Anda di halaman 1dari 29

Prof.

ssa Adriana Gil

-are: -ere/-ire:

parli, parli, parli, parliamo, parliate, parlino metta, metta, metta, mettiamo, mettiate, mettano

eccezioni: essere sia, avere abbia, andare vada, bere beva, dare dia, dire dica, dovere debba, fare faccia, potere possa, rimanere rimanga, salire salga, sapere sappia, scegliere scelga, stare stia, tenere tenga, togliere tolga, uscire esca, venire venga, volere - voglia

(io) abbia parlato (tu) abbia conosciuto (lui/lei) abbia finito (noi) abbiamo chiuso (voi) abbiate messo (loro) abbiano preso

(io) sia andato/a (tu) sia sceso/a (lui/lei) sia uscito/a (noi) siamo rimasti/e (voi) siate stati/e (loro) siano tornati/e

-are: -ere:

-ire:
eccezioni: dire

tornassi, tornassi, tornasse, tornassimo, tornaste, tornassero avessi, avessi, avesse, avessimo, aveste, avessero finissi, finissi, finisse, finissimo, finiste, finissero bere bevessi, dare dessi, dicessi, fare facessi, stare stessi, tradurre - traducessi

(io) avessi mangiato (tu) avessi bevuto (lui/lei) avesse dato (noi) avessimo aperto (voi) aveste visto (loro) avessero chiesto

(io) fossi restato/a (tu) fossi riuscito/a (lui/lei) fosse partito/a (noi) fossimo venuti/e (voi) foste arrivati/e (loro) fossero stati/e

CON VERBI + CHE secondo la concordanza dei tempi del congiuntivo CON CONGIUNZIONI E LOCUZIONI

verbi che esprimono: soggettivit, opinione, dubbio, incertezza, necessit, possibilit, probabilit, volont, desiderio, timore, speranza, augurio, attesa, stati d animo ecc.

pensare dubitare temere non veder lora temere

credere sospettare proibire pretendere piacere

ritenere immaginare aspettare obbligare desiderare

supporre volere permettere sperare vergognarsi

sembra

pare

occorre

basta

importa

conviene

accade

succede

capita

possibile opportuno giusto

probabile utile importante

incerto difficile meglio

bene strano peggio

tempo
una vergogna

tradizione
ora

un caso
abitudine

legge

affinch/perch bench/sebbene/nonostante se , purch come se senza che/tranne che/a meno che prima che in modo tale che

Azione del predicato subordinato Anteriorit Azione del predicato principale Contemporaneit

Posteriorit

Modo Congiuntivo
Congiuntivo Passato

Presente/ Futuro

Congiuntivo Presente

Futuro Congiuntivo Presente

Modo Congiuntivo
sia venuto

Non so/sapr se Mario

venga

Verr venga

Modo Congiuntivo
Congiuntivo Trapassato

Passato

Congiuntivo Imperfetto

Condizionale Passato Congiuntivo Imperfetto

Modo Congiuntivo
fosse venuto

Non sapevo se Mario

venisse

sarebbe venuto venisse

Indica qual il rapporto temporale tra la principale e la subordinata: spero che tu sia andata dal dottore.
anteriorit
contemporaneit posteriorit

Indica qual il rapporto temporale tra la principale e la subordinata:


temevo che Luca si sarebbe offeso.
anteriorit
contemporaneit

posteriorit

Indica qual il rapporto temporale tra la principale e la subordinata:


non mi aspettavo che lui si comportasse cos.
anteriorit
contemporaneit

posteriorit

Indica qual il rapporto temporale tra la principale e la subordinata:


non credo che loro vengano con noi.
anteriotit
contemporaneit

posteriorit

Indica qual il rapporto temporale tra la principale e la subordinata:


speravamo che Marco si fosse comportato bene.
anteriorit

contemporaneit
posteriorit

In quale delle seguenti frasi la subordinata contemporanea alla principale?

Credevo che i miei amici fossero andati al cinema.

Credevo che i miei amici andassero al cinema.


Credevo che i miei amici andavano al cinema.

In quale delle seguenti frasi la subordinata posteriore alla principale?

Penso che Natalia abbia imparato presto l'italiano.

Penso che Natalia impari presto l'italiano.


Penso che Natalia imparer presto l'italiano.

In quale delle seguenti frasi la subordinata anteriore alla principale?

Temevo che tu saresti partito senza salutarmi.

Temevo che tu fossi partito senza salutarmi.


Temevo che tu partissi senza salutarmi.

In quale delle seguenti frasi la subordinata contemporanea alla principale?

Credevo che quel bambino stesse male.

Credevo che quel bambino stava male.


Credevo che quel bambino fosse stato male.

In quale delle seguenti frasi la subordinata posteriore alla principale?

Pensavo che mi avessi portato un regalo.

Pensavo che mi avresti portato un regalo.


Pensavo che mi portassi un regalo.

1- Penso che lui (fare-anteriorit) ...................... del suo meglio. 2- Credevo che Laura (partire-posteriorit) ............ ......................la prossima settimana. 3- Speravo che loro (trovarsi-contemporaneit) ...................................... ancora in Italia. 4- Credo che Paolo (telefonarmi- posteriorit) ....... ..................................... nei prossimi giorni.

5- Pensavo che tua sorella (aiutarti-anteriorit) .................................. a fare i compiti. 6- Immagino che lui (essere-contemporaneit) .................................. sicuro di quello che dice. 7- Non sapevo che Natalia (sposarsi-posteriorit) ......................... il mese prossimo. 8- Credevo che tu (potere-contemporaneit) ......................................... aiutarmi. 9- Non voglio che tu (uscire-contemporaneit) ...................................da solo. 10- Credo che Luca non (capire-anteriorit) .................. la tua domanda.