Anda di halaman 1dari 9

Antonio Mura 3f Liceo G.

Brotzu

Ipertesto multimediale

XV secolo: Il commercio e le grandi Potenze Europee

Indice:
Le potenze marinare europee La grande Venezia I portog!esi nelle Indie e il loro impero coloniale An"ersa e i potenti #anc!ieri tedesc!i $rancia contro %ucato di Borgogna I regni italiani e la pace di Lodi Le am#izioni di &arlo VIII e 'a"onarola (na nuo"a grande potenza: la 'pagna

Le potenze marinare europee Allinizio del 1400 Genova e Venezia Attuarono una nuova rotta atlantica commerciando nei paesi baltici tramite Bruges situata nelle Fiandre, che ben presto divent una delle pi !loride citt" europee grazie alle relazioni con Genova e Venezia e all#ansa$ la con!ederazione delle citt" tedesche sul baltico %Brouges, &ubecca e Amburgo'( )ueste citt" ac*uistarono una grande !orza economica soprattutto grazie a un nuovo tipo di imbarcazione chiamata +ogge che aveva !iancate alte ed era molto tozza e robusta, adatta *uindi per essere adoperata nei ,empestosi -are del .ord e -ar Baltico dai *uali importavano in /uropa materie prime di vario genere come legname cera e pellicce( -a le vere padrone del commercio europeo erano le citt" di Genova e Venezia ricchissime, potenti e spesso in con!litto !ra loro$ in!atti verso la !ine del 01V secolo Venezia rischi di essere sopra!!atta dai genovesi che alleatosi con Austria e 2ngheria scon!issero la !lotta Veneziana a 3hioggia e assediarono la laguna per un anno( Venezia riusc4 a salvarsi per un so!!io costruendo una nuova !lotta e obblig Genova alla pace nel 1561, *uesta data segna linizio del massimo splendore di Venezia dovuto al !atto che Genova pose !ine a ogni rivalit" e lotta per la supremazia commerciale(

La grande Venezia 7opo la pace con Genova, vi !u una sorta di divisione dei mercati$ in!atti Genova si impegnava nel commercio in 8pagna e in .ord A!rica, mentre Venezia nellimportare le preziosi merci 9rientali attraverso l/gitto e la 8iria, per *uesto non c: da stupirsi riguardo la ricchezza di Venezia in *uel periodo, in!atti

chi gestiva il tra!!ico di spezie e merci orientali poteva essere paragonato ad un petroliere dei nostri tempi, inoltre i mercanti tedeschi erano obbligati a utilizzare la mediazione veneziana per vendere i loro prodotti %!erro, !ustagno etc((' in oriente, ci arricchiva ulteriormente Venezia( Generalmente la manovra commerciale Veneziana consisteva nel comprare le materie prime dai paesi nordici e importarle in .ord A!rica in cambio di polvere doro con la *uale compravano le spezie e le merci preziose dalloriente( 2n altro importante !attore che contribuiva alla potenza di Venezia era larsenale$ un enorme cantiere navale nel *uale lavoravano ;000 operai che !abbricavano ogni tipo di navi, da *uelle mercantili alle grandi galee da guerra, che venivano vendute negli altri paesi o utilizzate dalla stessa Venezia( .ei primi decenni del *uattrocento Venezia inizi anche a espandere i propri domini in .ord 1talia, in!atti intorno al 1450 controllava le citt" di <adova, Verona, Brescia e Bergamo( ,uttavia agli inizi del 1=00 *uestespansione venne bloccata da papa Giulio 11 che, sentendosi minacciato, crea una coalizione con Francia, 8pagna e Germania che scon!iggono la serenissima %Venezia chiamata cos4 per il suo splendore' nella battaglia di Agnadello( 7opo *uesta scon!itta Venezia dovette rinunciare a gran parte dei propri domini sulla terra!erma in nord 1talia, tuttavia rimase comun*ue per lungo tempo la pi potente citt" europea sul piano commerciale, anche grazie a colonie nel mediterraneo come 3ipro o 3reta dalle *uali importavano canna da zucchero, vino e uva passa( >ingresso dellarsenale dipinto da 3ataletto

I portog!esi nelle Indie e il loro impero coloniale


.el 1;=5 i portoghesi cacciarono de!initivamente i musulmani dal proprio territorio, !acendo cos4 una loro ?icon*uista, dopo la *uale iniziarono ad avere rapporti commerciali con l1nghilterra e le Fiandre nelle *uali importavano prevalentemente vini e uve( 1n seguito, nel 0V secolo, iniziarono vaste esplorazioni dellatlantico rese possibili grazie a un nuovo tipo di imbarcazione costruita nei loro cantieri navali$ la caravella, essa era di piccole dimensioni % lunga circa ;; metri e larga 6', dotata di tre alberi$ uno con la vela latina, che garantiva una buona manovrabilit", e gli altri due con vele *uadrate che s!ruttavano al meglio il vento in poppa( 1noltre la caravella era dotata di timone e alte !iancate in modo da resistere alle alte onde dellatlantico( Grazie a *uesto nuovo tipo di imbarcazione i portoghesi riuscirono a spingersi sempre pi a sud dellA!rica nera con la *uale entrarono in contatto economicamente, esportando da essa avorio, oro e per la prima volta schiavi neri che purtroppo vennero deportati sempre in maggior numero poich@ costituivano unattivit" molto redditizia per i portoghesi( -a linteresse maggiore dei sovrani portoghesi era *uello di trovare un passaggio per le 1ndie e avere cos4 la supremazia nel commercio delle spezie e delle merci orientali( 3os4 !inanziarono prima, nel 146A, la spedizione di Bartolomeu 7ias che riusc4 a doppiare il 3apo di buona speranza % estremit" meridionale dell A!rica', e in seguito *uella di Vasco da Gama che partito nel 14BA circumnavig lA!rica e arriv !ino a 3alicut %1ndia', *ui riemp4 le stive di spezie e !ece ritorno in <ortogallo$ il suo viaggio era durato due anni ed era stato il primo nel *uale una nave europea giungesse nelle indie direttamente per mare doppiando il 3apo di buona 8peranza( ,uttavia *uando i <ortoghesi iniziarono a commerciare nell9ceano 1ndiano dovettero subito !are i conti con i padroni di *uei mari$ i mercanti arabi che vedevano male *uesta nuova emergente potenza e iniziarono a ostacolarla( <er i portoghesi lunica scelta !u prendere il controllo dei mari orientali con la !orza, perci grazie alla

superiorit" delle loro navi da guerra munite di cannoni e artiglieria i portoghesi riuscirono in due anni %1=0B>1=10' a prendere il controllo delloceano 1ndiano scon!iggendo le !lotte arabe e con*uistando cos4 importanti citt" marittime *uali$ 7iu, Goa, 9rmuz e -alacca( 1l sistema di navigazione dei portoghesi consisteva in tre !lotte$ una militare che teneva sotto controllo i mari orientali e le altre due mercantili che importavano spezie seguendo sempre il tragitto 1ndie>&isbona incrociandosi a met" strada, ogni !lotta era composta da circa ;0 imbarcazioni( 1 portoghesi ricavarono enormi pro!itti da *uestattivit", tuttavia per alleggerire le enormi spese delle spedizioni essi si accordarono con potenti compagnie !inanziarie tedesche, di Firenze, ma soprattutto di Anversa una citt" !iamminga emergente alla *uale i portoghesi decisero di iniziare a vendere le spezie che sarebbero dovute essere destinate a &isbona(

An"ersa e i potenti #anc!ieri tedesc!i


1 padroni del tra!!ico di Anversa erano i Fugger$ una potente !amiglia che si era arricchita prestando denaro alla !amiglia Asburgo che, non riuscendo a ripagare il 7ebito, dovette cedere ai Fugger le miniere del ,irolo, uniche risorse dargento in /uropa( 1 Fugger non misero molto tempo a mettere le mani e in seguito a controllare il mercato delle spezie portoghesi% che portavano ad Anversa materiali essenziali per la costruzione navale come e i tra!!ici di Anversa, diventando sempre pi ricchi ed emergenti( 3os4 molte !amiglie tedesche che controllavano il tra!!ico di rame e argento dell2ngheria, decisero di non importare pi *uesti prodotti a Venezia, ma ad Anversa, un posto che agli occhi dei tedeschi era pi vicino e pi promettente per i guadagni( ,utto ci mise in crisi Venezia, che aveva bisogno dellargento per ac*uistare loro in nord A!rica con il *uale comprare le spezie orientali le *uali iniziavano a scarseggiare a causa dellazione di disturbo portoghese nei con!ronti degli arabi nelloceano 1ndiano( ,uttavia Venezia rimase !lorida e 5

splendente ancora per un secolo poich@ poteva ancora contare sui commerci diretti in 8iria e in /gitto(

$rancia contro %ucato di Borgogna


7opo la guerra dei centanni i duchi di Borgogna appro!ittando della debolezza dei re !rancesi e degli imperatori tedeschi, estesero sempre pi i propri domini arrivando a comprendere Fiandre, ducato di &ussemburgo, 9landa e Celanda ovvero territori dotati di diversi !iumi navigabili e ricche citt" portuali come Anversa, Amsterdam e Brouges( ,uttavia lo stato mancava di compattezza poich@ la Borgogna e i paesi nordici a essa annessi risultavano separati dalla &orena, territorio appartenente al re di Francia( &ambizione del duca di Borgogna 3arlo il temerario era di con*uistare *uesto territorio e avere cos4 uno stato !orte e compatto( 3os4 nel 14AA egli attu una spedizione di con*uista in &orena, dove tuttavia incontr la !orte resistenza del re di Francia che ben lungi intenzionato a !ar nascere uno stato rivale cos4 potente, scon!isse pesantemente 3arlo il temerario nella battaglia di .ancD( )uesta vittoria inciter" pi avanti i !rancesi a spingersi alla con*uista dell1talia(

I regni italiani e la pace di Lodi


7urante il 1=00 lo stato italiano pi potente dopo Venezia era la repubblica di Firenze, governata, come nel caso di Anversa, da una potente !amiglia di banchieri e mercanti$ i -edici arricchitosi ulteriormente grazie alle nuove miniere di allume scoperte nel &azio( Anche se non erano u!!icialmente dei monarchi, essi appro!ittavano del loro potere per avere sempre elezioni e decisioni importanti sotto il loro controllo( 1noltre si pu dire che in *uesto periodo la libert" dei comuni era solo un ricordo per l1talia, in!atti le regioni pi potenti avevano !inito per annetterli sotto il loro controllo( )ueste nuove grandi regioni si combatterono duramente per anni senza che per nessuna riuscisse mai a prendere il controllo totale della penisola, perci nel

14=4 si giunse alla pace di &odi che impegnava -ilano, Firenze, Venezia, 8tato della 3hiesa e ?egno di .apoli a non combattersi pi tra loro( A mantenere salda *uesta pace si impegn soprattutto la nuova guida di Firenze &orenzo d: -edici che venne poi chiamato Eil magni!icoF poich: riusc4 a mantenere Firenze in una situazione di pace, e*uilibrio e prosperit" per i decenni in cui govern %14GB>14B;'(

Le am#izioni di &arlo VIII e 'a"onarola


1ncoraggiati dalla vittoria contro il ducato di Borgogna i Francesi spinsero le loro ambizioni in 1talia( 1n!atti nel 14B4 il re !rancese 3arlo V111 di Valois scese in 1talia con un potente esercito di ;1000 uomini,ma soprattutto dotato di 140 cannoni in grado di sparare palle di !erro, cosa che per allora era una novit" assoluta( 7i !ronte a un esercito cos4 imponente i principali stati 1taliani rimasero inerti e non opposero resistenza, permettendo cos4 a 3arlo V111 di proseguire la sua con*uista lungo tutta la penisola !ino a ?oma e in seguito al regno di .apoli( ,uttavia dopo un anno Venezia, -ilano, stato della 3hiesa e regno di 8pagna si unirono in una grande coalizione, che riusc4 in!ine a cacciare 3arlo V111( ,uttavia il !atto che i !rancesi !ossero riusciti a con*uistare cos4 !acilmente l1talia, venne preso come una pro!onda umiliazione dagli abitanti della penisola, e nellimmaginario popolare si inizi a pensare che 3arlo V111 e il suo esercito !ossero stati un castigo divino( )uestidea si instaur talmente nelle menti degli italiani che essi insorsero e sotto la guida del predicatore domenicano Girolamo 8avonarola rovesciarono <iero de -edici( &o scopo di 8avonarola era di indicare ai cittadini la retta via e il disprezzo dei peccati e della lussuria, in modo da prevenire ulteriori castighi in !uturo( 8avonarola inoltre si accan4 particolarmente con la chiesa, che in *uegli anni, sotto il ponti!icato di Alessandro V1, era particolarmente corrotta, materialista e immorale( <er *uesto 8avonarola denunci pesantemente la chiesa e il papa per i loro comportamenti immorali e per il loro cattivo esempio( ,uttavia il papa ignor la denuncia e per tutta risposta scomunic 8avonarola, scomunica che gli coster" la vit", in!atti i !iorentini, pensando che la condanna papale potesse estendersi a tutta la citt" di Firenze, arrestarono e condannarono al rogo come

eretico 8avonarola , che venne bruciato il ;; maggio 14B6( 2n saggio osservatore delle vicende di *uegli ultimi *uattro anni %14B4>14B6' !u .iccol -achiavelli che comprese la debolezza degli stati italiani dopo la pace di &odi$ in!atti secondo lui ci che rendeva debole litalia rispetto agli altri stati europei era lessersi ormai abituati a un1talia divisa e !rammentata che non sapeva come comportarsi in caso di guerra( <er *uesto -achiavelli cerc invano per lungo tempo di convincere i principi italiani ad abbracciare il suo ideale$ lunione !a la !orza e solo con la !orza si pu reggere un buon governo(

(na nuo"a grande potenza: la 'pagna

.el corso del basso medioevo la 8pagna era divisa in due grandi regni$il regno di 3astiglia e *uello 7i Aragona, che durante *uegli anni si erano impegnati nella dura s!ida della ?econ*uista, ovvero la cacciata degli arabi e musulmani dalla penisola iberica( &evento decisivo per la 8pagna !u lunione dei due regni nel 14GB grazie al matrimonio tra Ferdinando dAragona e 1sabella di 3astiglia, unione particolarmente importante poich@ rendeva la 8pagna uno stato grande , potente e unito pari al regno di Francia( 1l primo passo compiuto dai due nuovi sovrani !u la!!ermazione di una 8pagna puramente cattolica, e per !are ci venne attuata lin*uisizione verso gli eretici o arabi e musulmani convertiti %spesso !orzatamente' al cristianesimo che volevano riabbracciare la loro religione originaria, ma soprattutto venne ultimata de!initivamente la recon*uista, con*uistando nel 14B; ,grazie alle!!icacia dellartiglieria, Granada, lultimo stato musulmano che era rimasto presente in 8pagna( &a principale risorsa economica su cui la 8pagna poteva contare era &allevamento della

pecore merinos, dalle *uali si ricavava appunto la pregiata lana merinos richiestissima in tutta /uropa( <er incentivare *uestattivit" venne deciso che i terreni avevano la priorit" di essere s!ruttati dagli allevatori piuttosto che dagli agricoltori( -a la vera potenza e splendore della 8pagna arriver" solo dopo la scoperta dellAmerica, dalla *uale arriveranno merci e prodotti che arricchiranno enormemente la corona spagnola(

Glossario
>#ansa$ Alleanza !ormata dalle principali citt" marinare tedesche del nord, *uali $ Bruges, Amburgo e &ubecca( >+ogge$ 1mbarcazione tozza e robusta utilizzata dai mercanti tedeschi per navigare nei tormentati mari del nord e nel Baltico( >Alisei$ Venti che so!!iano nellemis!ero boreale da nord est verso sud ovest, essi !urono molto importanti nellantichit" poich@ permisero le prime circumnavigazioni del globo e i primi viaggi transatlantici( >Galea$ .ave da guerra e da commercio utilizzata per rotte in mari calmi come il mediterraneo, dotata di due !ile di remi alternate e di una vela latina(

$onti utilizzate
>Google immagini >HiIipedia >&ibro E3hiaroscuro 1F