Anda di halaman 1dari 1

PREPARAZIONE DELLA BOCCA (CENNI) Ameloplastica per la preparazione dei piani guida: La PPR deve essere progettata in modo

tale da poter essere inserita e disinserita senza interferenze. I piani guida hanno la funzione di guidare le protesi durante linserzione e la disinserzione delle protesi, contribuire alla sua stabilit e ritenzione. I piani guida sono costituiti: -nei casi di lacuni intercalate: dalle superfici limitanti larea edentula (mesiale e distale) -nei casi di edentulismi distali: dalle superfici distali dei denti Essi vengono programmati sul modello diagnostico in base al disegno dello scheletrato e in base allanalisi al parallelometro e successivamente riportate in bocca nel modo pi fedele possibile. Si utilizzano frese diamantate cilindriche montate su turbina e gommini per lucidatura.

La preparazione dei piani guida deve sempre precedere la preparazione dei siti per gli appoggi; in caso contrario, il margine periferico degli appoggi potrebbe essere alterato. Ameloplastica per aumentare il sottosquadro: questa tecnica si utilizza solo quando non possibile risolvere il problema con altri metodi quali variazione dellasse di inserzione, scelta di un gancio che sfrutti un sottosquadro diverso, restauro metallico. La preparazione viene realizzata con luso di una fresa diamantata a pallina, tenuta parallela al margine gengivale. In questo modo si usa una depressione che varier a seconda del gancio che si intende utilizzare. Generalmente la profondit preferita di 0,25 mm perch la decorticazione del dente minima e la maggior parte dei ganci sfrutta un sottosquadro di queste dimensioni. Larea cos ottenuta deve essere quindi lucidata con frese a fiamma diamantate diametro 2mm e a tronco di cono diametro 2mm e strumenti rotanti in gomma. La metodica di aumentare il sottosquadro mediante ameloplastica poco utilizzata a causa dellinsufficiente spessore dello smalto in questa zona. Ameloplastica per la preparazione di siti di appoggio: i siti per appoggi: occlusali vanno preparati per mezzo di frese rotonde di carborundum montate su micromotore. Il diametro delle frese varia da 6 a 4 mm, usate in successione. cingulum si preparano mediante dischi diamantati, montati su micromotore (appoggio a mezzaluna) viene poi rifinito con frese a pallina di carbondurum e successivamente luncidato con gli appositi strumenti rotanti in gomma. incisalI: fresa rotonda di carbondurum montata su micromotore o fresa diamantata rotonda montata su turbina.