Anda di halaman 1dari 0

- 1 -

www.linnea.it
C
C
O
O
S
S
T
T
R
R
U
U
I
I
R
R
E
E
U
U
N
N
A
A
D
D
A
A
T
T
T
T
A
A
T
T
O
O
R
R
E
E

P
P
E
E
R
R
L
L
E
E
N
N
T
T
I
I
A
A
D
D
D
D
I
I
Z
Z
I
I
O
O
N
N
A
A
L
L
I
I

S
S
U
U
F
F
O
O
T
T
O
O
C
C
A
A
M
M
E
E
R
R
E
E
C
C
O
O
M
M
P
P
A
A
T
T
T
T
E
E

A cura di Roberto Musso

QUESTO OPUSCOLO PU ESSERE UTILIZZATO LIBERAMENTE
PURCH IN FORMA INTEGRALE E SENZA SCOPO DI LUCRO
www.linnea.it

- 2 -
www.linnea.it
sommario:
PREMESSA ........................................................................................................................................ 3
MATERIALI OCCORRENTI ............................................................................................................ 4
OPERAZIONI PRELIMINARI ......................................................................................................... 5
PREDISPORRE LA GHIERA DI FISSAGGIO ........................................................................................... 5
DETERMINARE LE DIMENSIONI DELLA LASTRINA DI PLEXIGLASS ........................................... 5
FORMA DEL SUPPORTO........................................................................................................................... 5
REALIZZAZIONE DEL SUPPORTO............................................................................................... 7
TAGLIO E FINITURA ................................................................................................................................. 7
ESECUZIONE DEL FORO DI FISSAGGIO ............................................................................................... 7
ESECUZIONE DELLE PIEGATURE.......................................................................................................... 8
ESECUZIONE DEL FORO PER LA GHIERA DI MONTAGGIO............................................................. 9
FISSAGGIO DELLA GHIERA PORTAFILTRI ........................................................................................ 10

- 3 -
www.linnea.it
PREMESSA
Chi si avvicina alla macrofotografia desidera spesso utilizzare la propria fotocamera compatta, a
volte per non spendere cifre piuttosto importanti, altre volte per valutare prima se questo genere di
ripresa lo appassiona veramente; ma anche chi dotato di unattrezzatura completa pu trovarsi in
situazioni in cui, avendo con s solo la compatta, vorrebbe eseguire qualche scatto.
Queste fotocamere sono di solito dotate di una posizione macro, che consente di eseguire riprese
piuttosto ravvicinate; purtroppo questa posizione efficace con lottica zoom in posizione gran-
dangolare, cosa che ci costringe ad avvicinarci molto al soggetto, talvolta fino quasi a sfiorarlo.
Questo comporta due ordini di problemi: innanzitutto i soggetti vivi scappano; in secondo luogo,
incombendo sul soggetto, gli si toglie luce.
Non potendo utilizzare tubi di prolunga a causa della non intercambiabilit delle ottiche si deve per
forza, a questo punto, risolvere il problema con le lenti addizionali (che ci consentono di lavorare
con lo zoom in posizione tele e, quindi, di allontanarci dal soggetto); purtroppo, per, su queste fo-
tocamere non presente neppure la ghiera filettata sullottica.
Esistono in commercio degli accessori, specifici per alcune fotocamere o universali, che prometto-
no di risolvere questo problema; quando per ci si mette in giro per negozi a cercarli, si scopre che
la loro reperibilit non poi cos diffusa e che il loro costo sovente piuttosto alto. Di qui lidea di
autocostruire un accessorio ad hoc.
Per la realizzazione di quanto descritto nelle pagine seguenti occorrono un po di manualit e, so-
prattutto, la voglia di mettersi in gioco e di provare a compiere operazioni che, forse, non avevamo
mai compiuto prima; ma vale la pena di provare.
Buona lettura
Roberto_M

- 4 -
www.linnea.it
MATERIALI OCCORRENTI
Per la realizzazione del nostro adattatore ci occorrono:
Una lastrina di plexiglass dello
spessore di 3-5 mm (per le dimen-
sioni vedremo pi avanti). Si po-
trebbero utilizzare anche altri mate-
riali pi facili da lavorare, come il
PVC o il polietilene, ma ho preferito
il plexiglass per la sua maggiore
stabilit dimensionale.
Un anello adattatore o un vecchio
filtro che non utilizziamo pi, che ci
servir da ghiera di montaggio delle
lenti addizionali. Se usiamo un filtro
questo dovr avere la stessa misura
delle lenti addizionali; se ci serviamo di un anello adattatore questo dovr avere la filetta-
tura anteriore dello stesso diametro delle lenti.
Una vite per il fissaggio della fotocamera.
Oltre a quanto sopra, ovviamente, le lenti addizionali da montare sulladattatore.
Un vecchio filtro, una vite di fissaggio ed un pezzetto di ple-
xiglass: ecco tutto quanto ci occorre per costruire ladattatore

- 5 -
www.linnea.it
OPERAZIONI PRELIMINARI
PREDISPORRE LA GHIERA DI FISSAGGIO
Questa parte non riguarda coloro che utilizzano un anello adattatore.
Se si utilizza un vecchio filtro occorrer in-
nanzitutto separare la montatura dal filtro.
Di solito presente una ghiera avvitata ante-
riormente; sar sufficiente svitarla inserendo
una punta in una delle due tacche che si no-
tano sul lato anteriore del filtro. Meno fre-
quentemente si potr trovare una fascetta a
molla sul lato posteriore; se proprio non se
ne viene a capo potremo sempre (orrore!)
rompere il filtro ed estrarlo a pezzi dalla
montatura.
Lanello adattatore o la montatura cos ottenuta verranno da qui in poi definiti ghiera di fissaggio.
DETERMINARE LE DIMENSIONI DELLA LASTRINA DI PLEXIGLASS
La lastrina avr una larghezza a nostra scelta, purch sufficiente a contenere la ghiera di montaggio
con un margine sufficiente a non renderla fragile (circa 1 cm); per quanto riguarda la sua lunghez-
za essa sar determinata dalla somma dei seguenti fattori:
lunghezza della fotocamera dal lato posteriore al frontale dellottica (misurata con lottica
in posizione tele e a focheggiatura ravvicinata), a cui aggiungeremo un mezzo centimetro
per sicurezza;
alzata necessaria a contenere il filtro (tenendo presente il margine di 1 cm di cui sopra), a
cui aggiungeremo 5-10 mm per compensare la perdita nella curvatura.
FORMA DEL SUPPORTO
Veniamo al profilo del supporto. Questo dipender da due fattori: la posizione dellottica e il dia-
metro delle lenti addizionali. Date le dimensioni delle lenti addizionali disponibili in commercio,
Il filtro smontato.
La parte che ci serve la montatura (a sinistra)

- 6 -
www.linnea.it
in alcuni casi il supporto dovr essere sagomato in modo tale da consentire al centro dellottica e
al centro della lente addizionale di coincidere.
A.....lunghezza della fotocamera tutto fuori + 5mm
B.....altezza della fotocamera dalla base al centro dellottica + diametro della ghiera + 1 cm
P1 ...piegatura a 90


A.....larghezza della base della fotocamera
B.....lunghezza della fotocamera tutto fuori + 5mm
C.....spostamento necessario a far coincidere il centro della lente addizionale con quello dellottica
D.....altezza della fotocamera dalla base al centro dellottica + diametro della ghiera + spostamento C +1cm
P1 ...piegatura che porta il frontale a essere perpendicolare alla base di appoggio della fotocamera
P2 ...piegatura che consente lo spostamento C

- 7 -
www.linnea.it
REALIZZAZIONE DEL SUPPORTO
Esaminiamo ora, nellordine di esecuzione, le lavorazioni necessarie.
TAGLIO E FINITURA
Dopo avere tagliato (o fatto tagliare) la lastra di plexiglass e averle eventualmente smussato gli an-
goli possibile, se lo si desidera, lucidare i bordi. A questo scopo occorre procedere ad una leviga-
tura accurata con cartavetro fine, fino a quando i segni lasciati dal taglio non siano completamente
scomparsi; quindi con un polish per auto leggermente abrasivo o con un polish per la lucidatura
dellottone si proceder alla lucidatura. Ovviamente la cosa sar pi facile e meno faticosa se si di-
spone di una mola (o di un trapano) con un disco di panno per lucidare.
ESECUZIONE DEL FORO DI FISSAGGIO
Capovolgiamo la fotocamera e, appoggiata
sul fondo la lastrina di plexiglass, segniamo
con un pennarello la posizione del foro filet-
tato per il fissaggio della fotocamera al ca-
valletto.
Ora, con lausilio di un trapano, foriamo il
plexiglass in quel punto; ci serviremo di una
punta da 6 mm se vogliamo un foro passan-
te in cui inserire la vite senza fissarla; use-
remo invece una punta da 5 mm se deside-
riamo filettare il foro (in questo caso occor-
re un maschio per filettare con passo whi-
tworth di pollice).
La filettatura del foro non indispensabile e
ha solamente lo scopo di impedire alla vite
di fissaggio di uscire quando il supporto non utilizzato.
Individuazione del punto in cui praticare il foro per il fissaggio
della fotocamera

- 8 -
www.linnea.it
ESECUZIONE DELLE PIEGATURE
Eseguiamo ora le piegature (o la piegatura) necessarie in base al modello di fotocamera. Piegare il
plexiglass non difficile; occorre procedere
come segue:
In primo luogo montare la lastrina
di plexiglass sulla fotocamera utiliz-
zando la vite di fissaggio ed esegui-
re dei segni che ci permettano di in-
dividuare il punto esatto dalla piega;
Quindi appoggiare il plexiglass su
due tavolette di legno di pari altez-
za, in modo tale che il punto da pie-
gare sia sollevato (questo per evitare
dispersioni di calore);
Coprire il plexiglass con due tavo-
lette di legno, lasciando scoperta
una striscia da 5-10 mm nel punto
da piegare;
Con una pistola ad aria calda (di
quelle che si usano per sverniciare)
riscaldare la striscia scoperta, evi-
tando di insistere troppo per non
bruciare il materiale o provocare la
formazione di bollicine;
Ripetere loperazione sullaltro lato
della lastrina;
Quando il plexiglass si ammorbi-
dito appoggiarsi su uno spigolo e
piegarlo, mantenendolo poi in posi-
zione fino al raffreddamento (si pu
raffreddare rapidamente con acqua).
Per lesecuzione della piega perpen-
dicolare alla base ci si potr aiutare
con un blocchetto di legno dai lati
ortogonali.
consigliabile eseguire per prima la piegatura P2 (se necessaria).
Preparazione della lastra per il riscaldamento
Riscaldamento del plexiglass

- 9 -
www.linnea.it











ESECUZIONE DEL FORO PER LA GHIERA DI MONTAGGIO
Con la vite di fissaggio montiamo la fotoca-
mera sul supporto, quindi accendiamola per
far fuoriuscire lottica. Quindi, con un penna-
rello, segniamo sul plexiglass il punto centrale
dellottica: questo sar il centro dellapertura
circolare da praticare.
Esistono vari modi per praticare lapertura:
lideale sarebbe servirsi di un foralastre mon-
tato su un trapano a colonna o di una fresatrice
a tuffo per legno e di una mascherina di guida;
non disponendo di questi attrezzi (o di un a-
mico bricoleur) potremo usare una sega a taz-
za (pochi euro in un bricocenter) montata su
un trapano o, sempre con un trapano, praticare
una serie di fori in circolo e far saltare la parte centrale; quindi, con una lima a sezione mezzoton-
da, completare il lavoro (questa rifinitura sar probabilmente necessaria anche utilizzando una sega
a tazza, che difficilmente avr il diametro esatto che ci serve.
Esecuzione della piegatura P2 Esecuzione della piegatura P1
Determinazione del centro del foro per lintroduzione della
ghiera portafiltri

- 10 -
www.linnea.it
In ogni caso lapertura dovr consentire solo alla parte pi stretta della ghiera ghiera portafiltri (fi-
lettata esternamente) di entrare, lasciando un gioco di pochi decimi di millimetro in cui introdur-
remo il collante per il fissaggio.
FISSAGGIO DELLA GHIERA PORTAFILTRI
Appoggiamo ora la ghiera portafiltri su una
superficie in polietilene (un comunissimo
shopper): questa precauzione eviter che ri-
manga incollata al piano di appoggio se la
colla dovesse sbordare.
Sovrapponiamo il supporto di plexiglass e
inseriamo la ghiera nellapertura; quindi
facciamo penetrare del cianoacrilato nella
fessura tra la ghiera e il pexiglass, facendo
molta attenzione a non sporcare la filettatura
interna (ossia quella su cui monteremo le
lenti addizionali).
Il nostro lavoro finito; occorrer solo a-
spettare almeno una mezzora affinch il
cianoacrilato faccia presa (essendo in uno
strato relativamente spesso la presa non i-
stantanea); quindi potremo utilizzare il nostro supporto per lenti addizionali.
A questo punto... buona caccia!
Incollaggio della ghiera