Anda di halaman 1dari 9

mag 13, 14, 6:48

1
BAROCCO
un periodo artistico che va dagli inizi del 600 a met del 700, esso caratterizzato dall'esaltazione di tutto
ci che tende a privilegiare laspetto esteriore ai contenuti interiori.

ANNIBALE CARRACCI
Il pi importate dei fratelli Carracci, che frequent l'accademia degli incamminati. La sua opera maggiore fu IL
MANGIA FAGIOLI, un documento storico che rappresenta una scena di vita quotidiana. Presenta un ricco
chiaroscuro, una figura molto espressiva e colori dai toni esagerati.
PALAZZO FARNESE
Intelaiatura a quadri, sostenuta da figure maschili

TRIONFO DI BACCO E ARIANNA
Molti personaggi addossati a destra e a sinistra mentre al centro ci sono i due protagonisti, simbolo di fertilit
sileno su un asino.

CARAVAGGIO
CANESTRA DI FRUTTA
VOCAZIONE DI SAN MATTEO
CONVERSIONE DI SAN PAOLO
MORTE DELLA VERGINE
BERNINI
APOLLO E DAFNE
L'ESTASI DI SANTA TERESA
BALDACCHINO DI SAN PIETRO
COLONNATO DI PIAZZA SAN PIETRO
BORROMINI
CHIESA DI SAN CARLO ALLE QUATTRO FONTANE
SANT'IVO ALLA SAPIENZA

NEOCLASSICISMO.
La vicenda del neoclassicismo inizia alla met del XVIII secolo (1750), per concludersi con la fine dellimpero
napoleonico nel 1815. Ci che contraddistinse lo stile artistico di quegli anni fu ladesione ai principi dellarte
classica. Quei principi di armonia, equilibrio, compostezza, proporzione, serenit, che erano presenti nellarte
degli antichi greci e degli antichi romani che, proprio in questo periodo, fu riscoperta e ristudiata con maggior
attenzione ed interesse grazie alle numerose scoperte archeologiche.
I caratteri principali del neoclassicismo sono diversi:
1. Esprime il rifiuto dellarte barocca e della sua eccessiva irregolarit;
2. Fu un movimento teorico, grazie soprattutto al Winckelmann che teorizz il ritorno al principio classico
del bello ideale;
3. Fu una riscoperta dei valori etici della romanit, e ci soprattutto in David e negli intellettuali della
Rivoluzione Francese;
4. Fu limmagine del potere imperiale di Napoleone che ai segni della romanit affidava la consacrazione
dei suoi successi politico-militari;
5. Fu un vasto movimento di gusto che fin per riempire con i suoi segni anche gli oggetti duso e
darredamento.

JACQUES LOUIS DAVID
mag 13, 14, 6:48
2
Giuramento degli Orazi, manifesto del neoclassicismo.
Il giuramento degli Orazi di certo il quadro neoclassico pi famoso e quello che meglio sintetizza le nuove
concezioni artistiche di David. Limmagine costruita con perfetto equilibrio, con linee nette e colori freddi
secondo i principi della prospettiva centrale. Ci d un senso di equilibrio orizzontale che accentua la solennit
del momento rappresentato. Il quadro si divide idealmente in tre riquadri distinti. Nel primo riquadro ci sono i
tre fratelli Orazi. Sono visti di scorcio cos che sembrano quasi formare un corpo solo. Hanno le gambe
leggermente divaricate in avanti, il braccio proteso esprimono tutta la determinazione che li porta a sacrificare
la loro vita per la patria. Al centro, nel secondo riquadro, c il padre. Ha un aspetto solenne. Ha in mano le tre
spade che sta per consegnare ai figli dopo aver raccolto il loro giuramento. Nel terzo riquadro ci sono le
moglie degli Orazi con due figli. Sono accasciate ed addolorate anche se non compiono gesti di teatrale
disperazione. Non piangono neppure. La loro sofferenza intensa ma composta. Sopportata con grande
dignit, perch comprendono la necessit del sacrificio militare dei loro uomini. l'uso del chiaroscuro un
netto riferimento a Caravaggio.

Morte di Marat
Morte di Marat il quadro che pi di ogni altro d immagine al dramma della Rivoluzione Francese. Anche qui
il contenuto del quadro leroismo, ma nel doloroso prezzo che tale scelta impone: il sacrificio della propria
vita. L artista con questo quadro vuole elogiare la morte di Marat e per farlo sceglie l'istante immediatamente
successivo alla sua morte dove il corpo inanimato mostra tuta la cruda realt della morte. Lo sfondo assente
e tutta la composizione gioca su pochissimi elementi, Marat nel momento in cui venne assassinato stava
scrivendo una lettera. Il braccio un netto richiamo alla deposizione di Caravaggio e costituisce l unica
diagonale del dipinto. Il soggetto sembra quasi sorridere perch morto felice e fiero di se.

ANTONIO CANOVA
ANTONIO CANOVA (1757-1822), IL MAGGIOR ARTISTA, SOPRATTUTTO SCULTORE ITALIANO AD AVER
PARTECIPATO ALLA VICENDA DEL NEOCLASSICISMO ED ANCHE LULTIMO GRANDE ARTISTA ITALIANO DI
LIVELLO EUROPEO.

AMORE E PSICHE
Scultura conservata oggi al Louvre, rappresenta Amore e Psiche nellatto di baciarsi. Eseguita in marmo
bianco, la scultura ha superfici levigate ed un modellato molto tornito. Canova sceglie proprio di rivolgersi alla
mitologia perch essa simbolo di ricerca del bello ideale, tema tipico dell'arte classica. Amore una figura
evangelica mentre Psiche quasi non appoggiata e sembra leggiadra e priva di peso. Canova rappresenta lo
stato subito precedente al bacio, un momento carico di tensione ma molto stabile. Pu essere paragonato ad
apollo e dafne del Bernini, mentre l la scena sfuggente e i soggetti appena si sfiorano, il gruppo del Canova
ha invece una fermezza ed una staticit molto pi evidenti. Lo si osservi soprattutto nella visione frontale. Il
corpo di Psiche insieme alla gamba e alle ali di Amore formano uno schema ad X simmetrico. Al centro di
questa X le braccia di Psiche definiscono un cerchio perfetto che inquadra al centro il punto focale della
composizione

MONUMENTO FUNEBRE DI MARIA CRISTINA D'AUSTRIA
Il monumento funerario a Maria Cristina dAustria rappresenta una grossa novit nella tipologia dei monumenti
funerari. Nel monumento a Maria Cristina dAustria lurna scompare per essere sostituita dalla immagine
triangolare di una piramide. Leffigie statuaria viene sostituita da un ritratto di profilo a bassorilievo, inserito in
un medaglione di chiara derivazione classica. Quest opera scultore ricca di allegorie.
mag 13, 14, 6:48
3
PIRAMIDE: simbolo mortuario per eccellenza dagli egizi simboleggia la morte il confine tra vita terrena e
oltretomba.
il foro separa lo spazio chiaro della vita, dalla morte e canova riesce ad unire la concezione classica e
Cristina della morte, l'oscurit dell ade e la luce del paradiso.
CORTEO FUNEBRE Simbolo della condanna dell umanit alla morte si accinge a salire i gradini e porta le
ceneri, i gradini scandiscono il passo e un tappeto collega l interno con l esterno. Nel corteo sono
rappresentate tutte le fasi della vita, perch la morte non risparmia nessuno.
MONETA ROMANA: rappresenta limmagine cristiana, contornata da un serpente che si morde la coda
(ciclicit del tempo).


ROMANTICISMO
Il romanticismo un movimento che si afferma in Europa nei primi anni dell 800 e che si definisce bene
proprio confrontandolo con il neoclassicismo. In sostanza, mentre il neoclassicismo d importanza alla
razionalit umana, il romanticismo rivaluta la sfera del sentimento, della passione ed anche della irrazionalit.
Il neoclassicismo profondamente laico e persino ateo; per contro il romanticismo un movimento di grandi
suggestioni religiose. Il neoclassicismo aveva preso come riferimento la storia classica; il romanticismo,
invece, guarda alla storia del medioevo, rivalutando questo periodo che, fino ad allora, era stato considerato
buio e barbarico. Il romanticismo rivalutava lispirazione ed il genio individuale. Affronta i seguenti contenuti:
1. Larmonia delluomo nella natura
2. Il sentimento della religione
3. La rivalutazione dei caratteri nazionali dei popoli
4. Il riferimento alle storie del medioevo.
5. Sublime: il sentimento che proviamo di fronte all'estetica e produce in noi un senso di smarrimento e di
angoscia.
6. Pittoresco:

THEODORE GERICAUT
LA ZATTERA DELLA MEDUSA
Questo dipinto ispirato a un tragico evento realmente accaduto che gericault riesce ad usare per esprimere
un contenuto preciso: la vita umana in bilico tra speranza e disperazione, in modo romantico perch un
evento tragico. Formalmente il quadro costruito secondo il classico sviluppo piramidale, le piramidi sono in
realt due ed esprimono due direzioni che si incrociano tra loro opponendosi. La prima piramide parte
dalluomo morto in basso a sinistra ed ha il vertice nelluomo che, di spalle, sta agitando un panno. la
direzione umana cha va dalla disperazione, di coloro che sono morti, alla speranza di chi ha ancora la forza di
agitarsi con la speranza di essere visto da qualcuno che vada a salvarli. La seconda piramide parte dalle onde
del mare per giungere allalbero che sorregge la vela. Questa la direzione del mare che spinge in direzione
opposta rispetto alla direzione delle speranze umane. proprio la tensione visibile tra queste due forze
opposte a dare un primo tratto drammatico e quindi romantico alla scena. Questo quadro conserva anche
qualcosa di tipicamente classico, i corpi michelangioleschi frutto di uno studio anatomico.
EUGENE DELACROIX
LA LIBERTA GUIDA IL POPOLO:
Questopera considerata come il primo quadro politico della storia, infatti raffigura una donna che sventola il
tricolore rappresenta la libert e contemporaneamente la Francia. I paladini (scapicciati) e gli intellettuali (con il
mag 13, 14, 6:48
4
cilindro, combattono tutti per a libert. Come nella zattera di gericault anche qui abbiamo la struttura a
piramide, in basso ci sono i morti, in mezzo gli uomini che proseguono con fatica e il tutto culmina nella donna
in piedi, la pi decisa. Una differenza con la zattera sta nel fatto che mentre l il moto delle masse va
dall'avanti all'indietro qui il contrario, va verso lo spettatore.

JOHANN HEINRICH FUSSLI
L'INCUBO:
In quest'opera e rappresentato:
Un ambiente borghese, dove il primo piano completamente invaso dalla luce e rappresenta la realt.
Una fanciulla in una posizione innaturale
Due creature: un gargoyle e una giumenta spettrale, (entrambe immagini prodotte dall'incubo)
Opera densa e impenetrabile del mero sublime
Fanciulla travagliata interiormente
Questo quadro non trova una spiegazione razionale, forse i mostri sono un incubo reale di fusili di un amore
non corrisposto.

WILLIAM BLAKE
Egli era una persona molto isolata dalla societ, un pittore estemporaneo, cosa tipica dell'idea romantica dove
l'artista (letterato o pittore) veniva emarginato con il progredire di essa, perch la razionalit, la rivoluzione
industriale non danno spazio all'immaginazione.

ISAAC NEWTON: in quest'opera il soggetto, non rappresentato come scienziato, bens come eroe greco.
Newton in questa rappresentazione usa il compasso, simbolo di geometria e matematica per creare disegni
schematici e figure perfette trascurando completamente la realt che lo circonda, come i fiori e le rocce sulle
quali seduto o il cielo sopra la sua testa.

WILLIAM TURNER
Per Turner lo spazio estensione infinita e animata dall'agitarsi di grandi forza cosmiche, questa visione rivela
un dinamismo cosmico che sfugge al controllo della ragione ma che pu emozionare l'animo umano. La luce
per Turner l'emanazione dello spirito divino.
NAUFRAGIO: questa opera densa di drammaticit ed una rappresentazione molto caotica di un naufragio
che vede come soggetto un'imbarcazione in balia delle onde e del vento, sullo sfondo di un tramonto
apocalittico e distruttivo. E evidente la grande ricerca della luce e del colore. Simbolicamente viene
rappresentata la lotta dell'uomo contro la natura.
MARE IN TEMPESTA:

IMPRESSIONISMO
Limpressionismo un movimento pittorico francese che nasce intorno al 1860 a Parigi. un movimento che
deriva direttamente dal realismo, in quanto come questo si interessa soprattutto alla rappresentazione della
realt quotidiana. Ma, rispetto al realismo, non ne condivide limpegno ideologico o politico: non si occupa dei
problemi ma solo dei lati gradevoli della societ del tempo. Questi sono artisti che contestano la societa che
sta emergendo in questo periodo, e si ritirano a fardenble, dove vicino c e bendizou, da cui viene la scuola di
bendizou.
Questi artisti presentano un grande interesse per la percezione del paesaggio e sono caratterizzati da una
pittura piuttosto veloce se paragonata a quella della tradizione. C e una totale indifferenza nella scelta del
tema ma l importante e l intento di critica alla societ, conta la percezione

mag 13, 14, 6:48
5
Unaltra caratteristica riguarda i colori che non sono mescolati ma c e un affiancamento di colori puri e non un
miscelamento perch il colore cosi trattato non si spegne, dal momento che il processo di mescolazione
produce una nuova tinta ma con una minore luminosit, se invece li accosto. Lascio che sia l occhio umano a
unirli tra loro.

Questi artisti hanno uno smodato interesse per l-acqua, la quale diventa un tema fondamentale perch in
grado di produrre infinite riflessioni di colore e rappresentare la realt nel suo attimo fuggente. In questo
periodo maxwell aveva formulato la sua teoria della scomposizione della luce in frequenze. I giapponesi
prediligono il colore a discapito della forma.
Punti fondamentali per seguire le specifici dellimpressionismo sono:
1. il problema della luce e del colore;
2. la pittura en plein air;
3. la esaltazione dellattimo fuggente;
4. i soggetti urbani.



NASCITA DELLA FOTOGRAFIA.
Questa nuova materia che nasce nei primi anni dell 800 e pone gli artisti davanti a un bivio, perch la
fotografia per il popolo e per le persone e molto pi attraente della pittura e pi efficace della mano di un
pittore. La fotografia influenza molto l-artista Degas dato che il suo grande amico impressionista Felix Nadar
gli offre il proprio studio fotografico e fa una mostra fotografica che pero si riveler un grande fallimento.

MANET
Manet non vuole far parte degli impressionisti perch non e convinto dalla loro pittura en plain air. I suoi quadri
sono dipinti in linea con l otalien.
Colazione sull erba: in quest opera. La tecnica pittorica e molto simile agli impressionisti, se si notano i colori,
limmagine appare molto contrastata, Manet aveva abbandonato del tutto gli strumenti classici del chiaroscuro
e della prospettiva per proporre un quadro realizzato con macchie di colori puri e stesi uniformemente. In
esso, tuttavia, locchio riesce a cogliere una simulazione spaziale precisa se osservato ad una distanza non
ravvicinata.
Olympia

CLAUDE MONET
Claude Monet (1840-1926), tra tutti i pittori dellimpressionismo, pu essere considerato il pi impressionista di
tutti. La sua personale ricerca pittorica non uscir mai dai confini di questo stile, bench egli sopravviva molto
pi a lungo dellimpressionismo. La sua formazione avvenne in maniera composita, trovando insegnamento ed
ispirazione in numerosi artisti del tempo. Nel 1863 si entusiasm per La Colazione sullerba di Manet e
cerc di apprenderne il segreto. Nel 1870 conobbe la pittura di Constable e Turner. In questo periodo si
definisce sempre pi il suo stile impressionistico, fatto di tocchi di colore a rappresentare autonomi effetti di
luce senza preoccupazione per le forme. Nel 1872 dipinse il quadro che poi diede il nome al gruppo:
Impression. Soleil levant. Questo quadro fu esposto nella prima mostra tenuta dagli impressionisti nel 1874.

DEGAS
Edgar Degas (1834-1917) tra tutti i pittori impressionisti quello che conserva la maggiore originalit e
distanza dagli altri. I suoi quadri non propongono mai immagini di evanescente luminosit ma rimangono
mag 13, 14, 6:48
6
ancorati ad una solidit formale assente negli altri pittori. Ci fu, probabilmente, originato dalla sua formazione
giovanile che lo portava ad essere un pittore pi borghese degli altri. Degas era infatti figlio di un banchiere e
comp, a differenza di altri suoi amici, regolari studi classici. Viaggi molto in Italia, suggestionato dalla pittura
rinascimentale di Raffaello e Botticelli. Degas si concentra molto sugli aspetti della vita cittadina e non solo sul
paesaggio. Anche lui non accetta la pittura an plein air.
L assenzio: in questo quadro e raffigurato un barone con la sua compagna in modo asimmetrico, infatti la
maggior parte del quadro e spostato sulla destra. Taglio fotografico, simile a una fotografia.
La lezione di danza: questa opera e sicuramente frutto di uno studio meticoloso, che ha comportato molti
schizzi preparatori per dipingere bene, anche qui e presente un taglio fotografico. Il punto di fuga si trova fuori
dal dipinto ed e determinato dagli assi del pavimento. Nel dipinto nessuna ballerina ha la stessa posa. Ma
sono tutte come catturate e bloccate in un istante in cui e possibile vedere diverse pose, come fosse una posa
fotografica. La pennellata non e veloce e piccola come Manet ma pi grossa e sempre veloci, pennellata
impressionista, anche qui c e il taglio fotografico perch il punto di fuga e fuori dal dipinto.

PIERRE AUGUSTE RENOIR
Pierre-Auguste Renoir (1841-1919) il pittore che, dopo Monet, ha meglio sintetizzato la poetica del nuovo
stile pittorico. Inizi la sua attivit da ragazzo decorando porcellane, stoffe e ventagli. Si iscrisse allcole des
Beaux-Arts e frequent lo studio del pittore Gleyre dove incontr Monet e Sisley. Dalla met degli anni 60 la
sua pittura si configura gi pienamente impressionista.
GIOIA DI VIVIERE: quadri di Renoir piedi di felicita e leggerezza
Nei suoi quadri c e molta luminosit sia nel tema che raffigurano sia nel colore, la pennellata di noir e
affascinante e la sua pittura viene apprezzata, non c e nessuna pennellata brutta e il tutto trasmette positivit
e cosi viene apprezzata prima di altri. Questa pittura e anche priva di spigolosit e di mescolamento di colori.
LA COLAZIONE DEI CANOTTIERI: La Colazione dei canottieri un quadro realizzato pochi anni dopo il
Bal au Moulin de la Galette e ne rappresenta per molti versi una variazione sul tema. La tela raffigura il
ristorante Fournaise a Bougival, dove si ritrovavano abitualmente i canottieri che praticavano questo sport sul
fiume Senna. La donna in primo piano, che ha tra le mani un cagnolino, Aline Charigot, futura moglie di
Renoir. Il quadro uno degli ultimi dipinti "impressionisti" di Renoir e di fatti gi si avverte un distacco dalle
precedenti opere. Non vi pi il suo caratteristico tocco un po' filamentoso e le figure acquistano una solidit
pi classica. Anche gli effetti di luce sono meno curati, mentre vi pi attenzione agli equilibri cromatici tra le
varie superfici che compongono la tela. E UN QUADRO MOLTO LUMINOSO GRAZIE A IBICCHIERI E ALLE
BOTTIGLIE E LA PENNELLATA E MOLTO DELICATA E DOLCE ANCHE SE IMPRESSIONISTA.
Renoir alla fine della sua vita viaggia in Italia e vede le opere di Giotto e Michelangelo allora dice che non ha
mai saputo dipingere e ha una crisi interiore. Inizia a dipingere bagnanti, cerca di fare pittura in modo meno
impressionista cercando di fare uno studio e di dipingere meno di getto ma senza riuscirci.


POSTIMPRESSIONISMO
Maggiori esponenti di questo movimento sono:
Paul Cezanne
Gauguin
Van Gogh
Seurat.

CEZANNE
Figlio di un banchiere e il padre era disperato perch lo voleva banchiere mentre lui voleva fare il pittore a
Parigi, dove visse e studio per 10 anni senza combinare pero niente anche perch aveva un carattere
mag 13, 14, 6:48
7
alquanto scontroso. Lunico suo amico e Zola, infatti mentre gli altri impressionisti si riunivano al caffe gerbrant
lui resta da solo. La sua pittura seguiva gi agli inizi un diverso cammino che la differenziava nettamente da
quella di un Monet o di un Renoir. Mentre questi ultimi erano interessati solo ai fenomeni percettivi della luce e
del colore, Cezanne cerca di sintetizzare nella sua pittura anche i fenomeni della interpretazione razionale che
portano a riconoscere le forme e lo spazio. Ma, per far ci, egli non ricorse mai agli strumenti tradizionali del
disegno, del chiaroscuro e della prospettiva, ma solo al colore. La sua grande ambizione era di risolvere tutto
solo con il colore, arrivando l dove nessun pittore era mai arrivato: sintetizzare nel colore la visione ottica e la
coscienza delle cose. Inzialmente si concentra sugli ambienti interni per poi passare ai paesaggi, ed [
convinto che la visione immediata della realt non e il fine ultimo della pittura ma deve esserci qualcosa di pi
importante. dice che la realt e composta di cubi, sfere e coni tutti messi in prospettiva. La pittura quindi per lui
non e solo un esperienza improvvisa, ma anche meditazione. La sfera il cilindro e il cubo non sono figure reali,
ma dato che sono perfette, esistono solo nella nostra testa. Dato che il mondo delle idee e perfetto e cristallino
la pittura veloce esclude la decantazione delle idee.

GIOCATORI DI CARTE
Il colore in questa opera e tipicamente impressionista fatto per campiture, ma non hanno una disposizione
casuale e sono funzionali alle facce come cilindri sfere. Voler conoscere la realt mette in paragone il mondo
delle idee con quello della realt. Cezanne non e affascinante come pittore, il suo modo di dipingere ha una
struttura attenta, decantata e crea un apparente simmetria del dipinto nel quale il colore non e casuale ma
determinato per sottolineare il cilindro.

LA MONTAGNA DI SAN VETTORE
Questo quadro rappresenta perfettamente il paradigma di Cezanne, perch il colore e tipicamente
impressionista non mischiato ma rappresenta una frammentazione dello spazio. Il quadro ha unidea
compositiva molto semplice. Una linea orizzontale, a due terzi dalla base, definisce lorizzonte dividendo il
quadro in due parti distinte e separate. Nella parte inferiore il colore definisce la multiforme variet dei campi
coltivati, degli alberi e delle case inserite tra essi. Nella parte superiore domina, quasi come un simbolo
totemico, linconfondibile profilo della montagna. Il confine tra monte e cielo e sottile e sembra che il cielo
penetri nel monte, il pittore in questo modo inconsapevolmente anticipa il cubismo. Il ruolo del pittore e di
dipingere con locchio e con la mente. La pittura di Cezanne apre la strada al 900.

SEURAT
Georges Seurat (1859-1891), il pittore che porta alle estreme conseguenze la tecnica pittorica degli
impressionisti. Il problema di dar maggior luce e brillantezza ai colori posti sulla tela era gi stato impostato da
Manet e dagli impressionisti. La loro risposta a questo problema era stato il ricorso a colori puri, non mescolati,
cos da evitare al massimo le sintesi sottrattive che smorzavano i colori rendendoli privi di luminosit. Georges
Seurat intese dare una nuova risposta a questo problema. Egli voleva giungere ai risultati di massima
brillantezza utilizzando il melange optique, ossia la mescolanza ottica, puntinismo.

ESPRESSIONISMO
Il pittore in questo periodo si pone di fronte alla realt come soggetto attivo, non interessato a quello che
realmente ma vuole trasmettere quello che pensa. Esponenti principali:
-Gauguin
-Van Gogh
Si riuniscono ad Arl, sodalizio precario perch van gogh matto e gauguin va via e van gogh cosi si taglio un
orecchio per scusarsi.
mag 13, 14, 6:48
8

GAUGUIN
GAUGUIN parte da una premessa filosofica e si ricollega a Rousseau (filosofia del 700 collegato alla
rivoluzione francese, creo il mito del buon selvaggio, critica alla societ occidentale, dove l'unica opportunit
dell'uomo per sfuggire dal materialismo andare a vivere con i selvaggi, perch non sono corrotti dal denaro.
Gaugain appartiene a una famiglia facoltosa e il padre gli d la possibilit di andare in Bretagna (perch
ricerca una societ contadina non contaminata) dove realizza il Cristo Giallo.

CRISTO GIALLO
In questo quadro rappresentata una donna vestita con abiti tipici britannici. Il cristo goticheggiante e posto
in un paesaggio equestre.
L'ambiente costituito da alberi rossi
Il colore di cristo ha un significato espressivo e dipinge quello che sente, il colore funzionale all'espressione
del pittore, modalit tipica dei primitivi.
interessante per la pittura contemporanea, la quale azzera tutto e ricomincia da capo, L'espressione si limita
al colore. Tinte piatte, ombre quasi assenti, con figure contornate (linea fiorentina) per separare la figura in
primo piano dallo sfondo. La figura in primo piano segna la diagonale

Dalla Bretagna si sposta a monticino in ricerca dello spirito primordiale. Dopo vari giri in Francia va a Tolitti
dove ricerca se stesso confrontandosi con le popolazioni lontane dalla sua.

NATIVITA
Rappresenta una donna tolittiana in torpore e atteggiamento erotico che indica la contrapposizione tra oriente
e occidente.

VAN GOGH
Questo artista ha un'esperienza molto radicale e raggiunge l'apice dellinsofferenza perch si trova in
contrasto con la societ che utilizza il suo lavoro. Egli il figlio di un predicatore protestante, in una prima fase
della sua vita vuole seguire le orme del padre. Allentamento per i suoi comportamenti strani. Volont di aiutare
i derelitti. E un olandese e ha come punti di riferimento la pittura olandese ispirata a Caravaggio, mezza pittura
fiamminga, che comporta quadri pieni di chiaroscuri.

I MANGIATORI DI PATATE
Questo quadro rappresenta una scena molto semplice, illuminata da una lampada. Si intravede la
deformazione dei campi. Vuole deformare la realt per dipingere qualcosa di interiore.

Van Gogh con fratello Theo entra in contatto con gli impressionisti. Si innamora della tavolozza variegata.
Capisce che la sua pittura va schiarita, dove il colore importante, diventa espressione e viene usato con
pennellate lunghe.

NOTTE STELLATA
In questo quadro presente un albero di cipresso deformato e anche il cielo deforme. Modifica le pennellate
per far notare lelemento ruotante delle stele. Colori mai spinti come quelli di Gauguin, le stelle appaiono come
elementi di gravitazione che attirano. Crea una specie di ponte, di congiunzione tra la terra e il cielo.

ARCHITETTURA
mag 13, 14, 6:48
9
Nasce un nuovo modo di vedere l edificazione e diventa di fondamentale importanza l industria siderurgica per
il ferro e l acciaio. Nascono costruzioni come le TORRE EIFFEL e si affermala figura dell'ingegnere edile,
perch questi materiali (ferro e acciaio) hanno bisogno di qualcuno che sappia fare i calcoli e li sappia gestire.
La torre Eiffel in particolare ha un'altezza di 300 metri grazie all'utilizzo del ferro perch il marmo, pietra e
mattone non avrebbero permesso l'elevazione, perch sottoposti a compressione stanno in piedi ma a forze
orizzontali e trazione crollano. Il ferro e l'acciaio si piegano e si flettono e lavorano bene anche in trazione e
compressione. stata realizzata in seguito al esposizione delle arti e dei mestieri. Doveva essere smantellata
subito dopo ma era divenuta un simbolo della societ nascente. Tutti gli archi presenti nella struttura hanno
solo una funzione estetica e non strutturale.
Nascono anche nuovi tipi di ponti