Anda di halaman 1dari 12

Analisi Matematica I, Ing. Aerospaziale (K-Z) a.a.

2013/2014
Prof.ssa M.R. Lancia - Prof.ssa S. Marconi
30 Settembre
Presentazione del corso.
Richiami di insiemistica.
1 Ottobre
Funzione. Funzione iniettiva, suriettiva, biettiva. Funzione crescente e decrescente.
2 Ottobre
Graco di funzione. Intervalli.
Domini di funzioni:
f(x) =
_
x1
x(x+1)
[R : 1 < x < 0 x 1]
f(x) =
_
ln(x
2
x 1)
[R : x 1 x 2]
f(x) =
1

|x|x
[R : x < 0]
f(x) =
1

x|x|
[R : ]
f(x) =
_
ln(senx)
[R : x =

2
+ 2k, k Z]
f(x) =
sen(
4

x+1)
e
x
x
2
+1
1
[R : 1 x < 0 x > 0]
f(x) = ln(cos x
1
2
)
[R :

3
+ 2k < x <

3
+ 2k, k Z]
f(x) =
4
_
sen(ln(e
x
1))
[R : ln(1 + e
2k
) x ln(1 + e
(2k+1)
), k Z]
f(x) =

ln(3x

5x)
ln |x2|
[R : 1 < x < 2 2 < x < 3 3 < x 5]
f(x) =

sen x+cos x
tg
2
x3
[R :

4
+ 2k < x <
3
4
+ 2k,
x =

3
+ 2k,

2
+ 2k,
2
3
+ 2k, k Z]
f(x) =

1
2
log
2
x

log
1
2

|x1|
[R : 0 < x < 1 1 < x

2]
f(x) = log
2
log
3
log
4
x
[R : x > 4]
f(x) = ln(3
2x
4 3
x
+ 3)
[R : x < 0 x > 1]
f(x) =
_
ln
_
1
2
|x|
_
[R : ]
f(x) =
ctg x

sen xcos x
[R :

4
+ 2k < x <
5
4
+ 2k,
x = + 2k, k Z]
f(x) =
_
sen

x
[R : 4k
2

2
x
2
(2k + 1)
2
, k Z];
f(x) = ln(

1 x
2
x)
[R : 1 x <

2
2
]
3 Ottobre
Insiemi di numeri reali. Massimo e minimo. Assioma di completezza. Estremo superiore e in-
feriore. Esempi: A = {q Q| q
2
> 2}, A =
_
1
n
, n N \ {0}
_
, A =
_
n1
n
, n N \ {0}
_
,
A =
_
n3
n
2
, n N \ {0}
_
{x R| 0 < x < 2}.
Intorni. Punti di accumulazione. Insiemi aperti e chiusi. Derivato e chiusura di un insieme. Punto
di frontiera. Teorema di Bolzano-Weierstrass (senza dim.).
7 Ottobre
Funzioni monotone. Funzioni periodiche. Funzioni pari e dispari. Esempi:
f(x) = x
2
6, f(x) =
4x
x
2
+1
, f(x) =
3x
2
2
x
2
4
, f(x) = x
3
4x, f(x) =
2x
2
+3
4x
, f(x) =
x
3
+3x
x1
.
Funzione limitata superiormente, limitata inferiormente, limitata, illimitata superiormente, illimita-
ta inferiormente, estremo superiore, estremo inferiore, massimo e minimo assoluto, punti di massimo
e minimo, oscillazione della funzione.
Funzioni fondamentali: funzione lineare, quadratica, cubica, potenza a base reale ed esponente rea-
le, funzione reciproca, funzione esponenziale, funzione logaritmica, modulo, parte intera, funzione
segno, mantissa.
8 Ottobre
Successioni.
9 Ottobre
Funzioni goniometriche: seno, coseno, tangente, cotangente.
Funzioni composte. f g = g f. Esempi: f g e g f e loro insieme di denizione: (1) f(x) =
1
1x
e
g(x) =

x, (2) f(x) =
x1
x
e g(x) = lnx, (3) f(x) = x +5 e g(x) =
1
2x
. Esercizio: date f(x) =
1
x
,
g(x) =

x, h(x) = x+1, calcolare f(g(x)), f(h(x)), g(f(x)), g(h(x)), h(f(x)), h(g(x)), f(g(h(x))),
h(g(f(x))), individuandone il dominio.
Funzione invertibile. Funzione inversa. Esempi: f(x) = x
2
per x 0 e la radice, esponenziale e
logaritmo, funzioni circolari inverse: arcoseno, arcocoseno, arcotangente, arcocotangente opportu-
namente ristrette.
Teorema: f strettamente monotona f iniettiva.
10 Ottobre
Funzioni inverse: f : A B invertibile, allora f
1
(f(x)) = x su A e f(f
1
(y)) = y su B. Esempio:
sen(arcsinx) e arcsin(senx).
Operazioni con i graci di funzioni. Traslazioni: g(x) = f(x) + a, g(x) = f(x + a), a = 0. Esempi:
f(x) = x
2
+ 2, f(x) = x
2
1, f(x) = (x + 1)
2
, f(x) = (x 2)
2
.
Dilatazioni: g(x) = af(x), a = 0, funzione opposta g(x) = f(x). Esempi: f(x) = 2 senx,
f(x) =
1
2
senx, f(x) = senx. Cambio di scala: g(x) = f(ax) , a = 0. Esempi: f(x) = sen(2x),
f(x) = sen
x
2
.
Modulo: g(x) = |f(x)|. g(x) = f(|x|). Esempio: f(x) = e
|x|
.
Successioni.
14 Ottobre
Operazioni sui limiti di successioni nel caso di successioni convergenti. Operazioni sui limiti di suc-
cessioni nel caso di successioni non convergenti o non tutte regolari con esempi. Operazioni sui limiti
di successioni nel caso di successioni regolari.
Forme indeterminate. Esempi: lim
n+
(n

n) = +, lim
n+
(

n + 1

n) = 0,
lim
n+
(

n
2
+ n n) =
1
2
, lim
n+
n
1
n
2
= 0, lim
n+
n
2 1
n
= +, lim
n+
n
2 1
n
2
+1
= 1.
Limiti fondamentali. lim
n+
ln n
n

= 0, R
+
. lim
n+
n

n = 1.
Limiti notevoli.
15 Ottobre
Successioni.
16 Ottobre
Successioni.
17 Ottobre
Serie.
21 Ottobre
Limiti di successioni.
lim
n+
2n
3
n
n
2
+3+n
=
lim
n+
(

n
2
+ n n) =
1
2
lim
n+
(

n
3

n) = +
lim
n+
n
2
(e
1
n
1) = +
lim
n+
sen n
n
= 0
lim
n+
sen
1
n
1
n
= 1
lim
n+
nsen
4
n
= 4
lim
n+
n+1

n+2
tg
1

n
= 1
lim
n+
e
n
2
n
n
= +
lim
n+
tg
n
2
2n
2
5n
=
lim
n+
n(1cos
1
n
)
sen
1
n
=
1
2
lim
n+
n+1

n+2
tg
1

n
= 1
lim
n+
_
1
3
_
1 +
1
n
2
_
n
2
=
1
3
lim
n+
_
n
2
+2
n
_
52 _
sen
1
n
_
2
=
_

_
0 > 2
1 = 2
+ < 2
R
lim
n+
sen n(e
2n
1)
ne
n
=
_
0 2
< 2
R
lim
n+
_
lnn

+
1
n
+1
_
=
_

_
+ > 0
0 = 0
1 < 0
+ < 1
R
lim
n+
((2a)
n
a
n
) =
_

_
+ >
1
2
1 =
1
2
0
1
2
< <
1
2

1
2
R
Esiste R tale che lim
n+
(3
n
2
n
a
n
) = 0? [R: No]
lim
n+
_
1
2
+
1
n
_
n
= 0
lim
n+
(nln(n 1) (n 1) lnn) = +
lim
n+
n
1
2n
= 1
lim
n+
n
1
ln n
= e
lim
n+
(2
n
e
n
e
n
3
n
) = 0
lim
n+
e
x
2
n
x
n
=
_

_
+ x > 1
1 x = 1
0 |x| < 1
x 1
lim
n+
e
x
2
n
x
n
=
_

_
0 x > 1
1 x = 1
+ |x| < 1
x = 1
0 x < 1
lim
n+
(1
3

x1)
n
n
=
_

_
x > 9
0 1 x 9
+ x < 1
Confrontare le seguenti successioni:

a
n
= 2
n
+ n
3
+ ln
5
n
b
n
= n
6
+ lnn + 3
n
per n +
[R: b
n
`e un innito di ordine superiore rispetto a a
n
]

a
n
=

n 2n
3
+ nlnn
b
n
= 5n + lnn
per n +
[R: a
n
`e un innito di ordine superiore rispetto a b
n
]
Determinare lordine di innito di
a
n
= n
3
lnn + tg(e
n
) +
n
4
2
+

n
6
+ n 1 per n +. [R: 4]
Determinare lordine di innito di
a
n
= e

n
n+1
cos
1
n
+

n1
n
2
1
+ arcsin
n
n
2
+1
per n +. [R:
1
2
]
22 Ottobre
Serie.
23 Ottobre
Serie.
Studiare il carattere delle seguenti serie al variare di x.


+
n=1
e
nx
n
2
[R: Converge in [0, +), diverge in (, 0)]


+
n=1
e
nx
2
1+n
[R: Converge per x = 0, diverge per x = 0]


+
n=1
(ln x1)
n
n+lnn
[R: Converge in [1, e
2
), diverge in [e
2
, +), indeterminata in (0, 1)]


+
n=1
e
3nxnx
3
[R: Converge in (

3, 0) e in (

3, +), diverge in (,

3] e in [0,

3]]


+
n=1
1
n(1+nx
2
)
[R: Converge per x = 0, diverge per x = 0]


+
n=1
n
2

e
1
n

sen
1
n
[R: Converge per < 2, diverge per 2.]


+
n=0
ln
n
x
(n
2
+1)2
n
[R: Converge in
_
1
e
2
, e
2

, diverge in (e
2
, +), indeterminata in (,
1
e
2
)]


+
n=1
n(x+2)
n
2
n
+1
[R: Converge in (4, 0), diverge in [0, +), indeterminata in (, 4]]


+
n=0
(sen
n
x+cos
n
x) [R: Conv. per x = k

2
, div. per x =

2
+k, indet. per x = k, k Z]


+
n=1
2
n+1
sen
n
x
[R: Converge a
2
12 sen x
per

6
+ k < x <

6
+ k, diverge per

6
+ 2k x
5
6
+ 2k,
indeterminata per
7
6
+ 2k x
11
6
+ 2k, k Z]
24 Ottobre
Limiti di funzioni.
28 Ottobre
Numeri complessi. Forma algebrica. Unit`a immaginaria. Parte reale e parte immaginaria. Piano
complesso. Operazioni con i numeri complessi: somma e prodotto. Operazioni inverse: Dierenza
e divisione. Opposto e reciproco di un numero complesso. Modulo e coniugato di un numero
complesso. Propriet`a del modulo e del coniugato. Disuguaglianze triangolari. Legge di annullamento
del prodotto. Potenza di un numero complesso in forma algebrica. Potenze di i.
Risolvere le seguenti equazioni:
|z| + 2i|Im(z)| = 1 + i [R: z
1
=

3
2
+
1
2
i, z
2
=

3
2

1
2
i]
z
2
|Re(z + i)| = 1 [R: z
1
=
1+

5
2
, z
2
=
1

5
2
]
|z| = 1 Im
_
12i
z
_
+ 2Re
_
z
2
i
_
= 1 [R: z
1
= 1, z
2
= i]
29 Ottobre
Limiti di funzioni.
30 Ottobre
Forma trigonometrica dei numeri complessi. Argomento principale. Esempi:
z = 1 i =

2
_
cos
_

4
_
+ i sen
_

4
__
, z = 1

3i = 2
_
cos
_
4
3
_
+ i sen
_
4
3
__
.
Prodotto in forma trigonometrica. Potenza in forma trigonometrica: formula di De Moivre. Divi-
sione in forma trigonometrica.
Esempi: (1 + i)
5
= 4 i, (1 + i

3)
n
(1 i

3)
n
= 2
n+1
i sen
_

3
n
_
,
_
1i
1+i
_
3
= i.
Radice n-esima di un numero complesso. Radici n-esima dellunit`a reale. Radici n-esima dellunit`a
complessa.
31 Ottobre
Limiti di funzioni.
4 Novembre
Esempio: dato z =

3 + 3i calcolare z
4
e le radici quarte di z
4
.
Esponenziale complesso. Forma z = e
i
.
Teorema fondamentale dellAlgebra. Scomposizione di polinomi a coecienti complessi. Caso dei
polinomi a coecienti reali.
Risolvere le seguenti equazioni:
(3z + 1)
3
+ 8 = 0
((z i)
4
+ 16)(z
2
1) = 0
z
8
2

3z
4
+ 4 = 0
Limiti di funzioni.
lim
x0
_
1 + x
_ 1
sen x
=

e
lim
x0
+
ln(cos(e
x
1)
2
)
(tg(sen x
2
))x

=
_

_
> 2

1
2
= 2
0 < 2
5 Novembre
Funzioni continue.
6 Novembre
Limiti di funzioni.
lim
x0
ln(tg
4
x+1)
e
2 sen
4
x
1
=
1
2
lim
x0
_
cos x
2
_ 1
tg
4
x
=

e
e
lim
x0
x
5
e
x
3
ln(1+x
5
)
(

1+x
4
1)
2
= 4
lim
x0
cos xsen
2
x+x
4
x
2
+1cos x
=
2
3
lim
x+
(2
x1
x
3
+2
1) ln
x3
x+1
sen
3
x
3
=
4 ln 2
3
lim
x0
(1 + x)
ln x
=
1
e
lim
x

2
tg x(e
cos x
1) = 1
lim
x0
ln(e+x)1
x
=
1
e
lim
x+
1
x
log
2
2
x
1
2
x
+1
= 0
lim
x+
xlog
2
2
x
1
2
x
+1
= 0
lim
x0
ln(2cos(2x))
ln
2
(1+sen(3x))
=
2
9
Confrontare le seguenti funzioni

f(x) = sen
3
x +
3

x
2
g(x) =

1 cos x + tg
2
x + arcsinx
per x 0
+
[R: f `e un innitesimo di ordine inferiore rispetto a g per x 0
+
]

f(x) =

x + senx + sen
3
x + tg
3
x + e
x
2
1
g(x) = x + sen
2
x + cos x 1
per x 0
+
[R: f `e un innitesimo di ordine inferiore rispetto a g per x 0
+
]
Determinare lordine di innito di f(x) = ln
_
e
x
2
+1
e
x
+1
_
per x +. [R: 2]
Determinare lordine di innitesimo di
f(x) =
5
_
1
8

1
x
3
per x 2 [R:
1
5
]
f(x) = sen(x 2) +
1e
(x2)
3
3
per x 1 [R: 1]
7 Novembre
Funzioni continue.
11 Novembre
Funzioni continue. Operazioni sulle funzioni continue.
Discontinuit`a eliminabile, di salto, di innito.
Teoremi sulle funzioni continue.
Teorema della permanenza del segno.
Teorema dellesistenza degli zeri.
Teorema dei valori intermedi (I) con dimostrazione.
Teorema di Weierstrass.
Teorema dei valori intermedi (II) con dimostrazione.
Criterio di invertibilit`a.
Teorema sul limite delle funzioni monotone.
Criterio di continuit`a per le funzioni monotone.
Teorema di continuit`a delle funzioni inverse.
Stabilire per quali valori dei parametri risultano continue le seguenti funzioni:
f(x) =
_
sen(x
2
)
x(

1+x1)
x > 0
a2
x
+ 3 x 0
[R: a = 1]
f(x) =
_
2
x
+ b x 2
sen(4x8)
2bbx
x > 2
[R: b = 2]
f(x) =
_

_
ln(x +
2
) x > 0
1cos(x)
arctan x
2
x < 0
1 x = 0
[R: =

2, =

e]
Stabilire se la seguente funzione `e prolungabile per continuit`a nei punti in cui non `e denita:
f(x) = arctan
1
x
2
cos
4
2x
. [R: in x = 0 s`, in x = 2 no]
12 Novembre
Funzioni derivabili.
13 Novembre
Funzioni derivabili in un punto e in un intervallo. Funzione derivata. Interpretazione geometrica.
Retta tangente.
Punti di continuit`a ma non derivabilit`a:
punto angoloso. Esempio: f(x) = |x| in x
0
= 0;
punto di cuspide. Esempio: f(x) =
3

x
2
in x
0
= 0;
punto di esso a tangente verticale. Esempio: f(x) =
3

x in x
0
= 0.
Teorema: f derivabile f continua. Non vale il viceversa (vedi esempi precedenti).
Derivate delle funzioni fondamentali.
Operazioni sulle derivate: combinazione lineare, prodotto e quoziente. Esempi:
D((x
2
+ cos x) lnx) = (2x senx) lnx + (x
2
+ cos x)
1
x
D(tg x) =
1
cos
2
x
= 1 + tg
2
x
D(ctg x) =
1
sen
2
x
= 1 ctg
2
x
D
_
x
x
2
+1
_
=
1x
2
(1+x
2
)
2
Teorema di derivazione delle funzioni inverse con dimostrazione.
D(a
x
) = a
x
lna
D(e
x
) = e
x
D(arcsinx) =
1

1x
2
D(arccos x) =
1

1x
2
D(arctanx) =
1
1+x
2
D
_
x
4
x
_
=
1xln 4
4
x
Teorema di derivazione delle funzioni composte
D(cos(ln
3
x)) = 3 sen(ln
3
x)) ln
2
x
1
x
D(sen(ln(2 + cos x))) = cos(ln(2 + cos x))
sen x
2+cos x
D(10
xtg x
) = 10
xtg x
_
tg x +
x
cos
2
x
_
Derivata di f(x)
g(x)
.
D(x
x
) = x
x
(lnx + 1)
D((1 + x
2
)
sen x
) = (1 + x
2
)
sen x
_
cos xln(1 + x
2
) +
2xsen x
1+x
2
_
Derivabilit`a delle funzioni denite per casi.
Determinare i valori dei parametri , R in modo che la seguente funzione sia continua e
derivabile.
f(x) =
_
(x )
2
2 x 0
senx x < 0
[R: f continua e derivabile in R per = 2

2, =

2 e per = 2

2, =

2]
Studiare la continuit`a e la derivabilit`a della seguente funzione al variare di , , R.
f(x) =
_

_
(x1)
2
+4 sen(x1)
2(e
x1
1)
x < 1
x + 1 x 2
4 cos(x2)
(x2)

x > 2
[R: f continua per = 2, = 0, = 0 e per = 2, = 4, < 0. Non `e derivabile in 1 e 2]
14 Novembre
Massimi e minimi.
Funzioni derivabili.
18 Novembre
Concavit`a verso lalto e verso il basso in un punto e in un intervallo nel caso di funzioni derivabili
e nel caso di funzioni non derivabili. Punto di esso. Criterio di convessit`a: legame tra concavit`a e
derivata seconda.
Teorema: f derivabile in I e derivabile due volte in un punto di esso x
0
I f

(x
0
) = 0.
Non vale il viceversa. Esempi: f(x) = x
3
, f(x) = x
4
.
Flessi a tangente verticale.
Criteri per lo studio locale delle funzioni tramite le derivate successive: criterio per massimi e minimi
relativi e per essi a tangente obliqua.
Esempio: stabilire per quali valori di a R la seguente funzione ammette massimo o minimo in
x = 0:
f(x) = (a
2
2)x
2
+ (a

3)x
3
+ 2 cos x.
[R: a <

3 a >

3 x
0
= 0 `e un minimo,

3 < a <

3 x
0
= 0 `e un massimo,
a =

3 x
0
= 0 `e un esso, a =

3 x
0
= 0 `e un minimo]
Asintoti verticali, orizzontali e obliqui.
Esempio: f(x) =
3
2
xln(e
1
3x
).
[R: x =
1
3e
asintoto vert., y =
3
2
x +
1
2e
asintoto obliquo per x ]
Studio completo di funzione: insieme di denizione, simmetrie (funzione pari, dispari, periodica),
studio del segno, intersezioni con gli assi, limiti e asintoti, classicazione dei punti di discontinuit`a
(eliminabile, di salto o di innito), studio della derivata prima, punti di massimo, minimo, essi a
tangente orizzontale, punti di non derivabilit`a (punti angolosi e cuspidi, essi a tangente verticale),
studio della derivata seconda, essi, concavit`a verso lalto o verso il basso.
Esempio: studiare la funzione f(x) =
x
2
|x|
e
1x
2x
.
19 Novembre
Teorema di De LHopital.
Funzioni integrabili.
20 Novembre
Integrale indenito. Primitiva di una funzione. Insieme delle primitive. Propriet`a dellintegrale
indenito. Integrali indeniti immediati.
Integrali del tipo
_
f(g(x))g

(x)dx =
_
f(g(x))d(g(x)) = F(g(x)) + c

_
e
sen x
cos xdx = e
sen x
+ c

_
x
2
+2x
1+(x
3
+3x
2
+1)
2
dx =
1
3
arctan(x
3
+ 3x
2
+ 1) + c

_
x

9 x
2
dx =
1
3
_
(9 x
2
)
3
+ c

_
tg xdx = ln| cos x| + c

_
ctg xdx = ln| senx| + c

_
ln
4
x
x
dx =
ln
5
x
5
+ c

_
e
2x

1e
4x
dx =
1
2
arcsine
2x
+ c
Integrali per scomposizione.

_
x
x+1
dx = x ln|x + 1| + c

_
cos
2
xdx =
x
2
+
sen(2x)
4
+ c

_
sen
2
xdx =
x
2

sen(2x)
4
+ c

_
tg
2
xdx = tg x x + c

_
x
2
+5
1+x
2
dx = x + 4 arctanx + c

_
e
x
1+e
x
dx = x ln(1 + e
x
) + c
21 Novembre
Funzioni integrabili.
25 Novembre
Esercizi sugli integrali impropri.
Integrazione per sostituzione.
Integrazione per parti.
Integrazione di funzioni razionali fratte.
26 Novembre
Integrazione di funzioni razionali fratte e funzioni integrali.
27 Novembre
Esercizi.
28 Novembre
Integrali di funzioni razionali fratte.

_
x
3
2x+3
x
4
x
3
dx

_
x
3
+2x2
x
4
+x
3
+x+1
dx
Integrali impropri di funzioni positive su intervalli illimitati o intervalli limitati non chiusi.
Studio di
_
x

dx, con R.
Esempio:
_
e
3
e
2
1
x(ln
2
x4)
dx.
2 Dicembre
Integrali impropri.

_
+
0
1

x
e

x
dx.
Criterio del confronto e del confronto asintotico.
Funzione integrale.
Insieme di denizione, continuit`a, derivabilit`a, intervalli di monotonia, asintoto obliquo per
x +, prolungabilit`a in 0, retta tangente per x = 2, della funzione F(x) =
_
x
2
3
t
3
2t
23
t
+1
dt.
3 Dicembre
Polinomio di Taylor.
4 Dicembre
Polinomio di Taylor e di Mac Laurin. Sviluppo di Mac Laurin di f(x) =
1
1x
ed espressione del suo
resto utilizzando la serie geometrica

+
k=0
x
k
con |x| < 1. Sviluppo di Mac Laurin di f(x) =
1
1+x
2
ed espressione del suo resto a partire dallo sviluppo di f(x) =
1
1x
.
Propriet`a degli sviluppi: sviluppo di una combinazione lineare e derivata di uno sviluppo. Uso di
questultima propriet`a per ricavare lo sviluppo di arctanx e ln(1 + x).
Operazioni con gli o piccolo.
Esempi:
lim
x0
e
x
1+ln(1x)
tg xx
=
1
2
lim
x+
(x x
2
ln(1 + sen
1
x
)) =
1
2
5 Dicembre
Polinomio di Taylor.
9 Dicembre
Limiti di funzioni mediante lutilizzo degli sviluppi di Taylor.
lim
x+
sen(e
x
)[1cos(e

x
4 )]
2
e
x
=
3
4
lim
x0
x
2
[
e
x
x
arctan(e
x
) (e
arctan
1
x
1)] =
1
2
lim
x0
(1+sen x)
sen x
1arctan(x
2
)
x(1cos x)
=
_
1 = 1
= 1
( R)
lim
x0
(cos x1)(e
x
2
1)+
x
4
2
x

=
_

_
1
24
= 6
0 < 6
+ > 6
( R)
lim
x0
ln(1+x
2
)
3
arcsin
3
xx

sen x
=
_

_
0 1 < < 1
3 = 1
1 < < 2
+ 2
( > 1)
Ordine di innitesimo
f(x) = ln(1 + 2x) 2 senx + 2x
2
per x 0. [R: 3]
f(x) = cos

x e

x
2
per x 0
+
. [R: 2]
10 Dicembre
Esercizi vari.
Determinare il massimo e minimo assoluto di f(x) =
3

x
2
+
3
_
(4 x)
2
in I = [1, 6].
[R: x = 6 max assoluto, x = 0, 4 min assoluti]
Determinare il massimo e minimo assoluto di f(x) =
x+1

x
2
+1
in R.
[R: x = 1 max assoluto, non ha min assoluti]
Studiare la funzione f(x) =
3
_
(x 3)
2
(x + 1).
Insieme di denizione e continuit`a, insieme dove la funzione `e di classe C
1
, intervalli di
monotonia e lim
x3
+
F(x)
(x3)

con R per F(x) =


_
x
3
sen
2
t ln(t 2) dt.
[R: F denita, di classe C
1
e strettamente crescente in (2, +), lim
x3
+
F(x)
(x3)

= 0 per < 2,
sen
2
3
2
per = 2, + per > 2]
11 Dicembre
Esercizi vari.
Calcolare larea della regione di piano compresa tra il graco della funzione
f(x) = |x 1| arctanx e lasse x in [1, 2]. [R:

2

1
2

3
2
ln2 +
1
2
arctan2 +
1
2
ln5]
Determinare z C tale che zz Re(z(2 i)) =
1
4
e arg(z) =
3
4
.
[R: non ci sono soluzioni]
Vericare che la funzione f(x) = e
x
2
(x1) +arctan(lnx) +2 `e invertibile nel suo insieme
di denizione e calcolare (f
1
)

(2). [R: f invertibile in R


+
. (f
1
)

(2) =
1
e+1
]
Stabilire se la funzione f(x) =
ln x3
ln x+2
`e invertibile nel suo insieme di denizione e calcolare
(f
1
)

3
2
_
. [R: f invertibile in (0, e
2
) (e
2
, +). (f
1
)

3
2
_
=
4
5
]
Studiare il carattere della serie

+
k=0

3
k
2
k+1
cos
k
x
in [0, 2].
[R: converge a
1
2
1
1

3
2 cos x
in [0,

6
)(
5
6
,
7
6
)(

6
, 2], diverge in [

6
,

2
)(
3
2
,
11
6
], indeterminata
in (

2
,
5
6
] [
7
6
,
3
2
)]
12 Dicembre
Esercizi vari.
16 Dicembre
Esercizi vari.
18 Dicembre
Esercizi vari.
Testi consigliati
M. Bertsch - R. Dal Passo - L. Giacomelli. Analisi matematica, ed. Mc.Graw-Hill.
N. Fusco - P. Marcellini - C. Sbordone. Elementi di Analisi Matematica uno e due, ed. Liguori.
L. Cosimi - M.R. Lancia. Complementi ed Esercizi di Analisi Matematica e Geometria Analitica,
ed. Esculapio.
M.R. Lancia - S. Marconi. Temi desame di Analisi Matematica Edizione aggiornata 2013, ed.
LaDotta.