Anda di halaman 1dari 5

Che cosa e' il Druidismo?......

molto meglio ricomporre la domanda in " che cosa e' oggi il


Druidismo?
Una domanda semplice ma piuttosto complicata ed articolata nel dare delle risposte esaurienti.
Possiamo esordire dicendo che principalmente ,vivere il Druidismo oggi, si sublima nella completa
riverenza della Natura e del suo patrimonio sacro ma rappresenta anche uno studio ed una
dedizione ad una vasta quantit di apprendimenti, dedicati.
!l Druida studia l'ambiente, celebrando il ciclo stagionale ed impegnandosi in attivit ecologiche per
la salvaguardia dell'ambiente e degli abitanti non umani.!l Druida studia la natura umana, lavorando
per appro"ondire la conoscenza del s# e delle sue emozioni,analizzare la ragione la sua coscienza ed
il llibero arbitrio.$gli e' costantemente alla ricerca delle sue "onti di ispirazione per coltivare ed
esprimere la sua creativit artistica al "ine di migliorare la memoria storica ed ispirare il suo popolo,
trib% o "amiglia.!l Druida studia la sua ascendenza e quella del suo popolo imparando dall'eredit
dei sui antenati e dal paesaggio delle sue terre, espolarndo la storia, i miti ed il "ol&lore...in tutto
questo il Druida trover la sua divinit e mostrer loro la sua devozione con
preghiere,o""erte,creativit cercando di vivere con onore. 'a magia del vivere quotidiano, un Druida
e' in poche parole coinvolto completamente nella vita, con i suo Dei,i suoi (ntenati, gli )piriti e le
leggi della Natura, imparare ad interagire con tutte le cose con responsabilit, rispetto e come atto di
devozione, dai gesti piu' semplici a quelli pi% ispirati e cerimoniali.
'a )truttura
Non ci sono autorit centrali su tutto il territorio e neanche una singola organizzazione a cui
appartengono tutti i druidi, anche se ci sono degli ordini e organizzazioni nazionali creati per
"acilitare il collegamento,il con"ronto e gli studi per i druidi.
*olti druidi sono organizzati in piccoli gruppi, rappresentati dai loro "amigliari ed amici che
condividono il loro credo.+uesti gruppi si dividono in clan o boschi e si ritrovano per le
celebrazioni ed i riti religiosi sia all'aperto che nelle case dei membri, anche se quest'ultima
soluzione # molto meno usata.
*olti gruppi hanno una struttura egualitaria e la "unzione amministrativa viene divisa tra i membri,
altri gruppi riconoscono un leader per le sue "unzioni di coordinamento o per essersi distinto nello
studio e nella pratica del Druidismo, soprattutto quando i gruppi risultano numerosi con centinaia se
non migliaia di membri sono guidati da un capo scelto oppure un (rcidruido.Nessuna altra struttura
gerarchica viene attribuito alla tradizine druidica se non il rispetto per gli anziani ed un pensiero
circolare , no piramidale-
$tica
Nessuna "orma etica ci # giunta dal passato , a prescindere che mai ci sia stata- per cui oggi i druidi
esprimono la loro morale etica in svariati modi di""erenti, anche se quasi tutti si ri"anno al motto dei
.ianna , antichi guerrieri irlandesi- che dice/
.orza nelle nostre mani, verit nel cuore e conoscenza sulle nostre labbra.
Dove la "orza e' la rappresentazione del coraggio e del vivere con onore, la verit nel cuore per
vivere senza inganno o auto inganno e la conoscenza0saggezza sulle labbra perch# bisogna sempre
essere pronti a parlare con eloquenza sia per elogiare ci# che e' buono che per condannare ci# che #
malvagio e "also.
(ltri valori sono rappresentati dalla generosit e l'ospitalit.
Principi del Druidismo
1. 2norare gli antenati
3. 4ispettare la parola data
5. Coerenza delle proprie idee
6. (more per la natura
7. Credere negli spiriti
8. 4ispetto per gli anziani che insegnano
9. Consapevolezza
:. (more per la storia
;. Conoscenza e rispetto dei principi naturali
1<. Celebrare l=armonia
11. 4ispetto per s# stessi, amore per il proprio corpo
13. $cologia dell=ambiente
15. (more per la giustizia
16. (more per le storie e la mitologia
17. (more per la bellezza
18. (more per la verit
19. (more per la vita
1:. 4ispetto reciproco
1;. 4iti di passaggio
3<. 4iconoscere il valore
1. 2norare gli antenati/
ricordarsi dove siamo arrivati, delle nostre radici "amigliari. >rarre "orza dal passato dei nostri avi,
dagli insegnamenti del passato. Celebrare con gli spiriti dei nostri (vi.
3. 4ispettare la parola data/
*antenere "ede a quello che viene detto, non dire di "are qualcosa che poi non puoi mantenere.
Dare valore a ci? che si dice e alle promesse che si "anno. !mpegnarsi nel mantenere le proprie
promesse.
5. Coerenza delle proprie idee/
Diretto rapporto tra pensiero e azione e coerenza "ra le due cose. Credere nelle proprie convinzioni.
6. (more per la natura/
4ispetto per la natura in tutte le sue "orme/ animali e vegetali.
7. Credere negli spiriti/
Conoscere la dimensione non ordinaria e i suoi abitanti. 'avorare con gli spiriti, con le "orze sottili,
con le energie spirituali. (vere chiarezza prima di "are qualsiasi lavoro con loro e conoscerli prima
di utilizzare il loro potere.
8. 4ispetto per gli anziani che insegnano/
4ispetto non signi"ica sudditanza, ma dare il giusto valore a chi dona agli altri la propria
conoscenza, specialmente a chi da tempo ha intrapreso il sentiero della conoscenza druidica.
9. Consapevolezza/
(ccettare la tradizione. )apere cosa si "a, i simboli, i costumi.
:. (more per la storia/
@uardare al passato per costruire il "uturo.
;. Conoscenza e rispetto dei principi naturali/
(rmonizzarsi con le stagioni, le "asi lunari, solari, tutta la ruota dell=anno.
1<. Celebrare l=armonia/
Non pro"essare il caos o rendere disarmonico un rapporto tra cose e persone.
11. 4ispetto per se stessi e amore per il proprio corpo/
No all=autolesionismo, noi siamo quello che mangiamo e beviamo, cura del corpo. Aolersi bene e
avere stima di s# stessi. $vitare dipendenze sia mentali che corporali che possono danneggiarci.
$vitare l=eccesso sia eccedente che anteposto.
13. $cologia dell=ambiente/
*ettere in pratica in base alle proprie possibilit, pi% regole ecologiche possibili e lavorare
attivamente per lo sviluppo della scienza ecologica e per la salvaguardia dell=ambiente. 'avorare
per la rieducazione ambientale.
15. (more per la giustizia/
Combattere la menzogna e la "alsit. 4ispetto per le regole.
16. (more per le storie e la mitologia/
)tudio e analisi delle leggende per la codi"ica delle tradizioni celtiche e druidiche. )ottolineando
l=aspetto territoriale locale.
17. (more per la bellezza/
(more per l=arte, l=armonia, la bellezza interiore ed esteriore, il macro e il microcosmo, le arti
"igurative.
18. (more per la vita/
! druidi celebrano la vita e non la morte e cercano di proteggerla, ma soprattutto celebrano il cerchio
della vita seguendo il ciclo/ mattino, giorno, tramonto.
19. 4ispetto reciproco e delle diversit/
! druidi non "anno distinzione di razza e sessualit ed # concessa la libert di pensiero e di parola.
1:. 4iti di passaggio/
)acralizzare e celebrare i solstizi e le quattro "este del "uoco, ma anche i riti di passaggio della vita
dell=uomo/ nascita, unione, morte.
1;. 4iconoscere il valore/
4iconoscere il lavoro degli altri e rispettarlo.
3<. 4ispetto per l=uguaglianza/
!l druidismo moderno # un organo circolare e non piramidale.
! Druidi venerano la Natura ed i suoi cambi stagionali durante la ruota dell'anno e le celebrazioni
vertono su questi elementi.

'e "estivit sacre sono cosi' suddivise/
.este )olari
)olstizio !nvernale B (lban (rthan , 'a luce di (rt%02rso- che cade astronomicamente intorno al
3<031 Dicembre
$quinozio di Primavera B (lban $ilir ,'a luce della >erra- che cade astronomicamente intorno al
31033 *arzo
)olstizio d'$state B (lban Ce"in , 'a luce della riva- che cade astronomicamente intorno al 3<035
@iugno
$quinozio d'(utunno B (lban $l"ed , la luce dell'acqua- che cade astronimicamente intorno al 3<031
)ettembre

.este del .uoco
)amonios B Capodanno druidico,chiusura dell'anno e culto degli antenati, portale della "ase oscura
dell'anno B .estivit che oggi cade intorno al 51 2ttobre sino al 3 di Novembre
!mbolc0Drigantia B .estivit dedicata alla Dea bianca, alla puri"icazione e all'inizio dell'anno. B 'a
ricorrenza cade tra il 1 e 3 di .ebbraio
Deltane B .esta della "ertilit, della gioia e dell'unione, Deltane rappresenta il portale dell'anno per
cui si entra nella sua "ase luminosa. B 'a "esta cade intorno ai primi giorni di *aggio.
'ugnasa B .esta del raccolto e del sacri"icio del Dio "luminoso". B 'a "estivit cade ai primi di
(gosto.
! riti di passaggio rappresentano delle tappe "ondamentali e molto importanti nel percorso del
Druida, con essi viene riconosciuta la crescita esperenziale,il cambiamento e la vita stessa di ogni
individuo.
4ito di Denvenuto e di presentazione del nuovo nato.
Nella tradizione druidica ad ogni nuovo nato della comunit viene assegnato un rito di benvenuto e
accoglienza, con questo rito viene "nominato" cio# si assegna il nome al bambino0a e presentanto
alla comunit e agli Dei, dove i genitori ed i tutori "anno voto della cura e dell'onorare il nuovo
nato.
!noltre per i bambini ci sono diversi riti di passaggio che segnano gli eventi signi"icativi del
passaggio della loro vita nella comunit druidica, come per esempio la perdita dei primi denti o il
primo giorno di scuola, l'adolescenza o il primo mestruo per una ragazza, la prima notte "uori casa o
in natura e il primo strumento , coltello0"alcetto-.2gnuno di questi momenti debbono essere
sottolineati e riconosciuti attrraverso il rito, in questo modo si permette al bambino0a di crescere con
una "orte identit e appartenenza ad una cultura ma soprattutto alla >erra.

)acra Unione
!l rito della )acra Unione rappresenta l'impegno e l'espressione d'amore di una coppia che decide di
intraprendere insieme il percorso della vita.

Dedicazione e !niziazione
Con questi riti si entra nella parte misterica del Druidismo, in quanto con essi si segnano diversi
stati del percorso esperenziale e di conoscenza del Druida, non per questo possiamo de"inire il
Druidismo come pratica occulta, in quanto molte celebrazioni sono aperte al pubblico.$' doveroso
speci"icare che nel Druidismo non sempre viene riconosciuto l'auto iniziazione se non per il
semplice motivo e desiderio dell'individuo di "iniziare" ad interessarsi a questa tradizione...altra
cosa e' l'insegnamento.
)eparazione
( volte i riti sono necessari anche a riconvertire un impegno e a ri"ormulare una relazione. Aivendo
noi in una societ civile dobbiamo dedicare questi riti anche ai momenti dove la crescita
dell'individuo e in questo caso nella coppia, non e' pi% armonizzato con l'intento iniziale, che pur
avendo promesso "amore eterno" nella spirale in"inita della vita, la loro sacra "iamma pu? spegnersi
ed # nostra intenzione riarmonizzare le persone che decidono, per svariati motivi di separare le loro
strade.
4iti del trapasso
.unerali, memoriali e onorare gli antichi antenati, questi sono i riti che ci accompagnano nel
viaggio del dolore della morte di qualcuno e che possano "ungere da guida attraverso gli eventi pi%
di""icili da accettare nella vita di ogni individuo.
!l Druidismo in passato, come tutte le altre religioni pagane europee, era politeista riconoscendo un
gran numero di divinit ed entit spirituali. Per molti gruppi moderni questo punto di vista resta
ancora in vigore.Purtroppo il numero esatto e l'origine delle antiche divinit e' ancora parecchio in
ombra, in quanto i miti che sono sopravvissuti sono stati scritti all'epoca della di""usione del
cristianesimo e quindi tutti venivano, in un certo senso, "iltrati se non approvati dai loro ministri, ed
# per questo che e' di""icile giudicare la precisione di ci? che # stato riportato.
@razie alla di""usione delle culture del mediterraneo, molte popolazioni native europee, iniziarono
ad iscrivere i nomi delle divinit sugli altari e per un certo numero di divinit il nome # tutto quello
che ci rimane.Un certo numero di nomi compaiono su un buon numero di latari, suggerendo cosE la
popolarit di alcune divinit come 'ugos ,associato con la luce-, Drigantia ,una dea regale delle
attivit agricole e domestiche-, Nemetona ,una dea che protegge i luoghi sacri-, e $pona ,una dea
legata ai cavalli.-
*olte altri archetipi sono stati riscoperti attraverso la meditazione e lo sciamanesimo per cui il
devoto ricontatta le energie primordiali della divinit, pur se il culto non # pi% praticato da secoli,
ma le energie rimangono impresse nei luoghi sacri dedicati e grazie a questo tutto pu? essere
recuperato nell'ottica spirituale.
2ltre alle divinit i druidi riconoscono e si ri"eriscono ad una vasta gamma di entit spirituali che
abitano, le case,i luoghi sacri,i boschi, i campi, le montagne, le "onti, le pietre, i corsi d'acqua ed
altri elementi naturali inclusi anche gli animali, oltre a questi vi sono anche spiriti che vivono in
oggetti inanimati come le spade ed altri strumenti.(lcuni di questa moltitudine di esseri sono
amichevoli per l'umanit, altri risultano indi""erenti e altri ostili , spesso con dovuta ragione-.
Un'altra caratteristica della pratica del druido # il rispetto dato agli antenati in genere. +uesti
possono essere antenati diretti di una persona, o possono essere persone che ormai morte, li hanno
ispirati in qualche modo nel percorso druidico e nella vita.
!l Panteon della tradizione druidica # rappresentato esclusivamente dal divinit e spiriti territoriali
europei, detto questo tutte le altre mani"estazioni divine vengono comunque rispettate ma
di""icilmente onorate.