Anda di halaman 1dari 2

voestalpine Bhler Welding Schweiz AG

Hertistrasse 15, Postfach, CH-8304 Wallisellen, T. +41 (0)44 832 88 55, F. +41 (0)44 832 88 58
Email: welding.schweiz@voestalpine.com / www.voestalpine.com/welding
zertiziert nach ISO 9001:2000
I
N
F
O

P
E
R

L

U
T
I
L
I
Z
Z
A
T
O
R
E

|

N
o
n


p
u
b
b
l
i
c
i
t

,
s
i
a
t
e

c
o
r
t
e
s
i

e

t
r
a
s
m
e
t
t
e
r
l
o

a
l
l
a

t
e
c
h
n
i
c
a
Saldatura dellacciaio duro al manganese
X 120 Mn 12 / 1.3401
Cos lacciaio duro al manganese?
Lacciaio duro al manganese, chiamato anche acciaio Hardfeld
dal nome del suo inventore, un acciaio con un tenore dell
1-1,2% di carbonio e 12-14% di manganese.
La sua struttura austenitica, simile a quella dellacciaio inos-
sidabile. Visto che non contiene cromo (in alcune eccezioni il
2%) non per inossidabile come gli acciai inox austenitici. La
struttura austenitica conferisce unelevata tenacit. La sua du-
rezza alla stato solubizzato (stato di fornitura) ammonta a circa
200-220 HB. In caso di sollecitazione impulsiva durante il ser-
vizio, diventa molto duro in superfcie per deformazione a
freddo. La durezza della superfcie pu in tale stato salire a
valori di 550-600 HB. Durante il servizio sindurisce quindi
solo l dove richiesta una maggiore durezza, altrimenti ri-
mane tenace e infrangibile.
X 120 Mn 12 1.3401
X 110 Mn 14 1.3402
G-X 120 Mn 12 1.3403
Impiego
I settori tipici dimpiego sono l dove il metallo soggetto a
unelevata usura da rotolamento, urto o spinta, come nel trat-
tamento di pietre; p.e.
Martelli demolitori, battitoi, ganasce da triturazione, frantoi
a cono, denti di escavatori, denti di benne, taglio di tazze
draganti, scambi, incroci di rotaie, ecc.
Avvertenze
Q
In caso di esposizione prolungata a temperature di servizio
superiori ai 300C, questo acciaio si fragilizza, cio tende a
fssurarsi diventando sensibile alla rottura e alla criccatura.
Con laumento della temperatura si accelera linfragili-
mento. Al di sopra di 700C, ci avviene dopo solo pochi
minuti e a 400C dopo circa 40 minuti.
Q
Lacciaio dispone inoltre di un elevato coeffciente di
dilatazione termica, ci signifca che nella saldatura ci si
deve aspettare una forte distorsione. Vi si pu ovviare
saldando con serraggio rigido o saldatura sfalsata. Anche il
martellamento di ogni singolo cordone di saldatura caldo
provoca un calo di tensione e riduce la distorsione.
Importante per limpiego
Limpiego di utensili e pezzi di costruzione in questo tipo di
acciaio non dovrebbe mai superare temperature di servizio
di +300C.
Tecnica di saldatura
1. In caso di rischio di distorsione, prima di saldare posizio-
nare i pezzi in un dispositivo di serraggio.
2. Durante la saldatura assicurare una velocit di raffredda-
mento abbastanza elevata (saldatura in bagno dacqua,
tempra in acqua dei singoli cordoni di saldatura)
3. Prima di iniziare i lavori di saldatura, pulire i punti
usurati da impurit e inclusioni di terra. Molare eventuali
cricche..
4. Per raggiungere una buona fusione, saldare il primo
strato (strato cuscinetto) con materiale di apporto di tipo
18/8/6. Grazie alla sua elevata tenacit, si riducono bene
le tensioni.
5. Per aumentare la resistenza allusura in caso di sollecita-
zioni combinate di carico impulsivo/abrasione oppor-
tuno saldare mediante strato di blindatura con materiale
di apporto contenente cromo. Si dovrebbe optare per un
materiale di apporto in lega che costituisca un compro-
messo fra resistenza allusura in caso di sollecitazione da
abrasione e sensibilit alla criccatura in caso di urti.
6. Saldare a bassa temperatura, ossia a bassa corrente di
saldatura
7. Utilizzare diametri di elettrodi il pi piccoli possibile
8. Saldare con arco elettrico corto per minimizzare la
generazione di calore
9. Tirare cordoni stretti e non pendolare
10. Dopo una lunghezza di cordone di 100 mm, interrompere
la saldatura e continuare a saldare in un altro punto (pi
freddo); riprendere la saldatura quando i cordoni sono
scesi a una temperatura corporea..
07.05 Saldatura dellacciaio duro al manganese X 120 Mn 12 / 1.3401 | Pagina 1 di 2 | Situazione: 2014-06-05
voestalpine Bhler Welding Schweiz AG
Hertistrasse 15 | Postfach | CH-8304 Wallisellen | T. +41 (0)44 832 88 55 | F. +41 (0)44 832 88 58 |
EMail: welding.schweiz@voestalpine.com | www.voestalpine.com/welding
zertiziert nach ISO 9001:2000
Queste informazioni sono indicative per lartigiano. Essi descrivono delle circostanze tecniche fondamentali semplicate e non sono esaustive.
La garanzia delle qualiche per ogni utilizzo/messa in opera richiede un accordo scritto anticipatamente.
Materiale di apporto per la saldatura
di giunzione
Per la saldatura di giunzione si utilizzano essenzialmente ma-
teriali di apporto 18/8/6 con tenacit molto elevata. Questi
materiali possono essere impiegati per assemblare fra di loro
pezzi in acciaio duro al manganese o anche per la giunzione
con acciai dolci o debolmente legati.
Se, per ridurre il rischio di criccatura, lacciaio debolmente le-
gato deve essere saldato a una determinata temperatura di
preriscaldamento, preriscaldarlo e dotarlo di un triplo strato di
materiale dapporto 18/8/6 e solo dopo procedere alla salda-
tura della giunzione con lacciaio al Mn, senza preriscalda-
mento.
Si ricorda che, a differenza dellacciaio duro al manganese, i
materiali di apporto 18/8/6 hanno un basso tenore di carbonio
e non dispongono quindi di unelevata deformabilit a freddo.
Non sono pertanto sempre adatti al riporto duro.
Elettrodo:
FOX A 7 / Thermanit X (Elettrodo basico)
FOX A 7 A / Thermanit XW (Elettrodo rutile)
Bacchetta TIG:
A 7 CN-IG / Thermanit X (Argon)
Filo pieno MAG:
A 7-IG / Thermanit X (Ar + 2,5% CO
2
)
Filo animato MAG:
A 7-FD (Ar + 18% CO
2
)
A 7 PW-FD (Filo animato fuori posizione;
Ar + 18% CO
2
)
SK 402-G (Ar + 2% O
2
)
Filo animato Open-Arc (Saldabile senza Gas di protezione)
SK 402-O
Materiali di apporto per riporto duro
In caso di un riporto duro si impiegano possibilmente materiali
di apporto di tipo simile o identico al materiale di base. Questi
possono per spesso essere legati al nichel o al cromo per ot-
tenere determinate propriet nei metalli da saldare.
Elettrodo:
UTP 7200 (13% Mn / 4% Ni / 4,5%Cr)
(lincrudimento 450 HB)
UTP BMC (16,5% Mn / 13,5% Cr)
(lincrudimento 550 HB)
Filo animato MAG:
SK AP-G (17% Mn / 12 % Cr)
(Ar + 2% O
2
)
Filo animato Open-Arc (Saldabile senza Gas di protezione)
SK 218-O (14% Mn / 3,5% Cr)
SK AP-O (16% Mn / 13% Cr)
Nella combinazione di sollecitazione impulsiva e forte usura
da abrasione, a seconda dellapplicazione potrebbe essere
opportuno aggiungere alla blindatura in manganese duro
1-2 strati di lega dura non soggetta a criccatura.
Elettrodo:
UTP DUR 600 (senza criccatura, 56-58 HRC)
(40 HRC nella seconda passata su
acciaio-Mn)
UTP DUR 650 Kb (senza criccatura, 58-60 HRC)
(45 HRC nella seconda passata su
acciaio-Mn)
UTP DUR 670 (senza criccatura, 58 HRC;
Elettrodo ad alto rendimento)
Filo pieno MAG:
UTP A DUR 600 (Ar + 18% CO
2
)
Filo animato MAG
SK 600-G (senza criccatura, 59 HRC)
(Ar + 18% CO
2
)
SK 650-G (senza criccatura, 57-62 HRC)
(Ar + 18% CO
2
)
SK 258TIC-G (senza criccatura, 59 HRC)
(Ar + 2% O
2
)
BTS Megafl A 760 M (senza criccatura, 57-62 HRC)
(Ar + 18% CO
2
)
Filo animato Open-Arc (Saldabile senza Gas di protezione)
SK 258TIC-O (senza criccatura, 58 HRC)
Nei punti particolarmente esposti, potrebbero rivelarsi ne-
cessari anche strati molto resistenti allabrasione, soggetti
solo allusura da abrasione mediante minerali. Tali zone non
dovrebbero per assolutamente essere sottoposte a sollecita-
zioni impulsive.
Filo animato MAG
BTS Megafl A 864 M (con criccatura, 62-67 HRC)
(Ar+18%CO
2
)
SK A 70-G (con criccatura, 68 HRC)
(Ar+2% O
2
)
Filo animato Open-Arc (Saldabile senza Gas di protezione)
SK 255-O (con criccatura, 59 HRC)
SK A 43-O (con criccatura, 63 HRC)
SK A 43-OB (con criccatura, 63 HRC)
SK A 45-O (con criccatura, 63 HRC)
07.05 Saldatura dellacciaio duro al manganese X 120 Mn 12 / 1.3401 | Pagina 2 di 2 | Situazione: 2014-06-05