Anda di halaman 1dari 47

ArahPaint® Manuale per l'utente

Versione 4.0l
Manuale versione Gennaio, 2008
© Arahne, d.o.o. 1993-2008
Linux is a Registered Trademark of Linus Torvalds
X Window System is trademark of The Massachusetts Institute of Technology
UNIX is a registered trademark in the USA and other countries, licensed exclusively through X/Open Company
Limited
Postscript is a trademark of Adobe Systems
Epson is a trademark of Seiko Epson Corporation
The Graphics Interchange Format © is the Copyright property of CompuServe Incorporated. GIF(sm) is a
Service Mark property of CompuServe Incorporated.
JPEG image format support ©1991-95 Thomas G. Lane, The Independent JPEG Group.
PNG image format support ©1995-97 Guy Eric Schalnat, Group 42, Inc.
TIFF image format support (C)1988-1997 Sam Leffler, ©1991-1997 Silicon Graphics, Inc.
zlib compression ©1995-96 Jean-Loup Gailly and Mark Adler
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

Indice
1. Introduzione.......................................................................................................................................5
2. Presentazione del programma..........................................................................................................5
3. Operazioni di base.............................................................................................................................7
3.1 Ripristino.......................................................................................................................................7
3.2 Creare nuove immagini..................................................................................................................7
3.3 Scaricare immagini in modo grafico..............................................................................................8
3.4 Caricare nuove immagini in ArahPaint..........................................................................................9
3.5 Salvare un disegno.........................................................................................................................9
3.6 Ingrandire e ridurre la visione........................................................................................................9
3.6.1 Griglia...............................................................................................................................................9
3.6.2 Righello.............................................................................................................................................9
3.7 Utilizzo degli strumenti...............................................................................................................10
3.8 Lavorare con il colore..................................................................................................................10
3.8.1 Tavolozza colori.............................................................................................................................11
3.8.2 Strumenti della tavolozza colori.....................................................................................................11
3.8.3 Scambiare/copiare i colori..............................................................................................................11
3.8.4 Definire i colori trasparenti e protetti.............................................................................................11
3.8.5 Stabilire i colori di disegno e sfondo..............................................................................................12
3.8.6 Modificare il colore........................................................................................................................12
3.8.7 Inversione di colori.........................................................................................................................13
3.8.8 Ordinamento di colori.....................................................................................................................13
3.8.9 Come trovare un colore selezionato nell'immagine.......................................................................15
3.9 Selezionare un'area rettangolare del disegno...............................................................................15
3.10 Deselezionare un livello............................................................................................................15
3.11 Cancellare un livello..................................................................................................................15
4. Sequenza suggerita dei passaggi.....................................................................................................15
4.1 Tracciare un disegno su carta......................................................................................................16
4.2 Scannerizza il disegno.................................................................................................................16
4.3 Ritagliare il bordo........................................................................................................................17
4.4 Stabilire le dimensioni del rapporto.............................................................................................17
4.5 Modificare le dimensioni dell'immagine......................................................................................18
4.6 Cambiare il numero dei colori.....................................................................................................19
4.6.1 Funzione di aumento/diminuzione automatica..............................................................................19
4.6.2 L'utente definisce la riduzione del colore.......................................................................................19
4.6.3 Scambiamento dei colori................................................................................................................20
4.7 Ripulire la figura..........................................................................................................................22
4.7.1 Mediamento....................................................................................................................................22
4.7.2 Eliminazione di punti isolati...........................................................................................................22
4.7.3 Gomma............................................................................................................................................24
4.7.4 La pulizia dei bordi.........................................................................................................................25
5. Lavorare con i contorni...................................................................................................................25
5.1 Assottigliamento..........................................................................................................................26
5.2 Potatura........................................................................................................................................26
5.3 Aggiungi contorni........................................................................................................................26
5.3.1 Ispessimento dei contorni...............................................................................................................28
5.3.2 Rimuovere i contorni......................................................................................................................28
6. Operazioni di disegno......................................................................................................................28
6.1 Tracciare linee rette.....................................................................................................................29
6.2 Disegno a mano libera.................................................................................................................30
6.3 Disegno poligonale......................................................................................................................30

3
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

6.4 Disegno di rettangoli/quadrati – ellissi/cerchi.............................................................................30


6.5 Disegno di archi...........................................................................................................................30
6.6 Riempimento...............................................................................................................................31
6.6.1 Opzioni nel riempimento.................................................................................................................31
6.7 Spruzzo........................................................................................................................................31
6.8 Miscelare i colori ........................................................................................................................32
7. Utilizzare i livelli..............................................................................................................................32
7.1 Selezione.....................................................................................................................................32
7.1.1 Selezione a mano libera..................................................................................................................32
7.1.2 Utilizzo della bacchetta magica......................................................................................................32
7.1.3 Opzione tutta l'immagine................................................................................................................33
7.1.4 Seleziona à base di colore..............................................................................................................33
7.1.5 Inverti la selezione..........................................................................................................................33
7.1.6 Spostare i livelli..............................................................................................................................33
7.2 Caricare / salvare un livello.........................................................................................................33
7.3 Tavola dei livelli..........................................................................................................................34
7.3.1 Ordine dei livelli.............................................................................................................................34
7.3.2 Livello attivo...................................................................................................................................34
7.3.3 Rinominare livelli...........................................................................................................................34
7.3.4 Cancellare livelli.............................................................................................................................34
7.3.5 Caricamento di un livello dalla tavola dei livelli...........................................................................34
7.3.6 Livelli visibili..................................................................................................................................35
7.4 Tagliare/copiare una selezione:...................................................................................................35
7.5 Incollare un livello.......................................................................................................................35
7.6 Appiattire l'immagine..................................................................................................................35
7.7 Sovraimpressione di un livello sul fondo.....................................................................................35
7.8 Ripetere un livello.......................................................................................................................37
7.9 Ridimensionare un livello............................................................................................................38
7.10 Specchiare un livello.................................................................................................................38
7.11 Ruotare un livello......................................................................................................................38
7.12 Ruotare l'intera figura per fare linee dritte.................................................................................39
7.13 Inserimento o rimozione di un area dal immagine o livello.......................................................39
7.13.1 Inserimento o rimozione di un area rettangolare..........................................................................39
7.13.2 Inserisci o rimuovi un'area irregolare...........................................................................................40
7.14 Strumento di allineamento geometrico......................................................................................40
7.15 Modificare l'inizio della ripetizione...........................................................................................41
8. Pennelli.............................................................................................................................................42
8.1 La tavolozza dei pennelli.............................................................................................................42
8.2 Operazioni di disegno con pennelli..............................................................................................42
8.2.1 Disegno a mano libera....................................................................................................................43
8.2.2 Modalità francobollo......................................................................................................................43
8.2.3 Disegnare aree riempite..................................................................................................................43
8.2.4 Spruzzo...........................................................................................................................................43
9. Inserimento di testi..........................................................................................................................44
10.Disegnare in ripetizione..................................................................................................................44
10.1 Come stabilire i parametri di ripetizione...................................................................................44
10.2 Disegno/modifica del immagine................................................................................................45
10.3 Convertire un'immagine da più ripetizioni in una singola immagine.........................................45
11. Stampare un'immagine.................................................................................................................45
11.1 Cambiare impostazioni di stampante.........................................................................................46
12. Accreditamenti...............................................................................................................................47

4
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

1. Introduzione
Benvenuti in ArahPaint - uno strumento di disegno che aiuta i disegnatori tessili a creare figure in
ripetizione. Le figure vengono utilizzate principalmente per tessuti jacquard. ArahPaint è il primo
passo per la preparazione di un disegno da tessere. Il programma supporta sia operazioni di disegno
che sofisticate funzioni tessili. Le operazioni di disegno hanno una capacità illimitata di ripristino,
permettendovi di correggere velocemente eventuali modifiche indesiderate. Gli argomenti di questo
manuale sono trattati nella stessa sequenza in cui si procede alla preparazione del disegno. Al lettore
dovrebbero risultare già familiari le interfacce grafiche, poiché le sue basi (selezionare con mouse,
doppio click, tasti, caselle di selezione file, ecc.) non verranno spiegate in questa sede. ArahPaint è
destinato a disegnatori che hanno conoscenza dei processi di tessitura. Vale a dire che il manuale non
contiene delle istruzioni complete per sviluppare un disegno sul tessuto. ArahPaint contiene molti
strumenti per assistere un disegnatore tessile, ma questi ultimi non possono sostituire le capacità e le
conoscenze di un disegnatore tessile professionista.
Ci auguriamo che gli utenti trovino in ArahPaint un efficace strumento di aiuto al lavoro quotidiano.
Siamo sempre aperti a commenti e suggerimenti, e in tal caso potete contattarci al ns. indirizzo, così da
poter migliorare il programma.

2. Presentazione del programma

Fig. 1: Desktop KDE con la icona di ArahPaint

Dopo aver cliccato sull'icona ArahPaint sul vs. Desktop, si aprirà la finestra principale sul vs. schermo
(Fig. 2).

5
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

Fig. 2: Finestra principale di programma ArahPaint


La Fig. 2 vi spiega i componenti della finestra principale di ArahPaint.
1. Barra d'intestazione: mostra il nome del programma, la versione e il nome del file corrente,
dimensione in pixel e livello di zoom.
2. Barra del menù
3. Righello (opzionale)
4. Finestra principale: è l'area in cui viene mostrata la figura che si sta editando. Si noti che la prima
riga del disegno è sul fondo al riquadro, poiché è cosa usuale nella tessitura.
5. Quadro degli strumenti: contiene gli strumenti per creare e curare le immagini.
6. Altezza linea: questa funzione permette di regolare l'altezza delle linee, dei rettangoli, dei quadrati,
delle ellissi, dei cerchi, archi, poligoni, pennellate.
7. Indicatore del colore: mostra quale colore è in primo piano e quale in secondo. Cliccando due
volte sull'indicatore del colore con il mouse, la finestra con la tavolozza dei colori appare.
8. Indicatore delle coordinate
9. Opzioni dello strumento correntemente selezionato.
10.Tavolozze: dei colori, dei livelli, dei pennelli
11.Tavolozza dei colori
12.Barra degli strumenti delle tavolozze
13.Numero di livello attivo

6
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

3. Operazioni di base
Per l'uso effettivo del programma, dovreste essere familiari con alcune funzioni di base, come il
caricare e salvare i file, selezionare un campo, cambiare i colori... In questo capitolo non vi
spiegheremo queste operazioni nei minimi dettagli, ma solo quanto basta per mettervi in grado di
lavorare con il programma. Dovreste capire le operazioni di base prima di procedere con gli altri
capitoli.
3.1 Ripristino
Vorremmo che voi foste liberi di sperimentare il programma, senza paura di danneggiare l'immagine.
Per questo, avete bisogno di poter cancellare e ripristinare qualsiasi operazione di disegno.
Il comando Annulla nel menù Modifica (Ctrl+Z ) ripristina l'immagine al suo precedente stato. Per
ripetere l'ultima operazione, selezionare il comando Modifica > Rifare (Ctrl+Y, ). Il numero di
comandi di ripristino è illimitato.
3.2 Creare nuove immagini
Il comando Nuova immagine dal menù File crea un'immagine in
bianco.
Nella finestra in sovraimpressione potete stabilire i seguenti
parametri:
• Larghezza (questa sarà generalmente uguale al numero di arpini
della vs. jacquard).
• Altezza (questa sarà generalmente uguale al numero di battute
nel vs. disegno)

Fig. 3: Nuova immagine

7
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

3.3 Scaricare immagini in modo grafico

Fig. 4: Finestra di rovistare immagini


Per scaricare un file in un modo grafico, selezionare File > Rovistare. Appaiono riquadri con le icone,
per identificare ogni immagine. Per aprire una delle immagini, potete o cliccare due volte
sull'immagine desiderata o selezionare l'immagine e premere OK o Invio. Potete anche cancellare un
file di cui non avete più bisogno: basta che selezioniate l'icona dell'immagine con il mouse e premiate
Canc sulla tastiera.

Fig. 5: Opzioni del filtro


Il Filtro vi permette di fare ricerca per un'immagine particolare, secondo larghezza (x), altezza (y), la
data di creazione/modifica, ed il nome del file. Se utilizzate il filtro con il nome, il programma
cambierà la vista in modo automatico, mostrando solo le immagini, che soddisfano il filtro. In questo
modo potrete trovare le vostre immagini in modo veloce.
• Profondità di colore (per jacquard, avrete bisogno soprattutto di immagini dalla tavolozza dei
colori, che vi permette di lavorare con una gamma di 256 colori)
• Colore di sfondo della nuova immagine.

8
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

3.4 Caricare nuove immagini in ArahPaint


Per aprire un file, selezionare File >
Carica immagine (scorciatoia di tastiera
Ctrl+O). Nella finestra di Carica
immagine selezionare il nome del file
che volete aprire. Il programma può
caricare immagini in formato grafico
PNG, GIF, PCX, BMP, TIFF e JPEG.
3.5 Salvare un disegno
Dopo aver editato la figura, è saggio
salvarla, se non volete perderne le
modifiche. Potete salvarla con il nome
esistente selezionando il comando Salva
immagine dal menù File. Nel caso voleste Fig. 6: Il dialogo di selezione del file
invece cambiare il nome del vs. disegno,
selezionare il comando Salva con nome dal menù File. In questo modo vi apparirà la tabella di
selezione file, dove potete scegliere la directory desiderata e inserire il nuovo nome del file. Se esiste
già il file con lo stesso nome, verrete avvisati prima del salvataggio. Il programma vi darà l'opzione per
sovrascrivere il nuovo file a quello già esistente o per cambiare il nome del file.
3.6 Ingrandire e ridurre la visione
Potete ingrandire o ridurre la visione usando vari metodi. La barra principale di finestra vi mostra il
livello corrente dello zoom.
Ci sono quattro modi per cambiare il livello di zoom in ArahPaint:
1. Premere il tasto + per ingrandire, o premere il tasto - per rimpicciolire.
2. Premere ALT sulla tastiera e ruotare la rotellina del mouse su o giù.

3. Cliccare l'icona o sulla barra degli strumenti.


4. Se premete qualsiasi numero compreso tra 0 e 9 sulla tastiera passerete direttamente a quel
livello di zoom (1=100%, 6=600%, 0=1000%).
Il programma aumenterà e diminuirà il livello di zoom nella posizione corrente del mouse. Potete
anche cambiare il livello di zoom durante le operazioni di disegno.
3.6.1 Griglia
Ad un livello di zoom superiore al 300% il programma mostra
una griglia tra i pixel, se la funzione griglia è attiva. Per mostrare
o nascondere la griglia, selezionare Vista > Mostra la griglia. Per
modificare le proprietà della griglia, selezionare Vista >
Proprietà di griglia. Potete così cambiare il colore della griglia in
nero, grigio o bianco. La griglia di secondo livello determina ogni
quante piccole linee sarà tracciata quella più grossa.

Fig. 7: Proprietà di griglia

3.6.2 Righello
Il righello vi aiuta a posizionare gli oggetti esattamente lungo l'altezza o larghezza dell'immagine.
Quando visibile il righello appare lungo la parte superiore e il lato sinistro della finestra principale. I
segni sul righello vi mostrano la posizione dell'indicatore quando lo muovete. Per mostrare o
9
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

nascondere il righello selezionare Vista > Righello o


premere CTRL + R sulla tastiera. Mostra la lunghezza e la
posizione in punti o in centimetri. Se desiderate avere il
righello in pollici invece che centimetri, dovete cambiare
l'unità di misura da metrica a imperiale nel File > Save
setup.

Fig. 8: Unità del righello

3.7 Utilizzo degli strumenti


Alcuni strumenti nella barra degli strumenti vi permettono di selezionare,
editare e vedere le immagini; altri vi permettono di pitturare, disegnare e
scrivere.
Riquadro strumenti: in questo riquadro potete visualizzare delle
informazioni circa gli strumenti posizionando il mouse sopra le relative
caselle. Il nome dello strumento appare sotto l'indicatore del mouse. Per
utilizzare lo strumento dovete cliccare sulla relativa icona, la quale quando
attivata si evidenzia.
Colore primo piano e colore sfondo: vengono utilizzati nelle operazioni di
disegno. Il colore del primo piano determina il colore tracciato dalla parte
sinistra del mouse e il colore dello sfondo quello della parte destra del
mouse. In questo modo potete disegnare contemporaneamente con due
colori, senza aver bisogno di cambiare costantemente colore del disegno.
Ciò è particolarmente comodo soprattutto quando si fissano i contorni tra
due aree di colore. Per modificare il colore del primo piano, cliccare il
colore desiderato sulla tavolozza dei colori sottostante.
Area opzioni: la prima cosa da fare dopo aver selezionato uno strumento è
di stabilirne le opzioni, che appaiono sotto la casella degli strumenti. L'area
opzioni è rapportata al contesto e cambia ogni qualvolta cambiate strumento.
Alcune opzioni sono comuni a più strumenti ed altre sono specifiche per
alcuni strumenti.
Tavolozze: colori, livelli, pennelli: per cambiare la tavolozza cliccare sulla
relativa casella nella tabella (colori - F6, livelli - F5, pennelli
- F7). . Gli strumenti relativi ad ogni tavolozza sono visualizzati sul
fondo all'area tavolozze.
Fig. 9: Quadro dei
strumenti
3.8 Lavorare con il colore
ArahPaint utilizza due spazi di colore: RGB (rosso, verde, blu) e HSL
(Tonalità [Hue], Saturazione, Luminosità) in due modalità:
Modalità tavolozza colori: questa modalità vi permette di utilizzare fino a 256 colori. Quando passate
da una modalità all'altra, ArahPaint costruisce una tavolozza colori che contiene la lista dei colori
utilizzati nell'immagine. Se un colore nell'immagine originale non appare nella tabella, il programma
sceglie il più vicino o ne simula il colore utilizzando quelli disponibili.
Modalità colore puro: utilizza il modello colore RGB per specificare un'intensità ad ogni pixel che va
da 0 (nero) a 225 (bianco) per ogni componente di un'immagine. Le immagini RGB utilizzano tre
canali di colori per riprodurre fino a 16,7 milioni di colori.

10
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

Per convertire un'immagine da una modalità di colore all'altra, utilizzare il comando Colori >
Conversione e dal menù scegliere 24 > 8, o 8 > 24.
I valori dei colori in ArahPaint sono pressoché a titolo informativo. Essi danno al disegnatore una
visione globale della figura, la dominanza di particolari colori. I colori finali del tessuto saranno
stabiliti in ArahWeave e dipenderanno dai colori del filo e dai tessuti scelti. Alcune funzioni dei colori
sono disponibili nella finestra della Tavolozza colori, mentre altre sono localizzate nel menù Colore
nella finestra principale di ArahPaint.
3.8.1 Tavolozza colori
La tavolozza colori vi mostra sempre i colori del livello attivo. Se il livello attivo o le immagini hanno
colori puri, allora la tavolozza non verrà mostrata. Se volete vedere la tavolozza colori di un livello
differente, dovete selezionare quel livello.
3.8.2 Strumenti della tavolozza colori
Gli strumenti della tavolozza colori sono localizzati sul fondo della
tavolozza:
Il punto di domanda mostra i colori utilizzati. Se si clicca su
quest'icona il programma sottolinea i colori che sono attualmente in uso
nell'immagine.

La ics rimuove i colori inutilizzati. Se si clicca su quest'icona il


programma rimuoverà dalla tavolozza tutti i colori che non sono utilizzati Fig. 10: Finestra di
nell'immagine. tavolozza colori con colori
utilizzati sottolineati
I tre puntini rimuovono i colori doppi. Utilizzate questo comando
dopo che avete copiato un colore ad un altro e non volete trattarli come
due colori separati.
Il + aggiunge un colore alla tavolozza colori.
il - rimuove un colore dalla tavolozza colori. Questo tasto rimuove l'ultimo colore dalla tavolozza,
ma solo se non utilizzato nell'immagine.
3.8.3 Scambiare/copiare i colori
Potete anche scambiare o copiare i colori nell'immagine utilizzando la tavolozza colori. Primo cliccate
con la parte sinistra del mouse per selezionare un colore nella tavolozza, poi puntate un altro colore
nella tavolozza e utilizzate:
• il tasto centrale del mouse per scambiare i colori
• la parte destra del mouse per copiare il colore
3.8.4 Definire i colori trasparenti e protetti
I colori trasparenti e protetti sono utilizzati nella collocazione di un livello e nelle operazioni di
disegno. Un colore trasparente significa che tutte le aree di quel colore nel livello diventeranno
trasparenti per mostrare il disegno sotto al livello. I colori protetti sono colori che non possono essere
cancellato dalla sovrapposizione di un livello o da un disegno (un esempio sono i colori di contorno).

11
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

Fig. 11: Livello normale sopra Fig. 12: Colore grigio in livello Fig. 13: Colore grigio in
l'immagine di fondo è trasparente livello è trasparente, colore
nere in fondo è protetto

Per stabilire i colori trasparenti cliccare due volte sulla casella relativa al
colore nella tavolozza e una croce apparirà sulla casella. Ciò significa che
quel colore è ora trasparente.
Per stabilire i colori protetti, cliccare ancora due volte sulla casella
relativa al colore che si era reso trasparente ed esso si tramuterà in colore
protetto. Infatti apparirà un lucchetto sulla relativa casella.
Per annullare i colori resi trasparenti o protetti, cliccare ulteriormente
sulle relative caselle colore ed queste ritorneranno ad essere colori
normali.

Fig. 14: Colori


trasparenti e protetti
3.8.5 Stabilire i colori di disegno e sfondo
Colore di disegno Scambia i colori di disegno/sfondo
Colore di sfondo

Sulla casella degli strumenti cliccare sulla casella colore di sfondo o colore di primo piano per
selezionare quale colore volete cambiare. Quindi muovete l'indicatore del mouse nell'area tavolozza
fino a quando non siete posizionati sul colore desiderato e cliccate infine la parte sinistra del mouse
per selezionare il nuovo colore. La caselle degli strumenti contiene anche una freccia per passare da
colore di primo piano a colore di sfondo. Potete scegliere i colori anche dalla tastiera. Potete anche
selezionare il colore di primo piano e sfondo puntando il mouse nella finestra principale sul colore
desiderato e premendo Spazio sulla tastiera.
Un' altro metodo per selezionare il colore dal' immagine è con uso di prelievo di colore. Premere
Maiusc (la forma del cursore del mouse cambierà nel ) e fatte click col tasto sinistro del mouse su
posto che contiene il colore desiderato.
3.8.6 Modificare il colore
Per modificare il colore selezionato, cliccare due volte sulla casella colore di sfondo o colore di primo
piano nel riquadro degli strumenti. Appare la finestra dei colori. Potete allora modificare il colore
utilizzando due modi:
• scegliendo il colore dai Colori di base

• trascinare il cursore nel  e   per definire il colore


12
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

Fig. 15: Finestra di settaggio colori

3.8.7 Inversione di colori


Inversione di colori significa che vogliamo cambiare ogni colore al suo opposto sulla ruota di colori.
Ad esempi, se applichiamo questa funzione ad un oggetto blue (R=0, G=0, B=255), allora il suo colore
diventerà giallo (R=255, G=255, B=0).
Per invertire color, fatte una delle seguenti operazione:
• selezionate Colori > Inverti
• premete Ctrl+I sulla tastiera
Se avete una una selezione nel immagine, allora la funzione Inverti sarà applicata solo nell'area
selezionata.

Fig. 16: Prima e dopo l'inversione di colori nella selezione

3.8.8 Ordinamento di colori


Dopo la riduzione di colori, i colori sono ordinati in modo casuale nella tavolozza di colori. Se volete,
potete ordinare i colori secondo diversi criteri: Popolarità (Ctrl+1), Tonalità (Ctrl+2), Saturazione

13
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

(Ctrl+3), Luminosità (Ctrl+4), or Similitudine (Ctrl+5). Per ordinare colori, selezionate Colori >
Ordina colori e selezionate l'ordinamento desiderato dal menù.

Fig. 17: Ordinamento secondo popolarità, tonalità, saturazione, e luminosità


Ordinamento secondo similitudine funziona in seguente modo: prima selezionate il colore nella
tavolozza colori, al quale volete trovare i colori simili. Il programma metterà questo colore sulla prima
posizione nella tavolozza di colori, mentre gli altri colori saranno ordinati secondo similitudine al
colore selezionato.

Fig. 18: Ordina i colori secondo somiglianza al


colore selezionato

14
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

3.8.9 Come trovare un colore selezionato nell'immagine


A volte è difficile trovare dove si trova un colore determinato nell'immagine, perché i colori si
assomigliano, oppure ci sono solo pochi punti presenti nell'immagine.
Se non riuscite a trovare il colore nell'immagine, basta selezionare il colore dal tavolozza colori, e
premere Invio. I punti del colore selezionato lampeggieranno. Se premete Maiusc+Invio, allora il
programma sposterà l'area visibile, assicurando che i punti del colore ricercato siano visibili.
3.9 Selezionare un'area rettangolare del disegno
Spesso desideriamo limitare l'area di intervento ad una specifica parte dell'immagine. Selezionando
un'area rettangolare particolare del disegno, voi ne limitate l'area di intervento.
Lo strumento di selezione lavora nel seguente modo:
1. Selezionare lo strumento di selezione rettangolare cliccando sull'apposita icona nella casella degli
strumenti .
2. Muovere l'indicatore del mouse su uno degli angoli dell'area selezionata.
3. Premere la parte sinistra del mouse e trascinare fino a quando l'area desiderata non rientra nel
rettangolo.
4. Rilasciare il mouse.
Se volete cambiare le dimensioni dell'area selezionata, potete:
1. Muovere l'indicatore del mouse sul bordo del rettangolo fino a quando non si spostano i confini.
2. Premendo la parte sinistra del mouse e trascinando fino a quando non si raggiunge la dimensione
desiderata.
In questo modo l'area selezionata diventa un livello, che può essere
copiato, modificato, incollato, etc. Le informazioni sulla grandezza e la
posizione del livello sono visibili nel' area di opzioni del quadro dei
strumenti. Questo si può anche utilizzare come indicazione di presenza di
selezione. Fig. 19 mostra livello di grandezza 128 punti per 110 punti,
mentre la posizione del angolo basso della selezione (livello) si trova al Fig. 19: La grandezza e la
punto x=94, y=86. posizione del livello
3.10 Deselezionare un livello
Per deselezionare l'area rettangolare e farla tornare nell'immagine originale, potete eseguire una delle
seguenti operazioni:

• Cliccare l'apposita icona del rettangolo sbarrato nella casella degli strumenti .
• Premere sulla tastiera Ctrl+D
• Premere il tasto destro del mouse fuori dalla selezione sullo sfondo.
L'area selezionata ritornerà a far parte dell'immagine originaria.
3.11 Cancellare un livello
Per cancellare un livello, bisogna premere tasto Backspace oppure Canc sula tastiera. Per mettere la
selezione fra gli appunti (clipboard), seleziona Modifica > Taglia (scorciatoia sulla tastiera Ctrl+X).

4. Sequenza suggerita dei passaggi


Il processo di conversione di un'idea di disegno in tessuto può essere divisa in 4 passaggi:
1. Preparazione del disegno con ArahPaint
2. Preparazione delle necessarie armature con il programma ArahWeave

15
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

3. Combinazione del disegno e delle armature secondo il programma di controllo jacquard con la
simulazione del colore su video e su carta.
4. Selezione dell'appropriato settaggio del telaio e salvare il disegno nel formato jacquard desiderato.
La fase 1 - preparazione del disegno - può essere suddivisa nei seguenti passaggi:
1. Tracciare un disegno su carta.
2. Scannerizzare il disegno nel computer.
3. Caricare il disegno nel programma ArahPaint.
4. Ritagliare il bordo colorato.
5. Mettere l'immagine in rapporto.
6. Regolare l'immagine secondo le dimensione desiderate.
7. Stabilire il numero dei colori
8. Ripulire l'immagine scannerizzata.
9. Editare la figura.
10.Salvare l'immagine definitiva.

4.1 Tracciare un disegno su carta


Tracciare un disegno su carta è solitamente più facile per un disegnatore, che non tracciarlo
direttamente sul computer. Perciò, un disegno può essere tracciato a mano su carta utilizzando le
tecniche tradizionali. Il disegno può essere tracciato in bianco e nero o a colori. E' più semplice
colorare le aree utilizzando lo strumento di riempimento colore di ArahPaint che non farlo a mano. Per
disegni sfumati, comunque, la colorazione a mano potrebbe essere la scelta migliore.
Il disegno non necessita di essere tracciato in scala 1:1, perché il computer può regolare l'immagine in
qualsiasi dimensione. Un disegno su carta non deve eccedere il formato A4, poiché questa è la
dimensione massima con cui lo scanner può importare l'immagine in ArahPaint.

4.2 Scannerizza il disegno


Con Linux potete scannerizzare le immagini usando i programmi Xsane, Gimp o Kooka. Essi lavorano
tutti con la libreria SANE. Assicuratevi che questi programmi siano istallati. Dovrete anche
configurare il vs. scanner utilizzando gli strumenti di amministrazione del sistema di Linux (su SUSE
Linux questo strumento è chiamato YAST). Vi preghiamo di leggere attentamente il manuale dello
scanner prima di scannerizzare. Non importa quale modello di scanner utilizziate, ma dovete tener
presente che:
1. L'immagine deve essere allineata con l'area di scannerizzazione.
2. Lo spazio bianco inutilizzato dovrebbe essere tagliato fuori dalla figura scannerizzata. Utilizzando
una funzione specifica (disponibile con la maggior parte degli scanner) potrete vedere la
dimensione del disegno in corrispondenza all'area di scansione. Utilizzate il rettangolo di confine
per limitare l'area di scansione all'area attualmente occupata dal disegno.
3. Scegliere accuratamente uno scanner preciso. Si misura in DPI e per gli scanner moderni esso ha un
range da 50 a 2400 DPI. Maggiore è il DPI, maggiore è la precisione. Ma il modo migliore per
calcolare la precisione è di fissare le dimensioni appropriate di un disegno scannerizzato. L'utente
normalmente sa in quale qualità il disegno verrà tessuto. Un disegno particolare sarà tessuto su un
telaio jacquard con 1344 arpini. Ciò significa che la dimensione dello scanner in pixel non deve
eccedere il 150% degli arpini utilizzati. Limitare l'altezza e larghezza dell'area di scansione è molto
importante poiché si riduce il fabbisogno di memoria e accelera le operazioni di disegno.
4. Stabilire il formato di salvataggio appropriato. Per importare un'immagine in ArahPaint, potete
usare dei formati grafici di file PNG, GIF, JPEG, TIFF, PCX o BMP. Se la vs. immagine è in un

16
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

formato differente, potete usare alcuni dei programmi inclusi in Linux per convertire l'immagine in
uno dei formati supportati. Per la conversione potete usare GIMP o XNVIEW.
5. Salvare il disegno nella cartella desiderata. Usare un nome di file che vi possa rimandare al disegno
contenuto nel file.

4.3 Ritagliare il bordo


Prima di tutto verificate se l'immagine è allineata orizzontalmente e verticalmente ai bordi della
finestra dello scanner. Se non fosse così dovete ruotare l'immagine fino ad allinearla. Di solito
l'immagine scannerizzata contiene più di un rapporto. Esso può essere circondato da uno spazio bianco
(o colorato) o ci sono più rapporti nella stessa immagine. Potete selezionare il rapporto desiderato con
il rettangolo di selezione e usare il comando Modifica > Riduci all'area selezionata
L'altro modo per ritagliare il bordo colorato:
1. Dare al colore del bordo il colore di primo piano
2. Selezionare l'area contenente il disegno con il bordo; l'intera figura o una parte di essa.
3. Richiamare il comando Riduci l'area selezionata per il bordo dal menù degli Strumenti.
Il programma restringerà le dimensioni del rettangolo evidenziato fino ad incontrare il primo punto di
differente colore. Quando ci sono piccole macchie di differente colore, potete decrescere manualmente
la selezione, così il rettangolo selezionato non includerà le macchie. Applicate quindi lo stesso
comando Riduci l'area selezionata per il bordo dal menù degli Strumenti. Quando l'area selezionata
non contiene il bordo di colore, utilizzare Riduci all'area selezionata dal menù Modifica.
4.4 Stabilire le dimensioni del rapporto
La densità prestabilita di ArahPaint e 100 dpi
in ambedue le dimensioni. Ma i tessuti hanno
normalmente densità diversa in ordito ed in
trama. Una delle più importanti funzioni del
ArahPaint è la capacità di disegnare in densità
reale del tessuto finale. Per modificare
l'informazione della densità selezionate Vista
> Dimensioni della rapporto... (Alt+R).
Potete stabilire le dimensioni del rapporto in Fig. 20: Dimensioni del rapporto
millimetri (o pollici), dpi (punti per pollice), o
fili per centimetro. Il modo più comune è di inserire la densità in fili per cm. Alcune costruzioni tessili
richiedono di moltiplicare l’immagine per avere la dimensione dell’immagine finale dal numero di
livelli per trama e ordito. Inserite queste cifre nei campi del Sistema (su Fig. 20 avrete 1 filo in ordito e
3 fili in trama).
ArahPaint usa la risoluzione predefinita da 100 dpi (punti per pollice). Ma i tessuti normali avranno
quasi sempre una densità diversa in ordito ed in trama. Uno dei scopi di programma ArahPaint è di
permettere il disegnatore à lavorare con immagine in grandezza reale. Per inserire la informazione
sulla densità, selezionate Vista > Dimensioni della ripetizione... (Alt+R).
Figure 21 e 22 mostrano la stessa immagine visualizzata con impostazioni di densità diversi.

17
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

Fig. 21: La densità è uguale in


ambedue le direzioni

Fig. 22: La densità verticale (trama) è minore


rispetto à densità orizzontale (ordito).

4.5 Modificare le dimensioni dell'immagine


Una volta scannerizzata ed importata l'immagine, potete anche sistemare le dimensioni. Il comando
Modifica > Ridimensiona l'immagine (Shift+T, strumento ) vi permette di modificare le
dimensioni dell'immagine. Larghezza significa il numero di uncini necessari per tessere il disegno,
mentre Altezza significa il numero di trame. Dovete sapere quanti uncini sono disponibili sulla
macchina che tesse il tessuto e sistemare il parametro della lunghezza di conseguenza.
Assicuratevi che sia selezionato il Applica al contenuto. Altrimenti cambierà solo la figura, tagliando
fuori parti dell'immagine o aggiungendo ulteriori spazi nel colore di sfondo. Modificare la dimensione
della figura senza ridimensionare è usato tipicamente quando si crea una nuova figura vuota o se si
vuole aggiungere extra area all'immagine. Quando è selezionato il comando Mantieni rapporto
larghezza/altezza allora potete modificare il valore della lunghezza e il programma calcolerà l'altezza
usando il rapporto lunghezza/altezza originario.
Il programma può usare la densità del vs. tessuto finale per
calcolare la nuova altezza (numero di trame) che manterrà in
proporzione l'immagine. Dovete solo inserire il numero di
uncini desiderati (lunghezza dell'immagine) e premere Densità
nella finestra Trasforma, per avere la vs. nuova altezza. Quando
un'immagine è ridimensionata, un metodo di interpolazione
viene utilizzato per assegnare i valori del colore ad ogni nuovo
pixel creato, basandosi sui valori di colore dei pixel esistenti
nell'immagine. Più sofisticato è il metodo, più alta è la qualità
rispetto all'immagine originale. Il metodo di interpolazione è
posizionato sul menù a cascata Filtro.
Gli altri due metodi per ridimensionare sono:
• Bilineare è il metodo con qualità media. Fig. 23: Ridimensiona l'immagine
• Bicubico è il più lento, ma il più preciso. Da utilizzare
soprattutto in caso di immagine con colori pieni (24 bit per punto).

18
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

4.6 Cambiare il numero dei colori


Un'immagine scannerizzata avrà più colori di quelli
necessari nel tessuto jacquard. Il numero di colori nella
figura determina il numero di differenti armature. Per la
maggior parte di tessuti, 20 colori sono più che
sufficienti. I colori disponibili sono visibili nella
finestra della tavolozza colori. Ci sono due modi per
diminuire il numero di colori usati in una figura:
1. Funzione di aumento/diminuzione automatica. Fig. 24: Settaggio di numero di colori su
un immagine con colori pieni (24 bit per
2. L'utente definisce la riduzione del colore. punto)

4.6.1 Funzione di aumento/diminuzione automatica


La prima possibilità è disponibile attraverso il comando Colori > Numero di colori. La voce Numero
di colori in tavolozza vi mostra il numero di colori disponibili (256) e voi potete cambiarne il numero
digitando o con le frecce sulla parte destra del numero. Cliccare il tasto Visualizza per visualizzare una
previsione delle modifiche - quando gradite il risultato, premete il tasto OK.
Il programma ArahPaint riduce il numero di colori
secondo la loro presenza nell'immagine. I colori poco
utilizzati saranno convertiti ai colori più simili, fra
quelli rimasti (i colori più utilizzati).
Se volete, potete utilizzare funzione Colori dither, essa
farà una miscela di punti, che simulerà i colori eliminati
dall'immagine, per creare un'illusione delle sfumature.
Il opzione Rumore vi aiuta ad ammorbidire la Fig. 25: Settaggio di numero di colori in
transizione fra due colori. Potrete scegliere fra valori da immagine con tavolozza colori (8 bits per
0 à 12. Questa opzione non è disponibile, se Colori punto)
dither è attivato.
La finestra di settaggio di Numero di colori è nettamente diversa, se si usa su un immagine a tavolozza
colori: le opzioni per Rumore e Colori dither non sono disponibili.
4.6.2 L'utente definisce la riduzione del colore
La seconda possibilità vi permette di controllare automaticamente la rimozione dei colori dalla figura.
Utilizzate il comando Colori > Riduzione del numero di colori. Esistono due tipi di riduzione del
numero di colori:
• Colore: l'utente seleziona i colori che devono rimanere nella figura.
• Bianco e nero: La figura verrà convertita in bianco e nero e potete aggiustare il valore limite.
Entrambi i modi hanno la possibilità del Visualizza (visione di prova), altamente raccomandato.
Riduzione à colori
Nel caso della riduzione a colori, selezionare dalla tavolozza i colori che rimarranno nell’immagine.
ArahPaint convertirà tutti gli altri colori nei colori più simili. Se volete rimuovere un colore dalla
finestra, selezionarlo e premere Canc sulla tastiera. Dopo aver confermato, nella tavolozza rimarranno
solo i colori selezionati.

19
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

Un' altro metodo per selezionare colori, che devono rimanere


nel' immagine dopo la riduzione di colori, e di caricare la
tavolozza di colori. Tavolozza di colori e in pratica un
immagine a 8-bit per punto. Il programma utilizzerà i colori
utilizzati in immagine per creare la tavolozza colori. Per
caricare la tavolozza, utilizza bottone Carica... o Rovistare...
Funzione Carica é descritta in capitoli 3.4 e 3.3. Il programma
cambierà ogni colore del' immagine su colore più simile dalla
tavolozza colori caricata.

Fig. 26: Riduzione di colori


controllata dal utente
Riduzione su bianco e nero
Nel caso della selezione in bianco e nero, la figura verrà trasformata in bianco e nero usando i valore
limite. Ogni colore nella figura viene prima convertito in grigio e poi a secondo valore della soglia su
bianco o nero.

Fig. 27: Riduzione di colori su bianco e nero utilizzando la soglia

4.6.3 Scambiamento dei colori


Un'altra maniera per diminuire il numero di colori è il Scambiamento dei colori che vi permette di
definire sia i colori che rimarranno nella figura, che i colori che saranno mappati a questi colori.
Scegliere Colori > Scambiamento dei colori. La finestra viene divisa in due aree: in quella di sinistra
vengono tracciati tutti i colori dell'area selezionata, mentre in quella di destra viene mostrata la tavola
Scambiamento dei colori, dove la prima colonna mostra i colori di destinazione e la seconda i colori
che verranno rimappati.

20
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

Fig. 28: Scambiamento dei colori


Procedura:
1. Selezionare i colori di destinazione dalla tavolozza; dopo ogni selezione il colore viene evidenziato
in una prima colonna di una nuova riga.
2. Nella tavola di scambiamento dei colori, puntare sul colore di destinazione desiderato.
3. Andare in Colori nell'area di selezione e cliccare su ogni colore che volete rimappare sui colori di
destinazione attivati. Il colore verrà rimosso dall'area di selezione e aggiunto alla fila dei colori di
destinazione correntemente attiva.
4. Selezionare un altro colore di destinazione e ripetere i primi due passaggi.
5. I colori della selezione che non sono nella Tavolozza dello scambiamento, rimarranno invariati
nell'immagine.
6. Il tasto Visualizza vi darà una previsione del risultato del scambiamento e il tasto Annulla vi
riporterà alla condizione iniziale.
7. Se volete rimuovere un colore dalla tavola di scambiamento, basta che clicchiate su di esso e sarà
riportato nell'area di selezione colori. Se volete cancellare l'intera fila di colori di scambiamento,
premete il tasto destro del mouse sul colore di destinazione e nel menù che verrà evidenziato
selezionate la voce Rimuovi colore.

Fig. 29: Tavolozza di scambiamento di colori

21
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

4.7 Ripulire la figura


La scannerizzazione produce quasi sempre dei disturbi all'immagine, normalmente visibili in forma di
singoli punti o gruppi di punti, soprattutto sul bordo tra due colori.
4.7.1 Mediamento
Per ridurre le imperfezioni selezionare Strumenti > Mediamento.
Lo strumento Mediamento lavora nel seguente modo: sceglie nella figura tutti quei punti che
differiscono dai circostanti e li cambiano nel colore predominante li vicino. Lo strumento può essere
applicato più volte fino al raggiungimento del risultato desiderato. Alcune informazioni verranno in
questo processo inevitabilmente perse.

Fig. 30: Prima e dopo il mediamento


4.7.2 Eliminazione di punti isolati
Eliminazione di punti isolati funziona in un modo simile a mediamento, con un parametro aggiuntivo
di vicinanza, che vi permette di controllare il livello di rimozione di punti. Il parametro di vicinanza e
controllato dal spessore di disegno.
Se volete eliminare solo i punti isolati (punti senza vicini con colore uguale), dovete mettere il
parametro di vicinanza su 1. Per ogni vicino, che tocca il punto centrale in direzione diagonale, il
valore di vicinanza sale di uno. Per ogni vicino, che tocca il punto centrale in direttamente, il valore di
vicinanza sale di due. Il programma rimuove tutti i punti con valore di vicinanza uguale o minore al
parametro.
Avete la scelta di eliminare i punti isolati a tutti i colori d'immagine (Strumenti > Elimina punti
isolati > Tutte), oppure solo sul colore selezionato (Strumenti > Elimina punti isolati > Selezionato).
Fig. 30 spiega il parametro di vicinanza.

Figure 31: Esempi di valore di vicinanza


Se mettete la grandezza di linea sul 1, allora il programma rimuove punti isolati, che non anno nessun
colore uguale a se stesso.

22
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

Fig. da 32 a 34 mostrano la eliminazione di punti isolati in pratica.

Fig. 32: L'immagine dopo la riduzione di colori


Eliminazione di punti isolati con parametro di vicinanza sul 1(Fig. 31) rimuove solo punti isolati; sono
rimasti tanti errori fra i bordi di colori.

Fig. 33: Dopo l'eliminazione di punti isolati con il parametro di


vicinanza su 1
Se aumentiamo il parametro su 5 ed applichiamo la funzione un'altra volta, possiamo rimuovere gli
altri errori sul bordo, ed anche arrotondare le curve.

23
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

Figure 34: Dopo l'eliminazione di punti isolati con il parametro di


vicinanza su 5
4.7.3 Gomma

Una variante dell'Mediamento potrebbe essere lo strumento della gomma . Essa lavora su un'area
definita dall'utente. Prende i punti dal cerchio più grande, calcola quelli più diffusi e li trasforma nel
colore dei punti chiusi nel cerchio più piccolo.

Fig. 35: Lo strumento di gomma in modalità tavolozza colori

Se l'immagine su qui si usa la gomme e a colori pieni, la funzione lavora in un modo diverso. Il
programma si calcola il colore medio del cerchio esterno, e colora il cerchio interno con questo colore.

Fig. 36: Lo strumento di gomma in colori pieni (24 bit per punto)

24
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

4.7.4 La pulizia dei bordi


Questa funzione cambia vari colori dei pixel i uno dei due più
adiacenti. Se l'opzione Liscio è attiva, questa funzione regolarizzerà
anche il bordo.
Fig. 37: Le opzioni di gomma,
con pulizia di bordi e liscio

Fig. 38: Pulizia di bordi con la gomma

5. Lavorare con i contorni


Molte irregolarità possono essere visibili in un'immagine digitale, specialmente se il disegno
scannerizzato è stato fatto a mano. Ciò è dovuto all'estrema precisione dello scanner, che enfatizza
ogni minimo errore. Curve e linee hanno varie lunghezze e/o vengono interrotte più volte. Poiché i
contorni hanno un ruolo importante nella colorazione del disegno e nei passaggi successivi, è molto
importante che essi abbiano eguale lunghezza e continuità in una particolare area o nell'intera
immagine. Per far fronte a questi problemi, nella finestra Contorni sono presenti le funzioni di
assottigliamento, ispessimento, potatura, rimozione e aggiunta. Questi algoritmi sono anche chiamati
operazioni morfologiche.
Per utilizzare questi metodi, dovete prima stabilire il
colore del contorno:
1. Selezionarlo sulla tavolozza colori.
2. Copiarlo su Colore del contorno con la parte destra
del mouse.
Selezionate l'operazione che desiderate effettuare dal
menù a cascata nella finestra Contorno nell'angolo in
alto a destra.
Attenti che le operazioni di contorno lavoreranno sui
bordi del soggetto solo se state visualizzando il
soggetto a ripetizione.
Fig. 39: Operazioni di contorno

25
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

5.1 Assottigliamento
Serve per ridurre lo spessore della linea di contorno ad un punto e i punti adiacenti ad essa verranno
colorati con il colore più vicino. Questa operazione vi permette comunque di mantenere la continuità e
connettività delle linee, per effettuare poi la colorazione.

Fig. 40: L'immagine originale Fig. 41: L'immagine dopo assottigliamento

5.2 Potatura
Applicando la funzione di assottigliamento
possono prodursi alcune linee terminali
visibili come "rami". La funzione Potatura
vi permette allora di potare queste fronde
terminali e dare continuità al contorno senza
lasciare spazi vuoti che potrebbero darvi
problemi all'atto della colorazione.

Fig. 42: Prima e dopo la potatura

5.3 Aggiungi contorni


La funzione di Aggiungi contorni, vi
permette di aggiungere contorni di diversi
colori ai bordi delle aree colorate.
Selezionare il colore del contorno dalla
Tavolozza colori, copiatelo sul Colore di
contorno con la parte destra del mouse
(su Fig. 44 colore blu). Selezionare dalla
tavolozza colori il colore intorno al quale
volete porre il contorno colorato e
copiarla intorno con la parte destra del
mouse (su Fig. 44 rosso scuro). Fig. 43: L'immagine originale
Due opzioni vi permettono di controllare l'operazione:
• Dentro: significa che il per il contorno si userà i punti del contorno colorato (su Fig. 44 Dentro
non è abilitato, così il contorno usa i punti di bordo di colori vicini).
• Tutte: significa che il contorno verrà apposto su tutti i bordi (su Fig. 44 i contorni sono disegnati su
tutti i bordi di rosso scuro)

26
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

• Con: significa che il contorno sarà apposto solo sul bordo tra due colori. (su Fig. 46 il contorno blu
è disegnato solo fra rosa chiaro e bianco)

Fig. 44: Aggiungi contorno in tutte le direzioni (tutte intorno à rosso scuro)
Le frecce vi aiutano a regolare la direzione dell'aggiunta contorni (tutte le direzioni, o solo verso
sinistra). Quando avete effettuato tutte le selezioni premete OK nella finestra Contorno.

Fig. 45: Aggiungi contorno solo in una direzione (a sinistra di rosa chiaro)

Fig. 46: Aggiungi contorno fra due colori (rosa chiaro e biancho)

27
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

5.3.1 Ispessimento dei contorni


Questa funzione incrementa i contorni di un
numero di pixel definiti dall'utente. Dovete
stabilire i seguenti parametri:
• Colore del contorno
• Dimensione e numero di punti da aggiungere.
• Direzione
Potete combinare questa funzione con i colori
protetti, per assicurarvi che l'ispessimento non
alteri i colori e li mantenga invariati.

Fig. 47: Immagine prima di applicare


ispessimento

Fig. 48: Ispessimento dei contorni applicato in una sola direzione

5.3.2 Rimuovere i contorni


Questa funzione rimuoverà i contorni e li sostituirà
con i colori più vicini. Normalmente viene utilizzata
dopo aver riempito l'immagine con i colori e il
contorno non viene più richiesto. Selezionare Rimuovi
dal menù a cascata nella finestra Contorno e cliccate
OK.

Fig. 49: Prima e dopo la rimozione del


contorno nero
6. Operazioni di disegno
Non importa quanto bene e accuratamente il disegno venga tracciato su carta; avrà comunque bisogno
di alcune correzioni. Non siate ossessionati con la precisione di ogni singolo pixel. E' improbabile che
ogni piccolo errore sarà visibile, una volta che inserite le armature e quando il disegno è finalmente

28
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

tessuto. L'editing viene fatto usando gli strumenti di disegno, le funzioni


di livelli e le operazioni di colore.
Le operazioni di disegno sono strumenti come linea, disegno a mano
libera, poligono, rettangolo/quadrato, ellissi/cerchi, archi, riempimento e
gomma. Tutti questi strumenti sono accessibili tramite i relativi tasti nella
casella degli strumenti. Gli strumenti usano il colore di primo piano per
disegnare con il tasto sinistro del mouse, e il colore di sfondo per
disegnare con il tasto destro del mouse. Se avete selezionato un pennello
e la funzione di pennellata, il programma vi permette di disegnare con il
pennello
Opzione pennello: per disegnare con il pennello, basta selezionare
l'opzione pennello nella casella degli strumenti.

Fig. 50: Quadro di


strumenti
6.1 Tracciare linee rette
Selezionate l'icona con la linea retta per
attivare questo strumento. Poi muovete il mouse
da un punto di partenza e premete la parte sinistra
del mouse. Trascinate il mouse fino a quando la
linea non raggiunge la lunghezza e l'angolatura
desiderata. Rilasciate quindi il mouse.
Fig. 51: Linea normale e pesante
Opzioni di questo strumento strumento sono:
Linee pesanti: usate questa opzione quando
volete connettere dei pixel diagonali. La linea di sinistra è normale, mentre quella di destra è pesante.
Mantieni aspetto: Usando questa
opzione tutte le linee vengono
mantenute allo stesso spessore di
quella più bassa.
Opzione pennello: per disegnare con
il pennello, basta selezionare
l'opzione pennello nella casella degli
strumenti.

Fig. 52: Disegno con „Mantieni aspetto“

29
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

6.2 Disegno a mano libera


Premendo l'icona con il simbolo relativo , attivate la funzione di disegno a mano libera, uno degli
strumenti più utilizzati. Muovete semplicemente il mouse da un punto di partenza nell'immagine,
premere il tasto sinistro del mouse e trascinare il mouse come se aveste una penna in mano. Per
terminare rilasciare la parte sinistra del mouse.

6.3 Disegno poligonale


Poligono significa una serie di linee rette, la cui fine è collegata l'una con l'altra. E' utile per disegnare
figure che saranno colorate più tardi con la funzione di riempimento. Poiché le linee sono collegate, il
colore non uscirà dai contorni.

5. Selezionare la relativa icona .


6. Muovere il mouse da un punto iniziale e premere la parte sinistra del mouse
7. Quindi muovere (non trascinare) il mouse al prossimo punto e premere di nuovo con la parte
sinistra.
8. Ripetere i 3 passaggi fino a che il poligono non è completato.
9. Premere la parte destra del mouse per terminare il disegno, o la parte centrale del mouse per
cancellare l'ultimo punto del poligono.

6.4 Disegno di rettangoli/quadrati – ellissi/cerchi


Disegnare ellissi/cerchi è molto simile a disegnare rettangoli/quadrati. Per prima cosa dovete premere
il relativo tasto di funzione or or or .

• Muovere il mouse in un angolo e premere la parte sinistra del mouse.

• Trascinare il mouse all'angolo opposto del rettangolo.

• Rilasciare il tasto del mouse.

Nel caso in cui l'altezza e lunghezza fisica del rapporto non è eguale, il programma provvede a
calcolare la dimensione esatta per raggiungere la proporzione.

Cliccando due volte sulla stessa icona, lo stesso oggetto verrà anche riempito di colore.

La icona cambierà da in , ed il prossimo oggetto disegnato sarà pieno (riempito di colore).

6.5 Disegno di archi


Un arco è una parte di un cerchio o di un'ellissi. Viene utilizzato per disegnare forme come fiori, foglie
o simili oggetti rotondi. Tre punti determinano un arco: il primo e il secondo marcano il punto iniziale
e finale dell'arco, mentre il terzo stabilisce la curvatura.

1. Selezionare la relativa icona .


2. Muovere il mouse nel punto in cui inizia l'arco e premere la parte sinistra del mouse. Il
programma traccerà una croce su quel punto.
3. Muovere il mouse nel punto in cui l'arco terminerà e premere la parte sinistra del mouse. Il
programma traccerà una croce in quel punto.
4. Ora muovere il mouse nel punto di massima estensione della curva dell'arco e premere la parte
sinistra del mouse.
5. Trascinare il mouse fino a che non sia tracciato l'intero arco e rilasciare quindi il mouse.

30
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

6.6 Riempimento
Questo strumento riempie un'area particolare del colore selezionato con il colore di primo piano. Il
colore non oltrepassa questa area se la funzione di bordo è selezionata. Per riempire selezionare il
relativo tasto di funzione :
1. Muovere il mouse all'interno della selezione e puntare un colore. Deve essere attivata la
funzione di pennello.
2. Premere la parte sinistra del mouse. Dopo pochi istanti, viene visualizzata l'area riempita.
3. Ripetere i passaggi 3 e 4 tante volte quante desiderate, cambiando se necessario il colore di
primo piano.
6.6.1 Opzioni nel riempimento
Riempimento fino al bordo si utilizza per pulire le immagini
scanerizzate. Il programma colora tutti i punti con colore selezionato,
senza riguardo à loro colore, fino ad incontrare il colore di bordo.
Soglia definisce quanto simile in colore deve essere il punto, per essere Fig. 53: Opzioni di
riempito. Il valore di soglia può essere variato fra 0 e 127. Una soglia riempimento
bassa riempirà solo colori molto simili, mentre una soglia più grande
riempia un'area più grande.

Fig. 54: Clicca su foglia per riempire Riempimento normale riempimento in 8 direzioni

Riempimento in 8 direzioni riempie anche punti connessi solo al angolo. L'immagine centrale in Fig.
54 mostra il comportamento dello strumento di riempimento, se si clicca sul foglio blu. Solo il foglio
cambia il colore. L'immagine sulla destra mostra il comportamento se Riempimento in 8 direzioni é
abilitato. Questa opzione è chiamata riempimento in 8 direzioni, perché il programma deve verificare 8
punti intorno al punto cliccato. Il riempimento normale potrebbe essere chiamato 4 direzioni, visto che
verifica solo 4 punti (sopra, sotto, à destra, sinistra).
6.7 Spruzzo
Lo strumento spray disegna molti puntini distribuiti a caso nel colore di
disegno, intorno al cursore del mouse. La densità diminuisce dall'interno
verso l'esterno.

1. Selezionare la relativa icona ed il cursore del mouse si trasformerà in una bomboletta quando
puntato sull'area del disegno.
2. Muovere il mouse nel punto desiderato e premere la parte sinistra del mouse. Trascinare il mouse
nelle altre aree o lasciarlo fino al raggiungimento dell'intensità desiderata.
3. Il programma spruzzerà puntini fino a che non viene rilasciato il mouse.
Si possono variare sia la velocità di riempimento dell'immagine, sia aumentare o diminuire il raggio
dell'area da spruzzare.

31
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

6.8 Miscelare i colori


Questa funzione è simile allo spruzzo, ma scambia i colori esistenti (
, scorciatoia di tastiera Maiusc+J). Si usa per sfumare il confine tra
due o più colori, senza introdurre altri colori. Vengono tralasciati da
questa operazione i colori di primo piano e di sfondo.

7. Utilizzare i livelli Fig. 55: Miscelare i colori

Quando create o caricate un'immagine in ArahPaint, l'immagine consiste di un singolo livello. Se state
semplicemente ritoccando l'immagine, non dovete creare nuovi livelli. Ma se intendete aggiungere
differenti disegni alla vs. immagine, i livelli vi permettono di lavorare più facilmente. Essi vi
permettono di lavorare su un elemento della vs. immagine senza disturbare gli altri. Fino a che non
amalgamate i livelli ognuno di essi rimane indipendente. Potete inserire livelli in un'immagine,
caricandoli o selezionando una parte dell'immagine che diventa essa stessa un livello.

7.1 Selezione
L'area selezionata viene indicata da un bordo puntinato. L'area esterna alla selezione rimane protetta
mentre voi vi muovete, copiate, dipingete o applicate qualsiasi altro strumento all'area selezionata.
7.1.1 Selezione a mano libera
Potete selezionare l'area di qualsiasi forma. La procedura è simile al disegno a mano libera.

1. Cliccare la relativa icona (scorciatoia di tastiera L)


2. Muovere il mouse fino al punto in cui deve iniziare la selezione libera.
3. Premere la parte sinistra del mouse e trascinarlo per tracciare un bordo di selezione a mano
libera. Come muovete il mouse la linea tracciata segue il cursore del mouse.
4. Per tracciare un bordo di selezione dritto, rilasciare il mouse e cliccare dove il segmento deve
finire.
5. Per terminare la selezione cliccare la parte destra del mouse. Il programma connette
automaticamente il primo e l'ultimo punto con linee.
7.1.2 Utilizzo della bacchetta magica
Questo strumento vi permette di selezionare una
consistente area colorata, senza dover tracciarne
i contorni. Dovete specificare il limite (gamma
di colore) prima di utilizzare questa funzione.
Per usare la bacchetta magica dovete:
1. Selezionare la relativa funzione nella barra
degli strumenti .
2. Per stabilire il limite, inserite un range di
valore pixel da 0 a 255. Inserite un valore Fig. 56: Selezione con bacchetta magica: il bordo
basso, per selezionare i colori molto simili al verde indica la selezione
pixel che cliccate, o inserite un valore più
alto per selezionare un range più esteso di
colori (ad esempio ).

3. Nell'immagine, cliccate il colore che volete selezionare.


4. Se la selezione non copre l'area desiderata, annullate l'operazione con Annulla, aggiustate il limite e
provate ancora.

32
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

7.1.3 Opzione tutta l'immagine


Se l'opzione Tutta l'immagine è attiva, allora tutti i punti che entrano nella soglia di tutta l'immagine
saranno selezionati. In questo modo potete scegliere tutte le aree che appartengono ad un singolo
colore.

Figure 57: Bacchetta magica con opzione tutta


l'immagine

7.1.4 Seleziona à base di colore


Per selezionare tutti i punti di colore di disegno in un colpo, utilizzate funzione Strumenti > Seleziona
a base di colore (Maiusc+W). Questa operazione lavora solo su immagini a tavolozza colori (8 bit per
punto).
7.1.5 Inverti la selezione
Se la selezione si inverte, tutto quello che prima non era selezionato, diventa selezionato, e vice versa.
Applicate funzione Strumenti > Inverti selezione.
7.1.6 Spostare i livelli

Per utilizzare questa funzione, dovete avere selezionato uno degli strumenti di selezione livelli ,
, o spostamento livelli . Muovete il cursore del mouse all'interno della selezione/livello
fino a quando il cursore del mouse non cambia la sua forma in una croce con 4 bracci . A quel
punto, premete il tasto sinistro del mouse e trascinatelo. Il livello si sposterà allo spostarsi del mouse.
Per terminare, rilasciate il mouse. Se avete più livelli, allora il livello attualmente selezionato avrà un
bordo di selezione differente dagli altri. Se state utilizzando lo strumento di spostamento, potete
modificare il livello attivo cliccando su un livello. Per un posizionamento più preciso del livello,
potete usare le frecce sulla tastiera.
Se dovete spostare la vostra selezione (livello) su una posizione specifica, osservate le coordinati di
livello sopra la tavolozza colori (vedi Fig. 19), mentre state spostando il livello.

7.2 Caricare / salvare un livello


La selezione può essere salvata come un livello, così che possiate riutilizzare il medesimo in diverse
immagini. Salvare i livelli è la stessa cosa che salvare un'immagine, con l'eccezione ovvia che si salva
solo l'area selezionata. Utilizzare il comando Salva Livello nel menù File.

33
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

Caricare un livello è solo un poco differente dal caricare un'immagine. Utilizzate il comando Carica
livello nel menù File. Dopo che avete aggiunto livelli ad un'immagine, usate la tavola dei livelli per
lavorare su questi.
7.3 Tavola dei livelli
La tavola dei livellielenca tutti i livelli presenti in un'immagine,
iniziando dal più alto, secondo l'ordine presente nell'immagine.
7.3.1 Ordine dei livelli
Potete modificare l'ordine dei livelli cliccando le freccine "su"/"giù"
nella barra degli strumenti sulla tavola. Lo sfondo non può essere
mosso dal fondo della lista.
Il ordine dei livelli in Tavola dei livelli indica il ordine dei livelli in
immagine – il livello più alto nella tavola dei livelli e anche il livello
sopra tutti in immagine. Potrete cambiare il ordine di strati dei livelli
cliccando su oppure in quadro dei strumenti, con scorciatoie
di tastiera Ctrl+[ e Ctrl+]. L'immagine di fondo non può essere
spostata dal fine della lista dei livelli.
7.3.2 Livello attivo
Fig. 58: Tavola dei livelli
Le operazioni di disegno riguardano solo i livelli attivi. Per rendere
attivo un livello è sufficiente selezionarlo. Il bordo del livello attivo è differente dagli altri.
Per selezionare un livello dovete fare i seguenti passaggi:
• Nella tavola dei livelli cliccare un livello per renderlo attivo.
• Cambiare il numero del livello attivo nel campo sottostante la barra degli strumenti nella
tavola.
• Potete scorrere lungo i livelli tenendo premuto ALT+[ o ALT+].

• Selezionate lo strumento di movimento e cliccate il livello nell'immagine.


7.3.3 Rinominare livelli
Dal momento che aggiungete più livelli all'immagine, sarebbe opportuno rinominare i livelli secondo il
loro contenuto. Per rinominare un livello, cliccate due volte sul nome del livello nella tavola. Digitate
un nuovo nome per il livello e premete tasto Invio.
7.3.4 Cancellare livelli
Per cancellare un livello selezionate il livello nella tavola e fate uno dei seguenti passaggi:
• Cliccate sull'icona "cestino" nel fondo della tavola dei livelli.
• Premete Canc sulla tastiera.
7.3.5 Caricamento di un livello dalla tavola dei livelli

Il commando Carica livello é accessibile da Tavola dei livelli: Cliccate su in sotto la tavola dei
livelli per aprire il dialogo di selezione d'immagine, oppure per aprire finestra di Rovistare
immagini , oppure per aprire Nuovo livello.

34
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

7.3.6 Livelli visibili


Nella tavola dei livelli, potete anche controllare se un livello è visibile o meno. Per mostrare o
nascondere un livello nella tavola, cliccate l'icona dell'occhio vicino al livello per nasconderlo. L'icona
occhio scompare. Cliccate di nuovo per rimostrarla.
7.4 Tagliare/copiare una selezione:
Prima fate una selezione, poi usate il comando dal menu Modifica:
• Taglia = per tagliare fuori l'area selezionata, la quale si riempirà con il colore di sfondo.
• Copia = per fare una copia della selezione senza cambiare i contenuti dell'immagine.
Taglia / Coppia / Incolla funziona anche fra più programmi ArahPaint aperti contemporaneamente.

7.5 Incollare un livello


Per incollare un livello, selezionate Modifica > Incolla. Il programma posiziona la copia del livello
sull'angolo alto di sinistra del disegno. Quindi potete spostare il livello nella posizione desiderata.
7.6 Appiattire l'immagine
In appiattimento dell'immagine, tutti i livelli sono uniti in immagine di fondo. Per appiattire tutti i
livelli in un colpo solo, dovete scegliere uno degli strumenti di selezione, e poi clicchiate icona (
). Se lo strumento di selezione non è stato scelto, allora solo il livello selezionato e unito con il fondo.
Esiste un'altro metodo per incollare il livello attivo – basta fare click il con il pulsante destro del
mouse fuori dall'area selezionata.
7.7 Sovraimpressione di un livello sul fondo
Sovraimpressione significa unire il livello sopra il fondo in modo, che unisce i colori di livello e di
fondo, cosi creando nuovi colori (con il incolla normale, i colori di fondo sono coperti completamente
dal livello). Se la funzione di sovraimpressione dovesse funzionare, allora ambedue immagini devono
avere un numero di colori abbastanza piccolo. Il programma potrebbe aggiungere M per N colori ad
numero di colori di fondo, come il risultato, dove M è il numero di colori in immagine di fondo, ed N è
il numero di colori in fondo. Alla fine, il programma rimuove automaticamente il colori duplicate
oppure non utilizzati.
Sovraimpressione funziona solo su immagini a tavolozza di colori (a 8 bit), non con colori pieni. Se
volete, potete utilizzare i colori trasparenti e protetti.
Per applicare sovraimpressione, muovete il motivo sulla posizione preferita, e clicchiate con il mouse
destro fuori dalla selezione, mentre premete Ctrl sulla tastiera, per incollare la selezione. Uno degli
strumenti della selezione deve essere attivo.

Figure 59: Immagine e livello


Fig. 59 mostra posizionamento di motivo (fiore blu) sopra l'immagine di fondo. L'immagine di fondo
contiene 6 colori, ed incollando il fiore blu otteniamo 7 colori nel immagine risultante.

35
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

Figure 60: Unione di livelli normale

Fig. 61 mostra lo stesso motivo di prima, unita con il fondo in modalità sovraimpressione. Abbiamo
ottenuto 6 colori nuovi nell'immagine, per il totale di 12.

Figure 61: Unione di livelli con sovraimpressione

36
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

7.8 Ripetere un livello


Il proposito di questa funzione è di
fare più copie dello stesso livello. In
questo modo, potete riempire l'intera
immagine con il livello, messi in un
particolare ordine. Selezionate
Strumenti > Incolla più volte l'area
selezionata ed il programma aprirà
una finestra, spiegabile come segue:
• Tipo di susseguito: Ci sono tre
modi differenti di ripetizione:
blocco , mattoni e
colonna .
• Tipo di distanza: L'icona in alto a
sinistra determina il valore
della distanza tra due livelli
Fig. 62: Ripetizione di livello
consecutivi, mentre quella in alto
a destra determina la distanza tra i bordi più vicini di due livelli consecutivi.
• Orizzontale / Verticale: La finestra è separata in due parti identiche dove in alto vengono
visualizzate l'altezza e la lunghezza del livelli; nella finestra avete la possibilità di inserire:
• Incolla (quante volte) di ripetizione del livello in ogni direzione.
• Spostamento stabilisce per ogni riga/colonna quanto essa deve essere spostata rispetto alla sua
precedente. Tale distanza può essere relativa o assoluta. Nel primo caso, essa può essere solo
frazione di ripetizione; nel secondo caso, potete cambiare il valore di spostamento in pixel. Il dato
di spostamento dipende dalla modalità di ripetizione: quando è selezionata la ripetizione in
"blocco" il spostamento è disabilitato, mentre quando è selezionata la ripetizione "mattone" o
"pilastro" si può inserire solo uno degli spostamenti.
• Il valore di Distanza, che determina la distanza tra due livelli consecutivi o tra i bordi di due livelli
consecutivi. Può essere anche più piccola della dimensioni del livelli.

Fig. 63: Ripetere livello – la distanza è uguale a la grandezza di livello


• Il valore di Allineamento, che determina l'allineamento all'interno di una struttura virtuale, quando
il parametro di distanza è maggiore delle dimensioni del livelli.

37
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

• La funzione di Previsione / Annulla, che vi da la possibilità di vedere i risultati delle operazioni


fatte, senza abbandonare la finestra. Se non siete soddisfatti, potete cambiare i parametri applicare
Annulla e riprovare.
• Il tasto OK, che vi permette di confermare i parametri.

Figure 64: Rippetere livelli in modo colonna – la distanza e minore rispetto alla grandezza di livello,
un livello entra nel altro; il colore di fondo (bianco) deve essere trasparente.

7.9 Ridimensionare un livello


Potete ridimensionare un livello usando lo stesso procedimento di ridimensionamento di un'immagine.

7.10 Specchiare un livello


Usando il tasto con le freccine su/giù potete specchiare un livello lungo un'asse verticale . Usando
il tasto con le freccine destra/sinistra potete specchiare un livello lungo un'asse orizzontale .
Usando il tasto con le freccine diagonali potete specchiarlo lungo un'asse diagonale .

7.11 Ruotare un livello


Potete ruotare qualsiasi livello attorno al suo centro.
Dopo che avete creato o caricato un livello, selezionate
Modifica > Rotazione dell'area (Maiusc+R) oppure

cliccate sul quadro di strumenti, e la finestra di


rotazione apparirà in sovraimpressione. Ruotare
un'immagine significa farla girare sul suo centro,
mentre agitare un'immagine significa invertirla sulla
Fig. 65: Settaggio di angolo di rotazione
sua asse orizzontale o verticale.
Per ruotare un livello potete:
1. Muovere il cursore del mouse fuori dal bordo di confine e poi trascinare il mouse tenendo premuto
il tasto sinistro.
2. Specificare un angolo di rotazione nel campo dei gradi.
3. Modificare la posizione del cursore angolare.
L'opzione filtro lavora nello stesso modo che durante il ridimensionamento dell'immagine. Quando
viene ruotata un'immagine, un metodo di interpolazione è usato per calcolare la nuova immagine

38
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

ruotata. Più sofisticato è il metodo, maggiori dettagli vengono preservati dall'immagine originale. Il
metodo di interpolazione viene attivato dall'opzione del menù a cascata di Filtro. Ridimensionare senza
alcun filtro è più veloce, ma meno preciso. Bilineare è un metodo di qualità media - Bicubico è un
metodo più lento ma più preciso, il più indicato quando di ruotano immagini con colore puro). Se
premete il tasto OK, vi confermerà i dati e ruoterà l'immagine, tenendo sempre comunque aperta la
finestra di dialogo, fino a quando non premete Chiudi.

7.12 Ruotare l'intera figura per fare linee dritte


Dopo aver scannerizzato una figura essa è solitamente ruotata per quanto cerchiamo di renderla dritta.
La procedura solita sarebbe di selezionare l'intera immagine e poi ruotarla a piccoli di piccoli angoli
fino ad ottenere una visione pressoché dritta. Un modo più facile per avere lo stesso risultato è di
cancellare qualsiasi selezione applicata nelle operazioni precedenti e selezionare lo strumento di
rotazione come sopra indicato. A questo punto, selezionate due punti nell'immagine, come se steste
tracciando una linea. Il programma calcolerà automaticamente l'angolo esatto per rendere la linea
esatta e ruotare l'immagine di conseguenza.
7.13 Inserimento o rimozione di un area dal immagine o livello
Questa funzione vi permette di aggiungere o togliere lo spazio da un immagine esistente. L'area
nuovamente aggiunta apparirà in colore di disegno.
Per utilizzare funzione Inserisci o rimuovi area, fatte click sulla
icona su quadro dei strumenti. Secondo il modo di operare
(inserimento o rimozione) e direzione (verticale, orizzontale),
dovrete scegliere uno dei quattro tipi in dialogo Inserisci o rimuovi
area.

• Aggiunge area verticalmente

• Aggiunge area orizzontalmente


• Rimuove area verticalmente

• Rimuove area orizzontalmente


Avete due modi di specificare l'area da inserire o rimuovere:
• con una linea stretta (l'area e rettangolare)
• con una linea disegnata a mano libera (che però deve Figure 66: Inserimento o
coincidere dal altro lato) rimozione di un'area

7.13.1 Inserimento o rimozione di un area rettangolare


Avete a vostra disposizione due modi di inserire o rimuovere un area rettangolare:
• inserendo i parametri numerici
1. inserite la posizione del primo punto, dove volete inserire o rimuovere lo spazio
2. decidete se lo spazio deve essere aggiunto o tolto prima o dopo la posizione
3. inserite numero di punti, che devono essere aggiunti o rimossi
4. fatte click su OK
• disegnando con il mouse – posizionatevi con il mouse sull'area, dove volete aggiungere o togliere
area, premete il mouse di sinistra, è trascinando il mouse. Un rettangolo blu indica la grandezza di
area aggiunta o rimossa (Fig. 67). Il numero nel campo Posizione mostra il punto dove avete
cliccato. Numero in Numero di punti sta cambiando mentre trascinate il mouse, e vi fa vedere il
numero di punti rimossi o aggiunti. Dopo aver rilasciato il mouse, la nuova area e disegnata in

39
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

colore di disegno (Fig. 68). Se fatte questa operazione con il mouse di destra, il colore di area
inserita sarà di colore di sfondo.

Fig. 67: Aggiungi l'area con il mouse Fig. 68: Dopo il rilascio del tasto del mouse
7.13.2 Inserisci o rimuovi un'area irregolare
A volte non e possibile inserire un area rettangolare in un'immagine, senza modificare uno dei motivi
principali del immagine. In questo caso potrete anche disegnare una linea a mano libera, che evita di
danneggiare i motivi importanti, ed il programma aggiungerà o toglierà i punti prima o dopo la linea.
Dopo aver selezionato il tipo (aggiungere, rimuovere, direzione), abilitate l'icona di disegno a mano
libera nella finestra Inserisci o rimuovi area. Inserite il Numero di punti, che volete
aggiungere / togliere. Disegnate la linea, dove volete inserire l'area (Fig. 70). Se non cominciate la
vostra linea sul bordo del immagine, il programma lo connetterà automaticamente al bordo più vicino.
Fatte click sul OK in finestra Inserisci o rimuovi area. Per ripetere l'operazione, basta cliccare sul OK
un'altra volta.

Fig. 69: L'immagine e adesso più larga da 25


Fig. 70: Inserimento di un area irregolare
punti
7.14 Strumento di allineamento geometrico
Utilizzando questo strumento potete fissare la geometria di un livello, distorto dalla prospettiva.
Dovete operare una selezione rettangolare intorno all'oggetto che volete allineare geometricamente,
quindi cliccare sul tasto di funzione relativo, trascinare gli angoli della selezione fino a corrispondere
agli angoli distorti dell'oggetto selezionato. Cliccate poi sulla finestra di dialogo Raddrizzi e la
selezione diventerà un normale livello rettangolare.

40
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

Fatte una selezione rettangolare intorno al area


che volete raddrizzare.
Fatte click sul icona Raddrizza .

Fig. 71: Fatte la selezione

Mettete gli angoli della selezione sul cornice del


area distorta del immagine.

Fig. 72: Adjustate il bordo di selezione

Cliccate su OK in dialogo Raddrizza. La selezione


diventerà un normale livello rettangolare.

Fig. 73: Selezione (livello) raddrizzato

7.15 Modificare l'inizio della ripetizione


A volte, dopo che si è messa l'immagine in ripetizione, si desidera muovere il punto di ripetizione
su/giù o a destra/sinistra. Questa funzione è accessibile tramite le icone e con le forbicine

41
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

nella casella degli strumenti. Il primo strumento muove il punto iniziale in direzione orizzontale,
mentre il secondo in direzione verticale. La procedura è la seguente:
1.Selezionare una delle icone.
2.Muovere il cursore del mouse nel nuovo punto di partenza nella direzione desiderata.
3.Premere il tasto sinistro del mouse.

8. Pennelli
I strumenti di disegno con il pennello abilitato vi permette di disegnare con un motivo. Potete caricare
il pennello come immagine dal disco fisso, oppure creare nuovi pennelli, secondo necessità, estraendo
una parte dell'immagine su qui state lavorando.
8.1 La tavolozza dei pennelli
La tavolozza dei pennelli vi mostra tutti i pennelli caricati o creati durante
una sessione di programma . Potete utilizzarla come deposito temporaneo
di motivi di immagine, se volete copiarli da un'immagine all'altra, senza
aver bisogno di nominarli e salvarli come file.
Per inserire la funzione di pennello in un programma eseguite una delle
seguenti operazioni:
• selezionate la tavolozza dei pennelli cliccando la relativa icona
• aprite la finestra pennelli dalla barra degli strumenti sulla tavolozza e
cliccate due volte per caricare un pennello.
Se avete bisogno di riportare il pennello sul finestra principale per
utilizzarlo / modificarlo come livello, utilizzate:
• Strumenti > Livello ->Pennello
• scorciatoia di tastiera <

• cliccate su barra di strumenti in Pennelli


Il pennello diventerà un livello. Quando finirete le modifiche sul livello,
potrete facilmente trasformarlo in pennello utilizzando:
• Strumenti > Pennello -> Livello
• scorciatoia di tastiera >

• cliccate su barra di strumenti in Pennelli


ed il vostro pennello sarà pronto.
Per cancellare un pennello dalla tavolozza, selezionatelo con la parte
sinistra del mouse, e premete Canc dalla tastiera, oppure cliccate su icona Fig. 74: Tavolozza dei
pennelli
su barra di strumenti in Pennelli.
8.2 Operazioni di disegno con pennelli
Potete utilizzare il pennello selezionato per modificare il funzionamento delle operazioni di disegno.
Combinando i pennelli, potete raggiungere degli effetti sorprendenti. Potete anche usare i colori
trasparenti e/o protetti nell'area di disegno. Potete scegliere tra disegni a mano libera o con modalità di
prestampato (potendo così disegnare anche motivi in ripetizione).

42
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

8.2.1 Disegno a mano libera


Il disegno a mano libera riempirà l'area
disegnata con il pennello, invece di colore di
disegno. Fig. 75 mostra una linea disegnata
con pennello da tavolozza di pennelli da Fig.
74, son il spessore di linea 5.

Fig. 75: Disegno a mano libera con il pennello


8.2.2 Modalità francobollo
Il disegno a mano libera offre l'opzione
Francobollo. Se fatte click sul immagine,
il programma disegnerà il pennello su
questa posizione. Mentre state muovendo
il mouse, il programma vi fa vedere il
pennello, così sapete con precisione dove
sarà disegnato, anche prima di fare il
click.

Fig. 76: Disegno in modalità francobollo

8.2.3 Disegnare aree riempite


É molto facile disegnare motivi riempiti utilizzando il pennello.

Fig. 77: Rettangolo ed ellisse disegnate con pennello

8.2.4 Spruzzo
Spruzzo può anche essere utilizzato con il pennello.

43
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

9. Inserimento di testi
Questa funzione è importante
soprattutto quando disegnate
un'immagine per etichette o quando
volete inserire un logo di un
cliente. Per inserire un testo è
necessario premere il tasto con
l'icona della "T" e vi si apre così la
finestra di dialogo relativa.
La procedura consiste di 4
passaggi:
Fig. 78: Spruzzo utilizzato con pennello
1. Scrivere il testo da inserire.
2. Scegliere il carattere dalla lista
3. Scegliere lo stile dalla lista
4. Scegliere la dimensione del
carattere dalla lista
Alla fine se premete OK, il
programma vi mostrerà il testo
desiderato come un livello. Il testo
sarà tracciato con il colore di primo
piano e il fondo sarà fatto con il
colore di sfondo (se volete potete
stabilire il colore di sfondo come Fig. 79: Inserimento di testi
trasparente).

10.Disegnare in ripetizione
Spesso la figura consiste in uno o più blocchi di costruzioni, che sono posizionati in colonne o righe, e
alcuni di essi possono specchiati (orizzontalmente o verticalmente). Di sicuro, l'utente può tracciare un
livello e poi posizionarlo più volte con la funzione di incollaggio. Ma il vantaggio di questo metodo è
che potete interattivamente modificare il blocco e vedere immediatamente come ogni operazione di
disegno incida sull'intera immagine ripetuta.
La sequenza dei passaggi è la seguente:
1. Stabilire i parametri di ripetizione: dimensione del blocco, tipo di ripetizione ed informazioni sullo
specchiamento di ogni elemento.
2. Tracciare/editare la figura.
3. Convertire l'immagine di più ripetizioni in una singola immagine.

10.1 Come stabilire i parametri di ripetizione


Per prima cosa dovete usare il comando Disegno attorno al' immagine dal menù Vista e apparirà la
finestra di dialogo, dove in alto viene data la configurazione grafica della ripetizione (ogni ripetizione
è data come una freccia), che può assumere 4 differenti posizioni a seconda del tipo di specchiaggio:

44
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

nessun specchiaggio della


ripetizione

ripetizione specchiata
orizzontalmente

ripetizione specchiata
verticalmente

ripetizione specchiata
verticalmente e orizzontalmente.
Puntando con il mouse sulla
ripetizione desiderata e premendo il
tasto sinistro del mouse potete
cambiare il tipo di specchiaggio.
Tipo di susseguito determina i tre
modi diversi di ripetizione: blocco
, mattoni e colonna .
Spostamento é attivo solo quando
susseguito di mattoni o colonna é
stato selezionato. Il suo valore può
essere fisso (frazione di Fig. 80: Finestra per stabilire il disegno in ripetizione
altezza /larghezza di ripetizione ) o assoluto, quando il suo valore é definito in numero di punti.
Incolla (volte): Numero di ripetizioni in riga / colonna.
Il numero accanto à Orizzontale é Verticale mostra la grandezza totale d'immagine. Due punti
esclamativi (!!) dietro il numero indicano un errore di grandezza, dovuto a spostamento che non divide
il totale grandezza d'immagine.
Linee delimitatrici:quando selezionate, una linea puntata va disegnata sul bordo dei ripetizioni di un
singolo disegno, (solo in vista Ripetizione). In questo modo, é più facile trovare errori sul giunzione di
ripetizione.
Nuova immagine: Il programma creerà una nuova immagine fatta da ripetizioni stabilite in questa
finestra. Solitamente questo sarà l'ultimo passo di creazione di un'immagine con ripetizione complessa.

10.2 Disegno/modifica del immagine


Prima cambiate la modalità di vista con il commando Ripetizione (R) dal menù Vista. Fatte le vostre
operazioni di disegno. Ogni operazione e ripetuta oltre il bordo, facendo l'immagine a ripetizione.
Alcune operazioni sul contorni lavorano oltre il bordo solo quando la vista Ripetizione è attiva.

10.3 Convertire un'immagine da più ripetizioni in una singola immagine


Dopo che tutte le operazioni di disegno sono state applicate, fino ad arrivare ad una perfetta (o
soddisfacente) ripetizione del immagine, scegliete Disegno attorno al' immagine dal menù Vista, ed
applicate Nuova immagine. Dopo la conferma, la nuova immagine sarà creata, contenendo tutte le
ripetizioni secondo il settaggio attuale. Da questo punto in avanti, tutta l'immagine sarà trattata come
una singola ripetizione, e le operazioni di disegno non saranno più ripetute.
11. Stampare un'immagine
Selezionare il comando Stampa immagine dal menù File e si aprirà la finestra di stampa. Nella parte
più in alto della finestra vengono mostrate le stampanti collegate al vs. computer (selezionate
eventualmente se più di una, quella su cui volete stampare).

45
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

I parametri Bordo a sinistra, Bordo sopra, Larghezza


della stampa e Altezza della stampa non necessitano di
una particolare spiegazione. I loro valori sono in
millimetri, ma possono anche essere convertiti in pollici.
I parametri di Ripetizioni in larghezza e Ripetizioni in
altezza mostrano quante ripetizioni rientrano nell'area di
stampa.
Il parametro Ridimensiona alla pagina vi permette di
modificare il fattore d'ingrandimento in un valore che
faccia rientrare almeno una ripetizione dell'immagine
nell'area di stampa.
Il parametro Una ripetizione vi permette di stampare
solo una ripetizione dell'immagine.
Il parametro Titolo vi permette di stampare un titolo in
cima all'immagine.
Il parametro Orrizontale vi permette di cambiare dalla
modalità ritratto alla modalità paesaggio.
In ogni caso, la funzione Visualizza vi permette di
vedere se i parametri di stampa inseriti sono corretti,
prima di procedere alla stampa effettiva.
Fig. 81: La finestra di stampa
11.1 Cambiare impostazioni di
stampante
Per cambiare il stampante ed i suoi impostazioni, clicchiate su bottone Imposta stampante. Si aprirà
una finestra come da Fig. 82.

Fig. 82: Finestra d'impostazione di stampante

Potrete cambiare i seguenti parametri di stampante:


• tipo di stampante
• tipo di stampa
• densità di stampa (che definisce anche qualità e velocità)
• stampa su file
I loro valori attuali sono visibili nelle caselle sotto le liste di scorrimento.
Per primo selezionate il stampante cliccando sul nome dalla lista. Dopo selezionate il modo di stampa,
che dipende dal tipo del stampante. Questi sono i tre modi più diffusi.
46
ArahPaint4 Manuale per l'utente © 1993-2008 Arahne, d.o.o.

• colori pieni
• tabella colori
• bianco-nero
E' ovvio che immagini a colori non possono essere stampati in modalità bianco-nero. In tale caso il
programma ArahPaint vi darà un messaggio di errore. La qualità di stampa e stabilita da densità (dpi –
punti per pollice). Più alto il valore, più bella, e più lenta la stampa.
La stampa può anche essere deviata su un file, quando il stampante non é disponibile sul computer o
sulla rete. In tale caso, abilitate il bottone Stampa su file ed inserite il nome di file.
Se volete cambiare il stampate predefinito in modo permanente, lo dovete fare da programma
ArahWeave, perché ArahPaint non può salvare la configurazione di programma.

12. Accreditamenti
• Il programma scritto da Matjaž Gutenberger
• Manuale scritto da Anton Gregorčič, su base di manuale ArahPaint2.8 scritto da Simon Weilguny
• Si ringrazia la ditta Castiglioni, Spa. Milano, per la traduzione in Italiano.
Immagini:
• Tessilbiella: Figure 2, 4, 5
• Arazzo: Figure 4, 5
• Lanificio di Sordevolo: Figure 11, 12, 13, 63,
• Cyprus, Kourion, fotografato da Dušan Peterc: Figure 71, 72, 73
• F. Scanzio, U. Pedrazzo: Intrecci e Strutture dei Tessuti, Biella,1988: Figure 27

47