Anda di halaman 1dari 11

Project by: Angelica Vanni - Visual Identity per Premium Brand di Whisky

CORSO
TRIENNALE

GRAPHIC
DESIGN
IED Torino
Diploma Accademico di I Livello
Italiano

TRIENNALE

Graphic Design

IED TORINO

Diploma Accademico di I Livello

- GRAPHIC DESIGN | Visual Communication

www.ied.it/come-iscriversi

DALLA GRAFICA
TRADIZIONALE ALLA
FRONTIERA DEI MEDIA
DIGITALI. IL GRAPHIC
DESIGNER SI MUOVE IN
UN ECOSISTEMA FATTO
DI SOLUZIONI CREATIVE
E COMUNICAZIONE
VISIVA, CONIUGANDO
SAPERI TRADIZIONALI,
MESSAGGI E NUOVE
FORMULE ESPRESSIVE.

TorinoSette (Progetto di tesi). Graphic Design, a.a. 2011-2012.


Commitenza: Editrice LaStampa Torino

Diploma Conferito*

Indirizzo
Coordinatore

Frequenza

Diploma accademico
di I Livello in Design della
Comunicazione Visiva
Graphic Design
Michele Bortolami
Tommaso Delmastro
Full Time

Durata

3 anni

Crediti

180

Lingua

Italiano

Inizio Corso
Possibili Studi Superiori

13 Ottobre 2015
Diploma accademico
di II Livello, Corsi Master,
Corsi di Specializzazione
e di Aggiornamento.

* Il corso ha valore
riconosciuto dal MIUR
come Diploma Accademico
di I livello equipollente ai
Diplomi di Laurea Universitari.

4
IED TORINO

Diploma Accademico di I Livello

- GRAPHIC DESIGN | Visual Communication

Prospettive Professionali

Graphic Designer,
Data visualizer,
Creative Director,
Web Architect,
Web & Media Designer,
Editorial Designer
Riccardo Ferro - Magazine Design Illustration

IL CONTESTO
PROFESSIONALE
Il Graphic designer oggi un creativo crossmediale

capace di progettare nei diversi contesti della


comunicazione con diversi linguaggi e diversi strumenti,
rendendo le superfici profonde di significato, che siano
pagine di un libro o schermi touch, packaging per un
cosmetico o App digitali per smartphone.
Una nuova figura professionale transdisciplinare e duttile in
grado di di leggere il contesto un progettista capace di
inserirsi in una filiera produttiva offrendo un contributo
creativo e tecnico, capace di mischiare la tecnica di stampa a
caratteri mobili con i linguaggi digitali dellHTML5.

IL PERCORSO DI STUDI
Il corso si articola in un triennio strutturato
sul doppio registro analogico/digitale:
propedeutica e fondamenta il primo anno,
metodologia e progettazione il secondo
anno, progettazione avanzata il terzo. Il
percorso si sviluppa sempre tra tecnica e
creativit, tra scuola e realt professionale,
tra teoria e pratica. Un corpo docenti
selezionato tra i professionisti pi
riconosciuti a livello nazionale ed
internazionale contribuisce ogni giorno alla
crescita professionale dei nostri studenti:
Francesco Franchi, Goran Romano, La Tigre,
ToDO, Truly Design , Bellissimo, Nerdo, e
Undesign sono solo alcune delle realt che
dal 2014 collaborano stabilmente con IED
Torino. Particolare attenzione dedicata alle
tecniche e ai linguaggi della fotografia e del
video digitale e alle tecnologie di stampa
tradizionale e industriale. Nel corso del
secondo e del terzo anno, gli studenti
avranno la possibilit di approfondire alcuni
contenuti tecnico/strumentali e progettuali
legati al Media Design attraverso
linserimento, nel proprio piano di studi
individuale, di specifiche attivit formative
proposte dalla Scuola ed individuabili
allinterno delle materie a scelta e delle
attivit didattiche ulteriori, come descritto

allinterno del paragrafo Struttura del


corso. A completare lofferta formativa,
lIstituto dedica una serie di incontri alla
preparazione del proprio portfolio, al fine di
valorizzare laspetto professionale di ciascun
allievo fornendogli uno strumento
aggiuntivo di presentazione nel mondo del
lavoro.
Lo IED la scuola del fare: a molti laboratori
di progetto, dove misurarsi con prove
pratiche e committenze reali, si affiancano
corsi dove acquisire da un lato conoscenze di
carattere storico-critico, socio-economico,
strategico, metodologico, tecnicoproduttivo e dallaltro lato gli strumenti
tecnici, a partire dai software: dapprima
quelli di base per la gestione delle immagini,
per il disegno vettoriale e per
limpaginazione e poi quelli finalizzati al web
e ai social media, allanimazione, al video
editing, alla grafica televisiva.
Chi vuole intraprendere questo percorso
deve avere due doti: la curiosit per tutto ci
che gli succede intorno e la capacit di
mettere continuamente in discussione se
stesso, le proprie capacit, le proprie
convinzioni. I tre anni del corso sono solo i
primi di una vita professionale in cui non si
smette mai di imparare.

6
- GRAPHIC DESIGN | Visual Communication
Diploma Accademico di I Livello
IED TORINO

Campagna di comunicazione visiva per la F.I.G.


Federazione Italiana Golf. Graphic Design, a.a. 2012-2013

STRUTTURA
DEL CORSO

Un modello formativo
che costruisce valore
sul confronto, lo scambio,
la relazione tra gli studenti,
i docenti e le imprese.

IED TORINO

Diploma Accademico di I Livello

- GRAPHIC DESIGN | Visual Communication

Il percorso formativo articolato


in sei semestri, per una durata di tre anni,
ognuno dei quali con obiettivi specifici.
Il primo anno propedeutico finalizzato allacquisizione
degli strumenti tecnici, culturali e progettuali di base,
alla gestione del flusso creativo e alla ricerca dellidentit.
Le attivit formative sono dedicate allacquisizione della
strumentazione tecnica fondamentale, di una corretta
metodologia progettuale di base e di una solida
preparazione culturale.
Il secondo anno si configura come un momento di
approfondimento, in cui il metodo, gli strumenti acquisiti
e gli aspetti culturali vengono sperimentati concretamente,
attraverso laboratori di progettazione assistita.
Le discipline culturali, economiche e tecniche presenti
nel piano di studi, aiutano lo studente ad approfondire
e a integrare i contenuti e le fasi realizzative del processo
progettuale, permettendogli di acquisire consapevolezza
e competenza nelle specifiche aree professionali.
Durante il terzo anno specializzante si affrontano argomenti
culturali di complessit crescente e si acquisiscono gli ultimi
strumenti per lelaborazione e la comunicazione del progetto.
La parte progettuale assume un ruolo preponderante e lo
studente impara a gestire autonomamente lo sviluppo di un
progetto. In questa fase didattica si inserisce il momento pi
rilevante del processo formativo, la scelta e lo sviluppo del
Progetto di Tesi, in un contesto di simulazione professionale.
Entro il terzo anno lo studente iscritto ai corsi erogati in
lingua italiana o inglese dovr dimostrare la conoscenza
della lingua inglese o italiana (o di una seconda lingua
comunitaria). Agli studenti in possesso di certificazione
verranno riconosciuti i crediti relativi e saranno ammessi
direttamente alla prova finale. Per gli studenti non in
possesso di certificazione, IED provvede a organizzare corsi
di lingua interni alla sede o in convenzione con enti
certificati, finalizzati allottenimento della conoscenza
richiesta.

Grazie a un crescente network fatto di studi,


imprese, istituzioni e universit partner, IED
si propone non solo come Istituto di
formazione, ma anche come autentico
incubatore di talenti: gli studenti formano le
proprie capacit di fare impresa e hanno
loccasione di mettere in evidenza le proprie
idee. Le Aziende sono quindi parte
integrante del mondo IED: il corpo docenti
composto da veri professionisti ed esperti.
Nellarco del triennio, vengono quindi
proposti workshop di progetto, seminari
culturali, partecipazione a concorsi, cicli di
conferenze, progetti speciali, visite ad
aziende e stabilimenti di produzione.

Progetto di Tesi

Il Progetto di Tesi dura circa un anno.


Durante il primo semestre, si pongono
le basi per la definizione strategica del
Progetto.
In seguito lo studente dovr sviluppare, in
uno stile personale, un progetto originale e
coerente e dovr saperlo collocare
efficacemente nel mercato, descrivendone

peculiarit, qualit, unicit e modalit di


realizzazione.
Questo percorso permette allo studente di
acquisire doti di empatia, eclettismo,
professionalit e maturit utili a relazionarsi
e a dialogare con le differenti figure
professionali che operano nel campo
di appartenenza, sviluppando conoscenze
e capacit necessarie per linserimento
nel mondo del lavoro.

Piano di Studi Individuale

Lo studente pu definire parzialmente, in


relazione alle proprie necessit formative, il
proprio Piano di Studi Individuale scegliendo
tra le Specializzazioni (se previste),
le attivit formative fia scelta e le attivit
fiulteriori proposte dalla Scuola. Il piano di
studi ha validit per lintera durata del corso
di studi cui si riferisce.

an
no
III

nn
o
II
a

Ia

nn
o

10
- GRAPHIC DESIGN | Visual Communication
Diploma Accademico di I Livello
IED TORINO

50 ANNI DI
ESPERIENZA
11 SEDI NEL MONDO
10.000 STUDENTI
ALLANNO
30% DI STUDENTI
STRANIERI
+100 NAZIONALIT
DI PROVENIENZA
60 CORSI TRIENNALI
POST-DIPLOMA
+100 TITOLI MASTER
E CORSI DI
SPECIALIZZAZIONE
1900 DOCENTI

I Cardini della
Metodologia Didattica IED
Lattivit progettuale, teorica e tecnica
svolta in stretta collaborazione con docenti,
affermati professionisti del settore, unisce
concretezza progettuale e costante
aggiornamento dei contenuti didattici.
Le classi a numero chiuso garantiscono
un confronto costante con i docenti
e rendono ottimale la fruizione
di conoscenze e competenze.
I workshop e i progetti trasversali svolti
in team composti da studenti provenienti
da diversi ambiti sviluppano un approccio
multidisciplinare.
I progetti in collaborazione con aziende,
enti e istituzioni permettono di misurarsi,
fin dal principio, con il sistema produttivo.
Il progetto di Tesi la sintesi del concetto
di learning by doing su cui si fonda
la metodologia IED e che sottost allintero
percorso formativo triennale.

Il grafico rappresenta la
proporzione tra contenuti
teorici, laboratoriali e di
progettazione, che caratterizza
tutti i corsi Triennali.
Progetti Trasversali

Progettazione

Workshop con Aziende

Progetto di Tesi

Discipline Culturali e Tecniche

12

I ANNO
STORIA DELLARTE
CONTEMPORANEA
Lo studio della nostra cultura

frontiere contemporanee del


genere. La panoramica parte
dalla nascita del libro a stampa,
dalla fine del Quattrocento, fino

sperimentazione e la ricerca

METODOLOGIA DELLA
PROGETTAZIONE

artistica contemporanea, viste

Come nasce unidea e come la si

- GRAPHIC DESIGN | Visual Communication

ad arrivare al Novecento.

in rapporto alle innovazioni

trasforma, materia di studio di

tecniche e tecnologiche e alle

Metodologia della

diverse forme di espressione e

progettazione.

comunicazione. Dalla nascita

Il corso fornisce gli strumenti

della civilt industriale di met

analitici, per esaminare il

Ottocento, alla deformazione

rapporto tra il prodotto e i

del quotidiano nel flusso

processi che stanno alla base

giornaliero delle immagini

della sua realizzazione. I

veicolate dai media, dalla

fondamenti teorici

pubblicit e dal cinema. Dai

consentiranno allo studente di

codici espressivi indipendenti

comprendere quali fattori,

delle avanguardie di inizio

scientifici e culturali,

Novecento, alle connessioni

intervengano nel progetto e di

segniche e culturali della met

gestire le discipline che

del secolo scorso, fino alle pi

partecipano alla costruzione

attuali espressioni di una realt

dellopera.

frammentata.

Linsegnamento percorre le

Diploma Accademico di I Livello

visuale ed estetica, viene

aggiungere allesplorazione delle

STORIA DEL DISEGNO E


DELLA GRAFICA DARTE

IED TORINO

E. Piva

analizzata attraverso la

differenti fasi, dalla


formulazione dellidea, allo
sviluppo del progetto e consente

A partire dalla Rivoluzione

sia lindividuazione degli

Industriale, con il superamento

strumenti corretti, sia la

della dicotomia arte/

gestione degli aspetti che

artigianato, nasce il disegno

intervengono nella formazione,

industriale, che si sviluppa nel

costruzione e rappresentazione

corso del Novecento con le

dellattivit creativa, per gestire

grandi scuole, come il Bauhaus,

il processo di costruzione

con una storia parallela a quella

dellopera e il management

dei grandi eventi sociali e

complessivo.

culturali. Il corso offre una


panoramica esauriente di autori

COMPUTER GRAPHIC 1

e stili che hanno maggiormente

Il corso si propone di fornire gli

influenzato la storia del design

strumenti e le tecniche basilari

di comunicazione visiva e

indispensabili per lutilizzo del

levoluzione del segno grafico in

computer, apprendendo le

funzione illustrativa, nellambito

funzioni fondamentali dei

delleditoria, della

principali software grafici

comunicazione pubblicitaria,

professionali, nellambito

della moda, della narrativa

dellelaborazione delle immagini

dautore e popolare, fino

digitali e della grafica vettoriale.

ELEMENTI DI GRAFICA
EDITORIALE

spiegano il funzionamento dei

attraverso lutilizzo delle

e contemporanea, per

fornire le conoscenze teoriche e

nostri sensi e le correla alle

tecniche e dei software per la

comprenderne i diversi usi, dalla

pratiche per sviluppare un

Il corso introduce al percorso

ricerche della psicologia della

gestione dellimmagine in

documentazione dellopera,

progetto di comunicazione di un

creativo, tecnico e tecnologico

forma. Sono affrontati principi

movimento e della grafica in

allespressione del proprio

marchio e di un prodotto, fino

che porta la scrittura tipografica

di teoria del colore (armonie dei

audiovisivi e video digitali,

linguaggio artistico.

alla progettazione del

di un testo, alla composizione di

colori, accordi e contrasti

applicate nella finalizzazione di

Linsegnamento fornisce

packaging, dalla fase della

cromatici, colori

un progetto completo.

elementi di lettura e produzione

creazione, fino alla realizzazione

dellimmagine, sia per chi opera

del mock up.

Chiarezza di obiettivi,
coerenza di linguaggi
e competenza
multidisciplinare.

complementari, contrasti di
qualit e di quantit) e,

GRAPHIC DESIGN 2

attraverso le scienze applicate,

Si affinano nozioni teoriche e

fotografica, sia per chi svolge

sono fornite le tecniche per

tecniche strumentali e

attivit di selezione e ricerca

analizzare il rapporto tra

progettuali nei campi

iconografica. La parte

METODOLOGIA PROGETTUALE
DELLA COMUNICAZIONE
VISIVA

oggetto, spazio e persona e le

delleditoria cartacea e web,

laboratoriale consente di

Il corso affronta le tecniche per

conoscenze fondamentali per

sperimentando precise

sperimentare il mezzo

strutturare la scrittura e

progettare lopera, in relazione

metodologie che ricalcano le

fotografico con tecniche e

acquisire padronanza delluso

una pagina e, quindi, di un

alle risposte sensoriali. La

forme pi contemporanee della

strumenti tradizionali, oppure

creativo della parola,

prodotto editoriale, attraverso

psicologia della forma mette in

creativit, volte alla

nel digitale, per individuare

nellinterazione con gli altri

lapprendimento dei software

relazione i meccanismi percettivi

valorizzazione delle

modo e tecniche idonee al tipo

elementi che veicolano il

professionali, utilizzati nel

con le problematiche legate

caratteristiche estetiche di un

di ripresa fotografica. Il corso

messaggio nel suo insieme.

settore editoriale. La

alluso della forma e la

determinato prodotto, in

insegna ad analizzare il contesto

Come operare le scelte

complessit del processo

conseguente elaborazione dei

relazione alle valenze visive,

e a sviluppare il proprio spirito di

interpretative di un determinato

costruttivo parte da una

linguaggi creativi. In una visione

cromatiche e comunicative del

osservazione, nonch a

brief, per una combinazione

corretta impostazione del flusso

pi ampia, i fondamenti teorici

risultato grafico. Il corso prevede

relazionarsi con il fotografo: con

creativa fra significato e

produttivo e comprende lo

permettono di analizzare la

un particolare approfondimento

il punto di vista e la complessit

contesto e come rendere

studio dellorganizzazione

personalit del progettista, i

dellarea del web design e della

che sta a monte della

produttive le idee, imparando a

spaziale bidimensionale, di

condizionamenti psicologici dei

progettazione di interfacce

produzione dellimmagine.

scegliere luso corretto delle

caratteri e testi, quindi della loro

fruitori e il pi complesso

grafiche digitali.

leggibilit e visibilit, e del

sistema produttivo ed espositivo

sistema comunicativo, che

dellindustria creativa.

innescano i contrasti e gli

FENOMENOLOGIA DELLE
ARTI CONTEMPORANEE

nellambito della produzione

BRAND DESIGN

parole, in relazione al senso che


si deve trasmettere. Le capacit

La comunicazione visuale di un

acquisite sono applicate anche

prodotto segue, generalmente,

alla comprensione dello sviluppo

Il corso approfondisce lo

un flusso bidirezionale:

del progetto di integrazione

accostamenti cromatici, di stile

SEMIOTICA DELLARTE

e visivi.

Finalit del corso imparare a

sviluppo della fenomenologia

dallazienda al prodotto e

grafica tra limmagine e la

leggere i rapporti fra contenuto,

come scienza o metodo che

viceversa. Limballaggio, la

parola, a progetti di

testi, immagine e i processi

esplicita il rapporto fra la realt

confezione di un prodotto e la

comunicazione integrata e

Il corso si propone di fornire gli

narrativi adottati dalle diverse

e lespressione degli artisti, per

sua grafica, sono il risultato

sviluppata per i media, iniziative

strumenti e le tecniche basilari

forme della comunicazione

acquisire gli strumenti

della trasformazione

promozionali e house organ,

indispensabili per lutilizzo del

visiva e dalluniverso mediale.

interpretativi dei fenomeni

tridimensionale dellimmagine

nonch allideazione di un

computer, apprendendo le

Lapprendimento metodologico

artistici contemporanei, nella

dellazienda e del racconto del

soggetto, sviluppando script,

funzioni fondamentali dei

consiste nellesame dellunit fra

loro connessione con i contesti

contenuto. Questi elementi

sceneggiatura e storyboard.

principali software grafici

forma e contenuto, degli effetti

storici e culturali e nel confronto

indicano usi e comportamenti

Particolare attenzione viene

professionali, nellambito

estetici e dei regimi di fruizione.

con le dinamiche sociali.

legati al prodotto in s, ma

data alle contemporanee

dellelaborazione delle immagini

Linsegnamento aiuta a

anche legati allimmaginario

contaminazioni fra i linguaggi

digitali e della grafica vettoriale

comprendere come le forme

collettivo. Materiale, forma,

dei diversi media.

contemporanee della creativit

progetto grafico, considerati

si originano, si rappresentano e

singolarmente e in rapporto fra

si percepiscono.

loro, offrono dati informativi e

SOCIOLOGIA DELLA
COMUNICAZIONE

caratterizzanti che indicano la

Attraverso lo studio dei processi

personalit complessiva di chi lo

mediatici e lanalisi delle forme

GRAPHIC DESIGN 1

TEORIA DELLA PERCEZIONE


E PSICOLOGIA DELLA FORMA

II ANNO

un percorso nel mondo delle

COMPUTER GRAPHIC 2

percezioni sensoriali e nei

Le metodologie e le conoscenze

FOTOGRAFIA

processi cognitivi. Il corso

strumentali acquisite nel primo

Il corso affronta i linguaggi e le

produce e, per riflesso, di chi lo

emergenti di comunicazione, il

illustra le teorie scientifiche che

anno sono approfondite

tecniche della fotografia, storica

consuma. Il corso intende

corso intende fornire una

conoscenza di base degli

finire con la rilegatura. Molta

(televisione, cinema, editoria a

strumenti. Sar approfondito il

ART DIRECTION

strumenti teorici, metodologici

attenzione data

stampa ed elettronica) e i

tema della Data Visualization,

Nella definizione di un prodotto

e tecnici per lanalisi dei processi

allacquisizione della

comportamenti strategici delle

per acquisire le tecniche di

grafico, artistico e mediale, lart

comunicativi e mediali, con

terminologia del settore.

imprese che operano nei diversi

utilizzo delle possibilit

direction indirizza lo sviluppo

campi.

narrative legate allespressione

progettuale e la sua esecuzione,

visiva dei dati e per creare

connettendola ad aspetti

presentazioni dinamiche e

emozionali e culturali, calibrati

interattive.

sulle finalit del prodotto stesso

riferimento a contenuti,
allanalisi del pubblico di

TECNICHE AUDIOVISIVE
PER IL WEB

riferimento. In particolare, la

Linterazione lopportunit e il

Esercitazioni progettuali,

materia integra unanalisi

terreno di indagine pi

finalizzate a realizzare

sociologica dellevoluzione

eloquente ed eclatante della

autonome soluzioni visive,

DESIGN MANAGEMENT

delliconografia e delliconologia,

rivoluzione digitale. Il corso

grafiche, digitali e di styling

Si forniscono le competenze di

introduce le basilari competenze

programmazione, promozione e

tecnico- professionali, analizza

gestione di attivit culturali e

gli sbocchi professionali della

progettuali, con particolare

figura dellart director e guida

riferimento al mercato delle arti

alle tecniche di presentazione,

applicate e della comunicazione.

catalogazione e organizzazione

I principi strategici del

dei propri elaborati, ai fini della

marketing, che mirano

realizzazione del proprio

allindividuazione, allo sviluppo

portfolio e per la presentazione

linguaggi, forme organizzative e

nellambito della comunicazione


visiva a partire dal Medioevo e,
trasversalmente, unanalisi di
vari linguaggi iconico-narrativi,
come larte pittorica,
lillustrazione, la grafica, il
cinema e la fotografia.

STORIA DEL CINEMA


E DEL VIDEO

GRAPHIC DESIGN 3

Sintetizza i concetti
commerciali e sociali in
format di comunicazione
per i vari media.

e sulle reazioni che si intende


attivare in chi lo guarda. Il corso

percorre le tappe progettuali di

complessivo, adottate come

e al lancio di ogni prodotto,

personale in occasione di

ambienti interattivi,

banco di prova delle proprie

sono adattati alle specificit

colloqui di lavoro. Il corso

Il corso illustra le tappe

considerando la relazione mono

capacit personali e della

dellindustria creativa, con

delinea le capacit per gestire le

principali della storia del

e multiutente e le

propria consapevolezza etica,

lobiettivo di comprendere e

fasi del processo creativo e i

cinema, dal 1895 a oggi,

interconnessioni fra gli scenari,

estetica e operativa. Un lavoro

anticipare, le aspettative e i

team allinterno dellindustria,

attraverso il rapporto tra

il suono e le azioni.

diretto alla riflessione sul senso

bisogni di consumatori e

amministrando competenze

tecnologia ed estetica. Le

e sulle finalit dellattivit

fruitori. Linsegnamento

diverse e indirizzando il lavoro in

evoluzioni stilistiche, espressive

professionale nel contesto

approfondisce, sia gli strumenti

base alle aspettative del

economico, sociale,

di marketing strategico, legato

mercato.

comunicativo e ambientale,

allopera (fasi e modalit di

in cui si opera oggi.

realizzazione, tempistiche, costi

PROGETTAZIONE GRAFICA

Il corso prevede uno specifico

e benefici), sia i meccanismi del

Il laboratorio affronta le fasi

approfondimento della

mercato e dei consumi, del

preparatorie al progetto di tesi

e narrative del cinema,


comprese quelle del
cortometraggio

III ANNO

relazione con i progressi

TEORIA E METODO
DEI MASS MEDIA

tecnologici dei mezzi di

I media, i contenuti che

progettazione grafica dedicata

contesto sociale e dei target,

conclusivo. Vengono poste le

produzione e la conseguente

veicolano, i criteri strutturali

al packaging, alla grafica

destinatari finali

basi per la fase meta-

evoluzione del linguaggio

con cui organizzano la

per allestimenti e alla

del lavoro del progettista.

progettuale, ovvero la

cinematografico.

comunicazione e linfluenza

comunicazione per la

Il corso sviluppa le capacit

definizione strategica del

sulla storia della cultura e della

sostenibilit.

necessarie per la gestione delle

progetto, limpostazione del

fasi del processo creativo e dei

lavoro di ricerca inerente i temi

team di progetto, coordinando

proposti e la pianificazione delle


successive fasi operative.

contemporaneo, sono messe in

TECNICHE DEI PROCEDIMENTI


A STAMPA

societ, sui comportamenti e


sui cambiamenti del gusto. Gli

DIGITAL VIDEO

Nozioni storiche e informazioni

strumenti del comunicare

Il corso vuole essere anche

competenze diverse e

tecniche sulle fasi di

seguono e anticipano le tappe

occasione per riflettere,

indirizzando il lavoro in base

composizione e

dellinnovazione tecnologica,

sperimentare e progettare,

alle aspettative del mercato.

fotocomposizione di testi e

della conoscenza e della

utilizzando i linguaggi espressivi

Il design management, dalla

immagini e dei processi di

fruizione. I contenuti del corso

legati alla produzione sia

gestione dei beni culturali,

stampa: tipografico, offset,

riguardano la ricostruzione,

artistica, che commerciale,

alla creazione di servizi allargati,

rotocalco e serigrafico. Il

lanalisi, le modalit di

per i media contemporanei,

delinea logiche competitive

prodotto editoriale osservato

produzione e distribuzione della

indagando tipologie di

alternative e prospettive di

in tutti gli elementi della sua

comunicazione di massa, i

concezione e costruzione, nuovi

cambiamento nelleconomia

confezione, a partire dalla carta

caratteri e le tipologie dei

codici e format, acquisendo

del territorio, sotto forma

e dalle sue caratteristiche, per

principali mercati dei media

senso critico e padronanza degli

di visioni interdisciplinari.

18

DIPARTIMENTO DI PROGETTAZIONE E ARTI APPLICATE


Scuola di Progettazione Artistica per lImpresa

Diploma Accademico di I Livello in Graphic Design


Sede: Torino

TITOLO INSEGNAMENTO

CF

Diploma Accademico di I Livello

- GRAPHIC DESIGN | Visual Communication

I ANNO
STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA

STORIA DEL DISEGNO E DELLA GRAFICA D'ARTE

METODOLOGIA DELLA PROGETTAZIONE

COMPUTER GRAPHIC 1

12

ELEMENTI DI GRAFICA EDITORIALE

GRAPHIC DESIGN 1

12

TEORIA DELLA PERCEZIONE E PSICOLOGIA DELLA FORMA

SEMIOTICA DELL'ARTE

Seminari interdisciplinari / Workshop interdisciplinari


Totale CF I anno

4
58

II ANNO
COMPUTER GRAPHIC 2

GRAPHIC DESIGN 2

10

FOTOGRAFIA

FENOMENOLOGIA DELLE ARTI CONTEMPORANEE

BRAND DESIGN

METODOLOGIA PROGETTUALE DELLA COMUNICAZIONE VISIVA

SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

STORIA DEL CINEMA E DEL VIDEO

TECNICHE DEI PROCEDIMENTI A STAMPA

TECNICHE AUDIOVISIVE PER IL WEB

Corsi a scelta
Seminari interdisciplinari / Workshop interdisciplinari

Concorsi
Totale CF II anno

60

III ANNO

Progetto grafico per Job Placement IED Torino, Graphic Design a.a. 2012-2013

TEORIA E METODO DEI MASS MEDIA

GRAPHIC DESIGN 3

12

DIGITAL VIDEO

DESIGN MANAGEMENT

ART DIRECTION

PROGETTAZIONE GRAFICA

Corsi a scelta
Tirocini / Orientamento Professionale
Concorsi

10

IED TORINO

Seminari interdisciplinari / Workshop interdisciplinari


Lingua straniera

PROGETTO DI TESI

10

Totale CF III anno

60

Totale CF previsti nel triennio

180

Per capire quale percorso sia meglio per


te o per approfondire il percorso della
professione che vuoi intraprendere,
IED mette a tua disposizione un Advisor
al quale potrai chiedere un colloquio di
orientamento gratuito e che ti seguir
durante tutto il Processo di Ammissione
e Iscrizione.

Ritratto Poligrafico a cura di


Laura Moretti & Claude Marzotto
Foto di Bianca Sangalli

Scelto il Corso potrai iniziare il processo di


Ammissione necessario alliscrizione.
Contatta la Sede di erogazione del corso per
fissare il Colloquio Motivazionale di
Ammissione.
Una volta ammesso, potrai completare la
tua immatricolazione versando la Tassa di
Iscrizione.
Sarai cos ufficialmente uno studente IED.

Tutti i Corsi IED sono a numero chiuso e


hanno un massimo di 25 studenti per classe,
questo per poter garantire un alto livello
qualitativo e unefficace e stimolante
collaborazione tra docenti e studenti.
Le iscrizioni sono aperte fino al 30
settembre, tuttavia i posti disponibili
sono limitati, IED consiglia di formalizzare
liscrizione nel minor tempo possibile.
ied.it/come-iscriversi

20
IED TORINO

Diploma Accademico di I Livello

- GRAPHIC DESIGN | Visual Communication

DIVENTARE
STUDENTE IED
SEMPLICE

Processo di Ammissione

Per chiarirti le idee e iniziare


a conoscerci meglio,
IED ti consiglia di chiedere
un colloquio di orientamento
gratuito in Sede.