Anda di halaman 1dari 1



*-(07&3/0"--"1307"

la Repubblica (*07&%  ."((*0 

*MQSFNJFS

3FO[Ji&OUSPJM
&RVJUBMJBTBSBCPMJUBw
*SQFGHJBMDFUPNFEJP
*MQSFNJFSBOOVODJBMFNJTVSFEFMMBQSPTTJNB
MFHHFEJ4UBCJMJUi-BTDJPTFQFSEPJMSFGFSFOEVNw
(*07"//"$"4"%*0
ROMA.

Quando me ne vado?
Quando perdo, io non sono come gli altri. Scalda i muscoli su
Twitter il premier, prima della
diretta live su Facebook. Fascia
oraria di quelle che piacciono
(o piacevano) ai talk show e ai
salotti tv, per #MatteoRisponde, il contatto diretto via social
del premier con i cittadini. Sperando di conquistare followers
e subito ci sono 7400 spettatori
che crescono via via in pi di
unora di botta e risposte.
Subito la stoccata sulle riforme e sullaccusa che gli viene
mossa di avere personalizzato
il risultato del referendum costituzionale di ottobre: Non personalizzare, essere seri...non
sono come quei politici che non
perdono mai. Io me li vedo gi
quelli del No il giorno dopo, negare e restare aggrappati alla
poltrona. E sabato a Bergamo,
nella citt dove il sindaco Gori
ha creato il primo comitato pro
riforme, dar il via alla campagna del Si. Partir anche il sito
Bastauns. Una cosa per dispiace al premier: la posizione
dellAnpi. Eppure - assicura molti partigiani mi dicono

*MQSFTJEFOUFEFM
DPOTJHMJPEJGFOEF
M*UBMJDVNi7FSHPHOPTP
EFGJOJSMPGBTDJTUBw
Matteo vai avanti, stanno
con me.

*1"35*(*"/*
Una marea di domande a
360 gradi. Su Equitalia. Renzi
fa sapere: Equitalia al 2018
non ci arriva mica, perch tutti i servizi stanno per essere
riorganizzati, saranno pi al
servizio dei cittadini. Cos come
il fisco sar amico dei ceti medi,
con un taglio dellIrpef nella legge di stabilit del 2017.
Ma no a ironie pesanti e insulti. Uno spettatore parla di leggi fascistissime a proposito delle riforme istituzionali: Non si
fa ironia su questo, chi lo dice si
vergogni. Riforme che Renzi
difende a spada tratta, Italicum incluso: Testeremo lItalicum nelle politiche del 2018. Il
problema che viene pi affrontato sono le tasse. Anche il bollo
auto. Labolizione? Ne stiamo
discutendo.

-"/0//"%&-13&.*&3
Inizio con il tweet di un fan:
Ammazza Matteo che aria
sfatta che hai.... Tanto lavoro,
replica lui, in maniche di camicia. Subito si toglie il sasso dalla
scarpa, quelle che definisce le
clamorose balle sulloccupazione, ne abbiamo letto di tutti i colori. Poco prima ha attaccato

le buonuscite milionari di dirigenti di banche fallite: squallido. Domande di tutti i tipi, inclusa la richiesta di mandare gli
auguri a una nonna ottantenne: S, ma fatti mandare dalla
nonna a fare gli auguri, non mi
riuscir come Gianni Morandi,
la mia di nonna di anni ne ha di
pi....E ancora con gli annunci.
Il prossimo G7 a Taormina? Lo
confermeremo la settimana
prossima in Giappone. Precisazioni sui vitalizi: Io non ce
lho.

4'*%""*45&--&

Di Maio Di Battista, Sibilia e


Cataldo perch non rinunciano alla loro immunit, dopo avere detto falsit sul Pd?.
Sommersi di domande su
Twitter: fa sapere MatteoRisponde, il premier multitasking. Che ci tiene a precisare
di non entrarci nulla con la chiusura del programma Virus:
Non mi occupo delle scelte
Rai. Lei abituato a quelli di prima. Quindi i saluti: Ci vediamo, forse non la settimana prossima... e un abbraccio speciale
a Pannella in ospedale.
3*130%6;*0/&3*4&37"5"

-&#"/$)&

4RVBMMJEFF
BOPSNBMJMF
CVPOVTDJUF
NJMJPOBSJFBJ
NBOBHFSEJ
CBODIF
GBMMJUF
-*..6/*5

1FSDIJ
4UFMMFOPO
SJOVODJBOP
BMMJNNVOJU
EPQPUVUUF
MFGBMTJU
EFUUFTVM1E

.BUUFPTPDJBMSJODPSSFJSFDPSEQFSEVUJ
4V'CIBNJMBTFHVBDJNFOUSF4BMWJOJB NJMJPOJ3JEPUUPJMSJUNPEFJUXFFU TDFTJEBNJMBBNJMB
3"''"&--".&/*$)*/*
ROMA. Sulla Renzi tv ieri sera andato in onda il
#matteorisponde. Non chiamatelo programma, che
poi Filippo Sensi si arrabbia, scherza il premier dallo
schermo un po sfuocato di uno dei video mandati in
diretta una volta alla settimana sulla sua pagina Facebook. Renzi, primo premier social, continua a sperimentare gli strumenti dellinterazione diretta con i
cittadini. E lo fa con un occhio ai numeri di follower e
interazioni. Dallo sbarco in forze su Twitter (tra i primi, nel gennaio 2009) con un attivismo a partire dalle 7 del mattino che fu anche criticato, la strategia del
premier si modificata: ora si assestato su poco pi
di 5000 tweet, duemila in meno ad esempio del suo
profilo-parodia RenziMatteo. Pi sobriet e pi Facebook, soprattutto, dove per il premier con i suoi
814mila fan sconta un ritardo su altri colleghi, da Salvini (oltre 1,3 milioni) a Di Battista (972mila). Si tenta anche la via di Instagram, dove per ora c il deserto di politici e Renzi in testa con 43.400 follower, tallonato da Giorgia Meloni a 43.300.
Ed ecco arrivare lesperimento dei Facebook live
incrociati con lormai collaudata esperienza delle sessioni in diretta Twitter con lhashtag #matteorisponde. Renzi sta rimontando un errore fondamentale,
commesso allinizio della sua strategia social: laver
puntato solo su Twitter tralasciando Facebook commenta Vincenzo Cosenza, analista social di Blogmeter. Tenendo conto che 27 milioni di italiani sono su
questo social lerrore pu apparire fatale. Se vero
che Twitter si addice allo stile veloce del renzismo,
anche nella diretta Facebook il premier sfoggia stile

Il podio dei politici sui social

Facebook
1 Salvini

1.385.000

2 Di Battista

972.000

3 Renzi

814.800

Twitter
1 Renzi

2.382.000

2 Grillo

2.062.000

3 Vendola

502.000

Instagram
1 Renzi

43.400

2 Meloni

43.300

3 M5s

3.600

informale e battute. Come quel vedo gi giornalisti


che cercano di intrufolarsi lanciato in una delle ultime dirette, che hanno come regola banditi i giornalisti per incentivare il dialogo diretto con i cittadini.
Non si tratta solo di disintermediazione dice
Francesco Nicodemo, dello staff comunicazione di Palazzo Chigi . Il racconto di Renzi su Facebook quello
di un premier quarantenne che cerca lempatia con le
persone, non insegue i clic come fanno altri politici
con un approccio aggressivo, ma costruisce un racconto che i cittadini a loro volta condividono.
Il premier crea di fatto per s un palinsesto alternativo al ciclo delle news televisive e dei talk show serali, privilegiando il momento di massimo traffico su Facebook: Anche se i numeri non sono comparabili con
quelli del pubblico tv che pu essere per anche ostile
- osserva Cosenza - qui abbiamo un tentativo di mirare al proprio pubblico, che forse si era un po scollato. I numeri di #matteorisponde in effetti stavano calando: dal boom del primo (5 aprile) con oltre mezzo
milione di visualizzazioni, alle ultime che viaggiano a
quota 300 mila. Anche per questo a Palazzo Chigi si
deciso di cambiare orario, affrontando la fascia di prima serata che su Facebook registra il picco di utenti.
Ma forse sul calo incide anche la cadenza troppo ravvicinata, che distrugge un po leffetto aspettativa
commenta Sara Bentivegna, docente di comunicazione politica alla Sapienza Quanto allefficacia dellinterazione, sarebbe utile capire quali siano i criteri di
scelta delle domande: quella trasparenza di cui tanto
si parla pi rappresentazione della trasparenza che
non sostanza.
3*130%6;*0/&3*4&37"5"