Anda di halaman 1dari 17

US Patent 3.290.

589 rilasciato 6 dicembre 1966


Dispositivo per misurare e indicare Variazioni
La resistenza di un corpo umano
Inventore: Lafayette R. Hubbard

DISPOSITIVO PER misurare e indicare variazioni di resistenza di un corpo


vivente
Questa una continuazione-in-parte della mia domanda di serie n 82.100, depositata 11
gennaio 1961 e ora abbandonato, per "misurazione resistenza o di dispositivi di
segnalazione."
La presente invenzione riguarda misurazione resistenza o dispositivi indicatori e
riguarda pi in particolare, ma non esclusivamente, di dispositivi per indicare le
variazioni nella resistenza del corpo umano.

In accordo con l'invenzione, si provvede una resistenza elettrica misura o dispositivo


indicatore comprendente una rete a ponte avente su un suo lato un primo braccio
resistenza collegata ad un secondo braccio di resistenza e sull'altro lato di esso, un primo
braccio di tensione collegato ad una seconda tensione braccio, essendovi fra la giunzione
del primo e del secondo braccio di resistenza e la giunzione del primo e del secondo
braccio, un circuito amplificatore a transistor e indicando mezzi sensibili alle variazioni
di equilibrio della rete a ponte in modo da indicare o misurare la resistenza, o variazioni
nella resistenza, di un soggetto come un corpo o di una parte connessa alla rete
attraverso uno di detti bracci di resistenza.
In una forma preferita del dispositivo, un primo potenziometro variabile di mezzi
associata con uno dei bracci di tensione per controllare l'intervallo in cui il dispositivo
pu funzionare in l'indicazione di variazioni nella resistenza ed un secondo
potenziometro variabile mezzi disposto fra la giunzione di primo e secondo braccio di
resistenza e il circuito amplificatore, la disposizione essendo tale che quando la rete a
ponte diventa sbilanciato mediante l'applicazione di un medesimo soggetto, equilibrio
pu essere ripristinato mediante la regolazione del primo potenziometro significa in
modo che i mezzi indicatori rispondono a molto piccole variazioni nella resistenza di
detto soggetto.
Per una migliore comprensione dell'invenzione e il metodo con cui deve essere eseguita,
una sua forma realizzativa illustrata nei disegni allegati, in cui, la FIGURA 1 un
diagramma schematico che illustra il circuito di base di una resistenza di misura o di
dispositivo indicatore. FIGURA 2 uno schema circuitale completo della
stessa. FIGURA 3 un altro schema circuitale completa del dispositivo, e la FIGURA 4
una vista frontale del dispositivo.
Facendo riferimento alla figura 1, il dispositivo comprende una rete predisposta per
fornire ci che pu essere definito un "tensione rapporto bracci" ponte comprendente su
un lato due bracci resistenza costituiti rispettivamente dai resistori R1 ed R4 che
formano un divisore di potenziale adeguato per un rapporto di 4 : 1. L'altro lato della rete
a ponte comprende un braccio di tensione formato da una batteria da 1,5 volt indicato
con B1 e un secondo braccio di tensione costituito da una batteria di 6 volt indicato con
B2 e attraverso il quale previsto un controllo della gamma costituito da un
potenziometro variabile di R5. terminali dell'elettrodo sono forniti A e B per la
connessione di rete al corpo di un soggetto umano, terminale A essendo collegato
attraverso un predefinito 5K variabile potenziometro R2 alla giunzione X di R1 e R4, e il
terminale B essendo collegato al cursore di R5, che, nella presente forma di
realizzazione comprende un potenziometro lineare 20K ohm. Tra la giunzione indicato
con Y di batteria B1 con B2 e la connessione del terminale A al potenziometro R2,
disposto un amplificatore a transistor DC atto ad alimentare un metro a bobina mobile
per indicante la corrente fuori equilibrio della rete a ponte. Sar chiaro che con un
circuito aperto tra i terminali A e B oggetto, il ponte equilibrio quando il cursore del
potenziometro R5 alla fine della sua corsa negativo.

Brevemente, il funzionamento del dispositivo come descritto con riferimento alla figura
1 che quando il dispositivo viene applicato al corpo di un essere umano, come
impugnando degli elettrodi terminali nelle mani del soggetto, la resistenza del corpo
shunt resistore R1 sbilanciando cos il ponte o causare il grado di sbilanciamento del
ponte di cambiare. Potenziometro metro R5 viene quindi regolata a ristabilire l'equilibrio
al ponte, come indicato al contatore. Lo strumento diventa quindi molto sensibile alle
variazioni della resistenza del corpo del soggetto, un piccolo cambiamento di tale
resistenza causando un cambiamento relativamente grande nel deflessione del puntatore
metro.
Facendo ora riferimento allo schema circuitale della figura 3, l'amplificatore DC
comprende tre transistori TR1, TR2 e TR3 che derivano la loro potenza di
funzionamento dalla batterie B1 e B2, i transistori ogni consistere nella presente forma
di realizzazione, di un Mullard PNP transistore di tipo OC70. Si noter che nella
FIGURA 3 applicato l'ingresso dell'amplificatore DC tra la base e l'emettitore del
primo transistore TR1, l'emettitore di TR1 essere restituita attraverso un resistore R7
4,7K al lato positivo della batteria B1 mentre in FIGURA 1 l'amplificatore mostrato
come collegato all'uscita Y di batterie B1 e B2. Tuttavia, nella FIGURA 3, il circuito
regolata in modo che in condizioni di equilibrio c' una differenza di potenziale di 1,5
volt attraverso il resistore di carico R7. Questa differenza di potenziale uguale alla
tensione di batteria in modo che il circuito si comporta esattamente come se fosse
effettivamente collegato come un semplice ponte nel modo mostrato in figura 1.
Transistore TR1 dello stadio di ingresso un inseguitore di emettitore avente una
piuttosto elevata resistenza di ingresso, che sia necessario mantenere la resistenza di
ingresso dell'amplificatore alto relativamente alla resistenza del ponte in modo da
impedire il carico, poich loading particolarmente importante quando il ponte
azionato in una condizione sbilanciata.
Per il collegamento degli elettrodi soggetto A e B allo strumento, previsto un J1 presa
telefonica con contatti a molla indicato schematicamente con 1 e 2, atto ad essere
collegato, dopo l'inserimento di una spina opportunamente cablata (non mostrato) agli
elettrodi rispettivamente A e B. Contatto 2 collegato a R2 e anche alla base del primo
transistore TR1. Contatto 1 della presa collegata al cursore del potenziometro controllo
della gamma R5 ed inoltre operativamente associato un unico polo interruttore S1 in
modo tale che quando la spina viene estratta, l'interruttore S1 chiude per collegare tutti i
contatti della presa 1 e 2 , un 5K ohm resistore R10 al posto del corpo del
soggetto. Nella presente forma di realizzazione, i bracci di resistenza R1 e R4 del ponte
comprendono resistori di 22K e 6,8 K ohm, rispettivamente. Il potenziometro di
controllo gamma R5 collegato ad una estremit al terminale negativo della batteria B2
attraverso il commutatore S2 e all'altra estremit al terminale negativo della batteria B1
attraverso un resistore R6 2,2K e S3 interruttore. La base del transistore TR1 collegata
anche attraverso il resistore R9 al lato negativo della metro M1 ed il collettore del
transistore TR1 collegato tramite il S2 interruttore nel lato negativo della batteria
B2. L'emettitore di TR1 collegato attraverso un resistore 470 Ohm R8 alla base del
secondo transistore TR2 fase, quest'ultima essendo disposta come una fase emettitore

comune convenzionale, quindi fornisce la maggior parte del guadagno di


corrente. L'emettitore di TR2 collegata tramite un 5K ohm preset R13 resistenza
variabile al lato positivo della batteria B1 e questo emettitore collegato anche con un
R16 controllo di sensibilit comprendente un 5K ohm reverse log resistore variabile, e
attraverso l'interruttore S2 al negativo lato della batteria B1. Il collettore di TR2
collegato direttamente all'emettitore di TR3, ed collegata anche attraverso un resistore
R11 5,6K ohm e passare S2, al terminale negativo della batteria B2. La base di TR3
collegato alla giunzione dei resistori R14 e R15, ciascuno di 22K ohm, R14 essendo
collegato attraverso l'interruttore S2 al terminale negativo della batteria B2 e R15
essendo collegato al cursore del resistore R16. Il collettore del TR3 collegato ad un
contatto 8 dell'interruttore S4 in modo che il funzionamento di tale commutare il
collettore pu essere collegato al lato positivo del contatore. Il misuratore deviato da
un resistore 4.7K ohm R17 e il lato negativo esso collegato attraverso 22K ohm
resistore R18 e passare S2 al lato negativo della batteria B2. L'interruttore S4 ha contatto
9 collegato attraverso 43K ohm resistore R12 al lato positivo della batteria B1, e un
ulteriore contatto 10 collegato al lato negativo del contatore per shunt il contatore per il
transito. Il TR3 transistore dello stadio di uscita connesso in configurazione a base
comune e costituisce un dispositivo di adattamento di impedenza alimentazione del
quadrante dell'indicatore.
Il resistore R9 un resistore di retroazione negativa che aiuta a stabilizzare il guadagno
complessivo. Il suo valore dipende dal tipo di transistori utilizzati come segue:
Per beta di 50 a 150 R9 avr una resistenza di 1 megaohm.
Per beta di 30 R9 avr una resistenza di 2,2 megaohm.
Per beta di 10 a 20 R9 sar un circuito aperto.
Gli interruttori S2 e S3 sono i principali interruttori on-off e sono convenientemente
formati da un bipolare on-off agganciato al controllo della gamma R5. Interruttore S4
un interruttore unipolare triplo tiro gestito dalla manopola 12 Fig 4.
Il contatore indicante M1 un contatore a bobina mobile in grado di leggere da 0 a 100
microampere al fondo scala, il misuratore avente una scala accurata 3 (Fig 4) diviso in
sezioni. A circa un terzo deflessione scala previsto un piccolo settore dell'arco marcato
"SET AGO QUI". Alla fine su larga scala dell'arco c' un altro piccolo settore
contrassegnato "Battery Test". Tra questi due piccoli settori della scala di colore rosso
e la scritta "FALL". La porzione della scala sotto il settore "SET AGO QUI" di colore
verde e la scritta "RISE". Il 5K ohm resistore variabile preset R2 previsto fra i
terminali soggetto e il rilevatore dell'amplificatore per permettere la compensazione
delle variazioni valori dei componenti. Il valore di resistenza del soggetto femminile
ottimale 5K ohm e lo strumento quindi standardizzata a questo valore. Per
l'impostazione di R2 previsto un comando 4 (Fig 4) marcata "trim".
Il potenziometro di controllo gamma R5 ha una manopola di comando 5 e una scala
lineare 6 contrassegnata da "1" a "6" e si estende su un arco di 240 gradi, divisa in
divisioni di 48 gradi. Nella regolazione iniziale dello strumento R2 regolata in modo

tale che quando la spina presa di ingresso viene ritirata, e la resistenza 5K ohm R10
quindi collegato attraverso l'ingresso, un equilibrio viene stabilita quando il controllo
della gamma R5 impostato su "2 "sulla sua scala. Effettuata questa regolazione, il
punto di equilibrio dovrebbe essere a "3" sulla scala controllo della gamma 6 di R5 con
una resistenza di 12.500 Ohm collegati attraverso l'ingresso. Cos quando lo strumento
viene regolato correttamente il puntatore meter 7 deve indicare il centro del settore "SET
AGO QUI" della scala quando il controllo 5 su R5 impostato per leggere "2" a sua
scala. Per impostare la calibrazione semplicemente necessario per impostare il
controllo 5 a "2", ritirare la spina del J1 presa e regolare R2 mediante il controllo 4 per
portare il puntatore metro alla deflessione corretta.
Con il corpo di un soggetto collegato al elettrodi A e B, e il controllo della gamma R5
regolato per l'equilibrio, una diminuzione nella resistenza del corpo di soggetto causer
la corrente di base del transistore TR1 per cambiare in una direzione negativa. Questo
aumenta la corrente in R7 modo che la base di TR2 avviene anche negativo. Questo, a
sua volta, rende l'emettitore del TR3 pi positiva. La corrente di collettore di TR3 quindi
aumenta e aumenta la deflessione del puntatore metro cos. Se, d'altra parte, la resistenza
del corpo degli aumenti soggetto, la corrente di base di TR1 cambier in una direzione
positiva e ci sar una conseguente diminuzione della deflessione del puntatore metro.
Quando il ponte in una condizione bilanciata, ci saranno 1,5 volt applicati alla base di
TR1 e il puntatore meter 7 deve indicare il centro del settore "SET AGO QUI" della
scala. L'amplificatore deve essere regolata in modo che questa diventi una condizione di
zero virtuale. Vale a dire, quando questa condizione prevale, variazione del guadagno
dell'amplificatore non dovrebbe alterare la lettura del contatore. Se, tuttavia, vi
sbilanciato tensione tale che l'indicazione al di sopra o al di sotto questa lettura zero
virtuale, un aumento di guadagno sposta il puntatore ulteriormente sopra o sotto la
condizione di zero, come il caso.
Il guadagno dell'amplificatore viene regolata mediante la manopola 11 (Fig 4) del
controllo sensibilit R16 che varia il feedback negativo applicato al transistore TR2, una
parte della corrente di emettitore di TR2 fluisce attraverso R16 e parte attraverso il preset
R13 resistore variabile . Quest'ultima regolata ad un valore tale che, quando il
puntatore metro al centro del settore "SET AGO QUI" della scala, la caduta di tensione
proprio uguale alla tensione di batteria; pertanto, per questa lettura e solo per questa
lettura, non circola corrente nel R16 e la sua impostazione non influenza l'indicazione
del contatore.
Poich lo strumento destinato principalmente per il rilevamento cambiamenti nella
resistenza del corpo di un soggetto umano, devono essere prese precauzioni per
minimizzare variazioni del deflessione meter dovuta ad altre cause. Variazioni dovute a
transistori instabili o con rumore vengono superati da un'accurata selezione di transistor,
ma un cambiamento nel guadagno con variazione di temperatura, che una delle
caratteristiche fondamentali di tutti i transistor, possono dare luogo ad una deriva
costante che pu essere fuorviante. Per correggere questo tipo di instabilit, il transistore
TR3 viene introdotto tra B1 e B2 e attraverso il transistore TR2. L'emettitore del

transistore TR3 collegata al collettore del transistore TR2; pertanto una deriva tensione
sul collettore del transistore TR2 produrr una variazione di tensione di compensazione
sull'emettitore del transistore TR3. Pertanto, il transistore TR1 un inseguitore di
emettitore cui uscita consegnato alla base del transistore TR2 attraverso il resistore
R8.L'emettitore di TR2 riceve tensione di polarizzazione alla giunzione delle resistenze
R13 e R16, regolata mediante R16. La base del transistore TR3 riceve tensione di
polarizzazione alla giunzione delle resistenze R14 e R15. La corrente di uscita
dell'amplificatore fluisce dal collettore del TR3 attraverso il contatore indicante M1 con
compensazione della deriva della tensione fornita dalla interconnessione del collettore di
TR2 e l'emettitore del TR3, come sopra descritto.
Nel circuito di figura 2, il collettore del transistore TR2 anche collegato all'emettitore
del transistore TR3, fornendo lo stesso tipo di compensazione della deriva. Anche in
questo caso il transistore TR1 un inseguitore di emettitore cui uscita consegnato alla
base del transistore TR2 attraverso i resistori R8 e R3.
In entrambe le figure 2 e 3, il primo stadio dell'amplificatore un inseguitore di
emettitore e il secondo e il terzo stadio sono in cascata in un modo per fornire
compensazione della deriva, come sopra descritto.
Quando l'interruttore S4, azionato dalla manopola 12, viene trasformato nella sua
posizione completamente in senso orario per scollegare il misuratore dall'amplificatore,
opera posizionare i resistori R18 e R12 capi della batteria. Con l'interruttore S4 in questa
posizione, una deviazione di scala metro al settore "TEST BATTERIA" si ottiene solo
quando le batterie stanno fornendo loro corretta tensione.Ruotando il selettore S4 in
senso anti-orario, o corso, operare per collegare lo strumento all'amplificatore, mentre la
sua posizione centrale serve solo a scopo di transito.
Si comprender che i valori dei componenti sopra indicati sono forniti a puro titolo di
esempio, e possono essere modificati come richiesto, a seconda della natura dei
transistori e la particolare forma di circuito descritto. Come precedentemente indicato, il
dispositivo sopra descritto destinato in particolare all'uso in indicare cambiamenti nella
resistenza del corpo di un soggetto umano, ma anche qui, il circuito e loro componenti
pu essere modificato secondo l'uso particolare del dispositivo.
Ci che richiesto :
In misura una resistenza e dispositivo indicatore, una rete a ponte avente su un suo lato
un primo braccio resistenza collegata in serie ad un secondo braccio di resistenza, e
dall'altro lato di esso un primo braccio di tensione collegato in serie con un secondo
braccio di tensione, che sia collegati in serie fra la giunzione del primo e del secondo
braccio di resistenza e la giunzione dei bracci di tensione un circuito amplificatore a
transistor e mezzi indicatori attuali mostrano variazioni equilibrio della rete a ponte, due
elettrodi mezzi atto ad essere collegato ad un corpo vivente, detto elettrodo significa
essere col- legata rispettivamente ai terminali di uno di detti bracci di resistenza, per cui
il corpo vivente pu essere collegato attraverso detto uno dei bracci di resistenza, un

campo di regolazione comprendente un potenziometro collegato attraverso detto braccio


di tensione, detto potenziometro avente un contatto strisciante collegato alla rete a ponte,
uno di detti mezzi a elettrodo essendo collegato a detto contatto scorrevole, una
resistenza variabile collegata tra gli altri mezzi di elettrodo e la giunzione del primo e del
secondo braccio di resistenza, detta resistenza variabile essendo adjus- tabella per
attivare un equilibrio essere stabilito nella impostazione iniziale della rete a ponte, detto
circuito amplificatore comprendente un follower transistore emettitore e cascata secondo
e terzo transistore collegati all'uscita del inseguitore di emettitore, il collettore del
secondo transistore essendo collegato all'emettitore del terzo transistore, cosi da fornire
compensazione della deriva di tensione, i mezzi indicatori comprendono un contatore
bobina mobile collegato in circuito con il collettore del terzo transistore e il primo
braccio di tensione, un ramo di controllo sensibilit collegato attraverso il secondo
braccio di tensione e comprendente due resistori collegati in serie, a almeno uno dei
quali variabile, la giunzione di detti resistori ultimo nome essendo collegato
direttamente al emettitore del secondo transistore, detto altro elettrodo mezzi essendo
collegato direttamente alla base della follower transistore di emettitore, e un ramo di
retroazione negativo resistivo collega la uscita dell'amplificatore alla base del transistore
inseguitore di emettitore.
I riferimenti citati dall'esaminatore:
Brevetti degli Stati Uniti
2.504.965 4/1950 Davis
2.649.571 8/1953 Smith 324-62

Altri riferimenti:
Schuster, D: "DC Transistor Amplificatore" Elettronica, Ingegneria edizione, 28
Febbraio, 1958, pp 64-65..

Testo originale
In a resistance measuring and indicating device, a bridge network having on one side thereof a
first resistance arm connected in series with a second resistance arm, and on the other side
thereof a first voltage arm connected in series with a second voltage arm, there being
connected in series between the junction of the first and second resistance arms and the
junction of the voltage arms a transistorized amplifier circuit and current indicating means
showing changes in balance of the bridge network, two electrode means adapted to be
connected to a living body, said electrode means being connec- ted respectively to the
terminals of one of said resistance arms, whereby the living body can be connected across said
one of the resistance arms, a range control comprising a potentiometer connected across said
voltage arm, said potentiometer having a sliding contact connected to the bridge network, one
of said electrode means being connected to said sliding contact, a variable resistance
connected between the other electrode means and the junction of the first and second
resistance arms, said variable resistance being adjus- table to enable a balance to be
established in the initial setting of the bridge network, said amplifier circuit comprising a
transistor emitter follower and cascaded second and third transistors connected to the output
of the emitter follower, the collector of the second transistor being connected to the emitter of
the third transistor, whereby to provide voltage drift compensation, the indicating means
comprising a moving coil meter connected in circuit with the collector of the third transistor
and the first voltage arm, a sensitivity control branch connected across the second voltage arm

and comprising two series-connected resistors, at least one of which is variable, the junction of
said last-named resistors being connected directly to the emitter of the second transistor, said
other electrode means being connected directly to the base of the transistor emitter follower,
and a resistive negative feedback branch connecting the output of the amplifier to the base of
the transistor emitter follower.
Contribuisci a una traduzione migliore

Walter L. Carlson, Primaria Examiner.


WH Buckler, Assistente Examiner.

US Patent 3.290.589 rilasciato 6 dicembre 1966

Dispositivo per misurare e indicare Variazioni

La resistenza di un corpo umano

Inventore: Lafayette R. Hubbard

DISPOSITIVO PER misurare e indicare variazioni di resistenza di un corpo vivente

Questa una continuazione-in-parte della mia domanda di serie n 82.100, depositata


11 gennaio 1961 e ora abbandonato, per "misurazione resistenza o di dispositivi di
segnalazione."
La presente invenzione riguarda misurazione resistenza o dispositivi indicatori e
riguarda pi in particolare, ma non esclusivamente, di dispositivi per indicare le
variazioni nella resistenza del corpo umano.

In accordo con l'invenzione, si provvede una resistenza elettrica misura o dispositivo


indicatore comprendente una rete a ponte avente su un suo lato un primo braccio
resistenza collegata ad un secondo braccio di resistenza e sull'altro lato di esso, un
primo braccio di tensione collegato ad una seconda tensione braccio, essendovi fra la
giunzione del primo e del secondo braccio di resistenza e la giunzione del primo e del
secondo braccio, un circuito amplificatore a transistor e indicando mezzi sensibili alle
variazioni di equilibrio della rete a ponte in modo da indicare o misurare la resistenza,
o variazioni nella resistenza, di un soggetto come un corpo o di una parte connessa
alla rete attraverso uno di detti bracci di resistenza.

In una forma preferita del dispositivo, un primo potenziometro variabile di mezzi


associata con uno dei bracci di tensione per controllare l'intervallo in cui il dispositivo
pu funzionare in l'indicazione di variazioni nella resistenza ed un secondo
potenziometro variabile mezzi disposto fra la giunzione di primo e secondo braccio di
resistenza e il circuito amplificatore, la disposizione essendo tale che quando la rete a
ponte diventa sbilanciato mediante l'applicazione di un medesimo soggetto, equilibrio
pu essere ripristinato mediante la regolazione del primo potenziometro significa in
modo che i mezzi indicatori rispondono a molto piccole variazioni nella resistenza di
detto soggetto.

Per una migliore comprensione dell'invenzione e il metodo con cui deve essere
eseguita, una sua forma realizzativa illustrata nei disegni allegati, in cui, la FIGURA 1
un diagramma schematico che illustra il circuito di base di una resistenza di misura o
di dispositivo indicatore. FIGURA 2 uno schema circuitale completo della stessa.
FIGURA 3 un altro schema circuitale completa del dispositivo, e la FIGURA 4 una
vista frontale del dispositivo.

Facendo riferimento alla figura 1, il dispositivo comprende una rete predisposta per
fornire ci che pu essere definito un "tensione rapporto bracci" ponte comprendente
su un lato due bracci resistenza costituiti rispettivamente dai resistori R1 ed R4 che
formano un divisore di potenziale adeguato per un rapporto di 4 : 1. L'altro lato della
rete a ponte comprende un braccio di tensione formato da una batteria da 1,5 volt
indicato con B1 e un secondo braccio di tensione costituito da una batteria di 6 volt
indicato con B2 e attraverso il quale previsto un controllo della gamma costituito da
un potenziometro variabile di R5. terminali dell'elettrodo sono forniti A e B per la
connessione di rete al corpo di un soggetto umano, terminale A essendo collegato
attraverso un predefinito 5K variabile potenziometro R2 alla giunzione X di R1 e R4, e
il terminale B essendo collegato al cursore di R5, che, nella presente forma di
realizzazione comprende un potenziometro lineare 20K ohm. Tra la giunzione indicato
con Y di batteria B1 con B2 e la connessione del terminale A al potenziometro R2,
disposto un amplificatore a transistor DC atto ad alimentare un metro a bobina mobile
per indicante la corrente fuori equilibrio della rete a ponte. Sar chiaro che con un

circuito aperto tra i terminali A e B oggetto, il ponte equilibrio quando il cursore del
potenziometro R5 alla fine della sua corsa negativo.

Brevemente, il funzionamento del dispositivo come descritto con riferimento alla


figura 1 che quando il dispositivo viene applicato al corpo di un essere umano, come
impugnando degli elettrodi terminali nelle mani del soggetto, la resistenza del corpo
shunt resistore R1 sbilanciando cos il ponte o causare il grado di sbilanciamento del
ponte di cambiare. Potenziometro metro R5 viene quindi regolata a ristabilire
l'equilibrio al ponte, come indicato al contatore. Lo strumento diventa quindi molto
sensibile alle variazioni della resistenza del corpo del soggetto, un piccolo
cambiamento di tale resistenza causando un cambiamento relativamente grande nel
deflessione del puntatore metro.

Facendo ora riferimento allo schema circuitale della figura 3, l'amplificatore DC


comprende tre transistori TR1, TR2 e TR3 che derivano la loro potenza di
funzionamento dalla batterie B1 e B2, i transistori ogni consistere nella presente forma
di realizzazione, di un Mullard PNP transistore di tipo OC70. Si noter che nella FIGURA
3 applicato l'ingresso dell'amplificatore DC tra la base e l'emettitore del primo
transistore TR1, l'emettitore di TR1 essere restituita attraverso un resistore R7 4,7K al
lato positivo della batteria B1 mentre in FIGURA 1 l'amplificatore mostrato come
collegato all'uscita Y di batterie B1 e B2. Tuttavia, nella FIGURA 3, il circuito regolata
in modo che in condizioni di equilibrio c' una differenza di potenziale di 1,5 volt
attraverso il resistore di carico R7. Questa differenza di potenziale uguale alla
tensione di batteria in modo che il circuito si comporta esattamente come se fosse
effettivamente collegato come un semplice ponte nel modo mostrato in figura 1.

Transistore TR1 dello stadio di ingresso un inseguitore di emettitore avente una


piuttosto elevata resistenza di ingresso, che sia necessario mantenere la resistenza di
ingresso dell'amplificatore alto relativamente alla resistenza del ponte in modo da
impedire il carico, poich loading particolarmente importante quando il ponte
azionato in una condizione sbilanciata.

Per il collegamento degli elettrodi soggetto A e B allo strumento, previsto un J1 presa


telefonica con contatti a molla indicato schematicamente con 1 e 2, atto ad essere
collegato, dopo l'inserimento di una spina opportunamente cablata (non mostrato) agli
elettrodi rispettivamente A e B. Contatto 2 collegato a R2 e anche alla base del
primo transistore TR1. Contatto 1 della presa collegata al cursore del potenziometro
controllo della gamma R5 ed inoltre operativamente associato un unico polo
interruttore S1 in modo tale che quando la spina viene estratta, l'interruttore S1
chiude per collegare tutti i contatti della presa 1 e 2 , un 5K ohm resistore R10 al posto
del corpo del soggetto. Nella presente forma di realizzazione, i bracci di resistenza R1
e R4 del ponte comprendono resistori di 22K e 6,8 K ohm, rispettivamente. Il
potenziometro di controllo gamma R5 collegato ad una estremit al terminale

negativo della batteria B2 attraverso il commutatore S2 e all'altra estremit al


terminale negativo della batteria B1 attraverso un resistore R6 2,2K e S3 interruttore.
La base del transistore TR1 collegata anche attraverso il resistore R9 al lato negativo
della metro M1 ed il collettore del transistore TR1 collegato tramite il S2 interruttore
nel lato negativo della batteria B2. L'emettitore di TR1 collegato attraverso un
resistore 470 Ohm R8 alla base del secondo transistore TR2 fase, quest'ultima essendo
disposta come una fase emettitore comune convenzionale, quindi fornisce la maggior
parte del guadagno di corrente. L'emettitore di TR2 collegata tramite un 5K ohm
preset R13 resistenza variabile al lato positivo della batteria B1 e questo emettitore
collegato anche con un R16 controllo di sensibilit comprendente un 5K ohm reverse
log resistore variabile, e attraverso l'interruttore S2 al negativo lato della batteria B1. Il
collettore di TR2 collegato direttamente all'emettitore di TR3, ed collegata anche
attraverso un resistore R11 5,6K ohm e passare S2, al terminale negativo della
batteria B2. La base di TR3 collegato alla giunzione dei resistori R14 e R15, ciascuno
di 22K ohm, R14 essendo collegato attraverso l'interruttore S2 al terminale negativo
della batteria B2 e R15 essendo collegato al cursore del resistore R16. Il collettore del
TR3 collegato ad un contatto 8 dell'interruttore S4 in modo che il funzionamento di
tale commutare il collettore pu essere collegato al lato positivo del contatore. Il
misuratore deviato da un resistore 4.7K ohm R17 e il lato negativo esso collegato
attraverso 22K ohm resistore R18 e passare S2 al lato negativo della batteria B2.
L'interruttore S4 ha contatto 9 collegato attraverso 43K ohm resistore R12 al lato
positivo della batteria B1, e un ulteriore contatto 10 collegato al lato negativo del
contatore per shunt il contatore per il transito. Il TR3 transistore dello stadio di uscita
connesso in configurazione a base comune e costituisce un dispositivo di adattamento
di impedenza alimentazione del quadrante dell'indicatore.

Il resistore R9 un resistore di retroazione negativa che aiuta a stabilizzare il


guadagno complessivo. Il suo valore dipende dal tipo di transistori utilizzati come
segue:

Per beta di 50 a 150 R9 avr una resistenza di 1 megaohm.


Per beta di 30 R9 avr una resistenza di 2,2 megaohm.
Per beta di 10 a 20 R9 sar un circuito aperto.
Gli interruttori S2 e S3 sono i principali interruttori on-off e sono convenientemente
formati da un bipolare on-off agganciato al controllo della gamma R5. Interruttore S4
un interruttore unipolare triplo tiro gestito dalla manopola 12 Fig 4.

Il contatore indicante M1 un contatore a bobina mobile in grado di leggere da 0 a


100 microampere al fondo scala, il misuratore avente una scala accurata 3 (Fig 4)
diviso in sezioni. A circa un terzo deflessione scala previsto un piccolo settore
dell'arco marcato "SET AGO QUI". Alla fine su larga scala dell'arco c' un altro piccolo
settore contrassegnato "Battery Test". Tra questi due piccoli settori della scala di

colore rosso e la scritta "FALL". La porzione della scala sotto il settore "SET AGO QUI"
di colore verde e la scritta "RISE". Il 5K ohm resistore variabile preset R2 previsto fra
i terminali soggetto e il rilevatore dell'amplificatore per permettere la compensazione
delle variazioni valori dei componenti. Il valore di resistenza del soggetto femminile
ottimale 5K ohm e lo strumento quindi standardizzata a questo valore. Per
l'impostazione di R2 previsto un comando 4 (Fig 4) marcata "trim".

Il potenziometro di controllo gamma R5 ha una manopola di comando 5 e una scala


lineare 6 contrassegnata da "1" a "6" e si estende su un arco di 240 gradi, divisa in
divisioni di 48 gradi. Nella regolazione iniziale dello strumento R2 regolata in modo
tale che quando la spina presa di ingresso viene ritirata, e la resistenza 5K ohm R10
quindi collegato attraverso l'ingresso, un equilibrio viene stabilita quando il controllo
della gamma R5 impostato su "2 "sulla sua scala. Effettuata questa regolazione, il
punto di equilibrio dovrebbe essere a "3" sulla scala controllo della gamma 6 di R5 con
una resistenza di 12.500 Ohm collegati attraverso l'ingresso. Cos quando lo strumento
viene regolato correttamente il puntatore meter 7 deve indicare il centro del settore
"SET AGO QUI" della scala quando il controllo 5 su R5 impostato per leggere "2" a
sua scala. Per impostare la calibrazione semplicemente necessario per impostare il
controllo 5 a "2", ritirare la spina del J1 presa e regolare R2 mediante il controllo 4 per
portare il puntatore metro alla deflessione corretta.

Con il corpo di un soggetto collegato al elettrodi A e B, e il controllo della gamma R5


regolato per l'equilibrio, una diminuzione nella resistenza del corpo di soggetto
causer la corrente di base del transistore TR1 per cambiare in una direzione negativa.
Questo aumenta la corrente in R7 modo che la base di TR2 avviene anche negativo.
Questo, a sua volta, rende l'emettitore del TR3 pi positiva. La corrente di collettore di
TR3 quindi aumenta e aumenta la deflessione del puntatore metro cos. Se, d'altra
parte, la resistenza del corpo degli aumenti soggetto, la corrente di base di TR1
cambier in una direzione positiva e ci sar una conseguente diminuzione della
deflessione del puntatore metro.

Quando il ponte in una condizione bilanciata, ci saranno 1,5 volt applicati alla base di
TR1 e il puntatore meter 7 deve indicare il centro del settore "SET AGO QUI" della
scala. L'amplificatore deve essere regolata in modo che questa diventi una condizione
di zero virtuale. Vale a dire, quando questa condizione prevale, variazione del
guadagno dell'amplificatore non dovrebbe alterare la lettura del contatore. Se,
tuttavia, vi sbilanciato tensione tale che l'indicazione al di sopra o al di sotto
questa lettura zero virtuale, un aumento di guadagno sposta il puntatore ulteriormente
sopra o sotto la condizione di zero, come il caso.

Il guadagno dell'amplificatore viene regolata mediante la manopola 11 (Fig 4) del


controllo sensibilit R16 che varia il feedback negativo applicato al transistore TR2,
una parte della corrente di emettitore di TR2 fluisce attraverso R16 e parte attraverso

il preset R13 resistore variabile . Quest'ultima regolata ad un valore tale che, quando
il puntatore metro al centro del settore "SET AGO QUI" della scala, la caduta di
tensione proprio uguale alla tensione di batteria; pertanto, per questa lettura e solo
per questa lettura, non circola corrente nel R16 e la sua impostazione non influenza
l'indicazione del contatore.

Poich lo strumento destinato principalmente per il rilevamento cambiamenti nella


resistenza del corpo di un soggetto umano, devono essere prese precauzioni per
minimizzare variazioni del deflessione meter dovuta ad altre cause. Variazioni dovute
a transistori instabili o con rumore vengono superati da un'accurata selezione di
transistor, ma un cambiamento nel guadagno con variazione di temperatura, che
una delle caratteristiche fondamentali di tutti i transistor, possono dare luogo ad una
deriva costante che pu essere fuorviante. Per correggere questo tipo di instabilit, il
transistore TR3 viene introdotto tra B1 e B2 e attraverso il transistore TR2.
L'emettitore del transistore TR3 collegata al collettore del transistore TR2; pertanto
una deriva tensione sul collettore del transistore TR2 produrr una variazione di
tensione di compensazione sull'emettitore del transistore TR3. Pertanto, il transistore
TR1 un inseguitore di emettitore cui uscita consegnato alla base del transistore
TR2 attraverso il resistore R8. L'emettitore di TR2 riceve tensione di polarizzazione alla
giunzione delle resistenze R13 e R16, regolata mediante R16. La base del transistore
TR3 riceve tensione di polarizzazione alla giunzione delle resistenze R14 e R15. La
corrente di uscita dell'amplificatore fluisce dal collettore del TR3 attraverso il contatore
indicante M1 con compensazione della deriva della tensione fornita dalla
interconnessione del collettore di TR2 e l'emettitore del TR3, come sopra descritto.

Nel circuito di figura 2, il collettore del transistore TR2 anche collegato all'emettitore
del transistore TR3, fornendo lo stesso tipo di compensazione della deriva. Anche in
questo caso il transistore TR1 un inseguitore di emettitore cui uscita consegnato
alla base del transistore TR2 attraverso i resistori R8 e R3.

In entrambe le figure 2 e 3, il primo stadio dell'amplificatore un inseguitore di


emettitore e il secondo e il terzo stadio sono in cascata in un modo per fornire
compensazione della

deriva, come sopra descritto.

Quando l'interruttore S4, azionato dalla manopola 12, viene trasformato nella sua
posizione completamente in senso orario per scollegare il misuratore
dall'amplificatore, opera posizionare i resistori R18 e R12 capi della batteria. Con
l'interruttore S4 in questa posizione, una deviazione di scala metro al settore "TEST
BATTERIA" si ottiene solo quando le batterie stanno fornendo loro corretta tensione.
Ruotando il selettore S4 in senso anti-orario, o corso, operare per collegare lo
strumento all'amplificatore, mentre la sua posizione centrale serve solo a scopo di
transito.

Si comprender che i valori dei componenti sopra indicati sono forniti a puro titolo di
esempio, e possono essere modificati come richiesto, a seconda della natura dei
transistori e la particolare forma di circuito descritto. Come precedentemente indicato,
il dispositivo sopra descritto destinato in particolare all'uso in indicare cambiamenti
nella resistenza del corpo di un soggetto umano, ma anche qui, il circuito e loro
componenti pu essere modificato secondo l'uso particolare del dispositivo.

Ci che richiesto :

In misura una resistenza e dispositivo indicatore, una rete a ponte avente su un suo
lato un primo braccio resistenza collegata in serie ad un secondo braccio di resistenza,
e dall'altro lato di esso un primo braccio di tensione collegato in serie con un secondo
braccio di tensione, che sia collegati in serie fra la giunzione del primo e del secondo
braccio di resistenza e la giunzione dei bracci di tensione un circuito amplificatore a
transistor e mezzi indicatori attuali mostrano variazioni equilibrio della rete a ponte,
due elettrodi mezzi atto ad essere collegato ad un corpo vivente, detto elettrodo
significa essere col- legata rispettivamente ai terminali di uno di detti bracci di
resistenza, per cui il corpo vivente pu essere collegato attraverso detto uno dei bracci
di resistenza, un campo di regolazione comprendente un potenziometro collegato
attraverso detto braccio di tensione, detto potenziometro avente un contatto
strisciante collegato alla rete a ponte, uno di detti mezzi a elettrodo essendo collegato
a detto contatto scorrevole, una resistenza variabile collegata tra gli altri mezzi di
elettrodo e la giunzione del primo e del secondo braccio di resistenza, detta resistenza
variabile essendo adjus- tabella per attivare un equilibrio essere stabilito nella
impostazione iniziale della rete a ponte, detto circuito amplificatore comprendente un
follower transistore emettitore e cascata secondo e terzo transistore collegati all'uscita
del inseguitore di emettitore, il collettore del secondo transistore essendo collegato
all'emettitore del terzo transistore, cosi da fornire compensazione della deriva di
tensione, i mezzi indicatori comprendono un contatore bobina mobile collegato in
circuito con il collettore del terzo transistore e il primo braccio di tensione, un ramo di
controllo sensibilit collegato attraverso il secondo braccio di tensione e
comprendente due resistori collegati in serie, a almeno uno dei quali variabile, la
giunzione di detti resistori ultimo nome essendo collegato direttamente al emettitore
del secondo transistore, detto altro elettrodo mezzi essendo collegato direttamente
alla base della follower transistore di emettitore, e un ramo di retroazione negativo

resistivo collega la uscita dell'amplificatore alla base del transistore inseguitore di


emettitore.

I riferimenti citati dall'esaminatore:

Brevetti degli Stati Uniti


2.504.965 4/1950 Davis
2.649.571 8/1953 Smith 324-62
Altri riferimenti:

Schuster, D: "DC Transistor Amplificatore" Elettronica, Ingegneria edizione, 28


Febbraio, 1958, pp 64-65..

Testo originale
In a resistance measuring and indicating device, a bridge network having on one side
thereof a first resistance arm connected in series with a second resistance arm, and on
the other side thereof a first voltage arm connected in series with a second voltage
arm, there being connected in series between the junction of the first and second
resistance arms and the junction of the voltage arms a transistorized amplifier circuit
and current indicating means showing changes in balance of the bridge network, two
electrode means adapted to be connected to a living body, said electrode means
being connec- ted respectively to the terminals of one of said resistance arms,
whereby the living body can be connected across said one of the resistance arms, a
range control comprising a potentiometer connected across said voltage arm, said
potentiometer having a sliding contact connected to the bridge network, one of said
electrode means being connected to said sliding contact, a variable resistance
connected between the other electrode means and the junction of the first and second
resistance arms, said variable resistance being adjus- table to enable a balance to be
established in the initial setting of the bridge network, said amplifier circuit comprising
a transistor emitter follower and cascaded second and third transistors connected to
the output of the emitter follower, the collector of the second transistor being
connected to the emitter of the third transistor, whereby to provide voltage drift
compensation, the indicating means comprising a moving coil meter connected in
circuit with the collector of the third transistor and the first voltage arm, a sensitivity
control branch connected across the second voltage arm and comprising two seriesconnected resistors, at least one of which is variable, the junction of said last-named
resistors being connected directly to the emitter of the second transistor, said other
electrode means being connected directly to the base of the transistor emitter

follower, and a resistive negative feedback branch connecting the output of the
amplifier to the base of the transistor emitter follower.
Contribuisci a una traduzione migliore
Walter L. Carlson, Primaria Examiner.
WH Buckler, Assistente Examiner.