Anda di halaman 1dari 13

ARCHEOASTRONOMIA Il Chiostro dellAbbazia di Mirasole a Milano :

Ipotesi di uno strumento astronomico per la determinazione degli


Equinozi
Sergio Dr. Ing. Berti ALSSA , SIA e Associazione Architettura & Geobiologia Studi Integrati

Abstract
A seguito delle esperienze di ricerca e di studio , gi effettuate in via preliminare, sull Abbazia di Mirasole a Milano,al
riguardo dell orientamento degli edifici relativi rispetto al moto apparente del Sole, stata effettuata una ulteriore
ricerca preliminare sul giardino del Chiostro per evidenziare la possibilit della determinazione degli Equinozi.
Attraverso l osservazione dei rapporti Luce/Ombra, dovuti al moto apparente del Sole all interno del giardino del
Chiostro, possibile ipotizzare la possibilit di identificare con precisione i giorni equinoziali di Primavera e di Autunno.
La ricerca stata effettuata , mediante l utilizzo di documentazione costruttiva reperibile in rete, utilizzando una
piantina storica a piano terreno del Chiostro. I risultati ottenuti sono stati confrontati e correlati tra loro ed hanno
permesso di corroborare lipotesi che lAbbazia di Mirasole ancora oggi,nella configurazione attuale ,potrebbe
permettere con la forma e l orientamento del Chiostro di individuare con precisione i giorni degli Equinozi. La ulteriore
conferma, di quanto evidenziato, potrebbe avvenire dopo la disponibilit di copia della documentazione costruttiva
originale esistente e dalle necessarie verifiche da effettuare e documentare fotograficamente ,in particolare , al
prossimo Equinozio di Primavera ( 20 Marzo 2018) .

Premessa
Il Chiostro dell Abbazia di Mirasole di Opera a Milano ( vedere fig. 1 ) stato edificato nei primi anni del
XIII ad opera della Comunit degli Umiliati. La piantina attuale ,che riguarda il giardino interno ed i corridoi
coperti ,corrisponde con buona probabilit a quella delle origini ,fatto salvo la disposizione interna del
giardino oggi molto semplice. Nel Chiostro il porticato inferiore ricorrente sui quattro lati ed coperto da
volte a crociera non costolonate con aperture ad archi a pieno centro,su colonne di pietra. Sul piano
superiore, un loggiato continua il ritmo solo nel lato verso Ovest e nel lato verso Nord. Le colonne sono sta-

Figura 1 Piantina Storica del Chiostro a piano terra dell abbazia di Mirasole Milano ( Fonte : Articolo di
Liliana Grassi Rivista di Storia dell Arte 1958 anno III N. 2 ; Elaborazione : Sergio Berti )
te eseguite in cotto ed al posto delle volte a crociera sono state poste coperture lignee. Il Chiostro ha forma
quadrata di circa 18,8 metri di lato esterno verso il giardino ed formato da 32 arcate, sorrette da 32
colonne equamente distribuite per ogni lato. In figura 2 , sono evidenziate le superfici coperte e scoperte
del Chiostro ed indicato che le due superfici sono identiche, come di regola nelle abbazie cistercensi. Per
ottenere questo risultato, i costruttori dell abbazia hanno utilizzato un metodo simile a quello illustrato da
Villard de Honnecourt ( secolo XIII ) ,nella tavola 38 del suo quaderno, che in figura 2 sintetizzato dall
uguaglianza :

OC = OK
Questa uguaglianza comporta che la superficie totale del Chiostro ( relativa al quadrato EFGH ) pari al
doppio della superficie scoperta ( relativa al quadrato ABCD ).

Figura 2 Pianta Storica del Chiostro a piano terreno dell abbazia di Mirasole Milano,relativamente
recente, con in evidenza l equivalenza tra le superfici coperta e scoperta (Fonte : Disegno di base dall
Articolo di Liliana Grassi Rivista di Storia dell Arte 1958 anno III N. 2 ; Elaborazioni : Sergio Berti )

Ricordiamo la funzionalit del Chiostro in una Abbazia,attraverso quanto scritto da G. Duby ( S.Bernardo e
larte cistercense,Torino,1982.pag. 133 ) :

Il quadrato del Chiostro il crocicchio dell Universo. Al suo centro si stabilisce l Uomo,lunico capace
,poich immagine del Creatore,di affermare il processo,le leggi e il fine della Creazione .

Il Chiostro ,essendo il crocicchio verso l Universo fisico, doveva consentire il collegamento armonico dell
Uomo verso il Cosmo attraverso il legame ,che i costruttori medioevali erano in grado realizzare, tra le sue
dimensioni fisiche ed il moto apparente del Sole, come massimo rappresentante fisico del Cosmo e della
Creazione.
Nel Chiostro dobbiamo aspettarci di rilevare correlazioni importanti ,puntuali e ripetitive nel tempo ,tra le
sue dimensioni fisiche ed il moto apparente del Sole ,in particolare,agli Equinozi ed ai Solstizi. Per
evidenziare queste correlazioni importante stabilire l orientamento degli assi principali dello stesso. Nella
presente ricerca, allo scopo, abbiamo utilizzato le immagini di Google Earth e misurato varie direzioni di
parte degli edifici dell Abbazia parallele a quelle dell asse maggiore del Chiostro orientato verso Sud (
Vedere fig. 3 ). I valori rilevati sono stati mediati ed stato assunto nelle ricerche successive il valore medio
dell orientamento dell asse principale del Chiostro verso Sud pari a 160,5 .

Figura 3 Vista da satellite dell Abbazia di Mirasole a Milano con evidenziati gli orientamenti geografici verso
Sud dei principali degli edifici ( Fonte : Immagine da Google Earth ; Elaborazione : di Sergio Berti )

Va premesso che per la ricerca sono state utilizzate delle immagini satellitari ,tratte da Google Earth, e le
piantine e disegni di base tratti dall articolo di Liliana Grassi-LAbbazia di Mirasole ed altre grange degli
Umiliati in Lombardia ( con rilievi per restauro ) dove i rilievi ed i disegni sono stati a cura di Linda Capriolo
e Gian Maria Pasetti .L articolo citato stato pubblicato sulla Rivista di Storia dell Arte 1958 Anno III
numero 2 .

L obiettivo della ricerca stato quello di verificare ,in via preliminare,con la documentazione disponibile se
nella configurazione attuale del Chiostro dell Abbazia di Mirasole ,dopo le modifiche e gli ampliamenti
subiti nei secoli ,potessero ancora configurarsi condizioni astronomico calendariali evidenti e non casuali
legate alla forma ,dimensioni e orientamento del Chiostro, in relazione al moto apparente annuale del Sole.

Sono state ricavate le altezze del Sole valide durante i giorni dei Solstizi e degli Equinozi ,per il sito dell
Abbazia ,come indicato in figura 4 .Le curve dell altezza del Sole sono state ricavate mediante lutilizzo del
Calcolatore solare disponibile su Web ( www.meteo.sm ).Nella figura 4, sono indicati anche gli orientamenti
principali di interesse Astronomico- Calendariale del complesso abbaziale ,ricavati con buona approssima-
azione dalle immagini satellitari di Google Earth.

Figura 4 -Curve dell altezza del Sole valide per l abbazia di Mirasole Milano ( Fonte : Calcolatore solare da
www.meteo.sm ; Elaborazione : Sergio Berti )

Le direzioni principali indagate per il Chiostro per gli Equinozi sono state le seguenti :

a) Direzioni tra 160,5 e 250,5 lato verso Sud del Chiostro ( Utilizzabili tutto l anno e con funzione
gnomonica nel limite della gronda interna e sulla linea del colmo del tetto )

b) Direzione di 250,5 lato verso Ovest del Chiostro ( Con funzione gnomonica nel limite della gronda
interna e sulla linea del colmo del tetto )

Direzioni tra 160,5 e 250,5 lato verso Sud del Chiostro ( Utilizzabili tutto l anno e
con funzione gnomonica nel limite della gronda interna e sulla linea del colmo del
tetto )

In figura 5 , riporta la sezione del Chiostro dell abbazia di Mirasole secondo l orientamento di 160.5.
Questo orientamento coincide con l asse del chiostro lato Sud ed il Sole lo interessa nel suo moto
apparente giornaliero durante tutto l anno. Dalla figura sono evidenti il limite di gronda interno ( lato Sud )
ed il colmo del tetto ( lato Sud ) che fungono da gnomoni parziali e complementari durante l anno solare.
Figura 5 Sezione parziale dell abbazia di Mirasole Milano,relativamente recente, comprendente il Chiostro
con evidenziata l altezza del Sole ,agli EQUINOZI , per l azimut di 160,5 ( Fonte : Disegno di base dall
Articolo di Liliana Grassi Rivista di Storia dell Arte 1958 anno III N. 2 ; Elaborazioni : Sergio Berti )

Dalla figura emerge che il rapporto Luce/Ombra,come indicato pi chiaramente nella figura 6 , varia
durante l anno in funzione dell altezza del Sole quando transita per l azimut di 160,5 .

Al Solstizio d Estate ( SE ) , il Sole con azimut di 160,5 ha un altezza con buona approssimazione di 67 .La
zona d ombra,all interno del giardino del Chiostro , rettangolare ed in quel giorno la pi piccola di
tutto l anno ; la zona in luce ha analogamente la forma rettangolare ed la pi grande di tutto l anno.

Agli Equinozi ( EQU ) , il Sole con azimut di 160,5 ha un altezza con buona approssimazione di 43,1 .La
zona d ombra,all interno del giardino del Chiostro , rettangolare ed in quel giorno occupa la met del
giardino ; la zona in luce ha la forma rettangolare ed in quel giorno occupa l altra met del giardino.

Nei giorni degli Equinozi il rapporto Luce/Ombra,quindi , dalle verifiche preliminari effettuate e dall utilizzo
delle piantine e disegni disponibili , pari ad 1 e quando il Sole transita per l azimut di 160,5 ; il giardino
del Chiostro per met in ombra al lato verso Sud e met in Luce al lato verso Nord.
Figura 6 Piantina di base del Chiostro e locali limitrofi dellAbbazia di Mirasole Milano,relativamente recente, con
evidenziato il rapporto Luce/Ombra nel giardino agli Equinozi quando il Sole transita per l azimut di 160,5 ( Fonte :
Disegno di base dall Articolo di Liliana Grassi Rivista di Storia dell Arte 1958 anno III N. 2 ; Elaborazioni : Sergio Berti )

Al Solstizio d Inverno ( SI ) , il Sole con azimut di 160,5 ha un altezza con buona approssimazione di
18,8.ll giardino del Chiostro ed anche il corridoio coperto in quel giorno dovrebbero essere
completamente in ombra .

L Equinozio ( dal latino aequinoctium,ovvero notte uguale in riferimento alla durata del periodo
notturno uguale a quello diurno ) quel momento della rivoluzione terrestre intorno al Sole in cui
questultimo si trova allo zenit dell Equatore. Questo fenomeno astronomico avviene due volte durante l
anno solare e ,in quei giorni, il periodo diurno e quello notturno sono con buona approssimazione
uguali,giungendo i raggi del Sole perpendicolarmente all asse di rotazione della Terra ( vedere figura 7 ).

Figura 7 Sole allo zenit dell Equatore agli Equinozi ( Fonte : Tratto dalla presentazione di Sergio Berti : 20 Marzo
2015 Equinozio di Primavera a terra del Sole-Aspetti archeoastronomici nella progettazione della citt fortezza di
Terra del Sole ; Elaborazione : Sergio Berti )
E Interessante notare che il giorno degli Equinozi rappresenta, in un certo senso ,l equilibrio degli Opposti.
Agli Equinozi la lunghezza del giorno con una buona approssimazione uguale alla lunghezza della notte.
Tra gli Opposti si possono comprendere : la Luce e l Ombra,Il Positivo ed il Negativo,Il Giorno e la Notte,Il
Principio Maschile ed il Principio Femminile ,Il Bene ed il Male, Il Bianco ed il Nero e cosi via.

Conoscere, con precisione, il giorno dell Equinozio di Primavera era molto importante ,nella liturgia della
Chiesa Cattolica Cristiana, perch poteva poi consentire di fissare la data della Pasqua. La domenica di
Pasqua viene, infatti , fissata nella prima domenica che segue la Luna piena, dopo l Equinozio di Primavera.

Molti edifici sacri e non del passato sono stati progettati e orientati in maniera tale da potere rilevare con
precisione i giorni degli Equinozi. Un esempio molto eclatante di sistema per questa determinazione
visibile nel Duomo di Carrara ( vedere figura 8 ).

Come si pu notare dalla figura, nel Duomo di Carrara si trova una colonna ,gi oggetto di nostre ricerche,
che abbiamo denominato Equinoziale che sul capitello, sotto il pulvino quadrato ,riporta per ogni lato
dello stesso due leoni contrapposti. Nella simbologia medioevale i leoni contrapposti rappresentavano gli
elementi Opposti. Al passaggio del Sole sul meridiano locale ( mezzogiorno vero locale ) la luce filtrante da
una idonea monofora, posta sulla parete opposta in alto, fa filtrare la luce del Sole in maniera tale da
dividere esattamente in due la parte del capitello esposta. Nel capitello ,chi ha ideato il sistema di rilievo,
ha praticato un foro passante che permette di visualizzare sul pavimento una piccola zona luminosa
perfettamente circolare,nell ombra della colonna & capitello , solamente agli Equinozi e nel momento del
transito del Sole sull azimut di 180. Inoltre, la colonna equinoziale l unica colonna, di tutto il Duomo di
Carrara, che ha il capitello illuminato nel momento del transito del Sole sul meridiano locale nei giorni degli
Equinozi.

Figura 8 : Colonna Equinoziale del duomo di Carrara per rilevare con precisione i giorni degli Equinozi ( Foto ed
elaborazioni : Sergio Berti )

Un altro esempio importante di rilievo degli Equinozi, gi oggetto di nostre ricerche, possibile all interno
del Palazzo Pretorio ( vedere figura 9 ) , nel cortile con corridoi coperti ,a Terra del Sole nei pressi di
Castrocaro a Forl.Terra del Sole una citt ideale e fortezza della Romagna toscana voluta dal Granduca
Cosimo I d Medici e fondata il giorno 08 Dicembre 1564 ,del calendario giuliano,su progetto dell
architetto urbinate Baldassarre Lanci.
Terra del Sole : Citt Fortezza Rinascimentale

ombra

luce

Foto di
Figura 9 Foto del gioco delLuce/Ombra Ombra,dovuto
gioco Lucedovuto alla grondaalla gronda aggettante,
aggettante,nel nel Palazzo
Palazzo Pretorio a Terra del Sole,durante il
Pretorio ,durante il passaggio sul meridiano locale ( mezzogiorno vero
passaggio del Sole sul meridiano locale (mezzogiorno vero ) il giorno dell Equinozio di Autunno ) ,il2011 ( 23 Settembre ) (
giorno dell Equinozio di Autunno 2011 ( 23 Settembre )
Foto : di Elvio Torriani ; Elaborazione : Sergio Berti )
(Foto di Elvio Torriani )

Nei giorni degli Equinozi al passaggio del Sole con azimut con buona approssimazione di 120 ,coincidente con l asse
verso Sud del palazzo Pretorio e del cortile interno,la parete a logge del Cortile interno perpendicolare al Sole viene
parzialmente illuminata mettendo in evidenza , con precisione,la linea di separazione tra il loggiato superiore ,in luce,
Terra
ed il loggiato di piano terra del( Sole
in ombra vedere:figura
Citt10Fortezza
) Rinascimentale

120
Foto del gioco Luce Ombra nel Cortile interno al Palazzo Pretorio ,durante il passaggio del Sole sull
nel ,il
azimuth di 120
Figura 10- Foto del gioco di Luce/Ombra giornointerno
cortile dell Equinozio di Autunno
al Palazzo Pretorio2011 ( 23 Settembre
di Terra del Sole)a Forl,durante il passaggio del Sole
(Foto di Elvio Torriani )
sull azimut di 120 ,il giorno dell Equinozio di Autunno 2011 ( 23 Settembre ) ( Foto : di Elvio Torriani ; Elaborazione : Sergio Berti )

Agli Equinozi ( EQU ) ,nel Chiostro dell Abbazia di Mirasole, il Sole quando transita sull azimut di 180 (
mezzogiorno vero ) ha un altezza con buona approssimazione di 44,8 .La zona d ombra,all interno del
giardino del Chiostro , ha la forma di L e la zona in luce ha la forma rettangolare complementare a quella in
ombra. In figura 11 , indicato il transito del Sole sul meridiano locale alcuni giorni prima dell Equinozio di
Autunno 2017.
Figura 11 -Transito del Sole sul meridiano locale alcuni giorni prima dell Equinozio di Autunno 2017 ( Foto : S. Berti )

Nei giorni dell Equinozio Primaverile e dell Equinozio Autunnale le ombre di pali perfettamente verticali ( Gnomoni )
si muovono sul terreno piano,nelle ore centrali della giornata,su rette orientate perfettamente nella direzione EST-
OVEST geografica;stessa cosa accade per le proiezioni luminose della luce del Sole sui pavimenti,proveniente da
idonee aperture predisposte sulle pareti o nei soffitti. In questo modo era possibile identificare i giorni degli Equinozi
con una certa precisione e ,quindi, identificare anche temporalmente che era trascorso met di un anno solare. In
figura 12, indicato lo spostamento della luce del Sole filtrante nel giardino del Chiostro di Mirasole nel giorno degli
Equinozi.

Figura 12 Piantina di base del Chiostro e locali limitrofi dellAbbazia di Mirasole Milano,relativamente recente, con
evidenziato il rapporto Luce/Ombra nel giardino agli EQUINOZI ,quando il Sole transita dall azimut di 160,5 all
azimut di 250,5 ( Fonte : Disegno di base dall Articolo di Liliana Grassi Rivista di Storia dell Arte 1958 anno III N. 2 ;
Elaborazioni : Sergio Berti )
Dalla figura 12, si pu notare che con il Sole con azimut di 160,5 la luce relativa illumina esattamente la met verso
Nord del giardino e questo avviene solamente nei giorni degli Equinozi. La met del giardino verso Sud rimane in
Ombra. Quando il Sole raggiunge l azimut di 205,5, la proiezione della sua luce nel giardino un quadrato con lato
corrispondente a 5 archi e la sua diagonale coincide con quella del quadrato del giardino lato Nord-Est. Man mano
che il Sole muove verso l azimut di 250,5 la quantit di luce si riduce fino ad avere tutto il giardino in ombra .La figura
mette in evidenza che gli spigoli dei rettangoli luminosi pi prossimi al punto A tendono a muoversi su di una retta
orientata Est Ovest. La direzione citata rappresentata in figura dalla linea retta che collega i punti B,L,G,M,N,O e
che passa dalla colonna di mezzo del lato del Chiostro AC e la colonna indicata con il punto O dellaltro lalto FD.

Direzione di 250,5 lato verso Ovest del Chiostro ( Con funzione gnomonica
nel limite della gronda interna e sulla linea del colmo del tetto )
Dalla figura 12, si evidenzia che ,man mano che l azimut del Sole aumenta verso il valore di 250,5, i rettangoli
luminosi che la luce del Sole, filtrante nel chiostro, realizza sulla superficie del giardino si riducono di dimensioni fino a
scomparire. La superficie del giardino va totalmente in ombra prima che il Sole raggiunga l azimut di 250,5. Quando
il Sole raggiunge l azimut di 250,5, la superficie del giardino risulta totalmente in ombra ed anche il muro interno del
corridoio coperto del Chiostro lato Chiesa. In figura 13 , indicato il rapporto Luce /Ombra dal lato Chiesa nel
momento in cui il Sole ha agli Equinozi un azimut di 250,5. La figura ,in questo caso , non reale ma un artificio
perch, in effetti, rappresenta la combinazione di due stati ,con medesimo orientamento azimutale di 250,5, che
sono stati sovrapposti per evidenziare il livello Luce/Ombra raggiunto sulla parete della Chiesa. Lombra sar presente
sotto il portico lato Chiesa ed all esterno fino al livello della gronda del portico stesso. Il tetto sopra il portico e la
parete ed il tetto della chiesa saranno in Luce. Questa situazione ricorda quella che si manifesta agli Equinozi all
interno del cortile del Palazzo Pretorio a Terra del Sole. E un rapporto Luce/Ombra molto evidente e solo possibile nei
giorni degli Equinozi; la forma e le dimensioni della Chiesa e del Chiostro ,quindi ,sono stati progettati dal punto di
vista dimensionale per ottenere questo effetto, determinato dal moto apparente del Sole che ha condizionato
,ovviamente ,anche l altezza del colmo del tetto. Si intravede ,quindi, quale stato il vero progettista delle Abbazie e
dei Chiostri che presentano funzioni astronomiche di rilievo dei Solstizi e degli Equinozi.

Figura 13 Elaborazione con artificio della sezione parziale dell abbazia di Mirasole Milano,relativamente recente, comprendente il
Chiostro con evidenziata anche l altezza del Sole ,agli EQUINOZI , per l azimut di 250,5 perpendicolare allasse maggiore della
Chiesa ( Fonte : Disegno di base dall Articolo di Liliana Grassi Rivista di Storia dell Arte 1958 anno III N. 2 ; Elaborazioni : Sergio
Berti )
Conclusioni
Possiamo affermare,in conclusione che, se i disegni e le piantine utilizzate rispecchiano a pieno le attuali
dimensioni e forme dell abbazia di Mirasole, sono sicuramente ancora presenti funzioni di calendario
evidenti ed il Chiostro pu essere ancora utilizzato per la determinazione degli Equinozi . Talvolta per
,come gi verificato in edifici antichi precedentemente analizzati, si possono riscontrare attivit di restauro
che non hanno tenuto conto delle funzioni di calendario pre esistenti ; ad esempio : ampliamenti delle
dimensioni delle sporgenze dei tetti , inserimento di gronde per un migliore regime delle acque
meteoriche,la modifica delle altezze dei colmi dei tetti,modifica delle quote dei pavimenti e del giardino e
quanto altro, in grado di interferire con la corretta proiezione della luce del Sole a fini calendariali .

Di conseguenza, la ricerca effettuata indicativa di quanto si potrebbe rilevare in pratica dall osservazione
del Sole nel Chiostro , durante l anno solare, per quanto riguarda gli Equinozi. E possibile,infatti , che dall
osservazione diretta, possano emergere delle discordanze, da quanto ipotizzato ed evidenziato nelle figure
riportate, a causa di eventuali differenze dimensionali con i disegni utilizzati e per i restauri e modifiche
apportate.

Dalla ricerca emerge che :

a) L asse maggiore della Chiesa dell Abbazia orientato con buona approssimazione per 160,5.

b) L asse del giardino del Chiostro, parallelo all asse maggiore della Chiesa , anchesso orientato con
buona approssimazione per 160,5 .

c) Laltro asse del giardino del Chiostro orientato con buona approssimazione per 250,5.

d) Le superfici coperte e scoperte del Chiostro sono identiche come di regola nelle abbazie
cistercensi.

e) Le colonne equidistanti e gli spazi regolari tra loro, per ogni lato del giardino del Chiostro, possono
essere usate come un sistema di misura per valutare le dimensioni delle proiezioni luminose nella
superficie del giardino ,durante l anno solare, e comprendere, quindi, quando ci si sta avvicinando
ai Solstizi ed, in particolare, agli Equinozi.

f) Agli Equinozi ,quando il Sole presenta un azimut di 160,5 ,il giardino viene a trovarsi met in Luce e
met in Ombra.

g) Agli Equinozi ,quando il Sole presenta un azimut di 205,5,il rettangolo luminoso di luce proiettato
nel giardino diventa un quadrato con lato pari allo spazio di 5 archi a pieno centro e una sua
diagonale coincide con quella del quadrato principale del Chiostro fino all angolo del giardino
verso Nord-Est.

h) Gli spigoli luminosi dei rettangoli ,proiettati nel giardino agli Equinozi, e prossimi allangolo verso
Sud-Ovest del giardino stesso si muovono su una retta orientata Ovest-Est passante dalla colonna
mediana del portico di sinistra ( guardando verso Nord ) e la prima colonna,non angolare,del
portico di destra ( guardando verso Nord ).

i) I rettangoli luminosi che la luce del Sole,filtrante nel Chiostro agli Equinozi,realizza sulla superficie
del giardino si riducono di dimensioni con l aumentare del suo azimut e la superficie del giardino
va totalmente in ombra prima del raggiungimento dell azimut di 250,5.
j) Quando il Sole raggiunge l azimut di 250,5 la superficie del giardino risulta totalmente in ombra ed
anche il muro interno del corridoio coperto del Chiostro lato Chiesa. Lombra sar presente sotto il
portico lato chiesa ed all esterno fino al livello della gronda del portico stesso. Il tetto sopra il
portico e la parete ed il tetto della chiesa saranno in Luce. Questa situazione ricorda quella che si
manifesta agli Equinozi all interno del cortile del Palazzo Pretorio a Terra del Sole. E un rapporto
Luce/Ombra molto evidente e solo possibile nei giorni degli Equinozi.

Quanto emerso dalla ricerca,mette in chiara evidenza una funzione molto importante per il Chiostro di un
mero strumento astronomico per la rilevazione degli Equinozi. Sarebbe opportuno, per corroborare quanto
ipotizzato, documentare fotograficamente le situazioni reali di equilibrio Luce/Ombra nel Chiostro nei
prossimi mesi ed, in particolare, nei periodi intorno agli Equinozi.

Visto quanto esposto ,ci auguriamo di avere la possibilit di continuare a fare ricerche ,magari con l utilizzo
di documentazione pi affidabile e rispondente alla realt attuale del complesso abbaziale di Mirasole , al
fine di dare risposta ai molti interrogativi che ci siamo posti. Sarebbe ,inoltre, opportuno avere l
autorizzazione a potere effettuare rilievi fotografici per documentare le funzioni principali calendariali
prese in considerazione.

Bibliografia
S.Berti-Geometria Sacra-Armonia delle forme nella pianta di base del Duomo di Carrara-
www.scribd.com/sergio_berti

S.Berti-Geometria Sacra-Ipotesi sulle modalit di progettazione della Villa Medicea La Magia a


Quarrata Pistoia -www.scribd.com/sergio_berti

S.Berti-Geometria Sacra-Armonia delle forme nella pianta di base della chiesa romanica di Santa
Maria a Vezzano Ligure La Spezia-www.scribd.com/sergio_berti

S.Berti-Archeoastronomia-Ipotesi preliminari sui moti apparenti del Sole,di Sirio e della


Costellazione di Orione in relazione con la pianta di fondazione di Terra del Sole-
www.scribd.com/sergio_berti

S.Berti ; M. Zanicchi Geobiofisica e Armonia dei luoghi sacri- Edizione AG&SI

S. Berti Presentazione - 20 Marzo 2015 Equinozio di Primavera a terra del Sole-Aspetti


archeoastronomici nella progettazione della citt fortezza di Terra del Sole Convegno del 20
marzo 2015 nella sala conferenze del Palazzo Pretorio a Terra del Sole.

S.Berti-Geometria Sacra-Verifica preliminare della conformit della matrice Di progetto


rettangolare MDPR con le dimensioni della Chiesa dell abbazia di Mirasole a Milano-
www.scribd.com/sergio_berti

S.Berti-Archeoastronomia-Ipotesi preliminari sugli aspetti calendariali principali presenti nell


abbazia di Mirasole a Milano-www.scribd.com/sergio_berti

G. Duby - S.Bernardo e larte cistercense-Torino,1982


Progetto Mirasole- Spiritualit,accoglienza,cultura e lavoro- a cura di fondazione Progetto arca e
Progetto Mirasole Impresa Sociale

Liliana Grassi-L abbazia di Mirasole ed altre grange degli Umiliati in Lombardia ( con rilievi e
disegni di L.Capriolo;G.M. Pasetti )- Rivista di storia dell arte 1958 Anno III numero 2

P.Paschini- Umiliati-Enciclopedia Italiana ( 1937)

M.T. Tolfo- Gli Umiliati alla Brera del Guercio- mariagrazia.tolfo et rcm.inet.it

Wikipedia-Umiliati https://it.m.wikipedia.org

F.Manenti Valli-Pisa : Lo spazio e il sacro- Edizioni Polistampa

Giornale storico della Lunigiana-La chiesa romanica di Santa Maria di Vezzano Ligure :Un edificio
ritrovato ATTI del Convegno di Studi Numero speciale per l Anno Giubilare 2000

M.P.Zedda Orientamento delle chiese romaniche di Sardegna,Corsica e Toscana-Atti del 3


Convegno Internazionale di Archeoastronomia in Sardegna ( 2014 )

R.Balestrieri-Lorientamento delle chiese romaniche in Liguria- Atti del 3 Convegno Internazionale


di Archeoastronomia in Sardegna ( 2014 )

Wikipedia- La chiesa romanica di Santa Maria Vezzano Ligure

Ringraziamenti
Un particolare ringraziamento a :

- Wikipedia

- Google Earth

Ringraziamenti speciali a :

- Paola Navotti Progetti Culturali -Abbazia di Mirasole Milano

- Al personale dell Abbazia di Mirasole Milano