Anda di halaman 1dari 2

Foglio di collegamento – N°16, 18 febbraio 2018

Email: parrocchiadimontecatone@gmail.com, Blog: http://parrocchiadimontecatone.blogspot.com (con


newsletter a cui iscriversi), parroco don Fabio Arlati (cell. 3382855765)

SENZA LA QUARESIMA
NON C’È LA PASQUA!
La Quaresima (quadragesima) è un tempo di 40 giorni che
precede la Pasqua di Gesù, dal mercoledì delle ceneri fino alla
Domenica di Resurrezione. Nel conteggio dei giorni, 40, si
escludono le domeniche di Quaresima e la domenica delle Palme
– che rappresentano la “pasqua settimanale”, il memoriale della APPUNTAMENTI
Pasqua – pertanto si inizia dal mercoledì delle ceneri fino al giorno PASQUALI:
di Pasqua. Malgrado questo conteggio, la Quaresima per la Chiesa
finisce nei vespri del Giovedì Santo, quando inizia il “Triduo  Giovedì 22 marzo, Penitenziale, ore
Pasquale” con la “Cena del Signore” del Giovedì Santo. Ricorda i 19,00; Confessioni: ore 19,30 -20,30;
40 anni nel deserto del popolo di Dio come “castigo” di Dio – Santa messa ore 20,30
tempo di purificazione per rimuovere gli ostacoli alla Sua  Domenica 25 marzo (Domenica delle
Misericordia - per non aver accettato di entrare subito nella Terra Palme e della Passione del Signore) –
Promessa ma ricorda anche i 40 giorni di Gesù nel deserto, ore 10,30 S. Messa in Parrocchia
tentato dal diavolo, per insegnarci che la vanagloria (il potere (benedizioni rami di ulivo).
sociale (“di a queste pietre che diventino pane”), il potere magico  Giovedì 29 marzo – ore 9,30 S.Messa
(“buttati già dal pinnacolo del Tempio e gli angeli verranno a crismale in Cattedrale, ore 20,30
Celebrazione della “Cena del Signore”
salvarti”) e il potere politico (“adorami … e tutto questo sarà in Parrocchia; ore 21,30 Adorazione
tuo”)) è una trappola del diavolo per farci perdere l’unica cosa che Eucaristica.
vale: diventare figli di Dio in Gesù mediante il Suo Corpo, la Sua  Venerdì 30 marzo – ore 15,00 “Via
Chiesa, rinunciando ad appoggiarsi sul “potere mondano”! Allora crucis”, inizio della Novena alla Divina
la Quaresima è un tempo di purificazione del cuore mediante un Misericordia; ore 19 Confessioni in
atteggiamento penitente – digiuno (particolarmente il mercoledì parrocchia; 20,30 Celebrazione della
delle ceneri e il venerdì santo), astinenza dalle carni (i venerdì e i Passione del Signore in Parrocchia.
venerdì di quaresima) – un atteggiamento di rinnovato impegno  Sabato 31 marzo – ore 19,00
di preghiera e di elemosina, rispettivamente, secondo la triplice Confessioni. Alle 20,30 VEGLIA di
dimensione relazionale dell’essere umano: con se stessi, con Dio e PASQUA in Parrocchia (al termine
con gli altri. La Quaresima aiuta a ricentrarci sulla domanda: “Per BENEDIZIONE DELLE UOVA).
cosa vivo? Qual è il senso del mio gioire e del mio soffrire?”. È  Domenica 1 aprile – ore 10,30 S.
Messa di PASQUA in parrocchia.
essere associato alla Pasqua di Gesù: vivi per sempre con la
dignità di essere figli di Dio nella Comunione dei Santi! È farci Nb. Il Sabato Santo, alla mattina, coloro che
coinvolgere dal mistero di Dio incarnatosi in Gesù, divenuto uomo sono impossibilitati a venire in Chiesa per
per Amore, per associarci alla Sua Vita, Passione, Morte, Lotta Pasqua, se lo richiedono al parroco, possono
senza quartiere al Peccato e Risurrezione per ricevere per “grazia” ricevere a casa il sacramento della Confessione e
la Sua stessa Vita più forte della nostra fragilità, del nostro limite e della Eucaristia.
addirittura del nostro peccato! Non ci si salva da soli! Come si
sperimenta che non ci si impossessa della vita, creandola dal Orari della Settimana
“nulla”, e che non esiste nessuna “tecnica” per auto creare lo
“uomo-dio”, altrimenti saremmo circondati da “dèi” che invece Lunedì, martedì,mercoledì: 7,30 S. Messa
non ci esistono, allora allo stesso modo si sperimenta che è Giovedì: 20.00 Adorazione; 21,00 S. Messa
superbia satanica cercare di metterci allo stesso livello dello Venerdì: 14,45 Coroncina della Divina
“oggetto contemplato”, di Dio, volendo farci padroni di noi stessi, Misericordia; 15,00 Via Crucis; 15,45 S.
degli altri e di Dio, decidendo autonomamente il bene e il male! Messa
Che questo tempo di Quaresima, sia un tempo di conversione del Sabato: 8,30 S. Messa; 9,15 Meditazione sul
cuore, per tutti, per ricevere il dono inestimabile della Pasqua. libro di GIONA
Buona Quaresima e buona Pasqua a tutti, don Fabio
Domenica: 10,30 S. Messa
“È risorto dai morti ed ecco vi precede in Notte Santa
24 dicembre 1936
Galilea …” (Edith Stein, Santa Teresa Benedetta della Croce,
morta ad Auschwitz, 9 agosto 1942)
La Pasqua di Gesù consiste nell’accettare di perdere i punti
di riferimento, di cambiare le priorità e di permettere che Mio Signore Dio,
tu mi hai tracciato una strada
lo straordinario entri nella nostra vita, mettendo in lunga e oscura,
discussione le cose che diamo per scontate e che sono sassosa e dura.
inamovibili. Occorre che la pietra venga rotolata dal nostro Spesso le mie forze
sepolcro, che entri la Luce di Cristo il Vivente vincendo la mi vogliono venir meno,
quasi non speravo più
paura; disse l’angelo alle tre Marie dirette al sepolcro che la luce splendesse.
vuoto: “Non abbiate paura … Egli vi precede in Galilea” Tuttavia quando il mio cuore impietrì
(Mc.16,6.7). Quella “paura” (etim. “atterrire”, “fuggire”), nel più profondo dolore,
molla fondamentale del nostro agire di cui sono impastati ecco sorse per me una chiara,
dolce stella.
la maggior parte dei nostri desideri e delle nostre iniziative. Mi condusse fedelmente-io la seguii,
Un “agire” che ci auto-creiamo per fuggire dalle nostre dapprima esitante,
paure! Paure che sono anche “Ansia” (lat. “anxia”, cioè poi sempre più sicura.
“soffocare”) vuol dire mancanza di via di fuga, paura di Così mi trovai infine
essere finito in un vicolo cieco o “apprensione” cioè la alla porta della chiesa.
Si aprì - io chiesi di entrare.
paura di essere una “preda” di un predatore che ci insegue. Sulla bocca del tuo sacerdote
“Paura” che costringe a fare atti di autodifesa, paura che è mi salutò la benedizione.
madre della violenza, dell’egoismo e dell’avarizia; infatti il Nell'intimo si allinea
contrario dell’Amore è la paura non l’odio! Allora la Chiesa una stella dopo l'altra.
Rosse stelle di sangue
proclama con la Pasqua che è possibile spezzare il giogo mi indicano la strada verso di te.
della paura nel cuore dell’uomo che ci costringe ad essere Esse attendono la tua Notte Santa,
mediocri, guardando indietro verso il proprio predatore e davvero la tua bontà
dire: “Non sei più grande di Cristo”! Queste tre Marie non me le fa splendere
sulla strada verso di te.
devono temere perché “devono essere forti” ma perché Esse mi conducono avanti.
c’è uno, Cristo, che è più forte di tutto quello che temono Il segreto che io dovetti nascondere
possa accadere, più forte del dolore che ha subito e più nel profondo del cuore
forte dei terremoti della vita. Il nostro problema è che lo posso ora annunciare a voce alta:
Io credo-io professo!
siamo ingabbiati nella paura delle cose che ci possono Il sacerdote sui gradini
accadere ma Cristo è più forte di tutto quello che temiamo, mi conduce all'altare:
delle nostre angosce: Cristo è Risorto! Allora l’angelo dà la io chino la fronte - L'acqua santa
missione alle tre Marie: “Ora andate, dite ai suoi discepoli e mi scorre sul capo.
È possibile, Signore,
a Pietro che egli vi precede in Galilea. Là lo vedrete, come vi che sia nuovamente generato
ha detto” (Mc.16,7). Le tre Marie – Maria di Magdala, chi ha già oltrepassato
Maria di Giacomo e Salomè – e specialmente Maria di la metà della vita?
Magdala, corrono a dare l’annuncio dell’angelo ai discepoli Tu lo hai detto,e per me fu realtà.
che erano “in lutto e pianto” (Mc.16,10), come comandato Una lunga vita grave
di colpa e sofferenza mi lasciò.
dall’angelo. Questa assunzione della missione di Sinceramente ricevo il bianco mantello
annunciare la Pasqua di Gesù, data dall’angelo presso il che essi mi pongono sulle spalle,
sepolcro vuoto, renderà le donne e i discepoli, a loro volta, luminosa immagine della purezza!
capaci di incontrare Gesù risorto. Infatti Gesù si renderà Io tengo in mano la candela.
La sua fiamma annuncia
presente nel luogo in cui tutti i discepoli sono stati che in me arde la tua vita santa.
chiamati: la Galilea! Allora nell’adempimento della nostra Il mio cuore è ora diventato
missione di annunciatori di Cristo, nella nostra personale una mangiatoia
missione, si incontra Gesù e vengono sconfitte le nostre Che attende il tuo.
Non a lungo.
paure. Facendo poveramente quello che Gesù ci chiede di Maria,madre tua e anche mia,
fare, la nostra vocazione-missione di essere figli di Dio, mi ha dato il suo nome.
facendo la volontà di Dio nella Sua Chiesa, sperimentiamo A mezzanotte mi pone nel cuore
la Sua vittoria su ogni paura. il suo bimbo appena nato.
Oh,nessun cuore d'uomo
Buona Pasqua di Gesù, don Fabio può comprendere
ciò che tu prepari a coloro
OFFERTE PER LA CHIESA che ti amano.
Ora ti possiedo e non ti lascio mai più.
Se volete aiutare la Vostra parrocchia, potete fare Dovunque vada la strada della mia vita
un’offerta. La vostra parrocchia possiede un conto corrente tu sei accanto a me:
con la banca "Credito di Romagna". L'IBAN è nulla mi può mai separare
IT91V0327321000000510100705 e il BIC è CRDRIT2FXXX. dal tuo amore.