Anda di halaman 1dari 1

Calcolare la derivata direzionale di f(x,y) nel punto(x0;y0) nella direzione della retta x) (direzione x

crescente e m=a/b)
df df b df a
( x 0; y 0)  ( x 0, y 0) *  ( x0, y 0) * )
dr dx a b
2 2 dy a  b2
2

Piano tangente a una curva f per un punto(x0,y0)


df df
z=f(x0,y0) + ( x 0, y 0) *(x- x0) + ( x 0, y 0) *(y-y0)
dx dy
Retta tangente
df df
( x0, y 0) *(x- x0) + ( x 0, y 0) *(y-y0)=0
dx dy
df df
Punti stazionari ; sistema tra ( x, y ) =0 e ( x, y )  0
dx dy
d2 f d2 f d2 f
H= 2 ( x0, y 0) * 2 ( x0, y 0)  ( ( x 0, y 0)) 2 se H<0 è di sella
dx dy dxdy
Se H>0 è di estremo; se le derivate pure sono entrambe>0 allora è di minimo, se entrambe<0
di massimo
Punti Estremi;
df df
1. sistema tra ( x, y ) =0 e ( x, y )  0 guardare se E
dx dy
2. I punti di intersezione sono da guardare uno per uno
3. mettere a sistema la Jacobiana con la frontiera g(x,y);
df dg df dg
J(x,y)= ( x, y ) * ( x, y ) - ( x, y ) * ( x, y )
dx dy dy dx
Guardare se sono accettabili
Oppure andare ad esplicitare la x nella g e calcolare la [df(x; g(x))]/[dx]

Implicita
dg
( x0, y 0)
 dx
’(x0)= dg
( x0, y 0)
dy
d '' g
2
( x 0, y 0)
dx
se (x0)=0 allora ”(x0)=  d ' ' g
( x 0, y 0)
dy 2
altrimenti u(x0,y0)
d '' g d '' g d '' g
2
(u )  2 (u ) *  ' ( x 0)  (u ) *  ' ( x 0) 2
dx dxdy dy 2
”(x0)=  d '' g
( x 0, y 0)
dy 2