Anda di halaman 1dari 18

Il Mondo di Simurgh - Lore

di
Emanuele Nicolosi

Dopo che venne piantato e seminato il primo albero del mondo nella Terra, la Fenice Bianca e la
fenice nera, diedero alla luce, facendoli nascere, numerose fenici, che quando divennero grandi,
lasciarono e abbandonarono l'albero del mondo, spargendosi e diffondendosi nel mondo...

fu così, che ebbe inizio, quella che venne ricordata come la “Diffusione” e “Spargimento” delle
fenici nel mondo, fu da allora, che le fenici, si differenziarono, variegarono ed eterogeneizzarono, in
tante e numerose razze e specie, diffuse e presenti nel mondo...

da allora, nacquero le diverse razze di fenici, dalle fenici Rosse, alle Fenici Bianche, alle fenici
Verdi, alle Fenici delle Giungle, alle fenici dei Deserti...

Gli umani della Terra, vennero creati e generati dai semi dei frutti del albero del mondo, che
cadevano nel suolo della Terra...

tutti gli umani, di tutti i mondi, dimensioni e universi, dove venne piantato l'albero del mondo o
raggiunti dalle fenici, vennero creati e generati dai semi e frutti del Albero del mondo...

i primi esseri umani, nacquero e si formarono vicino al albero del mondo, alla base del Albero del
mondo, lì, si formarono le prime tribù umane e le prime popolazioni umane, il nucleo base della
prima popolazione umana, fu attorno al suolo e al tronco del albero del mondo, poi gli umani
diventarono più prolifici e iniziarono ad espandersi e diffondersi nei territori limitrofi e poi a
colonizzare e popolare la Terra e il mondo intero...

da quel momento, sparsi nelle varie terre e continenti del mondo, nacquero e si differenziarono
numerose razze e specie di Fenici, come: le Fenici Verdi, le Fenici Rosse, le Fenici Azzurre, le
Fenici delle Giungle, le fenici dei Deserti o le Fenici delle Montagne

ognuna di queste razze e specie di fenici, aveva la propria magia delle fenici e avevano i propri
regni e Imperi, sparsi e diffusi per tutta la superficie della Terra...

ma nel tempo in cui i primi esseri umani vennero creati e scaturiti dai semi del albero del mondo, si
formarono altre due razze, simili, ma non identici agli umani, ma di forma umana e aspetto umano,
ovvero, di "Davahn", creati e generati dal acqua e dal oscurità e gli "Aesarqi" o "Asarqi", o Aesarq
o Aesarchi, creati e generati dal Fuoco e dalla luce solare, la Terra venne così popolata nel suolo, da
tre grandi razze: gli Umani, i Davahn e gli Aesarchi, che popolarono il suolo emerso della Terra,
spartendosi e contendendosi il dominio dei continenti, mentre le Fenici dominavano l'Aria...

in numerose zone e angoli del mondo, gli Aesarq e i Davahn, crearono numerosi regni e imperi, che
si ritrovarono in rivalità e competizione contro i regni degli Umani, in tutto il mondo, dopo lo
spargimento degli umani e dopo la diffusione degli Aesarq e dei Davahn, avvennero numerose
guerre e conflitti tra gli Umani, gli Aesarq e i Davahn, per il controllo e il dominio del mondo...

ma le Fenici, non erano la sola e unica razza magica a controllare e dominare i cieli e l'aria della
Terra, c'erano anche numerose razze, tra cui i Garuda, i Draghi e i "Long" o "Dragoni Cinesi",

se i Draghi, controllavano l'Europa e il continente Europeo, i Dragoni controllavano la Cina e il


territorio Cinese, mentre gli Zimaj si trovavano in Russia e massa Euroasiatica, mentre gli Zahhak,
controllavano la Persia (oggi Iran)

le Fenici hanno una propria magia, la magia delle fenici o "Magia Fenicea", che è la magia più
forte e potente al mondo, nessun entità magica ha una magia più forte o potente di quella delle
fenici...

le fenici sono considerati i guardiani della Magia, i custodi della Magia, alcuni miti e leggende, li
descrivono come gli artefici stessi della Magia, come i "Patriarchi" e "Fondatori" della magia nel
mondo...

i Maghi Fenici o Maghi Fenicei, i "Maghi" e "Maghe" dei regni e popoli delle fenici Mutantrope,
sono i Maghi-Fenice e basano interamente la loro magia, sulla magia Fenicea, la Magia delle fenici,
sono i maghi più forti, potenti, temuti e rispettati sia in tutta la Terra, come anche nel Albero del
Mondo...

anche i Saerin, gli uccelli mutantropi magici in forma umana, hanno i loro maghi e la loro magia,
ogni razza e specie di Saerin, a livello individuale, ha la propria magia e poteri magici, ma e meno
forte e sviluppata, rispetto alla Magia delle Fenici...
la Magia delle Fenici e una magia evoluta e avanzata, mentre la Magia dei Saerin e una magia
"Naturale" e quindi primitiva, primordiale e ancestrale...

ma dal Caos primordiale, dal profondo del mondo e del universo, dalle tenebre del Cosmo,
nacquero i Rettiloformi, da cui derivarono i Draghi, gli Zahhak e gli Zimaj, ma anche i Naga...

i Draghi e le Viverne, si diffusero in Europa, gli Zahhak in Persia e gli Zimaj in Russia ed Eurasia,
nei Mari d'oriente, i Naga si schierarono e allearono i Draghi e gli Zahhak, contro le Fenici e i
Dragoni...

ma se queste razze, erano tutte oscure o tutte legate alle forze delle tenebre e del oscurità, al
contrario, i "Long" o Dragoni, erano schierati con le forze della Luce, se i Rettiloformi volevano far
vincere e trionfare il caos primordiale, al contrario, le Fenici e i Dragoni, volevano far vincere e
trionfare l'Ordine cosmico, l'ordine celeste...

nel Albero del mondo, come nella città degli Uccelli, vivono ed esistono anche i "Narghiri",
ovvero, Umani ma con l'anima di un uccello o umani con doppia anima, sia anima umana, che
anima di uccello, i Narghiri, sono umani, ma hanno la magia dei Saerin o possono trasformarsi in
uccelli, ma solo con l'uccello di cui condividono un anima o racchiudono un anima per esempio, se
un umano Narghiri ha dentro di sè, l'anima di un Pettirosso, quest'ultimo potrà trasformarsi in un
Pettirosso...
mentre i comuni esseri umani, gli umani che hanno solo e unicamente la propria anima da umano,
sono vietati, banditi e proibiti sia dal Albero del mondo, che dalla città degli Uccelli...

i capelli delle fenici, nella loro forma umana, sono simili a delle piume, ma a delle piume-capelli, a
una via di mezzo tra il piumaggio di un uccello e i capelli di un essere umano...

le Fenici, nella loro forma di uccello, sono in grado di sputare vampate di fuoco azzurro, il fuoco
delle Fenici o Fuoco Feniceo, un fuoco più distruttivo e devastate del fuoco comune, un fuoco in
grado di distruggere o incenerire anche il Metallo, la Pietra, il Vetro e la Roccia e anche gli oggetti
non infiammabili, il "Fuoco Azzurro", il fuoco dei Simurgh...

le Piume di una Fenice, sono dure e coriacee, sono piume molto dure e resistenti, le Piume di
Fenice, sono fatte di una sostanza simile a una via di mezzo tra il Vetro, il Cristallo, Il Metallo, il
Diamante e l'acciaio, di una sostanza magica, che esiste solo e unicamente nelle piume delle
Fenici...

le Piume delle fenici, al loro interno, custodiscono e racchiudono della magia e forza magica ed
essenza magica, la magia delle fenici, la Magia fenicea, che è creata e scaturita, in parte dal anima
della fenice, ma in grossa parte, anche dalle Piume e manto piumato delle Fenici...

La Guerra delle Fenici d'Ombra

Le Fenici d'Ombra, accusavano il Simurgh, di essere troppo aperto, tollerante e dialogante con la
razza umana e con le creature e razze magiche, esterne alle fenici

le Fenici d'Ombra erano ostili e diffidenti verso la monarchia delle Fenici azzurre e dei "Simurgh"

le Fenici d'Ombra progettarono un complotto e congiura, nel tentativo di detronizzare il Simurgh e


di sferrare un colpo di stato, nel tentativo di detronizzare la monarchia delle Fenici azzurre, ma la
cospirazione fu scoperta in tempo e sconfitta e sbaragliata, cosa che costrinse alle Fenici nere a
scappare e fuggire dal Albero del mondo e a rifugiarsi nelle "Montagne del Vento d'Occidente"...

le Fenici d'Ombra sono dei suprematisti delle fenici, ritengono che le Fenici, siano una "Razza
Superiore", una "Razza Eletta", una "Razza Padrona", che deve opprimere e soggiogare le altre
razze, per renderle schiave e sottomesse alle Fenici d'Ombra...

le Fenici d'Ombra erano guidate dalla "Fenice Oscura", divenuto il re e imperatore delle fenici
d'Ombra, che organizzò un grande esercito e dichiarò guerra al Simurgh e alle Fenici azzurre...

le Fenici d'Ombra, note anche come Fenici nere, erano fenici che ritenevano che la razza e stirpe
delle Fenici, fosse superiore sia agli esseri umani, che alle razze e creature magiche, le Fenici
d'Ombra, corrotte dalla sete di potere, volevano detronizzare il Re Simurgh per conquistare e
dominare l'Albero del mondo e così schiavizzare e soggiogare sia la razza umana, che i Saerin, che
le razze magiche del mondo, per farsi venerare come degli dei, come delle divinità...

la guerra degli Zahhak


gli Zahhak, erano la razza nemica, rivale e avversaria delle Fenici...

gli Zahhak, tentarono di sferrare una grossa e poderosa guerra su vasta scala, contro le Fenici,
assaltando e attaccando in forze l'albero del Mondo...

gli Zahhak sono simili nella loro forma fisica basica, a dei Draghi quadrupedi, ma dalle scaglie nere
e ricoperte da uno spesso esoscheletro di colore nero, che rende gli Zahhak, forti, potenti e resistenti
e coricaei nei campi di battaglia, rendendole delle macchine da guerra viventi, ma solo i maschi
sviluppano questa "Armatura" o "Carapace" o "Esoscheletro" naturale, mentre al contrario, le
Femmine degli Zahhak, non sviluppano quel armatura o Carapace, restando con le comuni scaglie
di rettile...

gli Zahhak, hanno dentro la loro bocca, delle ghiandole, in grado di creare e produrre un veleno
molto letale e tossico, in grado di uccidere o annientare qualunque essere vivente, le Fenici sono
resistenti al veleno di Zahhak, ma possono essere uccise da quest'ultimo, se sottoposte a dosi
massicce del veleno di uno Zahhak...

gli Zahhak, nella loro forma rettiliforme, possono sputare vampate di fuoco, ma Fuoco nero, il
"Fuoco oscuro"; un fuoco che è nero, invece che Rosso, ma in grado di distruggere e incenerire ogni
cosa, anche il metallo e la roccia e la pietra, un fuoco innarestabile e senza freni, più violento e
devastante del comune fuoco, ma il fuoco di uno Zahhak e più simile a una via di mezzo tra una
vampata di fuoco, una nube densa e una nebbia, ma dal potere distruttivo immenso e devastante...

gli Zahhak, sono una specie mutantropa, una specie in grado di assumere forma umana e sembianze
umane, proprio come le Fenici...

le femmine degli Zahhak, nella loro forma umana, sono molto belle e aggrazziate, ma allo stesso
tempo, molto forti, robuste e muscolose, la bellezza Zahhak e una fusione di Grazia, forza, potenza
e bellezza...

mentre i maschi Zahhak, nella loro forma umana, sono molto alti, slanciati, muscolosi e robusti, sia
le femmine zahhak che i maschi Zahhak, erano apprezzati per la loro bellezza e aspetto fisico...

questo rese gli Zahhak, molto arroganti e presuntuosi, gli Zahhak, erano una specie molto ammirata
per la loro bellezza e armonia corporea, che avevano nella forma umana...

gli Zahhak iniziarono a spargersi e diffondersi in tutto il mondo, ma gli Zahhak, si ritenevano una
specie superiore, si ritenevano superiori e aldi sopra di tutte le razze magiche e di tutte le creature
magiche, che gli Zahhak, ritenevano inferiori...
gli Zahhak, diedero il via a numerose guerre imperialiste, a guerre per la conquista e la dominazione
del mondo, fu allora, che "l'Imperatore Zahhak", fondò "l'Impero Zahhak", che iniziò a spargersi e
diffondersi nel mondo...

l'Imperatore Zahhak, vedeva nelle fenici, una razza nemica e avversaria, una razza avversaria e
concorrente degli Zahhak, se gli Zahhak, volevano imporsi agli umani e alle creature magiche,
come degli dei o delle divinità, al contrario, le Fenici volevano convivere assieme in pace e armonia
con gli umani e le creature magiche e volevano aiutare queste ultime a crescere, prosperare e
diffondersi, le Fenici volevano aiutare gli umani e le creature magiche a crescere e svilupparsi, le
Fenici avevano insegnato agli umani la scrittura, l'agricoltura e ogni forma e tipo di conoscenza,
anche alle creature magiche e alle razze magiche, ma al contrario, gli Zahhak si opponevano a tutto
questo, gli Zahhak volevano solo mantenere il loro potere ed egemonia, volevano vantarsi del loro
"Primato" e per farlo, erano pronti a tutto, anche a impedire o ostacolare la diffusione della sapienza
e della conoscenza, sia tra gli umani, che tra le creature magiche, gli Zahhak volevano far piombare
e relegare gli umani e le creature magiche nel ignoranza e nel arretratezza, impedire ogni forma di
sviluppo e progresso, per tenere deboli e arretrati gli umani e le creature magiche, facendoli sentire
inferiori e facendo sentire gli Zahhak come "Superiori"...

gli Zahhak, fecero della difesa del loro "Primato" e della loro "Grandezza" e "Supremazia", un
ossessione, una mania ossessiva, ed erano pronti a tutto pur di difendere la loro grandezza, anche
uccidere e abbandonarsi a crimini brutali ed efferati, cosa non si fa pur di mantenere e preservare il
proprio potere o pur di ottenere o arrivare al potere...

se le Fenici volevano costruire dei ponti, al contrario, gli Zahhak volevano distruggerli e volevano
impedire e ostacolare la diffusione dei ponti, per gli Zahhak, nulla doveva essere più forte o
sviluppato degli Zahhak...

ma l'Imperatore Zahhak, impose ai suoi funzionari, di promuovere nelle città e villaggi abitati e
popolati dagli Zahhak, campagne di propaganda contro le fenici e le creature magiche e gli umani,
accusando le fenici di voler aiutare e sostenere quei popoli e razze, come parte di un "Complotto" o
"Cospirazione" delle fenici azzurre, per unire le razze magiche e gli umani contro gli Zahhak e così
distruggerli e annientarli, per rendere forti, potenti ed egemoniche le Fenici Azzurre o Simurgh...
ma esse erano tutte menzogne e falsità, inventate e diffuse dallo stesso imperatore Zahhak, per
spingere gli Zahhak ad entrare in guerra e a impugnare le armi contro le Fenici, arrivando a plagiare
e manipolare la stirpe degli Zahhak, a ingannare i suoi stessi simili, pur di "rendere grandi" gli
Zahhak, per spingere gli Zahhak a odiare le fenici e spingere alla guerra gli Zahhak...

fu così, che ebbe inizio la "Guerra degli Zahhak", quando gli Zahhak, entrarono in guerra contro le
Fenici...
le Fenici, per contrastare gli Zahhak, siglarono un alleanza con gli umani e le creature magiche del
mondo, alleanza che venne chiamata come "l'Alleanza delle Fenici"...

ma durante la Guerra degli Zahhak, non tutti gli Zahhak erano in guerra contro le fenici o odiavano
le Fenici, ci furono gruppi e fazioni di Zahhak, che si opponeva alla guerra contro le fenici e
volevano la pace e il dialogo con le Fenici, non ritenendo che fosse necessaria una guerra tra gli
Zahhak e le Fenici, anzi, ritenendo del tutto inutile una guerra tra le due razze, ritenendola solo
dannosa e nociva, come un danno reciproco per entrambe due le razze...

gli Zahhak, che lasciarono e abbandonarono la fazione del "Impero Zahhak" e si allearono e
schierarono con le fenici, vennero chiamati e ricordati dalle "Fenici Azzurre", come gli "Zahhak
Azzurri" o "Zahhak dei grandi alberi", gli Zahhak pacifisti, che non volevano la guerra, ma che
comprendevano anche Zahhak che vedevano la guerra del loro impero, contro le fenici, come una
cosa sbagliata e negativa, opponendosi allo stesso impero Zahhak da dentro...

ma la guerra fu talmente violenta e devastante, che gli Zahhak, riuscirono a invadere e devastare
l'albero del mondo, rendendo l'Albero del mondo, un vasto e immenso campo di battaglia, causando
distruzioni e devastazioni nelle terre del Albero, costrigendo masse di Saerin, di uccelli magici
mutantropi, di scappare di massa verso la città degli uccelli, perdendo ogni cosa, scappando e
fuggendo da distruzioni e devastazioni...

ma gli eserciti Zahhak, assieme a soldati umani alleati degli Zahhak, umani che veneravano gli
Zahhak come degli dei o delle divinità, riuscirono a raggiungere il "Regno degli Uccelli", la zona
dei rami e foglie del albero del mondo e ad assediare la Capitale imperiale, la "Città degli uccelli",
che venne largamente devastata e messa a ferro e fuoco, dagli eserciti Zahhak, che riuscirono a fare
breccia nelle mura della città, gli Zahhak giunsero fin al palazzo reale, anch'esso, assediato, dove si
spostò la battaglia, il Palazzo imperiale, ben fortificato, venne difeso strenuamente dagli eserciti
fenici e del "Alleanza delle Fenici"...

il Simurgh, a fatica, risucì a sconfiggere e sbaragliare l'Imperatore Zahhak, in una grande battaglia,
che avvenne nel cielo, sopra l'albero del mondo, l'imperatore Zahhak venne ucciso e sconfitto ...

ma il Simurgh, gravemente ferito e sopposto a dosi massicce di veleno di Zahhak morì nella strenua
difesa del albero del Mondo...

il Simurgh, si reincarnò secoli e secoli dopo, in un corpo umano, nel corpo di una ragazza umana...

la guerra degli Umani

Nei tempi antichi, ancestrali e remoti, la magia regnava sovrana e incontrastata nel mondo, i cieli
del mondo, erano dominati da due grandi razze magiche, custodi del elemento magico del aria,
ovvero, le Fenici e i Garuda...

le Fenici azzurre o "Simurgh", erano i guardiani e custodi delle Razze magiche della Terra, i
guardiani e custodi della magia nel mondo, ma nel tempo in cui le Fenici azzurre, dominavano
"l'Albero del Mondo", dai semi dei frutti del albero cosmico, nacque la razza umana, dal suolo
attorno al albero del mondo, gli umani iniziarono a popolare e colonizzare il mondo intero, ma ben
presto, gli umani, divennero prolifici, numerosi e aggressivi, inizialmente, umani, fenici e creature
magiche, vivevano assieme in pace e armonia, ma tra gli umani, iniziò a nascere una razza e stirpe
di umani dotati di poteri magici, di umani che avevano la magia fin dalla nascita, ovvero, i
"Maghaeri", detti "Maghi" dai comuni esseri umani, i Maghaeri, ambivano a usare la magia e a
controllarla e dominarla, per rendere la razza umana, la più forte e potente al mondo, la specie
dominante, la specie padrona, dominando e soggiogando le altre razze magiche, così, la razza
umana, guidata dai "Maghaeri", che divennero i capi e padroni supremi degli esseri umani, diedero
il via a una a una guerra su vasta scala contro le Fenici e poi, contro le razze e le creature magiche...

narrano le leggende, che una principessa fenice, di nome Irhan o Irhane, venne sedotta da un
ragazzo umano, di nome Tenghar, che seducendo Irhane, fingendosi innamorato di lei, la uccise con
l'inganno e ne rubò una sua piuma di fenice, forgiandone da essa, usandolo come materiale base,
una spada magica, che Tenghar, usò per combattere e uccidere le fenici, creando un arma magica
forte e potente, una spada in grado di respingere e neutralizzare i poteri magici delle fenici e di
uccidere le Fenici...

fu così che ebbe inizio la "Guerra Maghaeri" o "Guerra Maghaerica", una guerra violenta e
devastante tra la razza umana, guidata dai Maghaeri e l'alleanza di Fenici e creature magiche, la
guerra devastò il mondo, ma dopo lunghi anni, la guerra fu vinta dai Maghaeri umani, che presero il
controllo del mondo, esiliando le razze e le creature magiche in altri mondi, universi e dimensioni,
scacciandoli dalla Terra...

da allora, i Maghaeri, divennero i capi e padroni supremi del mondo e della Terra, bandendo da
essa, sia le fenici, che tutte le razze magiche e le creature magiche dalla Terra, creando attorno alla
Terra, al nostro mondo, una "Muraglia magica", un "Guscio magico", una "Cortina" magica,
ovvero, la "Muraglia dei Mondi", che separava sia la Terra, che il nostro universo, da altri mondi,
dimensioni e universi, da quei mondi, universi e dimensioni dominati dalla Magia e da forze
magiche e dalle razze magiche, per impedire che le stirpi delle fenici potessero ritornare nella Terra
o rivendicare la Terra...
quando i Maghaeri, conquistarono la Terra, "l'Albero del mondo", della Terra, allora, dominato dalle
Fenici, venne distrutto dai Maghaeri, che riuscirono ad abbattere e distruggere l'Albero del mondo
della Terra, scontrandosi contro i clan e tribù delle "Terre del Tronco", ovvero, i "Popoli di Arjara";
i territori situati attorno al Albero del mondo e abitati da un insieme eterogeneo di Clan e Tribù di
Mezzosangue, di mulatti mezzi umani e mezzi fenice, nati da rapporti sessuali e carnali tra Umani e
fenici mutantrope in forma umana, erano umani dal sangue di fenice o fenici dal sangue umano,
delle stirpi di mutantropi, chiamati anche "Le Tribù delle Terre d'Ocra", che anch'esse, sconfitte e
sbaragliate nella guerra dei Maghaeri, lasciarono assieme alle fenici, la Terra, scampando ed
emigrando di massa nel Mondo di Irshani, dove le Fenici, piantarono i semi per un nuovo albero del
mondo...

ma le Fenici, quando lasciarono e abbandonarono la Terra, portarono con sè, i semi e i frutti del
albero del mondo della Terra, piantando con quei semi, un nuovo Albero del mondo, nel Mondo di
Irshani, esso divenne la nuova casa e patria delle razze e stirpi delle Fenici...

le Fenici e le razze magiche della Terra, assieme alle Tribù delle terre d'Ocra, lasciarono e
abbandonarono la Terra, spargendosi in innumerevoli e innumerevoli mondi, dimensioni e universi,
viaggiando attraverso il Multiverso e il flusso spazio-temporale, spargendosi in tanti luoghi e tempi
diversi e differenti tra di loro, molte fenici popolarono e colonizzaro il mondo di Irshani, situato in
un altra dimensione e universo, che le fenici raggiunsero tramite un portale spazio-dimensionale,
creato e generato dalal magia, portale creato e generato dalle stesse Fenici, per scampare alle
persecuzioni da parte dei Maghaeri...

le stirpi delle Fenici, guidatei dalle Fenici Azzurre o Simurgh, divennero la razza e specie magica
più forte e potente del Mondo di Irshani, dominando i cieli del mondo di Irshani...

nel nuovo albero del mondo, nel mondo di Irshani, le fenici azzurre, crearono nella zona delle
Foglie e rami, di quel vasto e immenso albero, un albero vasto e immenso, un territorio profondo,
situato tra dove partono tutti i rami del albero e la parte più alta del tronco, ma nella sua zona
interna, un area chiamata "la Voliera", abitato da razze e stirpi di uccelli e creature alate mutantrope,
in grado o di cambiare forma o di ottenere una forma intermedia umano-uccello, tramite la Magia,
ovvero, i "Popoli del Cielo" o i "Popoli volanti", detti anche "Saerin", che venerano il Simurgh,
come il loro signore supremo, come il loro Dio-Re...

gli umani, corrotti dalla sete di potere, si misero contro le fenici, dichiarando guerra alle fenici...

la "Patria" e "Dimora" e "centro" di tutte le fenici del mondo, la "capitale" delle fenici e sede del Re
Simurgh o Re Fenice o Re delle fenici azzurre e "l'Albero del mondo"; un vasto, immenso, titanico
e mastodontico Albero cosmico, che troneggia e domina su tutto il mondo conosciuto e non...

per le fenici, come per le razze e stirpi delle fenici, l'Albero del mondo e il centro del mondo e
centro del Universo, "l'Ombelico del mondo", per le fenici, il mondo ruota e gira attorno al albero
del mondo, visto dalle fenici, come un "Albero cosmico", come "l'Albero del Universo" o "l'Albero
della Conoscenza"...

l'Albero del mondo ha una grandezza ed estensione sconfinata e illimitata, esso e grande quanto un
intero continente, anzi, come tanti continenti messi assieme, come un insieme variegato ed
eterogeneo di continenti...
nelle fronte e manto di foglie del albero del mondo, si trova il "Palazzo delle Fenici" o "Il Palazzo
Azzurro", dove risiede il Re-Fenice, l'imperatore di tutte le razze e stirpi di fenici, ma anche di tutti
gli uccelli e creature alate e abitanti del aria e dei cieli, ovvero, gli Uccelli, poichè, il Simurghe e
anche il Re degli uccelli...

nel Albero del mondo, vivono sia Razze, popoli e stirpi di Fenici Mutantrope, sia in forma di
uccello, che in forma umana, visto che le fenici hanno il potere della Mutantropia, ovvero, sono
capaci di passare da due forme fisiche, dalla forma umana, alla forma di Fenice, ma anche razze,
popoli e stirpi di "Saeri" o "Saerin", ovvero, Uccelli mutantropi, uccelli in grado di assumere forma
umana e sembianze umane, con la Magia e la Mutantropia...

i Saerin, sono un insieme eterogeneo di Popoli e razze che derivano da Uccelli come: Pettirossi,
Fringuelli, Passeri, Cinciallegre, Picchi, Gufi, Civette, Barbagianni, Picchi, Martin Pescatori,
Beccaccie, Upupe, Pernici, che sono fedeli e devoti al Re Fenice, visto come il Guardiano e custode
dei "Popoli del Aria" o "Popoli del Cielo", come anche della "Magia del Aria", dei poteri magici del
Aria, che sono connaturati e intriseschi nelle razze e specie dei saerin, che sono legati al elemento
magico del Aria, mentre le razze e stirpi delle Fenici, hanno una propria magia, la Magia delle
Fenici o "Magia Fenicea"...

i Saerin, vivono concentrati nelle zone e territori del Albero del mondo, suddivisi in vari clan e
tribù, ma anche in vari regni, tutti alleati delle fenici azzurre e del Imperatore fenice...

al centro della zona delle foglie e rami del Albero del mondo, si trova la "Città degli uccelli", che è
la capitale imperiale del albero del mondo, la capitale cosmopolita, multiculturale e multietnica del
Albero del popolo, il crocevia e snodo di tutti i popoli e razze magiche che vivono ed esistono al
interno e attorno al albero del mondo, la "Capitale" del albero del mondo, dove vivono membri di
tutte le razze e popoli del Albero del mondo...

nella città degli uccelli, si trova anche il palazzo imperiale del imperatore fenice, ovvero, il palazzo
delle fenici o il "Palazzo Azzurro"...

nel Palazzo Imperiale, risiede l'Imperatore Fenice, una Fenice azzurra e tutta la sua corte, composta
da fenici mutantrope in forma umana da dei Saerin, ovvero, uccelli mutantropi in forma umana...

molte tribù e clan di Saerin, al interno del Albero del mondo, venerano il Simurgh, alla stregua di un
Dio o di una divinità suprema, come il "Signore del Cielo", ma anche come il "Signore degli
uccelli" e come "Guardiano delle creature alate", ma anche come il signore supremo e dominatore
del Cielo e del Albero del Mondo...

l'Albero del mondo e talmente vasto e immenso, sconfinato e illimitato, da avere al proprio interno
delle geografie ed estensioni geografiche e continentali, con tanto di Fiumi, montagne e foreste
proprie, abitate e popolate da creature magiche e razze magiche, come anche da clan e tribù di
Saerin e di Fenici mutantrope, ma anche da regni locali retti da Re e Imperatore Saerin e Fenici,
tutti alleati del Re-Fenice e delle Fenici Azzurre...

l'Albero del mondo e dominato dalle Fenici azzurre o Simurgh, che sono la razza e stirpe di fenici,
più forti e potenti in assoluto, sia nella magia, che nella forza fisica, che per potere e influenza, la
razza di fenici più forte, potente e rispettata , sia dalle razze Saerin, che dalle razze Fenicee, le razze
e stirpi delle Fenici...

gli Umani e la razza umana, vivono al esterno del albero del mondo, nelle terre del mondo di
Irshani, al di fuori del albero del mondo e attorno al albero del mondo, un albero che è talmente
alto, che si estende talmente tanto in altezza, che può essere visto e osservato da ogni zona e angolo
del mondo di Irshani, anche la zona più lontana, distante, remota e sperduta, ovunque ti trovi a
Irshani, sarà possibile vedere e osservare l'albero del mondo...

la Razza umana, tentò numerose volte di invadere e conquistare e soggiogare l'albero del mondo,
senza mai riuscirci...

poichè, nei miti e nelle leggende, si narrava che chiunque avesse conquistato o soggiogato l'Albero
del mondo, avrebbe potuto conquistare e dominare il mondo, regnare sovrano e incontrastato sul
mondo, osservare ogni zona e angolo del mondo, avere una totale panoramica del mondo, vedere
ogni zona e angolo del mondo, dal altezza del albero del mondo, dominare quel albero cosmico,
significava diventare il Re del mondo, l'Imperatore e sovrano supremo del mondo...

le Fenici, che erano i guardiani e custodi della razza umana e del genere umano, si sentirono tradite
e ingannate dagli umani, si sentirono pugnalate alle spalle dagli esseri umani, ben presto, le fenici,
iniziarono a odiare, detestare e disprezzare la razza umana, vedendola come marcia, corrotta e
decadente, inquinata e contaminata dai vizi, dal Odio, dalla violenza, dal avidità, dal Egoismo, dalla
sete di potere e di dominio, dalla cupidigia, ma anche dal ignoranza e dal pregiudizio...

le Fenici, arrivarono a odiare la razza umana, poichè gli esseri umani, non rispettavano nemmeno
più le creature pure e innocenti, che al contrario, erano difese e custodite gelosamente dalle fenici,
gli umani, iniziarono a spacciare il vero per falso e il falso per vero, autoaffibiandosi titoli fasulli e
inesistenti, gli umani finirono in preda al potere e alla megalomania, al Narcisismo, a una
autovenerazione si se stessi...

gli umani, erano divenuti plagiatori, manipolatori e affaristi senza scrupoli, per questo, le fenici
fecero vietare, proibire e bandire la razza umana e tutti gli esseri umani dal Albero del mondo...

nel mondo di Irshani, il mondo dove si trovava l'Albero del mondo, gli umani, retti e guidati dalla
Casta dei Maghi e dagli Imperatori-Maghi e Re-Maghi, scatenarono violente e brutali persecuzioni
di massa delle razze magiche e delle creature magiche, abbandonandosi a stragi, massacri e pogrom,
conto le creature magiche, che però, vennero difese e protette dalle fenici, che erano divenuti i
guardiani e custodi delle razze magiche e creature magiche del mondo di Irshani e i guardiani e
custodi della "Magia primordiale" del mondo di Irshani...

le Fenici azzurre, divennero così i guardiani, custodi e protettori della Magia e delle creature
magiche nel monod di Irshani, contro il Razzismo e Imperialismo e suprematismo da parte degli
esseri umani...

ebbero inizio numerose guerre e conflitti tra gli umani e le Fenici, alleate con i Saerin e le razze
magiche, guerre e conflitti che devastarono largamente il mondo di Irshani, una guerra che si estese
alle zone limitrofe del albero del mondo e alle zone basse del albero del mondo...
quelle guerre, devastarono anche le zone basse e inferiori del albero del mondo, quando gli eserciti
umani, guidati dai Re-Maghi e dai "Maghaeri" del mondo di Irshani, tentarono di invadere e
conquistare l'Albero del mondo, esse, vennero ricordate come "le Guerre del Albero" o "Guerra
delle Fenici d'Oriente", quelle numerose guerre e conflitti, vennero vinte dal "Alleanza del
Albero", un alleanza tra le Fenici e i Saerin, contro gli eserciti degli Umani e gli "Eserciti Magici",
composti da Maghi-Soldato e Maghi-Guerrieri e dei Maghi da battaglia, guidati dagli Imperatori-
Maghi e dai "Magananti", dei Maghi nobili e aristocratici...

interi eserciti di Maghi da combattimento, si erano lanciati in un grande assalto contro l'Albero del
mondo, che però, non riuscirono a tener testa alle fenici, che avevano una Magia più forte, potente,
evoluta e avanzata, di quella dei Maghaeri e degli umani magici, di base, le fenici erano più forti e
potenti, dei comuni esseri umani, anche per intelligenza e forza fisica, cosa che permise alle Fenici
e ai Saerin, che avevano dei loro poteri magici, la "Magia degli uccelli", di tener testa agli eserciti
umani e ai Maghaeri e ai maghi-soldato umani...

malgrado gli umani, avessero creato armi e armamenti magici anti-Fenice, nel tentativo di
sconfiggere il Simurgh e le Fenici e di conquistare e soggiogare l'Albero del mondo, ma senza mai
riuscirci...

se le Fenici dominavano il cielo, gli umani, dominavano la Terra...

gli Umani, per combattere e contrastare il Simurgh, crearono con la magia Nera, un mostro oscuro e
terrificante, il "Kangadhai", il Kangadhai, venne creato da un organizzazione di Maghi neri, che
venne radunato e convocato dal re degli Umani, perchè creassero con la loro magia, un mostro
gigante, in grado di combattere e contrastare il Simurgh, ma quel gruppo di Maghi neri, la
"Congrega dei Maghi di Ersimon", usarono magie proibite e forme occulte di magia nera nei loro
intenti, arrivando a mescolare sangue di Fenice con sangue di Mostri e creature mostruose,
conducendo dei rituali, per creare e generare una creatura ibrida, un mostruoso incrocio tra una
Fenice e un mostro delle Tenebre, ma quando i Maghi di Ersimon, crearono il Kangadhai,
quest'ultimo, però, sfuggì completamente al controllo sia da parte dei Maghi di Ersimon, che dei
comuni esseri umani, poichè, il Kangadhai era divenuto troppo forte e potente e innarestabile,
sfuggendo al controllo dei suoi creatori, il Kangadhai, iniziò a causare distruzioni e devastazioni per
tutto il mondo di Irshani e per tutte le terre degli umani...

il Kangadhai, venne combattuto e contrastato dal Simurgh, che era ritornato nel mondo e che era
rinato, a una forma più forte e potente, combattendo contro il Kangadhai e contrastandolo per
difendere preservare sia l'Albero del mondo, che il mondo stesso, dalla minaccia del Kangadhai...

la Congrega Rossa delle Mani di Ferro: un organizzazione di maghaeri, una via di mezzo tra una
setta religiosa, una congrega di Maghi e una forza paramilitare, composta dai Maghaeri più
estremisti e fanatici, e una specie di "Ku Klux Klan" in versione magica, un "Ku Klux Klan" dei
Maghi e del "Impero Maghaerico" o "Impero Maghaeri", per questa fazione, la magia dei Maghaeri
deriva dal sangue e i maghi, sono una razza a sè stante, una razza che se vuole mantenere e
preservare la sua magia, deve mantenersi "Pura" "incontaminata" e "Incorrotta", evitando le Unioni
miste o unioni sessuali e carnali tra Umani Magici, ovvero, i Maghaeri e gli umani non-magici,
ovvero, i "Na-Magha" o "Na-Maghin", sostengono la creazione di una società a caste, di una società
gerarchica e classista, di una società stratificata e discriminatoria, di una società a Ghetto, ritengono
la razza umana, sopratutto i Maghaeri, gli umani magici, come una "Razza superiore", come una
razza eletta e prescelta, sostengono la creazione di una società ghettizzata, di un "Apartheid" contro
gli umani senza Magia (i Na Magha) e contro le razze magiche e le creature magiche, una politica
basata sulla "Segregazione razziale" e sul instaurazione di uno "Stato del sangue", contrapposto allo
stato di Diritto, rifiutano la pace, il dialogo e la cooperazione, che vedono come forme di degrado e
decadenza, come immorali e dissolute, come mezzi di "Corruzione razziale" e di "Indebolimento
razziale"...

le Fenici e le varie Stirpi:

Non tutte le fenici sono gigantesche e mastodontiche, di base solo, il “Re Fenice” o “Re Simurgh” e
una fenice gigante o mastodontica vera e propria o in senso stretto...

le Fenici, con i loro poteri magici, sono in grado di viaggiare, muoversi e spostarsi tra i Mondi, le
dimensioni e gli Universi, riuscendo a creare e generare, con potenti, evoluti e avanzati poteri
magici, dei Portali Spazio-dimensionali, che permisero alle Fenici, di muoversi e spostarsi, in vari
mondi, dimensioni e universi, riuscendo a raggiungerli e colonizzarli, abitandoli con popoli, razze e
stirpi di Fenici...

le Fenici, anche se originari e native della Terra, grazie a quel potere e capacità, non rimasero
limitate e confinate al Pianeta Terra, ma decisero di lanciarsi nel Multiverso Magico, di raggiungere
ed esplorare e popolare altri mondi, dimensioni e universi, di spargersi e diffondersi in altre
dimensioni e universi...

il primo albero del Mondo, l'Albero del mondo primordiale e primigenio, venne piantato e seminato
nella Terra...

ma quando le Fenici, si sparsero e diffusero nel Multiverso magico, decisero di portarsi dietro, i
semi dei frutti del albero del mondo, cosa che permise alle razze e stirpi di fenici, che avevano
raggiunto altri mondi,dimensioni e universi, di piantare e seminare altri Alberi del mondo, causando
una grande diffusione e proliferare di innumerevoli “Alberi del Mondo” nel multiverso, cosa che
permise alle Fenici di conquistare e dominare numerosi mondi, universi e dimensioni...

le Fenici, dopo che avevano ottenuto il dominio del “Arcano delle Porte”, ovvero, l'Arcano o
conoscenza magica, che permetteva la creazione dei portali magici spazio-dimensionali, diedero il
via a una grande “Marea” dimensionale, a una grande espansione, spargimento e diffusione delle
fenici nel Multiverso...

ma le Fenici, ottennero il controllo, monopolio e predominio degli Arcani delle Porte, cosa che
permise alle fenici, di ottenere il controllo e monopolio dei viaggi magici e delle rotte magiche
spazio-dimensionali, le Fenici controllarono così i viaggi tra i mondi, le dimensioni e gli universi,
tra i mondi magici e le dimensioni magiche, con il risultato, che questo, rese le razze delle Fenici,
delle razze forti, potenti, dominanti ed egemoniche, mettendo sotto il proprio dominio, le razze e le
creature magiche della Terra, come anche i comuni esseri umani, che se volevano viaggiare tra i
vari mondi magici, dovevano chiedere il permesso e autorizzazione delle Fenici, che controllavano
e monitoravano tutti i viaggi magici e dimensionali tra i mondi, le dimensioni e gli universi...

ogni razza e stirpe di Fenici e legato a un elemento magico o ha un proprio elemento magico, di
base, gli elementi magici naturali, che sono: Acqua, Aria, Terra, Fuoco

Le Fenici Azzurre:

vivono in Persia, oggi, Iran sono chiamati “Simurgh” o “Homa”..

sono legate al elemento magico del Aria...

sono di tutte le razze di Fenici, la più antica e ancestrale, assieme alle Fenici d'Oro, ovvero, le
Fenici Egiziane...

le Fenici Rosse:

vivono in Cina, sono chiamati “Fenghuang” o “Feng”

sono legate al elemento magico del Fuoco...

hanno dei loro regni e imperi nella Cina Settentrionale e nel territorio cinese, si narra nei miti e
nelle leggende, che in Cina, sia nei tempi antichi, che nel epoca intesa come Medioevale, ci fossero
interi regni e imperi di Fenghuang, abitati sia da fenici in forma aviaria, che Fenici mutantrope in
forma umana e retti da Imperatori Fenice delle fenici Rosse, le Fenghuang nelle terre della Seta,
ovvero, la Cina, erano i maggiori alleati della razza umana e degli esseri umani, le Fenghuang
divennero i guardiani e custodi degli Imperatori cinesi e di tutti gli imperatori della Cina...

le Fenghuang, siglarono un alleanza con i “Long”, i Dragoni Cinesi...

sia le Fenghuang, che i Dragoni cinesi, divennero i dominatori del Aria e dei cieli della Cina...

ma le Fenghuang cinesi, si erano divisi tra quelle fenici cinesi che si ritenevano superiori agli
Umani e quelle fenici, che invece si ritenevano pari agli umani,

le Fenici Bianche:

sono legate al elemento magico del Acqua

vivono in Russia, sono chiamate “Zharpitse”

Le Fenici d'Oro:

sono legate al elemento magico del Acqua

vivono in Egitto, sono chiamate “Bennu”

le Fenici Verdi

sono legate al elemento magico della Terra

vivono in Palestina e Terrasanta e Israele, sono chiamai “Khol” o “Milcham”,

le Fenici del Deserto:

sono legate al elemento magico della Terra

vivono in medio oriente e paesi arabi, sono chiamate “Anqa”

vivono in forma umana, in varie tribù umane, in zone isolate e remote delle montagne di Giordania,
Yemen, Arabia Saudita, Libano e Medio Oriente...

Le Fenici di Porpora:

sono legate al elemento magico del Fuoco


sono le fenici Europee, le fenici “Occidentali”, diffuse nel mondo antico in Grecia e Italia, come nel
Bacino del Mar Meditteraneo...

vennero descritte nella “Historia Naturalis” di Plinio il Vecchio, erano temute e venerate nel antica
Grecia e nel Antica Roma, che venivano chiamati anche “Uccelli delle Spezie” o “Signori delle
Spezie”, per via della loro origine “esotica” e “Orientale”...

le Fenici di Porpora, divennero diffuse in Europa, nel continente Europeo, durante l'Europa
Medioevale però, le Fenici di Porpora subirono stragi e massacri di massa da parte delle popolazioni
umane locali, che avevano dato il via a una caccia intensiva contro le Fenici di Porpora, che erano
ricercate dai maghi e alchimisti Europei, poiché, le Piume di Fenice, per via del essenza magica,
racchiusa al loro interno, era usata per la realizzazione di artefatti magici e pozioni magiche e
polveri magiche, ma gli umani, facendo largo uso di quegli artefatti magici, diedero il via a una
caccia intensiva a danno delle fenici di Porpora, che nel arco di secoli, giunsero sul orlo del
Estinzione, diventando sia molto rare, ma allo stesso tempo, molto ricercate dai Maghi e dagli
Alchimisti,

Le Fenici delle Giungle:

sono legate al elemento magico della Terra...

sono chiamate anche “Gangaberunda” o “Berunda” e sono le Fenici Indiane, le fenici del India,
vivono principalmente nelle giungel del India e nelle aree di collina, nelle colline del India
settentrionale e del India centrale, mentre le montagne e aree montuose, sono controllate e dominate
dai Garuda...
sono la seconda maggiore razza magica aviaria del India, assieme ai Garuda...

i Berunda, hanno grandi poteri magici, hanno poteri magici sconfinati e illimitati, sono creature
molto ambite e ricercato dagli umani, per la loro magia, per i loro poteri magici...

da tempi immemori, i Berunda e i Garuda, si contendono e spartiscono il controllo e dominio dei


cieli del India...

ma i Berunda, divennero i dominatori del India Meridionale, mentre i Garuda, diventarono i


dominatori del India settentrionale...

le Fenici delle giungle, sono fenici alleate e amiche, sia delle “Fenghuang”, le fenici rosse, che dei
Simurgh o Fenici azzurre, che delle fenici Bianche o “Zharpitse”

le Fenici di Fiume: sono le Fenici Egiziane, le Fenici egitti, sono originarie del Egitto e derivano
dal “Bennu”, del mito egiziano

le Fenici Azzurre o Simurgh si basano sulla cultura Persiana\Iraniana, ricalca sopratutto la Persia
Medioevale, l'Iran del 1100-1200

le Fenici delle Giungle o Berunda, si basano sulla cultura Indiana\Hindi, ricalcano l'Antica India e
anche l'Impero Alessandrino o Impero Indo-Ellenistico e la cultura Indo-Ellenistica di Gandhara del
300 AC e in parte l'impero Moghul del 1500-1600
le Fenici Rosse o Fenghuang, si basano sulla Cultura Cinese, ricalcano l'Antica Cina e la Cina
imperiale, sopratutto la Cina del 200 AC, la Cina della dinastia Han...

le Fenici Bianche o Zharpitse, si basano sulla cultura Russa\Slava, ricalcano la Ru's di Kiev del 900
DC e la Russia Medioevale, ricalcano nello stile, sia la Russia e Ucraina Alto-Medioevale del 800
DC-900DC, che la Russia Medioevale del 1200 e il Regno di Moscovia del 1500...

le Fenici di Fiume o Fenici d'oro o Bennu, si basano sulla cultura Egiziana e sul Egitto, ricalcano in
parte l'Antico Egitto, ma anche l'Egitto Tolemaico e in parte l'Egitto Islamico Medioevale del 1200,
retto dal Sultanato Mamelucco...

le Fenici del Deserto o "Anqa" si basano sulla cultura Araba, ricalca sopratutto l'Islam Medioevale
tra il 900 DC e il 1300...

le Fenici verdi o "Khol" o "Milcham", si basano sulla cultura Ebraica\Israelita, ricalcano l'antico
Israele e il regno di Re Salomone (600 AC)

le Fenici di Porpora, si basano sulla cultura Greca e Romana-Latina, sul mondo classico greco-
Romano, ma ricalcano anche l'Italia del Alto Medioevo, ma anche l'impero Bizantino, i soldati delle
fenici di Porpora, ricalcano l'esercito del Tardo Impero Romano e l'esercito Bizantino e Longobardo
del Italia del Alto Medioevo, tra il 500 DC e il 700 DC...

nel mondo di Irshani, si sparsero e diffusero stirpi e popolazioni di Zahhak, che anch'essi, volevano
conquistare, dominare e soggiogare l'Albero del mondo...

l'Albero del Mondo

l'Albero del mondo e suddiviso in tanto "Piani" "Livelli" ed "Estensioni" e "Territori", dal più basso,
al più alto...

i vari regni e clan e tribù dei Saerin, sono uniti tra di loro, nella difesa del Albero del mondo, sia
dagli Zahhak, detti "Draghi neri", che dagli esseri umani, esterni al albero del mondo...

nel albero nel mondo, nella zona del Tronco, si trovavano innumerevoli Tribù di Saerin e di Fenici,
suddivisi clan tribali e fazioni tribali, ma anche in regni locali, essi sono popolazioni tribali, che
vivono a stretto contatto con la natura, nel profondo di boschi, foreste, montagne e praterie, che si
trovano tutte al interno del Albero del Mondo...

l'Albero del mondo e un mondo a sè stante, un universo a sè stante, una dimensione a sè stante...

il Piano della Terra o Terra dei popoli d'Ocra: il basamento, il piano basso, il "Suolo" e Basamento
basico del Albero del mondo, lo snodo tra il suolo e territorio di Irshani e l'albero del Mondo...
funge da "Frontiera" e "area di confine" tra le terre del Albero del mondo e le terre di Irshani, le
entità terrestri, non in grado di volare, devono sempre passare da qui, se vogliono accedere al albero
del mondo o risalire l'albero del mondo...

qui vivono i Doorshari, o "Popoli del Suolo" o "Tribù delle Radici"; creature simili a umani, ma
dalla pelle d'Ocra, tra il marrone chiaro e il rossiccio, simili per metà ad Umani, ma anche a Silfidi e
Coboldi, sono un insieme eterogeneo di tribù, simili a popolazioni tribali e primitive, ma sono
alleati del Re-Fenic e venerano il Simurgh come un dio, come una divinità, essi, credono che il
Simurgh, sia l'artefice del mondo e il creature del mondo e del universo, della Luce e delle stelle,
creando un intera religione, attorno alla figura del Simurgh...

i Doorshari non sono creature alate, non sono nè Fenici, nè Saerin, sono legati al elemento magico
della Terra, invece che al Elemento magico del Aria (come lo sono Fenici e Saerin), i Doorshari,
radunati nelle Tribù di Ourhan, difendono il basamento del albero del mondo, dalle forze nemiche
ed esterne al albero del mondo...

mentre al esterno della Terra dei popoli d'ocra, ma vicino ad essa, si trovano due tipi di popoli,
anch'essi, suddivisi in varie tribù:

le Tribù delle Terre d'Ocra: composti da mezzosangue e mulatti metà umani e metà fenice, nati da
rapporti e unioni sessuali e carnali tra umani e fenici mutantrope in forma umana, sono simili ad
umani, ma con i poteri magici delle fenici, sono composti da figli e figlie di Umani e fenici, che
prima e durante la Guerra del albero, si innamorarono o sposarono mettendo su famiglie miste
umano-fenice, da cui nacquero bambini e bambine, metà umani e metà fenice, bambini dal doppio
sangue: sangue umano e sangue di fenice, che crescendo e diventando grandi, diventarono le "Tribù
delle Terre d'Ocra", un popolo ibrido umano-fenice, che avevano sia la forza di un umano, che la
forza di una fenice, sia le capacità di un essere umano, che i poteri magici delle Fenici...

ma i popoli delle Terre d'Ocra, vennero vietati e banditi dalle Terre degli umani e dai regni degli
umani, dove c'erano le "Leggi del Sangue", che vietavano e proibivano agli umani di unirsi o
accoppiarsi con creature magiche e che vietavano e proibivano la "Mescolanza del sangue" degli
umani, con le razze e le creature magiche, leggi che avevano bandito e vietato i "Popoli d'Ocra",
popoli che vennero perseguitati dai Maghaeri, che vedevano i "Popoli d'Ocra", come dei
"contaminati", come dei "Corrotti", come umani, che avevano inquinato loro "puro sangue umano",
con il sangue "impuro" di una creatura magica...

le Tribù del Fiume Splendente: composti da umani comuni, che durante la "Guerra del Albero", si
allearono e schierarono con le Fenici e con l'alleanza del Albero contro gli Eserciti Maghaerici e
contro "l'Impero di Maghaera", criticando il Razzismo e il pregiudizio degli umani e dei Maghaeri,
verso le fenici e le creature magiche, esse, si formarono da fazioni di umani, che volevano la pace e
il dialogo e la cooperazione tra gli Umani, le Fenici e i Saerin, che ritenevano che umani e razze
magiche, dovessero imparare a vivere assieme in pace e armonia tra di loro e non odiarsi o
combattersi tra di loro, non scontrarsi in guerre violente e sanguinarie, ritenendo che il dialogo tra
umani e fenici fosse possibile, che le due razze, dovessero imparare a vivere in pace tra di loro,
criticando gli stessi esseri umani, vedendoli come creature chiuse, ottuse, ignoranti, mentalmente
arretrate, provinciali, campaniliste, incapaci di guardare oltre la punta del proprio naso, schiavi della
propria ignoranza e dei propri pregiudizi, della propria arroganza, superbia, egocentrismo e
megalomania...

ma le tribù del fiume splendente, diventarono alleati delle Fenici, ma venendo rifiutate, discriminate
ed emarginate dagli Umani comuni e dai Maghaeri, che li vedevano come dei "Traditori", come dei
"Rinnegati", come "Servi" e "Schiavi" delle fenici, come "Burattini" e "fantocci" delle fenici, come
nemici e avversari della vera razza umana, ovvero, i Maghaeri...

il Regno di Airshari: terre di boschi e di Foreste, ha un clima Meditteraneo, somiglia a una foresta
meditteranea...

il Regno di Erseghi o Territorio centrale: le terre di grandi giungle pluviali ed equatoriali, ha un


clima caldo e tropicale
Terre di Manjarghi: hanno terre di grandi steppe e grandi pianure, ha un clima freddo

Terre di Zharagon: si trovano vicino ai Rami e foglie, la parte più alta del tronco, prima del regno
degli uccelli, ha un clima temperato freddo, ricalca la Taiga Siberiana e le foreste di Betulle della
Russia...

il Regno degli Uccelli o Terra delle foglie e dei Rami: la parte più alta del Albero del mondo, dove
ci sono le foglie e i Rami, qui, si trova la Città degli uccelli, la capitale imperiale del albero del
mondo...

nella "Città degli uccelli", vivono razze di uccelli antropomorfi e volatili antropomorfi di ogni
specie, generete e tipo...

la Città degli Uccelli e una vasta e immensa città e metropoli, simile a una città persiana del
Medioevo, una città magica, abitata da popoli Fenici e Sairin, da razze di uccelli mutantropi e da
Fenici Mutantrope in forma umana, formando una metropoli cosmopolita e multietnica...

nei Rami e foglie del albero del mondo, si trova la "Voliera", un regno magico che si trova nella
zona più fitta, interna e profonda del nucleo del Romani e foglie del Albero del mondo, la Voliera e
la zona più profonda del albero del mondo, dove vivono le creature più pure e innocenti e
incontaminate nel anima e dello spirito, provenienti da ogni zona e angolo del mondo di Irshani e lì
racchiuse, protette e custodite dal Simurgh, dal Re-Fenice, divenuto guardiano e custode di tutte le
creature pure e innocenti del mondo, al interno della Voliera, vivono esseri umani, ma solo esseri
umani puri e innocenti, ma anche Saerin, uccelli mutantropi in forma umana, esso, si tratta di un
area magica, un area protetta e sorvegliata dal re fenice, si narra nei miti e leggende, che la Voliera,
sia simile al Eden, al paradiso terrestre, ma con alberi e piante sfavillanti e multicolorate, un luogo
talmente bello e perfetto, da essere simile a un sogno a occhi aperti...
si narra nei miti e nelle leggende, che al interno della Voliera, ci siano delle donne e ragazze saerin,
le più belle in assoluto, simili a delle "Ninfe" volanti o a delle ninfe del aria, con tante e molteplici
piume colorate...

nella "Voliera", vivono le creature più pure e innocenti, nella "Voliera" vivono ed esistono solo
creature pure e innocenti nel anima e nello spirito...

al interno della "Voliera", quelle donne-uccello pure e innocenti, sono chiamati "Pari" o "Parin" e
sono delle specie di "Ninfe" del Aria, un equivale in forma di uccello o creatura alata o creatura del
aria, di una Sirena o di una Driade...

secondo le leggende, i Parin, sarebbero le anime di donne o ragazze o bambine pure e innocenti o
dal cuore nobile, che morirono o per cause naturali o accidentali, che quando si reincarnarono in un
nuovo corpo, ebbero nuova vita, rinascendo nella "Voliera", al interno del Albero del mondo, nella
forma fisica o di Uccelli o di Saerin, rinascendo nel albero del mondo e venendo protetti e custoditi
dal Simurgh...

i Maghi-Fenice o Maghi fenicei, dei maghi molto diffusi nella città degli uccelli, sono chiamati
"Simur-Naghi" o "Simu-Nargh", sono le "Forze magiche" o "Unità magiche" del Regno delle
fenici azzurre...
-

secondo i miti e leggende, delle Terre del Grande Albero, nel profondo delle radici del albero del
mondo, dimorano degli oscuri e misteriosi popoli, dei popoli generati dalle tenebre e dal oscurità,
dei popoli generati dal Abisso primordiale, ovvero, i "Davaira" o "Devanati" o "Izati" o "Izan",
creature dalla forma umana, ma dalle pelle d'ombra, dalla pelle nera come la notte, hanno occhi
rosso chiaro e capelli Rosso chiaro e strani tatuaggi e segni rosso attorno al corpo, per distinguerli
dal oscurità circostante nelle radici del Albero del mondo...

le Terre di Izan, sono la "Zona sotteranea" o "Territorio sotteraneo" del albero del mondo, il
"Sottosuolo" del albero del mondo, lì dove si trovano le radici del albero del mondo e dove
quest'ultimo, si ramifica fin nelle profondità della Terra...

le Fenici, vennero molto ambite e ricercate tra i comuni esseri umani, per via delle loro Piume
magiche, poichè, se si prelevava una piuma di fenice e quest'ultima, veniva macerata o fatta a pezzi,
con un Torchio e pestello, da essa, era possibile ridurla in una polvere fine, simile a sabbia e
ricavarne la magia e i poteri magici delle fenici, che potevano essere convertite a pozione magica,
se buttata dentro un calderone pieno d'acqua calda o essere mangiata direttamente in forma di
sabbia, ottenendo direttamente i poteri delle fenici o essere usata come materiale per forgiare armi
magiche anti-fenice, come spade o lance o frecce, o per realizzare amuleti magici o mettendola
dentro strumenti magici, come le bacchette magiche o oggetti magici di ogni tipo, "caricandolo" con
la magia o con l'essenza magica delle fenici, un artefatto magico, poteva funzionare solo se entrava
in contatto con della polvere di fenice o se veniva messo dento di essa, della polvere di fenice, ma
quella polvere, tendeva a consumarsi ed esaurirsi, costringendo il Mago o l'Alchimista ad usare altra
polvere per "ricaricare" l'artefatto magico, finchè non si sarebbe esaurita o consumata o deperita la
polvere...

questo fece incrementare una "domanda" di Polvere di Fenice, la polvere ricavata dalle piume di
Fenice, che divenne molto diffusa nelle società umane e molto ambita e ricercata da Maghi e
Alchimisti e da Fabbri e Artigiani produttori di artefatti magici...

la "Polvere di Fenice" sembra sabbia, una sabbia molto dura e coriacea, tra il Metallico e il
cristallino e un vetro molto duro, una sabbia molto splendente e luminosa, che rilascia e sprigiona
una luce tra l'azzurro scuro e il blu chiaro, il colore dei Simurgh o Fenici azzurre...

gli Umani, tentarono di dare il via a una caccia intensiva contro le Fenici, cercando di uccidere
numerose fenici, allo scopo di privarle delle loro piume e del loro manto piumato, ma questo, venne
ostacolato e impedito dalle Fenici azzurre, che aiutate dalle razze magiche e dai Saerin, riuscirono a
combattere e contrastare i cacciatori umani e a impedire e mettere fine alla caccia intensiva contro
le fenici...

nello stile grafico, la "Città degli Uccelli", ricalca nelle forme, la città di Sana'a, nello Yemen, ma
anche la città Iraniana di Ishafan (o Eshafan), ma anche le città Yemenite e le città e palazzi
Persiani e Iraniani del Medioevo, ricalca in molti elementi estetici e grafici, la antica città di
Persepoli, risalente al antico Impero Persiano....
ma fusi con elementi che rimandano alle piume e agli uccelli, con i palazzi, immersi tra nuvole e
ramificazioni di legno, simili a grandi rami, sembrano nel aspetto una città antica, ma complessa,
intricata e labirintica...
lo stile grafico generale, ricalca le Miniature persiane del XVI°secolo e XVII°secolo e ai
"Muraqqa", ovvero, Dipinti persiani su Carta, usati nel libri, come illustrazioni di Libri...