Anda di halaman 1dari 2

RIVOLUZIONE FRANCESE

Costituzione del 1791


Luogo : Francia
Periodo : fine 1700 (XVIII secolo), 1791.

La Costituzione francese del 1791 venne approvata nel 13 Settembre e riprendeva in un certo
modo alcuni importanti principi precedentemente introdotti dalla Dichiarazione universale dei
diritti del 1789 anche se in nessuna delle due carte si trattava e si risolveva le questioni dei diritti
della donna e la questione del voto attivo o passivo.

Assemblea legislativa francese 1791-1792

Essa legiferava un tipo di monarchia particolare che poteva disporre di


poteri limitati. Infatti il potere legislativo veniva affidato all'Assemblea
legislativa mentre gran parte del potere esecutivo continuava ad essere
nelle mani del re che aveva ancora un potere di veto,di non accettare i
provvedimenti presi dall'Assemblea. Quest'ultima aveva il pieno
controllo sulla politica estera.
Il potere giudiziario era indipendente; questa divisione dei poteri seguiva
quella teorizzata precedentemente da Montesquieu. Con questa
costituzione avvenne un cambio simbolico del titolo del re che non fu
più re “di Francia” ma re “dei francesi”, per indicare il fatto che ormai la
sovranità era nelle mani della Nazione,intesa come tutti i cittadini francesi. Montesquieu (1689 - 1755)

L'equilibrio tra il re e l'Assemblea diventò sempre più precario: L'assemblea aveva sempre più
potere la Francia si trasformò da una monarchia costituzionale a una monarchia parlamentare : il
re fu deposto e l'assemblea si sciolse per formare la Convenzione nazionale, con lo scopo di
formare una nuova costituzione.