Anda di halaman 1dari 2

R AG A Z Z I E G I O VA N I

Ricerca IARD

Giovani
Giovani,
fede e valori ,
fede e valori
Il “tessuto sociale”giovanile rimane legato
alla tradizione cattolica, anche fra i ragazzi che si
definiscono non religiosi. Ma i legami con questa
tradizione sembrano allentarsi, a vantaggio
I cattolici praticanti con-
siderano più frequentemente
molto importanti la famiglia,
la pace, il rispetto delle regole,
la sicurezza e l’ordine pubbli-
di costumi contrari alla dottrina della Chiesa. co, la solidarietà, l’impegno so-
ciale e la patria: si tratta di vo-
ci coerenti con la catechesi cat-
ome abbiamo sottolineato dividono la valorizzazione di tolica, in particolare quelle le-

C negli articoli precedenti


(vedi Insegnare religione,
nn. 1 e 2/2007), l’etichetta di
tutto ciò che concerne la “rela- gate all’impegno e al “controllo
zionalità ristretta” (intendendo sociale”. I cattolici, dunque,
con ciò gli affetti più vicini: fa- sembrano orientati a valorizza-
“giovane” non è univoca, bensì miglia, amore, amicizia), la loro re maggiormente quegli aspetti
sottende una realtà articolata e posizione rispetto alla fede si della vita collettiva che costi-
dalle molteplici sfaccettature. correla all’intensità di importan- tuiscono i pre-requisiti per re-
Il livello di coinvolgimento dal za data alle diverse dimensioni. lazioni positive di comunità.
punto di vista religioso costi- All’opposto, i
tuisce un primo criterio in base TABELLA 1 - GIOVANI E VALORI - PERCENTUALE DI RISPOSTA «MOLTO non religiosi sem-
IMPORTANTE» ALLA DOMANDA: «LA PREGO DI DIRMI QUANTO LEI
al quale è possibile vagliare CONSIDERA IMPORTANTI PER LA SUA VITA LE COSE DI QUESTO ELENCO» brano condividere
una varietà di modi di pensare la maggior valoriz-
Cattolici Cattolici Non
e di interagire con la società: praticanti non praticanti religiosi zazione di libertà,
tali differenze emergono in re- Salute 92 93 89 amicizia, interessi
lazione ai riferimenti valoriali Famiglia 90 88 81 culturali, tempo li-
Pace 83 78 78
(tabella 1) e agli orientamenti Libertà 79 76 85 bero e attività po-
all’azione (tabella 2). Amore 78 75 74 litica: dimensioni
Amicizia 71 71 79
più facilmente ri-
Istruzione 72 62 68
Impegno sociale Lavoro 68 71 63 conducibili all’af-
versus politica Democrazia 66 61 69 fermazione indivi-
Autorealizzazione 64 62 68
Rispetto delle regole 65 53 50 duale, con però una
Se è vero che i giovani, com- Tempo libero 48 53 58 maggiore apertura
Sicurezza/Ordine pubblico 57 54 43
plessivamente considerati, con- a impegnarsi nella
Solidarietà 52 37 46
Interessi culturali 43 35 49 vita pubblica.
Divertimento 38 47 47 I cattolici non
L’autrice Benessere economico 38 45 41
Ricercatrice presso Sport 35 38 33 osservanti, infine,
l’Istituto IARD “Fran- Impegno sociale 36 16 25
co Brambilla” (www. Fare carriera 28 30 27
si situano per lo
istitutoiard.it), dove Guadagnare molto 24 29 27 più in situazioni
partecipa alla realiz- Patria 30 25 19 intermedie: accol-
zazione di indagini Religione 40 7 3
sulla condizione gio- Prestigio sociale 19 18 14
gono il valore degli
vanile,Arianna Baz- Bellezza fisica 12 14 15 aspetti formali e
zanella di recente ha Attività politica 5 4 10 istituzionali (fami-
collaborato a diversi progetti di ricerca sul Base minima 1.350 650 820
mondo della scuola, sui consumi e sulle nuo- glia, sicurezza e or-
ve tecnologie. Fonte: IARD-Brambilla, 2006 dine pubblico, la-

INSEGNARE RELIGIONE 8 MAGGIO-GIUGNO 2007


TABELLA 2 - GIOVANI E PROPENSIONE ALLA “DEVIANZA” - PERCENTUALE DI RISPOSTA «NO» ALLA DOMANDA: «PENSA
mostrano un li-
CHE QUESTA COSA POTREBBE CAPITARE ANCHE A LEI?» vello di ammis-
sibilità piuttosto
Cattolici Cattolici Non
praticanti non praticanti religiosi elevato nei con-
Viaggiare sui trasporti pubblici senza pagare 45 38 28 fronti di alcuni
Utilizzare materiale pirata (video, CD, programmi software) 26 22 20 atti legali, ma
Danneggiare intenzionalmente beni pubblici 92 91 90 condannati dalla
Fare a botte con i tifosi di un’altra squadra 92 86 91
Fare a botte per far valere le proprie ragioni 74 65 68 Chiesa: le convi-
Avere rapporti sessuali occasionali senza profilattico 69 57 58 venze more uxo-
Abortire (per l’intervistata o per la partner) 5 52 40 rio, i rapporti pre-
Autorizzare la morte di un parente gravemente malato e senza speranza
di guarigione 45 30 30 matrimoniali o il
Utilizzare metodi di inseminazione artificiale per avere figli 35 34 25 divorzio sono le-
Autorizzare l’utilizzo per trapianti degli organi di un parente deceduto 14 12 11 gittimati da mag-
Avere esperienze omosessuali 93 91 82
Avere una relazione con una persona sposata 59 47 36
gioranze di giova-
Guardare materiale pornografico (riviste, film, siti...) 59 46 36 ni cattolici, con-
Divorziare 27 21 16 fermando il dif-
Vivere insieme (convivere) senza essere sposati 33 17 10
Avere rapporti sessuali senza essere sposati 19 14 9
fondersi di nuovi
Guidare quando si è ubriachi 84 77 72 modi di vivere la
Fumare occasionalmente marijuana 71 62 47 relazione di cop-
Ubriacarsi 43 28 20 pia accettando la
Prendere droghe pesanti (eroina...) 95 94 91
Provare una volta l’ecstasy in discoteca 90 86 82 scissione tra ses-
Assumere farmaci per migliorare le proprie prestazioni (lavorative, sportive...) 85 84 82 sualità, procrea-
Fumare tabacco 47 39 34 zione e matrimo-
Base minima 632 325 424 nio anche all’in-
Fonte: IARD-Brambilla, 2006
terno della comu-
nità cattolica. Dun-
voro, patria, libertà) ma sono convivenza e, quindi, escludo- que: giovani cattolici portatori
più restii a riconoscere molto no pressoché nella totalità dei di Weltanschauung proprie,
importanti gli aspetti legati al- casi il danno a terzi e alla col- ma, allo stesso tempo, forte-
l’impegno (sia sociale, sia poli- lettività, le dimensioni più le- mente “integrati”.
tico), il rispetto delle regole e la gate al sé, alla tutela della pro- Sembra che ci troviamo di
solidarietà, riservando maggio- pria persona e alla gestione fronte ad una contaminazione
re attenzione all’aspetto edoni- delle relazioni personali sem- di tradizioni: da una parte il tes-
stico (divertimento). brano lasciare spazio a mag- suto sociale rimane legato alla
giori differenziazioni: il livel- tradizione cattolica, anche lad-
lo di ammissibilità di alcune dove si definisce non religioso;
«Io e la trasgressione»
azioni, infatti, aumenta man dall’altra, i vincoli che derivano
Passando dal piano degli mano che si passa dai cattolici da quella sembrano allentarsi,
ideali a quello dell’agire, la praticanti ai non praticanti, fi- consentendo una maggior diffu-
possibilità di fare esperienza di no ai non religiosi. sione di costumi contrari alla
alcune situazioni illegali o ge- D’altra parte, se i cattolici dottrina e mostrando generazio-
neralmente considerate tra- praticanti risultano meno tol- ni in cambiamento.
sgressive riafferma alcune dif- leranti degli altri verso alcune
ferenze sostanziali: i cattolici pratiche, in termini assoluti ARIANNA BAZZANELLA
osservanti si presentano come
più morigerati e con un venta-
glio meno ampio di attività ri-
tenute ammissibili.
Se infatti i giovani – a pre-
scindere dalla propria parteci-
pazione alla vita cattolica –
condividono la necessità del
rispetto di alcune regole di
La famiglia è “molto importante”per il 90%
dei giovani cattolici praticanti,
contro l’81% registrato fra i “non religiosi”.