Anda di halaman 1dari 20

SISTEMA

DI DESIGNAZIONE
DEGLI ACCIAI

Ing. PIATTI MARISA


1
SOMMARIO
• Acciai
– classificazione
– definizioni
• Normative ed enti (cenni)
• Norma italiana UNI EN 10027
– designazione alfanumerica (parte 1a)
– designazione numerica (parte 2a)

2
CLASSIFICAZIONE
• Controllo tecniche produttive
– acciai di BASE (Rs, no T.T., no legati)
– acciai di QUALITA’( propr fisico/mecc no R
(saldab. Tenacità), T.T. o no, HSLA)
– acciai SPECIALI (T.T, legati o no)
• Composizione
– acciai non legati (% elem in lega < limite norma
propr. No dipendono da elem in lega)
– acciai legati ((% elem in lega > limite norma)
basso legati < 5% alto legati >5%) NB limite norma
dipende da elem. Es. Al < 0.1%, Cr e Ni <0.3%
• Proprietà
– resistenza corrosione
3
CLASSIFICAZIONE
• Applicazione
– uso generale
» base
» qualità
– speciali da costruzione
» da bonifica
» autotempranti
» da cementazione
» da nitrurazione
» per molle
– per cuscinetti
4
CLASSIFICAZIONE
• Applicazione
– da utensile
» rapidi
» per lavorazioni a freddo
» per lavorazioni a caldo
– inox
» austenitici
» ferritici
» duplex
» martensitici
» pH
» per getti 5
NORMATIVE
• ENTI
– UNI per Italia
– AISI e ASTM per USA
– DIN per Germania
• API enti controllo settori produttivi
• normative dei singoli produttori
Ciascuna norma ha criteri differenti per designare gli acciai
per cui bisogna sempre definire la norma di riferimento

6
DESIGNAZIONE UNI EN 10027
parte 1 a

E’ una designazione alfanumerica caratterizzata da:

• GRUPPO 1: acciai definiti in base


all’impiego e caratteristiche meccaniche o
fisiche

• GRUPPO 2: acciai definiti in base alla


composizione chimica

7
GRUPPO 1:
classificazione per impiego
Simbolo + Simbolo + Caratteristiche
iniziale impiego meccaniche o
fisiche

G S: impieghi strutturali
RS min [N/mm2]
acciaio per P: impieghi sotto pressione
getti E: costruzioni meccaniche Potrebbe esserci un
L: tubi ulteriore simbolo a cura
B: cemento armato dell’organismo
Y: cemento armato responsabile
precompresso 8
La norma UNI EN 10027 sostituisce la Uni EU 27.

Fe + Simbolo + Caratteristiche
iniziale meccaniche o
fisiche

Esempi: Fe 410 Pb G
R min [N/mm2]
Fe E 355 Mn acciaio per
getti Potrebbe esserci: lettera
Fe G 450 frattura fragile
(A,B,C,D);cifra del grado
Fe 410 D qualitativo no frattura
fragile (1,2,3); lettere per
Fe 490-2 requisiti particolari 9
GRUPPO 2: classificazione per
composizione

Si divide in 4 sottogruppi:

2.1 acciai non legati con tenore di Mn < 1%


2.2 acciai non legati con tenore di Mn > 1%
acciai legati (no HS) con tenore di elementi in lega < 5%
2.3 acciai legati (no HS) con tenore di elementi in lega > 5%
2.4 acciai rapidi
10
2.1 acciai non legati con Mn < 1%

C + %C * 100

GC
acciaio per
getti

Esempio: C40
11
2.2 acciai non legati con Mn > 1%
acciai legati con % elementi in lega < 5%

%C * 100 + Simboli + Concentrazione


elementi in degli elementi
lega in lega

G %C * 100
in ordine
acciai per decrescente Moltiplicati per il
getti rispettivo fattore

12
Fattore moltiplicativo

• Cr, Co, Mn, Ni, Si, W 4x


• Al, Be, Cu, Mo, Nb, Pb, Ta, Ti, V, Zr 10x
• Ce, N, P, S 100x
• B 1000x

Esempi: 38 Cr Ni Mo 4-2-3
18 Ni Cr 16
G 90 Cr 4
13
2.3 acciai legati con % elementi
in lega > 5%

X + %C * 100 + Simboli + Concentrazione


elementi in degli elementi
lega in lega
XG
acciaio per
getti

in ordine
Senza il fattore
decrescente
moltiplicativo
Esempi: X 8 Cr Ni 18-8
XG 15 Cr 13 14
2.4 acciai rapidi

HS + Concentrazione
degli elementi
in lega

Nell’ordine: W, Mo, V, Co

Gli acciai super rapidi sono caratterizzati da 4 numeri: W, Mo, V, Co


Gli acciai rapidi e semirapidi sono caratterizzati da 3 numeri: W, Mo, V

Esempi: HS 7-4-2-5
HS 18-0-1
15
Esempi acciai
• USO GENERALE
– base Fe 410 (R 410 MPa) no aggiunta di microleganti
• SPECIALI DA COSTRUZIONE
– da bonifica C40
– da cementazione 20 Cr Ni 4 (Cr =1% Ni non definito)
– da nitrurazione 31 Cr Mo 12 (Cr =3% Mo non definito)
– per molle 51 Cr Mo V 4 (Cr =1% Mo V non definiti)
• PER CUSCINETTI 100 Cr 6 (C =1% Cr =1.5%)
• RAPIDI HS 18-0-1 HS 7-4-2-5 (rapidi/semirapidi 3 superrapidi 4)
• INOX (normativa AISI)
– austenitici AISI 304 (18%Cr 8%Ni) AISI 316 (18%Cr
8%Ni 2.5% Mo)
– ferritici AISI 430 (17% Cr)
– duplex 22-05 (22% Cr 5% Ni ha anche 2% Mo)
– martensitici AISI 410 (13% Cr) 16
Cenni normativa AISI
Acciai al C o basso legati
•sistema numerico di 4 o 5 cifre: le prime due
individuano la classe di appartenenza dell’acciaio
•le ultime due (o tre) il tenore di C * 100
ESEMPIO: 10 acc solo C
25 acc al Ni 5%
ci può essere una lettera di prefisso per il processo di
fabbricazione

17
Cenni normativa AISI
Acciai legati ma soprattutto inox
•sigla a tre cifre ( con possibili aggiunte di lettere):
•la prima è la classe
ESEMPIO:2XX inox austenit Cr-Mn-Ni
3XX inox austenit Cr-Ni
4XX inox martens o ferritici Cr
5XX inox martens Cr medio
XX-X PH inox indurenti per precipitaz
18
DESIGNAZIONE UNI EN 10027
parte 2 a

E’ una designazione numerica.


E’ complementare alla UNI EN 10027/1
E’ caratterizzata da un numero fisso di cifre

1. XX XX(XX)

N° gruppo N° gruppo N° sequenza lega


materiale acciaio
N° tra parentesi =
1 = acciaio (classe) designazione fututra
19
N° del gruppo
• Acciai non legati Base 1.00XX
1.90XX
Qualità 1.01XX 1.07XX
1.91XX 1.97XX
Speciali 1.10XX 1.19XX

• Acciai legati Qualità 1.08XX 1.98XX


1.09XX 1.99XX

Speciali Acciai per utensili serie 2


Acciai diversi serie 3
Acciai inox serie 4
Acciai per impieghi serie 5-6-7-8
strutturali, costruzioni
meccaniche e apparecchi
in pressione
20