Anda di halaman 1dari 3

Lingua e grammatica italiana - Livello basico - Lezione 3 Gli articoli determinativi e indeterminativi ARTICOLI DETERMINATIVI: IL, LO, LA,

I, GLI, LE Gli articoli determinativi in italiano si usano davanti a sostantivi che indicano cose ben precise e normalmente gi conosciute. Sono in tutto sei (due in pi rispetto agli articoli determinativi spagnoli). Cominciamo con quelli pi facili: gli articoli determinativi femminili. FEMMINILI: LA, LE Davanti ai sostantivi femminili singolari usiamo larticolo LA (ricordando di apostrofare davanti a vocale), e al plurale usiamo sempre LE. La ragazza / Le ragazze La bambina / Le bambine La penna / Le penne Lamica / Le amiche Ricordiamo qui una regola che sempre valida: al plurale non si apostrofa mai! Questo significa che Lamiche un errore. MASCHILI: IL, LO, I, GLI Gli articoli maschili sono un po pi complicati dei femminili. Sono quattro (due singolari e due plurali) e si usano in occasioni diverse. Cominciamo con i casi strani, che sono meno comuni ma di solito un po pi difficili da ricordare. Usiamo LO al singolare e GLI al plurale davanti ai sostantivi maschili che iniziano con: vocale, x-, y-, z-, gn-, ps-, s + consonante. Sembra un elenco assurdo e difficile da imparare, ma la pratica (come sempre) pi facile della teoria. Le parole in uso nella lingua italiana che iniziano con x-, y- o z- sono pochissime! Lo xilofono / Gli xilofoni Lo xenofobo / Gli xenofobi Lo yogurt / Gli yogurt Lo yacht / Gli yacht Lo zaino / Gli zaini Lo zucchero / Gli zuccheri Per fortuna, anche quelle che iniziano con gn- o ps- non sono moltissime Lo gnomo / Gli gnomi Lo gnocco / Gli gnocchi Lo psicologo / Gli psicologi Lo psichiatra / Gli psichiatri Lo psicofarmaco / Gli psicofarmaci Quelle che iniziano con vocale o con s+consonante, invece, sono un gruppo numeroso. Lamico / Gli amici Lavvocato / Gli avvocati Lo studente / Gli studenti Lo sconosciuto / Gli sconosciuti Lo spagnolo / Gli spagnoli Ricordiamo ancora che davanti a vocale apostrofiamo, ma solo al singolare!

Davanti a tutti gli altri sostantivi maschili (cio: tutti quelli che NON iniziano con vocale, x-, y-, z-, ps-, gn-, s + consonante) usiamo IL al singolare e I al plurale. Il bambino / I bambini Il ragazzo / I ragazzi Il libro / I libri Il sacchetto / I sacchetti Il quaderno / I quaderni Ecco un riassunto in forma schematica delle regole spiegate nella parte teorica. FEMMINILI Singolare Plurale Tutti i sostantivi femminili LA (L davanti a vocale) LE MASCHILI x-, y-, z, ps-, gnvocale s + consonante LO (L davanti a vocale) GLI Tutti gli altri casi IL I

Singolare Plurale

ARTICOLI INDETERMINATIVI: UN, UNO, UNA In italiano non esiste una vero e proprio articolo indeterminativo plurale. Al suo posto si usano articoli partitivi o aggettivi indefiniti: una bambina (singolare) delle bambine, alcune bambine (plurale) Come sempre, iniziamo con le cose facili: il femminile. Lunico articolo indeterminativo femminile UNA, che va apostrofato davanti a vocale. Una bambina Una ragazza Unamica Con i sostantivi maschili usiamo UNO davanti a sostantivi che iniziano con x-, y-, z-, gn-, ps-, s + consonante. Uno xilofono Uno yogurt Uno zaino Uno gnomo Uno psicologo Uno spagnolo

Usiamo UN davanti a tutti gli altri sostantivi maschili. Un libro Un ragazzo Un quaderno Un sacchetto Un amico Una particolarit dellarticolo indeterminativo che a volte pu aiutare a capire il genere di un sostantivo. Abbiamo visto che molti sostantivi italiani terminano in e (terzo gruppo). Alcuni di questi sostantivi possono essere maschili o femminili, a seconda del contesto. Prendiamo come esempio il sostantivo amante. Per sapere se femminile o maschile abbiamo bisogno di un contesto. Lamante non aiuta, perch larticolo determinativo L pu essere maschile e pu essere femminile. Se invece troviamo Unamante sappiamo che si tratta di unamante donna! Infatti Un amante senza apostrofo indica che lamante in questione un uomo. Davanti a x-, y-, z-, gn-, ps-, s+consonante Tutti gli altri casi maschile UNO UN femminile UNA (UN davanti a vocale)

Come possiamo notare, la regola vista con gli articoli determinativi cambia leggermente. Infatti la vocale esce dal gruppo dei sostantivi strani ed entra nel gruppo pi grande dei sostantivi pi comuni.