Anda di halaman 1dari 3

TipoAppunto: Riassunto Argomento: Anatomia Anno: 2003 nomedocente: Keith L.

Moore commento: Appunti di varie parti del Moore, Anatomia Umana. possono essere presenti errori di battiura non voluti, in quanto presente la correzione automatica..in caso, scusate nome: angel_in facolta: Ferrara CAP 4 ARTICOLAZIONI DELLA COLONNA VERTEBRALE (DORSO) - Articolazioni colonna vertebrale comprendono: 1) Articolazioni dei corpi vertebrali 2) Articolazioni degli archi vertebrali 3) Articolazioni atlo-epistrofiche 4) Articolazioni costo-vertebrali 5) Articolazioni sacroiliache 1) Articolazioni dei corpi vertebrali . Sono sinfisi fatte per sopportare peso e forza . Superfici articolari sono tenute insieme da dischi intervertebrali . fungono da ammortizzatori, variabilit forma contribuisce a curvature colonna vertebrale (secondarie) . ogni disco IV composto da: anello fibroso composto da lamelle concentriche di fibrocartilagine + nucleo polposo (massa centrale gelatinosa) . Anello fibroso anello costituito da lamelle concentriche formanti circonferenza del disco . Nucleo polposo, pi cartilagineo che fibroso, molto elastico con elevato contenuto in acqua (pi soggetto giovane ,pi elevata concentrazione acqua) . Funziona come cuscinetto a sfere semiliquido durante flessione, estensione, rotazione e flessione laterale della colonna . se compresso diviene pi largo . Nucleo polposo non vascolarizzato, ma riceve nutrimento per diffusione . Non esiste disco IV tra C1 e C2 . ultimo disco funzionale a livello di L5 e S1 . Articolazioni unco-vertebrali (insolite o di Luschka) tra processi uncinati delle vertebre da C3 a C6 e le superfici smusse dei corpi vertebrali superiori ad essi . Ricoperte di cartilagine e contengono capsula ripiena di liquido . Sede frequente di genesi di speroni ossei (processi protrudenti dellosso) dolore al collo . Legamento longitudinale anteriore: banda fibrosa robusta, ricopre e connette porzioni anterolaterale dei corpi vertebrali e dei dischi IV . Mantiene stabilit articolazioni, aiuta a prevenire iperestensione della colonna . Legamento longitudinali posteriore: banda molto pi stretta e sottile pi debole . Decorre allinterno del canale vertebrale, lungo superfici posteriori dei corpi . Aiuta a prevenire iperflessione colonna e erniazione o protrusione dei dischi

2) Articolazioni degli archi vertebrali . Sono le articolazioni Zigoapofisarie (sinoviali piane tra i processi articolari superiore e inferiore di vertere adiacenti) . Ciascuna articolazione circondata da capsula articolare sottile e lassa . Permettono movimenti di scivolamento tra vertebre . Estensione movimenti determinata da spessore disco IV corrispondente a determinato corpo . Innervate da rami articolari che originano da branche mediali dei rami dorsali primari dei Nv Spinali . Ciascun ramo articolare provvede a innervare 2 articolazioni adiacenti ciascuna articolazione riceve 2 Nv . Legamenti accessori delle articolazioni intervertebrali . Lamine di archi vertebrali adiacenti uniti da largo e giallo tessuto fibroso elastico legamenti gialli . Si estendono quasi verticalmente da lamina superiore fino a quella inferiore . formano parte parete posteriore del canale vertebrale . Legamenti gialli impediscono allontanamento lamine vertebrali bloccano cos improvvisa flessione della colonna e prevenendo danni ai dischi . Aiutano a conservare curvature fisiologiche colonna . Contribuiscono a raddrizzare colonna dopo flessione . Processi spinosi adiacenti sono uniti da legamenti interspinosi (deboli e membranosi) e da legamenti sovraspinosi (forti e fibrosi) . Legamenti interspinosi si attaccano a base apice di ciascun processo . Legamenti sovraspinosi simile a corda (collega apici dei processi spinosi da C7 a S1) si fonde superiormente con legamento nucale . Legamento nucale composto da tessuto fibroelastico ispessito . Si estende da protuberanza occipitale esterna e da margine posteriore grande forame occipitale ai processi spinosi delle vertebre cervicali . Sostituisce ossa nel dare inserzione a muscoli . Legamenti intertrasversari collegano processi trasversi adiacenti . Fibre sporadiche nella regione cervicale e di corde fibrose in quella toracica 3) Articolazioni cranio-vertebrali: Atlooccipitale (tra atlante e osso occipitale del cranio) e Atloodontoidea (Atloepistrofica, tra atlante e epistrofeo) . Articolazioni cranio vertebrali sono sinoviali, senza dischi IV .Coinvolgono i condili occipitali, atlante e epistrofeo . Articolazioni atlooccipitali tra masse laterali atlante e condili occipitali . Permettono di piegare in avanti testa, flettere ed estendere collo . Permettono ance inclinazione laterale testa . Flessione movimento principale insieme a piegamento piccolo laterale e rotazione . Cranio e C1 uniti da 2 membrane atloccipitali (anteriore e posteriore) si estendono da archi anteriore e posteriore di C1 a margini anteriore e posteriore del grande forame occipitale . membrane anteriori composte da fibre larghe e fittamente ondulate . membrane posteriori larghe ma relativamente deboli

aiutano a prevenire movimenti eccessivi di queste articolazioni . Legamento trasverso dellatlante . robusta striscia tra tubercoli, su parti mediali masse laterali vertebra C1 . Trattiene dente di C2 contro arco anteriore di C1 . fibre longitudinali super e infer orientate verticalmente, passano superiormente da legamento trasverso a osso occipitale, e da legamento trasverso a corpo C2 . legamento trasverso e fibre longitudinali legamento crociato dellatlante . Legamenti alari: da margini laterali del dente a quelli grande forame occipitale . Sono cordoni corti e arrotondati (si attaccano da cranio a C1, controllano movimenti di rotazione testa) . Membrana tectoria robusto prolungamento superiore del legamento longitudinale posteriore . passa sopra articolazione atlanto-epistrofea, attraversa grande forame occipitale, raggiunge pavimento centrale cavit cranica . Decorre da corpo C1 a faccia interna osso occipitale 4) Articolazioni atloepistrofiche . esistono 3 articolazioni atloepistrofiche 2 laterali + 1 mediale . articolazioni sinoviali, tra faccette inferiori masse laterali C1 e faccette superiori di C2; e tra dente di C2 e arco anteriore atlante . Movimento consente rotazione testa a lato ad altro: cranio e C1 ruotano su C2 . Eccessiva rotazione impedita da legamenti alari . Durante rotazione dente di C2 funziona da perno articolazione perno