Anda di halaman 1dari 16

Voto di

Povert
Cos chiunque

Ho detto a Dio: Sei tu il mio Signore,


senza di te non ho alcun bene.
(Sal. 15,2)

di voi
non rinunzia a
tutti
i suoi averi, non
pu
essere mio
discepolo

La povert segno della


gratuit dellamore di Dio
Art. 18 alle 28

Come lo
viviamo?
Abbracciando volontariamente
la povert
Imitando a Mara ... tutto ha
dato al suo Signore
Nel abbandono alla

Con un forte senso di


appartenenza
Accettando con serenit i limiti
proprio ed altrui
Ponendo la nostra sicurezza in
Dio
Esprimiamo nostra gratitudine
per quanto la comunit offre.
Quando lasciamo
le cose migliori

Quando
cooperiamo con
Cristo alla
salvezza della
giovent

e
r
a
t
u
i
a
i
d
o
a
l
l
m
a
a
i
d
h
i
c
s
r
r
e
a
a
c
r
u
s
e
o
b
d
a
i
l
l
n
a
a
a
i
e
Qu
n
e
a
s
v
o
o
i
c
g
e
l
l
e
alle
d

t
i
v
a
i
e
sch
n
o
i
z
a
m
r
o
f

Adottiamo un tenore di
vita sobrio e austero,
(temperanza, gioia e
semplicit.
Rispondendo alle esigenze
di una vera povert

Ci faremo attente alle


condizioni del luogo in
cui viviamo
Cerchieremo di
testimoniare il senso
cristiano del lavoro
Educando alle giovani
ad assumere con
seriet gli impegni
della vita, nella
fedelt al dovere
quotidiano

Mettendo volentieri a
disposizione della
comunit il frutto di
nostro lavoro,
il tempo, le doti e
capacit personali

Abbiamo una predilezione


per la giovent povera e
nella azione apostolica
coltiviamo il senso della
fraternit e della giustizia
sociale

Dalla Bibbia:
2 Cor.8:9
Ps.15
Lk.14:33
Documenti della Chiesa
Perfectae caritatis - 13
Vita Consecrata - 21, 89, 90
Gaudium Et Spes - 34, 37
Cann.
- 600,668,670
Evangeli Testificazio - 17, 18, 21
Laborem Exercens - 24, 25,27

Dagli Fonti
Primo Costituzioni
(1885)
MB
- VI, ,VIII,
X, XVIII,
Cronistoria
- III
Lettera di Don Bosco
- 24

Voto di
Obbedienza

iamo chiamate a vivere lobbedienza


evangelica in comunione con Cristo :
Mio cibo fare la volont di Colui
he mi ha mandato e
compiere lopera sua (Gv 4,34)

Con la forza dello Spirito Santo


offriamo liberamente la nostra
volont
come sacrificio di noi stesse a Dio
()
al servizio della Chiesa, secondo il
progetto
apostolico di don Bosco.

er don Bosco lobbedienza il PERN


ella nostra vita perch strettament
egata alla nostra missione apostolica
al carattere comunitario.

obbedienza si
esprime nel Vado
io e nel binomio
Obbedienza e
autorit. Vado Io:
atteggiamento
salesiano. La FMA
pronta a
compiere anche
Obbedienza
e diautorit
sono
aspetti
grandi
sacrifici
complementari
di
una
medesima
volont.
partecipazione
allofferta
di
Cristo
e
comportano
una
reciproca
volont
di
comunione. Vivremo questo rapporto con
spirito di famiglia, discrezione e bont,

Atteggiamenti:
Abbandono fiducioso,
docilit di mente e di cuore,
saper riconoscere come
mediazione
della Volont di Dio la
Parola,
il Magistero della Chiesa, le
Costituzioni e le disposizioni
delle Superiori;
accoglienza dei segni
presenti

Strumenti:

1.Il colloquio personale vissuto in un


clima di fede, di carit, di reciproca
fiducia, lealt e segretezza. Per don
Bosco lelemento insostituibile per
la crescita personale e comunitaria
della nostra Identit di FMA
2. Il dialogo comunitario vissuto con
corresponsabilit